Cerca nel blog

giovedì 10 agosto 2017

Aste auto d'epoca online. E' la fine delle aste tradizionali?

Il vademecum di Catawiki su come diventare perfetti collezionisti di auto vintage online senza incorrere in "fregature"

 

Roma, 9 agosto 2017 – Auto d'epoca: bellezze senza tempo, motori rombanti, oggetti di culto e non solo, anche ottimi fondi di investimento per il nostro denaro. Negli ultimi 20 anni il mercato delle auto vintage è cresciuto e si è modificato radicalmente. In questo processo l'avvento dei siti di aste online ha svolto un ruolo fondamentale: sì, perché se mentre le auto d'epoca venivano tradizionalmente vendute dalle case d'asta più importanti, al giorno d'oggi si svolgono in tutto il mondo, in ogni momento, grandi e piccole aste di auto vintage online.

Attenzione però, come generalmente accade per tutto ciò che viene acquistato online, non sempre gli affari si rivelano dei buoni affari. Sul web, infatti, raramente c'è chi garantisce la sicurezza dei nostri acquisti, o chi può valutare per noi che l'auto che stiamo comprando all'asta ci è stata proposta con un valore corretto. Per questo un piccolo vademecum fornitoci da Franco Vigorito, esperto di auto d'epoca di Catawiki – sito di aste online per oggetti unici e speciali - può aiutarci a diventare dei perfetti collezionisti di auto online e ad evitare di abboccare a qualche spiacevole "fregatura".

Meglio essere in tre

Il compratore, il venditore…. e il curatore! Le case d'asta tradizionali impiegano specialisti per verificare ogni auto che viene messa all'asta, ma non garantiscono certo la stessa comodità e velocità di cui si gode comprando online. I siti web tra l'altro generalmente dispongono di un ventaglio di offerta molto più ampio e internazionale, tuttavia possono potenzialmente mettere qualsiasi cosa all'asta, eliminando ogni processo di verifica.

Meglio affidarsi a qualcuno che può garantire gli acquisti, rivolgersi dunque a chi prevede che ci sia una terza parte inclusa nella trattativa, che si occupa di verificare la qualità dell'auto all'asta. Ad esempio su Catawiki un team di esperti valuta attentamente tutte le auto prima di metterle all'asta verificandone stato e provenienza per garantire la migliore qualità possibile. A questo punto gli utenti possono scegliere tra diverse aste internazionali e fare offerte in modo semplice e rapido online.

Guardare il mercato mondiale

Non è sempre detto che l'auto dei vostri sogni si trovi dietro l'angolo, specie se siete alla ricerca di un veicolo veramente unico e speciale, questo potrebbe trovarsi a molti chilometri da voi. L'avvento delle aste online ha consentito a questo settore di aprirsi al mondo eliminando, di fatto, l'imposizione di doversi trovare nel luogo in cui l'asta si svolge per poter fare un'offerta. Ora grazie al web i compratori possono trovare facilmente vetture provenienti da tutto il mondo, aumentando le probabilità di trovare l'auto dei propri sogni. D'altra parte, questo è vantaggioso anche per i venditori poiché i loro annunci possono essere visti da potenziali acquirenti di tutto il mondo.

Affidatevi a chi garantisce pagamenti sicuri

Dopo che l'asta si conclude, come è naturale, gli acquirenti devono pagare per i loro acquisti e i venditori si aspettano di essere pagati per la loro vendita. Nelle aste dal vivo questo è un processo piuttosto semplice ed entrambe le parti possono fidarsi delle case d'asta per elaborare i pagamenti in modo sicuro. I mercati online senza nessuna mediazione affrontano il problema del pagamento di un'auto probabilmente a scatola chiusa e senza garanzie. I siti di aste online rispettabili offrono pagamenti online sicuri e qualche forma di risarcimento se dovessero verificarsi dei problemi. Ad esempio siti come Catawiki hanno del personale che si occupa dell'assistenza clienti e offrono la stessa mediazione e assistenza che ci si aspetta da una casa d'asta tradizionale.

Non sottovalutate la fiducia

Un problema serio delle aste online è la fiducia. Proprio perché il web può nascondere raggiri e truffe se si decide di comprare online, investendo anche cifre sostanziose, ci si deve aspettare di ricevere dal sito a cui ci si affida garanzie simili a quelle garantite da una casa d'aste tradizionale. Prima di vendere o acquistare assicuratevi di scegliere una casa d'asta o una piattaforma online rispettabile.

Le aste online sono il futuro per il mercato delle auto d'epoca?

Molto probabilmente sì. Questo non vuol dire che le tradizionali case d'asta diventeranno una cosa del passato, perché creano un ambiente unico attualmente ineguagliato da internet. Ma l'avvento dell'offerta online in questo settore offre a molti utenti la possibilità di avvicinarsi ad un mondo così unico che offre pezzi di storia meravigliosi e apre anche nuove possibilità di investimento.

 

Catawiki

Catawiki è il sito d'aste online a più rapida crescita in Europa. Fondata nel 2008 da René Schoenmakers (CEO) e Marco Jansen (CTO) originariamente come community per collezionisti, Catawiki è poi diventato il primo sito per l'acquisto e la vendita di oggetti speciali. Dal 2011, Catawiki presenta aste settimanali attualmente in 80 diverse categorie, incluse auto d'epoca, arte, gioielleria, libri e orologeria. Nel dicembre 2015 Catawiki ha vinto il primo premio Deloitte Technology Fast500 come azienda europea a più rapida crescita. Le aste sono seguite da esperti specializzati che garantiscono la varietà e l'elevata qualità degli annunci. Il sistema di pagamento interno a Catawiki garantisce a venditori e compratori un metodo di pagamento semplice e sicuro.


Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email