CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

sabato 30 settembre 2006

Galleria d'arte Koinè Scicli: GLI ALFABETI DEL SOLE NISVETA

Galleria d'arte Koinè Scicli
GLI ALFABETI DEL SOLE NISVETA
Giovedì 5 ottobre 2006 dalle 18.00
Milano, Banca Agricola Popolare di Ragusa



La galleria d’arte Koinè Scicli presenta alla Banca Agricola Popolare di
Ragusa di Milano "Gli alfabeti del sole NISVETA", mostra personale di
pittura di Nisveta, artista nata a Sarajevo che vive e lavora a Modica(Rg)
da diversi anni. Nel suo stile di tessiture e trame sottili e armoniose, con
uso di inchiostri colorati, in particolare oro e argento, Nisveta rievoca
mondi e appartenenze diverse e feconde di interiorità. Il sole è una
componente frequente dei suoi lavori, densi di simboli e significati che
provengono da sguardi cosmopoliti e aperti dell'artista verso culture e
paesaggi mentali di grande fascino. C'è un profondo legame nell'artista tra
i viaggi di scoperta di civiltà lontane e la cifra espressiva delle opere
che presenta: ricordi attraverso materiali ricercati e preziosi, incontri
magici attraverso filigrane e simmetrie armoniose.E' un lavoro ampio e denso
di valori, condensato di cultura ed estrema sensibilità, un procedere calmo
e naturale dove il tempo perde la propria dimensione per restare sospeso
nell'atemporalità del ricordo.

Nisveta Kurtagic Granulo nata a Sarajevo nel 1962, dopo essersi laureata in
architettura ha conseguito le specializzazioni in arte e design a Londra nel
'96 (The Designers and Art Directors) e a Firenze l'anno successivo (Centro
internazionale di Specializzazione in Arte Grafica "Bisonte"), nonché una
post lauream nel 2002 in Metafisica delle forme primarie presso
l'Università di Sarajevo. Numerosi sono i riconoscimenti e premi ricevuti
dall'artista tra cui il più importante è la rassegna internazionale Premio
di Firenze con la medaglia di bronzo nel '99. Nel 2001 la Targa Oro Premio
primavera a Foggia e la segnalazione speciale al Festival Internazionale
della Pittura Contemporanea di Sanremo nel 2001. Le sue opere sono state
esposte a Venezia Palazzo della Loggia, a Roma Palazzo Piccolomini, a
Firenze Galleria del Candelaio, Sanremo, Foggia, Salsomaggiore, Siracusa e
all'estero ad Avignon, a Sarajevo e al Cairo. Ha partecipato a mostre sia
collettive che personali presso a galleria Koiné di Scicli (Rg). Le opere
grafiche di Nisveta Kurtagic Granulo sono in permanenza in gallerie e
collezioni private di tutto il mondo.

La galleria d'arte Koinè Scicli, nel suo spazio espositivo nel centro
storico di Scicli (Rg), rappresenta un punto d'incontro nella realtà
siciliana tra artisti affermati e giovani talenti. Le mostre e gli eventi
organizzati durante gli anni di attività della galleria mirano a creare un
legame forte e di scambio tra le diverse tendenze artistiche del territorio
d'origine dello spazio espositivo e le altre importanti realtà presenti a
Milano e in Italia.




GLI ALFABETI DEL SOLE NISVETA
Milano, Banca Agricola Popolare di Ragusa
Largo Augusto, 7
5 - 26 ottobre 2006
A cura di Mavie Marino e Viviana Greco
Orari di apertura:
da lunedì a venerdì 8.30 -13.30 /15.00-16.00
o su appuntamento al 3332113424

Galleria d'arte Koiné Scicli
Via F. M. Penna 40
97018 SCICLI (RG)
www.koinescicli.com
koinescicli@email.it

Nisveta Kurtagic Granulo nisveta@virgilio.it

Michaeler & Partner: Successo grazie alla nicchia

VARNA, Italia e BRESSANONE,
    - Simposio Hotel 2006 "Future Tourism" - Prodotti di nicchia: garanti del successo nel settore turistico

    Nella letteratura si attribuisce solitamente alla nicchia un'elevata redditività. Contrariamente ai generalisti, i concorrenti di nicchia sono competitivi grazie alla loro specializzazione, individualizzazione e concentrazione su un segmento.

    La maggior parte delle imprese sceglie la strada più facile copiando i concorrenti di successo invece di puntare sulla propria creatività. Questo è dovuto soprattutto alla difficoltà di trovare un prodotto innovativo o una novità tali da essere in primo luogo offerti dai fornitori per un periodo di tempo prolungato e in secondo luogo accettati per lo stesso tempo anche dai richiedenti. Soprattutto, per individuare una possibile nicchia, è indispensabile una costante osservazione del mercato, ovvero della domanda. Una volta individuata la nicchia, le aziende devono orientare prevalentemente a essa la produzione di un particolare settore. Solo coloro che riescono a orientare tutta la produzione dell'azienda su questa fascia di consumatori possono essere definiti come una nicchia. Si tratta quindi di essere riconoscibili grazie all'offerta diversificata, oppure alla caratterizzazione dell'hotel derivante dalla specificità infrastrutturale scelta.

    Le cose più importanti sono la specializzazione e l'immagine. L'ospite, o il gruppo di nicchia, dispone di una elevata capacità di diversificazione e può formulare con chiarezza i propri bisogni. Ad esempio, è più informato, conosce a volte con maggiore precisione dell'albergatore che cosa si intende per benessere, e conseguentemente distingue e sviluppa una elevata quantità di aspettative. Gli influssi internazionali e gli effetti delle tendenze in corso sono quindi secondari.

    Il tema dei prodotti di nicchia sarà oggetto di discussione nel Simposio Hotel organizzato quest'anno da Michaeler & Partner.

    "Prodotti di nicchia: garanti del successo nel settore turistico", questo il titolo del particolare evento, in cui si prevede anche quest'anno la partecipazione dei maggiori esperti. Il 19 ottobre 2006 gli esperti saranno chiamati a discutere sull'argomento nel consesso di Bressanone (I).

    Heinz Winkler - Die Residenz Heinz Winkler - albergatore dell'anno 2005 in Germania (D)

    Martin Klein - Hotel Hochschober - albergatore dell'anno 2006 in Austria (A)

    KR Willibald Kollmann - RMC International - Schlosshotel Velden (A)

    Josef Schirgi - Associazione Turistica Serfaus-Fiss-Ladis (A)

    Andreas Wieser - Hotel Lanserhof (A)

    Klaus Kobjoll - Hotel Schindlerhof (D)

    Per maggiori informazioni visitare il sito Internet:

    http://www.michaeler-partner.com/script/seiten/de/A.asp?ID=713&modid=161&m1=295&m2=396&m3=0

    Ultimi 2 giorni per poter usufruire del prezzo speciale riservato alle prenotazioni effettuate con largo anticipo!

    Materiale illustrativo:

     http://www.tourismuspresse.at/detail.html?id=303508&_lang=de


    Contatto:
    Michaeler & Partner
    Dr. Iris Costazza
    email: info@michaeler-partner.com
    http://www.michaeler-partner.com

ISAAC-2 robot calciatore e equilibrista

A Smau 2006 il nuovo umanoide tutto italiano

Si chiama ISAAC-2 ed è la nuova generazione di robot umanoidi progettati dal team del professor Giuseppe Menga del Dipartimento di automatica e informatica del Politecnico di Torino.
Dal 4 al 7 ottobre ISAAC-2 partecipa a SMAU 2006 nell’ambito de "I Percorsi dell'Innovazione" ospite di ERA–Esposizione di Ricerca Avanzata, il nuovo science centre italiano con sede a Trieste.
L’erede di Isaac, il robot calciatore che ha partecipato più volte alla RoboCup, è realizzato con una lega leggera di derivazione aeronautica (ergal) che gli permette di ottenere elevate prestazioni dal punto di vista meccanico (resistenza, rigidità) e lo rende meno pesante rispetto a suo fratello maggiore: solo 12 chili.
Alto circa 90 centimetri, ISAAC-2 è in grado di camminare, calciare e mantenere l'equilibrio anche se disturbato da forze esterne. Oltre a muovere braccia, gambe e capo, il robot grazie a una telecamera digitale è in grado di vedere, di riconoscere semplici oggetti e di seguirne gli spostamenti.
Rispetto alla versione precedente sono state apportate notevoli migliorie alla sensoristica che controlla con precisione l'equilibrio del robot e in modo particolare ai sensori di posizione messi su ogni giunto e a quelli di pressione posti sotto i suoi piedi.
ISAAC-2 presenta inoltre un software di gestione completamente rinnovato e un sistema di visione espressamente studiato per poter affrontare le prove della Robocup, la massima competizione a livello mondiale di calcio robotico, dove dovrà confrontarsi con i robot bipedi di tutto il mondo.
Le possibili applicazioni degli umanoidi come ISAAC-2 in un prossimo futuro saranno tantissime, dall’assistenza negli ambienti domestici o nei musei al telecontrollo in ambienti ostili, dal telemonitoraggio alle missioni spaziali e all'esplorazione di pianeti remoti. La corsa internazionale verso lo sviluppo di sistemi dotati di intelligenza artificiale e di auto-aprendimento è già piuttosto avanti e anche i robot italiani concorrono a questa grande sfida.



300906
Ufficio stampa: Globo divulgazione scientifica - Monica Rio

A Smau 2006 Prometeo, tecnologia italiana marina

Con l’OGS alla scoperta dell’alto Adriatico

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS) dal 4 al 7 ottobre partecipa a SMAU 2006 nell’ambito de "I Percorsi dell'Innovazione" ospite di ERA–Esposizione di Ricerca Avanzata, il nuovo science centre italiano con sede a Trieste.
A SMAU 2006 l’OGS presenta il veicolo subacqueo R.O.V. (Remotely Operated Vehicle) “Prometeo” che ha realizzato in completa autonomia I filmati delle comunità bentoniche e nectoniche che popolano i “grebeni”, particolari biotipi presenti nel golfo di Trieste.
L’OGS è un Ente pubblico di ricerca, con sede a Trieste, che svolge ricerca applicata nei campi delle Scienze della Terra e dell'Oceanografia. Da molti anni partecipa alle ricerche geofisiche in Antartide e tra il 1988 e il 1997 ha portato a termine, con la propria nave OGS Explora, otto campagne di ricerca nei mari del continente antartico. L’OGS fa parte del progetto CROP per lo studio strutturale e geodinamico della penisola italiana e di altri grandi progetti oceanografici per lo studio del Mare Mediterraneo. L’Ente è infatti fortemente impegnato nell’attività di monitoraggio, studio e ricerca della continua evoluzione dei sistemi marini e costieri. I litorali italiani risultano essere in una situazione di equilibrio precario non solo in seguito a fenomeni naturali, quali le variazioni del livello del mare, dei regimi di corrente e del moto ondoso, ma soprattutto per attività antropiche che hanno aumentato fenomeni erosivi spesso già esistenti. Particolarmente studiato da OGS è il sistema marino e litoraneo dell’alto Adriatico, la fine di salvaguardarne e di valorizzarne le risorse naturalistiche. Le più recenti indagini di carattere idrografico si sono concentrate su particolari biotipi presenti sul fondale marino del golfo di Trieste, noti con il nome di “tenue” o “grebeni”, allo scopo di mappare in modo dettagliato questi siti di particolare interesse ambientale che, in futuro, saranno preservati attraverso l’istituzione di aree marine protette.
L’attività di ricerca ha previsto inizialmente alcune prospezioni con un sonar a scansione laterale (Side Scan Sonar), che permette di realizzare immagini del fondo marino simili a fotografie aeree, realizzate però in ambiente subacqueo. Dopo aver così ottenuto una perfetta ricostruzione morfologica degli affioramenti rocciosi, sono stati eseguiti i rilievi con il R.O.V. (Remotely Operated Vehicle) “Prometeo”, un veicolo subacqueo guidato a distanza che ha permesso di identificare le comunità bentoniche e nectoniche che popolano questi anfratti. Per definire poi l’assetto geologico del substrato roccioso sul quale si sono formati questi particolari habitat sottomarini sono stati eseguiti alcuni prelievi di campioni di sedimento e delle prospezioni acustiche ad altissima risoluzione (Chirp). Una troupe subacquea infine ha realizzato video e servizi fotografici di questi affascinanti biotopi adriatici.


300906
Ufficio stampa: Globo divulgazione scientifica - Monica Rio

A Smau 2006 l’ICGEB e la salute

Biotecnologie per un futuro migliore


Il Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologia (ICGEB) dal 4 al 7 ottobre partecipa a SMAU 2006 nell’ambito de "I Percorsi dell'Innovazione" ospite di ERA–Esposizione di Ricerca Avanzata, il nuovo science centre italiano con sede a Trieste.
L’ICGEB è un’Organizzazione internazionale che opera dal 1987 all’interno del Sistema delle Nazioni Unite, con il mandato di offrire, soprattutto agli scienziati dei Paesi in via di sviluppo, un centro di eccellenza per la ricerca e la formazione nel campo della biologia molecolare e delle biotecnologie.
Le attività scientifiche del Centro sono guidate da un Consiglio Scientifico internazionale, composto da quindici scienziati di grandissimo prestigio, tra cui due premi Nobel per la Medicina, Richard Timothy Hunt e Richard J. Roberts.
L’ICGEB è costituito da due Componenti principali, una a Trieste (dove è anche ubicata la Direzione Generale) e l’altra a New Delhi in India, e da una rete di centri affiliati in tutto il mondo. Gode attualmente del sostegno di 55 Paesi membri.
Nella sede di Trieste operano 15 gruppi di ricerca la cui attività coinvolge quasi 200 persone. I progetti di ricerca sono prevalentemente nell’ambito della medicina, con settori di applicazione che comprendono le malattie infettive e lo studio del sistema immunitario, i tumori, le malattie genetiche e le malattie cardiovascolari. Nella sede indiana di New Delhi, dove operano più di 200 ricercatori, vengono condotti principalmente studi sulla malaria e l’epatite, con lo sviluppo di nuovi sistemi diagnostici e vaccini, e nel campo delle biotecnologie agrarie e alimentari.
L’ICGEB svolge un’intensa attività di formazione di personale altamente mediante l’organizzazione di corsi internazionali rivolti a giovani laureati italiani e stranieri. L’ICGEB offre anche assistenza tecnica allo svolgimento di progetti di ricerca e il trasferimento, mediante una politica brevettuale innovativa, di know-how al settore industriale nel campo delle biotecnologie.
Dal 1997 opera all'interno dell'ICGEB anche un'unità di biosicurezza, creata per fornire ai Paesi membri una banca dati bibliografica sulla valutazione delle procedure legate al rilascio di organismi geneticamente modificati nell’ambiente.

A SMAU 2006 giovedì 5 ottobre alle ore 12.15, nell'ambito delle Conversazioni di Nòva24 – Il Sole 24 ORE presso il polo fieristico di Rho-Pero nella sala riunioni del Padiglione 8, si terrà un incontro con il professor Mauro Giacca, direttore dell’ICGEB Trieste, sul tema “Alle frontiere della medicina: biotecnologie per la rigenerazione dei tessuti”.
Mauro Giacca si occupa da molti anni di diverse problematiche importanti nel campo della Medicina Molecolare, tra le quali lo sviluppo di vettori virali per la terapia genica cardiovascolare, con lo scopo di indurre la formazione di nuovi vasi sanguigni e la rigenerazione del cuore nei pazienti con ischemia o infarto.


300906
Ufficio stampa: Globo divulgazione scientifica - Monica Rio

AREA Science Park a Smau 2006

AREA: lo sviluppo dell’innovazione

AREA Science Park dal 4 al 7 ottobre partecipa a SMAU 2006 nell’ambito de "I Percorsi dell'Innovazione" ospite di ERA–Esposizione di Ricerca Avanzata, il nuovo science centre italiano con sede a Trieste.
A SMAU 2006 AREA Science Park presenta in anteprima lo show room in realtà virtuale e interattivo che dal prossimo novembre verrà aperto al pubblico nel campus di Padriciano: un teatro immersivo, con proiezioni su schermo panoramico curvo di 6 metri per 2 e mezzo, che permetterà agli spettatori di muoversi virtualmente all’interno del parco e nelle aree circostanti. Sono in programma inoltre alcuni giochi interattivi su esperimenti scientifici inerenti le biotecnologie e la microscopia elettronica a scansione.
AREA Science Park è il più grande parco scientifico italiano, un sistema che integra il mondo della ricerca a quello dell’impresa. Operativo dal 1982 sotto l’egida del Ministero della Ricerca, AREA Science Park sorge sul Carso triestino. La bellezza del sito, la qualità dei servizi, i rapporti con le principali università italiane, la rete di contatti internazionali, fanno di AREA Science Park il luogo ideale per le imprese aperte all’innovazione.
Qui società hi-tech e laboratori pubblici e privati lavorano nei settori delle biotecnologie, fisica, nuovi materiali, nanotecnologie, informatica e telecomunicazioni, sviluppo di strumentazione avanzata, tecnologie ambientali e biomediche. In questo contesto multidisciplinare, la medicina molecolare e le nanotecnologie sono i cluster tecnologici sui quali AREA scommette fortemente per il futuro. Sono due settori che vedono il parco scientifico all’avanguardia, grazie anche al Laboratorio di luce di Sincrotrone ELETTRA e alla recente istituzione, da parte del Governo Italiano, del Distretto tecnologico di Biomedicina Molecolare.
Il Distretto, gestito dal Consorzio pubblico-privato CBM, promuove programmi e progetti di studio e di ricerca di interesse industriale nelle aree terapeutiche di maggior impatto a livello mondiale: oncologia, cardiologia vascolare, neuroscienze, epatologia, medicina rigenerativa.
ELETTRA è una grande installazione di ricerca che produce luce di sincrotrone, molto apprezzata dalla comunità scientifica internazionale. Si tratta di una fonte di raggi X di eccezionale qualità, ideale per lo studio della struttura della materia, dei processi chimici, delle superfici e per la produzione di microdispositivi e di microcomponentistica per le nanotecnologie.
Dalle attività di ricerca presenti in AREA, nascono idee per applicazioni nell’industria chimica, farmaceutica, automobilistica, microelettronica, alimentare e spaziale, ma anche per la nascita di nuove imprese. Società private operanti in settori d’avanguardia hanno scelto di lavorare in AREA Science Park anche per accrescere la loro visibilità sul mercato.


300906
Ufficio stampa: Globo divulgazione scientifica - Monica Rio

A Smau 2006 ERA - Esposizione di Ricerca Avanzata

ERA: la scienza a portata di tutti

Si presenta a SMAU 2006, nell’ambito de "I Percorsi dell'Innovazione", ERA–Esposizione di Ricerca Avanzata il nuovo science centre italiano con sede a Trieste che nel corso del 2007 aprirà al pubblico i suoi 4600 metri quadri espositivi interamente dedicati alla diffusione della cultura scientifica e alla scoperta delle nuove frontiere della ricerca. Le tematiche che saranno sviluppate da ERA attraverso due esposizioni permanenti, Nautilus e Genius, spazieranno dalle peculiarità del fragile ecosistema marino dell’Alto Adriatico alle nuove applicazioni tecnologiche in campi assolutamente vitali, quali la salute, l’energia, l’ambiente, le comunicazioni e i trasporti.
Con l’intento di favorire un dialogo tra i protagonisti della scienza e il pubblico del museo ERA presenterà prototipi di strumentazioni scientifiche, sviluppati nei laboratori dei maggiori istituti scientifici internazionali, dei centri di ricerca nazionali e di importanti realtà industriali.
Alcuni di questi enti sono ospiti di ERA a SMAU 2006 per illustrare i risultati raggiunti in diversi settori di grande attualità, da quello ecologico all’ambientale, da quello biomedico alla robotica.

AREA Science Park
AREA Science Park é uno dei principali parchi scientifici e tecnologici europei. Biotecnologia, fisica, nuovi materiali, elettronica, telecomunicazioni e informatica sono tra le discipline maggiormente rappresentate nel Parco. Tra i laboratori di maggior rilievo tecnico-scientifico si segnalano il Laboratorio di Luce di Sincrotrone ELETTRA, straordinario strumento per lo studio della materia. AREA Science Park promuove azioni di diffusione dell'innovazione, trasferimento tecnologico e formazione specialistica in ambito nazionale e internazionale.
A SMAU 2006 AREA Science Park presenta in anteprima lo show room in realtà virtuale e interattivo che dal prossimo novembre verrà aperto al pubblico nel campus di Padriciano: un teatro immersivo, con proiezioni su schermo panoramico curvo che permetterà agli spettatori di muoversi virtualmente all’interno del parco.

Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologia (ICGEB)
L’ICGEB è un’Organizzazione internazionale che opera dal 1987 all’interno del Sistema delle Nazioni Unite, con il mandato di offrire, soprattutto agli scienziati dei Paesi in via di sviluppo, un centro di eccellenza per la ricerca e la formazione nel campo della biologia molecolare e delle biotecnologie. Le attività scientifiche del Centro sono guidate da un Consiglio Scientifico internazionale, composto da quindici scienziati di grandissimo prestigio, tra cui due premi Nobel per la Medicina. Dal 1997 opera all'interno dell'ICGEB anche un'unità di biosicurezza, creata per fornire ai Paesi membri una banca dati bibliografica sulla valutazione delle procedure legate al rilascio di organismi geneticamente modificati nell’ambiente.

Dipartimento di automatica e informatica del Politecnico di Torino.
Il Dipartimento di automatica e informatica del Politecnico di Torino conduce ricerca di base e applicata, con un impatto significativo sui sistemi industriale e sociale a livello regionale, nazionale e internazionale. Per quanto concerne l'Automatica, l'attenzione è concentra sui sistemi di identificazione, predizione e controllo di sistemi complessi e sulle loro applicazioni ai settori automobilistico e aerospaziale, sulle nuove tecnologie per la logistica multi-impresa, sul software per la simulazione e il controllo di robot, sui sistemi di analisi dei dati per le missioni spaziali. A SMAU 2006 presenta ISAAC-2, la seconda generazione di robot umanoidi erede di Isaac, il robot calciatore che ha partecipato più volte alla RoboCup. I-2 è in grado di camminare, calciare e mantenere l'equilibrio anche se disturbato da forze esterne. Oltre a muovere braccia, gambe e capo, il robot grazie a una telecamera digitale è in grado di vedere, di riconoscere semplici oggetti e di seguirne gli spostamenti.

Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS)
L’OGS è un Ente pubblico di ricerca, con sede a Trieste, che svolge ricerca applicata nei campi delle Scienze della Terra e dell'Oceanografia. Da molti anni partecipa alle ricerche geofisiche in Antartide e tra il 1988 e il 1997 ha portato a termine, con la propria nave OGS Explora, otto campagne di ricerca nei mari del continente antartico. L’Ente è fortemente impegnato nell’attività di monitoraggio, di studio e di ricerca della continua evoluzione dei sistemi marini-costieri e in particolare nelle indagini idrografiche dell’alto Adriatico. A SMAU 2006 presenta il veicolo subacqueo R.O.V. (Remotely Operated Vehicle) “Prometeo” che ha realizzato i rilievi delle comunità bentoniche e nectoniche che popolano i “grebeni”, particolari biotipi presenti nel golfo di Trieste.


300906
Ufficio stampa: Globo divulgazione scientifica - Monica Rio

FINANZIARIA: BENE IL NO AL PONTE, MA I SOLDI DELLA "STRETTO DI MESSINA" TORNINO AI SINGOLI ENTI

MOVIMENTO PER L'INDIPENDENZA DELLA SICILIA
fondato nel 1943


- CUMUNICATU STAMPA -

FINANZIARIA: BENE IL NO AL PONTE, MA I SOLDI DELLA "STRETTO DI MESSINA" TORNINO AI SINGOLI ENTI

Nonostante i tanti balzelli ed incertezze sul tema, il Consiglio dei Ministri ha varato la Finanziaria 2007 nella quale, tra l'altro, si conferma per l'appunto la non realizzazione del Ponte sullo Stretto.

Il fatto non può che lasciare soddisfatti noi indipendentisti siciliani, ma non del tutto rassicurati: infatti troppe voci circa un mero differimento della realizzazione del ponte-monstre si affollano, mentre non mancano, da parte dell'attuale opposizione, le spinte verso l'edificazione. E, visti i fragili equilibri su cui si basa l'attuale governo, certe spinte appaiono inquietanti.

Del resto, la fazione che a Roma è opposizione, a Palermo è maggioranza. E infatti il Presidente della Regione Siciliana, Cuffaro, non manca di abbaiare alla luna i suoi propositi di realizzazione del Mostro sullo Stretto. Ultimamente, ha "minacciato" di fare ricorso ai fondi di Agenda 2000. Come se quel Ponte fosse l'unica necessità dei Siciliani: anzi, i Siciliani (come i Calabresi, e gli italiani in genere, a parte certe fazioni imprenditoriali e politiche) del Ponte non hanno affatto necessità. Come non hanno necessità delle nuove, annunciate, tasse regionali, fra le quali spicca, odiosissimo, un nuovo balzello sul costo degli idrocarburi: benzina più cara in Sicilia, che produce e raffina petrolio, dove invece dovrebbe costare circa 60 centesimi. E invece...ancora tasse. Gran parte del costo della benzina è composto da tasse, molte delle quali legate a vari eventi: rinnovi contrattuali per i ferrotranvieri, terremoti assortiti, "missioni di pace" e guerre in genere, tra le quali, quella in Abissinia (1935)!

Ma se è vero che il Ponte dovrebbe portare in Sicilia più turisti, allora si immagina che questi vengano in automobile (falso: soprattutto oggi con i voli al prezzo di un pullman). E la benzina cara non dovrebbe scoraggiarli? Che importa, avranno pensato Cuffaro e Lo Porto: tanto ad allontanarli sarà già sufficiente la nuova, assurda "imposta di soggiorno"!
Questo mentre la massa di immigrati viene gratis, anzi a spese (economiche e sociali) della collettività.

Il Ponte è inutile e dannoso: dovrebbero capirlo i pur pochi seguaci dell'Mpa di Raffaele Lombardo, che alcuni giorni fa ha inscenato (dopo un'analoga sceneggiata andata in scena a Messina, con il "popolo dei patronati" improvvisato in corteo) una sedicente manifestazione che, seppur forte di un migliaio di partecipanti (di cui circa la metà siciliani), vedeva in piazza quasi più bandiere che persone. E non vengano a parlare dell'«ostracismo» di Trenitalia: i treni "speciali" si organizzano solo quando ve ne è la reale necessità. E questa volta, chiaramente, essa non sussisteva.

Questi strani autonomisti pretendono di attaccare il «centralismo», adottando come rivendicazione unica non l'attuazione dello Statuto Speciale di Autonomia (anche perché il seguito dell'Mpa sembra concentrarsi più in Italia che in Sicilia), non la risoluzione delle più urgenti vertenze sociali, economiche, ambientali della Sicilia, ma...la realizzazione del Ponte sullo Stretto!
Come se un cane, assetato, affamato, ingabbiato e attanagliato dai parassiti, chiedesse al padrone che lo bastona di continuo...guinzaglio e museruola. Un autentico nonsense propagandistico, utile ad ammaestrare e neutralizzare le sacrosante richieste dei Siciliani. Tra le quali, da non dimenticare, sta quella di non sbarazzarsi della frazione di Torre Faro e dei laghi di Ganzirri, oltre che della pesca al pesce spada e ad un impareggiabile panorama, per far largo agli anacronistici piloni di calcestruzzo che, lo ricordiamo, non sono eterni: avranno una "vita utile" di circa cento anni, spostamenti tellurici permettendo.

Sempre negli ambienti autonomisti, ma nella fattispecie quelli più vicini a Nello Musumeci, si fa un gran parlare del referendum consultivo sul Ponte. Anche costoro sono favorevoli, come favorevole è il senatore della Margherita Enzo Bianco, anch'egli "sponsor" di tale referendum.
Il Movimento per l'Indipendenza della Sicilia, in linea di principio, è sempre stato favorevole alla consultazione popolare, ma solo se essa potrà svolgersi in un contesto di reale democrazia, pluralismo, informazione. Contesto che oggi in Sicilia non esiste: la classe politica suddivisa in due blocchi pseudocontrapposti (compresi i sedicenti "sicilianisti", "autonomisti" e "anticentralisti") preclude l'accesso al sistema ed ai mezzi di comunicazione ed informazione (già pochi e controllati da un oligopolio di soggetti). Basti pensare che su soli quattro quotidiani editi in Sicilia (uno dei quali distribuito solo in abbonamento), solo uno mantiene posizioni equidistanti sul tema, mentre gli altri tre sono marcatamente favorevoli alla realizzazione del ponte, ed uno di questi ha recentemente intrapreso una crociata (ricalcata su quella degli "autonomisti") con quotidiani servizi, articoli, interviste e lettere favorevoli senza se e senza ma. Il parere dei Siciliani (seppur sempre più contrari al Ponte) non sarebbe sufficientemente consapevole, informato e quindi validamente espresso.

Per non dimenticare il clima di clientelismo, voto di scambio e controllo del voto e del territorio che solitamente viene attuato in occasione delle consultazioni elettorali da tutte le forze politiche italiane ed ascare: solitamente i referenda (si veda ad esempio quello costituzionale dello scorso mese di giugno) sfuggono a questa regola, ma nel caso del Ponte sullo Stretto gli interessi (economici e politico-mafiosi) gli interessi in gioco sono troppo alti per lasciare i Siciliani liberi di scegliere.

Ben venga, quindi, la decisione del Consiglio dei Ministri presieduto da Romano Prodi. È nostro auspicio che possa rimanere l'ultima voce sul tema: sull'idea del Ponte, meglio metterci una pietra sopra. Ma temiamo che non sarà così: la nostra battaglia per una Sicilia libera, anche dal Ponte, continua sempre più dura e veemente.

Ma su quanto annunciato nella serata di ieri pende un dubbio: è stato infatti annunciato che «le risorse derivanti dalla mancata realizzazione del Ponte sullo Stretto» saranno impiegate la ultimazione e realizzazione di altre infrastrutture nel Meridione.
Che significa? Appurato che i soldi (checché ne dicano gli apologeti del Ponte, sostenendo che la struttura verrebbe realizzata solo con fondi privati - per tacer oltretutto dei pedaggi...) attualmente presenti nelle casse della società "Stretto di Messina" sono soldi PUBBLICI, a cosa verranno destinati questi miliardi? Che vie percorreranno? La società, come più volte ventilato, cambierà "destinazione d'uso"?
Il Movimento per l'Indipendenza della Sicilia è dell'opinione che la "Stretto di Messina" vada SCIOLTA e, in linea di principio, i suoi fondi vadano ripartiti, percentualmente secondo quanto contribuito degli stessi, agli enti costitutivi della società stessa: FINTECNA S.p.A. - A.N.A.S. S.p.A. - RETE FERROVIARIA ITALIANA S.p.A. - REGIONE CALABRIA - REGIONE SICILIANA. A ciascuna di queste, il diritto-dovere, poi, di utilizzare i fondi nella maniera che gli è più propria: se dall'Anas e dalla Rfi ci aspettiamo in Sicilia autostrade e ferrovie moderne e veloci, dalla Regione ci aspetteremmo...molte cose, ma soprattutto di essere la Regione-Stato per la quale noi indipendentisti lottammo a costo della vita oltre 60 anni fa, e per la cui totale INDIPENDENZA NAZIONALE lottiamo, in maniera assolutamente disarmata e nonviolenta, ogni giorno.

Catania, 30 riustu 2006

A cura dell'Ufficio Stampa, Comunicazione e Propaganda del M.I.S.


Movimento per l'Indipendenza della Sicilia

Sede Nazionale: Corso Italia, 289 - RIPOSTO (CT)

Tel. (+39) 095 934025 - (+39) 095 953464
(+39) 178 6012222
Fax (+39) 178 2211303
Mobile (+39) 3496933580

Sede S.Venerina: Via Giovanni Mangano, 17
Sede Belpasso: Via Lorenzo Bufali, 2
Tel. (+39) 3687817769

Internet: www.siciliaindipendente.org
(with multi-language translation)

E-mail: mis1943@gmail.com

Skype id: nicheja

«Noi vogliamo difendere e diffondere un’idea della cui santità e giustizia siamo profondamente convinti e che fatalmente ed ineluttabilmente trionferà».

Andrea Finocchiaro Aprile, 1944

Trekking urbano a Macerata

Il primo ottobre, a Macerata, sarà possibile seguire un itinerario di trekking urbano.

Si tratta di un nuovo modo di fare turismo, meno strutturato e lontano dai circuiti famosi, per privilegiare i panorami, i monumenti meno conosciuti, i luoghi dove avviene la vita quotidiana dei cittadini. Un turismo sostenibile, più libero e ricco di sorprese, che decongestiona i centri monumentali e rallenta i passaggi turistici.

E’ un tipo di trekking pensato appositamente per le città d’arte, organizzato come i classici percorsi: una bandiera bandiera verde segna il punto di partenza, una rossa il punto d’arrivo, un occhio indica i punti panoramici, e all’inizio sono segnati la lunghezza, le difficoltà dell’itinerario e il necessario da avere con sè.

Il tragitto a Macerata, con un tempo di percorrenza previsto di due ore, guiderà i visitatori dai Cancelli all’arena Sferisterio sino nel cuore della città, passando per alcuni degli edifici storici più belli, come palazzo Torri, il palazzo dei Diamanti, palazzo Buonaccorsi e il Duomo.
Per dettagli e maggiori informazioni cliccare qui.

Borgo di Lanciano Relais Benessere****
tel.+39.0737.642844 fax+39.0737.642845
www.borgodilanciano.it

Kimben Suite: prossima inaugurazione al Borgo di Lanciano

Un meraviglioso soggiorno di benessere e l'antichissima tradizione dell’hammam


Il Borgo di Lanciano prossimamente inaugurerà una nuova prestigiosa area interamente dedicata al benessere: preparatevi a perdervi nel sogno di un viaggio del corpo e dello spirito.

Nel cuore di questa struttura esclusiva si troverà la Kimben Suite, che sarà disponibile già a novembre: un ambiente elegante e lussuoso che custodisce un Hammam ed un’ area specifica per il benessere, caratterizzata da una zona per il riposo totale.

Il livello dei servizi è reso possibile dal know-how del Centro Kimben, che dispone di prodotti cosmetologici all’avanguardia ed è completamente attrezzato per le nuove metodologie del benessere, grazie anche a specifiche ed innovative tecniche di aromaterapia e cromoterapia.

Prendersi tempo per il proprio benessere è il leit- motiv che accompagna il Centro Benessere Kimben del Borgo di Lanciano, con esclusivi trattamenti beauty abbinati a una cucina sana e leggera, e all’innovativa tisaneria.

Borgo di Lanciano Relais Benessere ****
tel +39.0737.642844 fax +39.0737.642845
www.borgodilanciano.it

venerdì 29 settembre 2006

Blogga il Tuo Viaggio oktoberfest e non solo:

Tutto per l' oktoberfest

Vola ad Amsterdam con transavia.com: tariffe da 29.99* euro a tratta, tasse escluse da Milano-Orio al Serio, Genova, Treviso, Verona, Pisa, Napoli e Roma... Clicca qui!

Prenota un hotel con Hotels.com! Una convenienza a portata di click per soggiornare comodamente in ogni città. Clicca e prenota subito!

Volagratis.it e Novatris ti invitano a compilare un breve questionario, per conoscerti meglio e per continuare a migliorare. Partecipa e puoi vincere buoni d’acquisto per un valore totale di 5000 euro, con un primo premio di 1500 euro... CLICCA QUI e buona fortuna!

Salva le bellezze d'Italia con il FAI e vinci un viaggio a Londra.
In occasione del 3° Censimento I Luoghi del Cuore, il FAI- Fondo per l'Ambiente Italiano promuove l'iniziativa "Vola a Londra con i Luoghi del Cuore". Tra coloro che segnaleranno via Internet il proprio Luogo del cuore di natura, verranno sorteggiati 5 biglietti aerei per due persone per Londra, offerti da Volagratis.it... CLICCA E PARTECIPA!





Kipling Studio s.a.s è specializzato in Analisi e Consulenza Bancaria.

29.09.2006 – Ostuni (BR)

Kipling studio si occupa di consulenza bancaria basata principalmente su tutte le tematiche riguardanti l'anatocismo, restituzione interessi e competenze indebitamente pagate.

Per anatocismo, s'intende la prassi bancaria in forza della quale vengono applicati sul saldo debitore, generalmente a cadenza trimestrale, i c.d. interessi composti (o interessi sugli interessi).

Inoltre vengono effettuate analisi e perizie bancarie, supportate da software proprietari altamente professionali, unici in Italia ad aver ottenuto la certificazione di conformità N.SAB/001/04 rilasciata dall´ISTITUTO DI SCIENZA E TECNOLOGIE DELL´INFORMAZIONE "A. FAEDO" del CNR (Consiglio Nazionale Ricerche) di Pisa.

Altre tematiche di competenza dello studio sono l'usura bancaria, taeg e teg, oltre agli interessi anatocistici descritti in precedenza.

Kipling è una realtà importante nel settore finanziario,ed è quindi fondamentale far conoscere i servizi che l’azienda propone ad una fascia sempre più vasta di potenziali clienti; ecco perché abbiamo accuratamente selezionato, in collaborazione con l’azienda, le parole-chiave strategiche per poter posizionare www.kipling90.com nei primi posti dei risultati dei motori di ricerca e l’azienda è rimasta soddisfatta dei risultati ottenuti – spiega Andrea Caminiti direttore marketing di Promozione-Online – tanto che Kipling ha deciso di re-investire anche quest’anno nella campagna di posizionamento nei motori di ricerca”.

Ufficio stampa Promozione Online

DIVENTA ESPERTO IN EDITORIA E COMUNICAZIONE

DIVENTA ESPERTO IN EDITORIA E COMUNICAZIONE

In un mercato che cambia così rapidamente e che necessita di figure altamente
specializzate, occorre una marcia in più .

L’ Istituto Comunika ,Specializzato nella Formazione, Sviluppo e Comunicazione in collaborazione con la Casa editrice Palombi Editori lancia il Master in Editoria e Comunicazione giunto alla XVI edizione.
Obiettivo << strategico>> e nel contempo <> del Master è quello di formarti come Esperto in Editoria e Comunicazione perché tu possa operare in imprese o aziende con appropriate conoscenze in campo manageriale. Il fine è : << farti scoprire e farti apprendere, attraverso iter mirati, una professione che offre diversi ruoli e che oggi è indiscutibilmente una delle più ambite>>
Dunque una validissima occasione per te, di acquisire tutti gli strumenti necessari per intervenire nelle rispettive aree di interesse dei progetti di Comunicazione,dell’ideazione e messa a punto di prodotti editoriali, dello studio di programmi pubblicitari e piani marketing . Il master concepito pertanto, come ponte ideale tra cultura e lavoro, ha sede a Roma , si svolge a weekend alternati per la durata di sei mesi (tre di aula full immersion e tre di stage qualificato presso aziende nazionali del settore) .
Potresti fare parte del team d’aula se sei Laureato, Laureando o anche un professionista determinato a consolidare le conoscenze specifiche del settore.
Il costo è di 2.900.00 + IVA. Sono previste 2 borse di studio a copertura totale, più altre borse parziali.
Per partecipare alla selezione, invia il tuo C.V accompagnato da una lettera motivazionale all’indirizzo e-mail: master@comunika.org indicando il Rif. “Master in Editoria e Comunicazione”.
Per l’ammissione è necessario superare la prova di selezione, articolata in colloqui motivazionali e valutazione del curriculum vitae.
Per info: 06/44291240 - Via Nomentana, 233 - 00161 Roma.www.comunika.org

Multidiscount.com

Multidiscount.com è un marchio della società DARLEY TRADING.
Lanciato nel 2002, Multidiscount è nato dalla volontà di sviluppare un sito discount rivolto al pubblico a livello mondiale proponendo dei prodotti a prezzi inferiori rispetto a quelli praticati sul mercato.

Multidiscount propone:
- un catalogo con una scelta di diverse centinaia di prodotti classificati in 4 rubriche (Fotocamere & Videocamere, TV Video, Hi-Fi & Audio, Elettrodomestici),
- le migliori marche (Sony, Philips, Toshiba, LG, Thomson, JVC, Panasonic, Samsung, Yamaha, etc.),
- nessuna spesa di consegna.
Il marchio FIA NET (Gruppo AXA assicurazioni) assicura la migliore qualità del servizio (pagamenti sicuri, consegna, rispetto degli impegni).

Grazie all'efficiente servizio acquisti e alle spese fisse estremamente basse, Multidiscount permette di beneficiare di prezzi altamente concorrenziali con degli sconti eccezionali che possono raggiungere il 40% del prezzo di vendita al pubblico.

MULTIDISCOUNT consegna in tutta Italia e nella maggior parte dei paesi europei. I clienti potranno scegliere il metodo di pagamento che preferiscono tra carta di credito e bonifico bancario (per telefono, fax o su Internet).
Multidiscount is a firm managed by DARLEY TRADING. The Multidiscount site was born in 2002 from the willingness to develop a discount site for the general public and offer products at lower prices from the current market.

Multidiscount catalogue offers:
- a choice of hundreds of products classified in 4 parts (Cameras and Videocameras, TV & Videos, Hi-Fi & Sound, HomeAppliances),
- the best known brands (Sony, Philips, Toshiba, LG, Thomson, JVC, Panasonic, Samsung, Yamaha, Infinity, etc.),
- free shipping.
FIA NET (Group AXA Insurance) will guarantee you the best quality of service (safe payments, delivery, commitment).

Thanks to the work of our Purchase Department and the lowest fixed charges, with Multidiscount you can save up to 40% from the current prices on the market.

MULTIDISCOUNT delivers in almost all the countries of Europe. Our customers can pay by credit card or bank trasker; for our French customers, payements are possible also by cheque.
Informatica, elettronica, elettronica di consumo, fotocamere, videocamere, tv lcd, tv plasma.


banPLASMA250_250_it.gif

Partners www.ideatour.biz

I migliori video della Rete: J. Deep parla toscano!

cliccate su
http://migliori-video.blogspot.com/2006/09/primo-video-italiano-originale.html

e buona pausa di divertimento.

Si tratta di un video tutto italiano!!!


giovedì 28 settembre 2006

E' ufficialmente iniziato il Salone Dal Dire Al Fare


                                                                                          Al via oggi a Milano  

la Seconda edizione di
 
DAL DIRE AL FARE,
il Salone della Responsabilità Sociale d'Impresa


28 settembre 2006 Dopo il successo di pubblico dello scorso anno è giunto alla sua seconda edizione DAL DIRE AL FARE, il Salone sulla Responsabilità Sociale d'Impresa ideato da Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo,  BIC La Fucina e ora promosso con il contributo di Sodalitas, Università IULM, Provincia di Milano, Regione Lombardia. Novità di questa edizione, che si tiene il 28 e il 29 settembre 2006, è innanzitutto la nuova sede dell'iniziativa che, dopo Sesto San Giovanni si è spostata nel cuore dell'area metropolitana, trovando ospitalità nell'Università IULM di Milano.

Sponsor 2006 della due giorni di approfondimento dell'etica d'impresa sono Edison, BVQI Bureau Veritas e il progetto Senomi che in questi anni ha lavorato alla certificazione ambientale EMAS per il territorio del Nord Milano.

I visitatori potranno informarsi negli oltre 50 stand, suddivisi per la prima volta, sul modello del Nord Europa, nelle aree MarketPlace, per le aziende e la Pubblica Amministrazione, e SocialPlace, per le organizzazioni non profit.

Oltre all'area espositiva il Salone ospita anche 3 convegni, 12 laboratori, 34 buone prassi raccontate attraverso la Maratona delle Esperienze, una non stop di progetti significativi legati all'agire responsabile presentati dalle organizzazioni profit e non profit.  Da segnalare all'attenzione dei presenti anche la novità dello Schermo della Responsabilità, uno spazio per filmati e video realizzati dagli espositori, una rassegna degli spot storici della Fondazione Pubblicità Progresso e  Uno spot per la vita,  selezione di pubblicità sociali curata da RaiSat.  

Superata la giornata inaugurale focalizzata sul grande convegno di apertura "Imprese e comunità:il valore dei fatti" il Salone proseguirà domani con il convegno "La certificazione ambientale EMAS 2: uno strumento innovativo per la responsabilità d'impresa" e sei laboratori su consumo responsabile, donne e responsabilità sociale, trasparenza delle donazioni, strategie per la comunicazione responsabile, certificazioni  e sostenibilità.  

Chiuderà la rassegna 2006 il convegno "Il futuro della RSI: nuovi scenari e prospettive di sviluppo", un confronto tra imprenditori, istituzioni, ricercatori e operatori che si misurano quotidianamente con questi temi. Saranno presenti Luigi Vimercati (Assessore allo sviluppo economico della Provincia di Milano e Sottosegretario alle Comunicazioni), Rosaria Rotondi (Assessore alle politiche sociali della Provincia di Milano), Paolo Anselmi (Eurisko), Franco Belletti (Centro Internazionale Studi famiglia), Ernesto Mainardi (Forum delle Associazioni Familiari della Lombardia), Marco Morganti (Banca Intesa), Elserino Piol (Fedoweb, Elitel), Carlo Sartori (RAI SAT), Alberto Contri (Fondazione Pubblicità Progresso), Stefano Corti (Lifegate), Augustin Mujyarugamba (AIPEL – Associazione degli Imprenditori e liberi Professionisti extracomunitari in Lombardia).

Per informazioni: www.daldirealfare.eu , tel. 02 24126540, 02 86460236

FEDERLAZIO: AUGURI A BUZZETTI (ANCE)

GLI AUGURI DELLA FEDERLAZIO AL NEO PRESIDENTE BUZZETTI
 
"I più sentiti auguri di buon lavoro al neoeletto presidente, Paolo Buzzetti, da oggi alla guida dell'Associazione Nazionale Costruttori Edili". E' questo il commento del Presidente della Federlazio Massimo Tabacchiera e del Direttore Generale Giovanni Quintieri, alla notizia della presidenza di Paolo Bozzetti all'Ance. "La sua esperienza, le sue capacità e qualità imprenditoriali saranno ora un contributo notevole per lo sviluppo di questo fondamentale settore".

Roma, 28 settembre 2006
 
Davide Bianchino
Uff Stampa Federlazio
06.54912362

ASSOLaw: Partner Stranieri per CHINA TELECOM

Board ASSOLaw® (Associated Firms for International Law®)  

www.assolaw.com 

SHANGHAI  28 settembre 2006  

Partner Stranieri per CHINA TELECOM 

Potrebbe essere definito il primo significativo impatto della Legge Cinese Antimonopolio sulle Telecomunicazioni cinesi.  

China Telecom, l'Operatore Storico cinese, nonché, il principale gestore della Rete Fissa,  mette in vendita una quota delle proprie azioni ad Operatori Strategici del settore.  L'obiettivo è recuperare risorse per la copertura  3G. Le prime valutazioni sono in corso con France Telecom e Deutsche Telekom, nonché,  con altri player mondiali interessati al piu' grande mercato delle Telecomunicazioni del mondo. 

"La Legge Antimonopolio del 7 giugno 2006 prevede 3 punti di intervento:

1) limitare il monopolio delle imprese statali operanti in alcuni settori chiave (apertura alla partecipazione straniera delle industrie di Stato);

2) incrementare la Tutela dei Mercati Locali controllati dalle Amministrazioni Locali (Regioni, Municipalità) fornendo maggiore spazio alle imprese private; 
3) incrementare la Tutela sui mercati dei servizi (Telecomunicazioni, Utility, Servizi in generale), con l'obiettivo di ottenere un progressivo abbassamento dei prezzi a beneficio dei consumatori. China Telecom è un caso emblema del processo rapidissimo che la CINA sta vivendo a meno di 4 mesi dall'entrata in vigore della Legge" commenta Ermanno Delia
(
www.assolaw.com ). 

Come previsto dalla Legge è stata  introdotta anche una commissione  per il coordinamento delle attività investigative per la tutela della concorrenza, volta all'individuazione e al  sanzionamento delle pratiche restrittive della concorrenza, che garantisca alle imprese private di operare in un regime di libera concorrenza, ed ai consumatori un progressivo abbattimento di prezzi e tariffe.


 Ermanno Delia  Board  ASSOLaw® <delia@assolaw.com>

Parole che parlano di parole


F O C U S

Parole in gioco

Tre giorni per parlare di parole. Giocare con le parole, imparare le
parole giuste, sentire storie, risolvere rebus.

Le parole si ascoltano, si fanno suonare, si disegnano. Ci si diverte
e si impara sempre attraverso le parole; ma bisogna saper leggere tra
le righe...

"L'enigma e' alla base di ogni narrazione, e la manipolazione del
linguaggio, lo scontro delle intelligenze, i rituali del gioco, la
crucialita' ironica del dettaglio, la riorganizzazione del visibile
e dei suoi inganni costituiscono punti di contatto magari sotterranei
tra le magie del racconto e gli arguti giochi dell'enigmistica" - ha
dichiarato Stefano Bartezzaghi, consulente artistico dell'iniziativa.

Neologismi, poesie, racconti, giochi di parole, ermeneutica e comici
refusi, dalle 11 della mattina a notte fonda, in un programma articolato
scandito da appuntamenti continui in una Urbino Capitale dell'Utopia.

Il 6, 7 e 8 ottobre si svolgera' Parole in gioco: incontri, laboratori,
spettacoli, proiezioni cinematografiche, tornei nei luoghi piu'
suggestivi della citta'.

In questo Focus:
per seguire le parole che parlano di parole: la guida al Festival con
tutti gli eventi in programma ed i loro protagonisti

        >> http://undo.net/pressrelease/pdf/focus61.PDF

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Alterazioni
Dalla fotografia analogica all'immagine digitale. Trasformazioni,
mutamenti tecnologici e concettuali attraverso 100 opere: fotografie,
video e installazioni di 20 artisti italiani e stranieri dagli anni
'70 a oggi; a cura di Roberta Valtorta. Da sabato 7 ottobre al Museo
di Fotografia Contemporanea.

In questo Focus:
guida alla mostra con immagini e anticipazioni dei testi dal catalogo;
l'opera interattiva di Max Dean che apre il percorso espositivo e come
partecipare al grande progetto di arte pubblica commissionato a Jochen
Gerz dal Museo di Fotografia Contemporanea

        >> http://undo.net/Pressrelease/pdf/focus60.PDF

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

I FOCUS di PressRelease: approfondimenti su mostre, eventi e protagonisti
dell'arte contemporanea, immagini, testi e anticipazioni dai cataloghi in
comodi e-book da collezionare.

        >> http://undo.net/pressrelease/focus

ENEA: Paganetto al Vertice franco-italiano su ricerca e tecnologie energetiche

ENEA, Ente per le Nuove tecnologie, l'Energia e l'Ambiente

VERTICE FRANCO-ITALIANO SULL'ENERGIA:

Luigi Paganetto parla delle prospettive di collaborazione Italia-Francia
su tecnologie e ricerche per energia e ambiente

"Le sfide dell'energia all'orizzonte 2020 e oltre.

La ricerca, lo sviluppo, la cooperazione internazionale, la geopolitica"

Il prof. Luigi Paganetto, Commissario Straordinario dell'ENEA, in
occasione della sua partecipazione al vertice franco-italiano
sull'energia "Le sfide dell'energia all'orizzonte 2020 e oltre. La
ricerca, lo sviluppo, la cooperazione internazionale, la geopolitica",
che si tiene oggi a Parigi nell'ambito degli incontri bilaterali tra i
Paesi dell'Unione Europea sulle problematiche energetiche per
l'individuazione delle future strategie europee, ha evidenziato: "La
sfida dell'energia passa attraverso lo sviluppo di competenze e
innovazioni tecnologiche che trovano sostegno nella collaborazione tra
Paesi. L'Unione Europa non ha ancora messo a punto una strategia comune
sull'energia e le relative tecnologie. E' fondamentale che i Paesi
membri, con accordi bilaterali, si impegnino a portare avanti un
programma energetico comune creando le necessarie aggregazioni per
potenziare le attività di ricerca e di sviluppo tecnologico a più alto
valore aggiunto di competenze, in una dimensione che realizzi la massa
critica necessaria per progetti strategici e per definire indirizzi
futuri." "Vanno promossi accordi di cooperazione scientifico-tecnologici
tra i membri dell'Unione Europea che hanno già investito nella ricerca e
sviluppo di tecnologie ad alta efficienza energetica e a basso impatto
ambientale al fine di favorire un uso integrato di tutte le fonti
energetiche disponibili, in particolare le fonti rinnovabili, e un
maggiore impegno per il risparmio energetico."
I programmi dell'ENEA sono fortemente orientati allo sviluppo delle
tecnologie energetiche e della gestione territoriale degli assetti
energetici relativi all'insediamento, alla generazione e all'utilizzo
delle varie fonti energetiche in un'ottica di rispetto ambientale e di
valorizzazione territoriale, di crescita economica e di pluralità di
accesso al mercato dell'energia.
Roma, 28 settembre 2006

Dott.ssa Elisabetta Pasta
Responsabile Ufficio Stampa e Rapporti con i Media
Ufficio di Presidenza
ENEA
Lungotevere Thaon di Revel, 76
00196 Roma

TEL.06/36272806 - 36272945
FAX 06/36272286
E-MAIL: uffstampa@sede.enea.it
www.enea.it - "per la stampa"

Fujitsu Services partecipa a SMAU 2006 con la propria offerta IT dedicata al mondo retail e financial

La nuova offerta di Fujitsu Services sarà esposta presso il Padiglione 12, stand B41

Milano, 28 settembre 2006 — Fujitsu Services, fornitore leader di servizi IT in Europa, sarà presente alla prossima edizione di Smau (Milano, 4-7 ottobre 2006) presso il Padiglione 12, stand B41.
Il nuovo appuntamento con la prestigiosa manifestazione dedicata al mondo della tecnologia sarà l’occasione per Fujitsu Services per presentare la soluzione di cash recycling, RBU-10, che velocizza le transazioni di cassa, riconosce le banconote false e usurate e innalza la produttività e la sicurezza della filiale.
Fujitsu Services presenterà inoltre a SMAU 2006 una selezione della propria offerta dedicata al mercato Retail, che spazia dalle soluzioni per il punto cassa e il punto vendita, alla comunicazione alle soluzioni per innalzare la supply chain visibility.
In particolare saranno esposte presso lo stand Fujitsu Services:
GlobalSTORE e StoreCENTER, i nuovi prodotti per il PoS e per lo Store, sviluppati per il retailer nell’ambito food e non food, che migliorano in modo significativo le prestazioni operative del terminale di cassa e del front office.
TeamPOS, una gamma completa di terminali hardware per il negozio, progettati per ottenere prestazioni di alto livello, migliorare la qualità del servizio, gestire la fedeltà dei clienti ed accrescere i profitti.
Fujitsu Loss Prevention, il nuovo efficace strumento di analisi delle eccezioni in grado di identificare le transazioni di vendita sospette ai terminali POS al fine di ridurre furti e frodi da parte del personale.
B-Pad e TeamPad, i terminali portatili che tracciano gli standard industriali per il mobile computing, integrano diverse funzionalità quali lo scanner per i codici a barre, la funzione di stampa, il lettore di banda magnetica, la connessione wireless.
A SMAU 2006 sarà inoltre presentata la nuova versione di Digital Media Networks (DMN), la piattaforma multimediale di Fujitsu Services che consente di soddisfare i bisogni di comunicazione con la clientela, migliorare l’efficienza delle campagne promozionali e di marketing, garantendo il massimo in termini di qualità.

Informazioni su Fujitsu Services
Fujitsu Services è uno dei principali fornitori di servizi IT in Europa; impiega oltre 18.000 persone ed opera in più di 20 nazioni con un fatturato di circa 3.33 miliardi di Euro. Fujitsu Services progetta, realizza e implementa sistemi e servizi IT per clienti che operano nei settori dei servizi finanziari, delle telecomunicazioni, della vendita al dettaglio, dei programmi di utilità e nell'ambito governativo. Gli elementi cardine della sua offerta sono la gestione e l'outsourcing di servizi IT relativi a desktop, server, reti e centri elaborazione dati, oltre ad una gamma completa di servizi correlati che vanno dalla consulenza per le infrastrutture, all'integrazione ed al deployment. Con sede centrale a Londra, Fujitsu Services è il braccio europeo per i servizi IT di Fujitsu. Fujitsu è leader nella fornitura di sistemi e servizi IT nel mercato mondiale, con un fatturato di oltre 33 miliardi di euro.

Le ultime tecnologie informatiche

A Bologna, venerdì 29 ottobre, ore 16.30, presso la Sala Auditorium del Museo del Patrimonio Industriale, in via della Beverara, 123.
L’Associazione Vivarelli, unitamente agli Ordini e Collegi aderenti, ha ritenuto opportuno organizzare un pomeriggio seminariale nel quale illustrare le nuove tecnologie informatiche ed eventuali obblighi che ne derivano. Il seminario intende offrire agli interessati un quadro di massima oltre la possibilità, a chi fosse interessato, di approfondire, attraverso un eventuale successivo corso ad hoc di 24 ore, le tematiche trattate.

Il seminario è organizzato con il contributo di: Performance s.r.l. (società di formazione riconosciuta dagli Enti pubblici accreditati per la Formazione Finanziata, nella Regione Veneto) ed è gratuito. Gli argomenti trattati saranno:
1. Privacy e DPS
2. La firma digitale e la cifratura dei dati
3. La Posta Certificata
4. L’archiviazione ottica dei documenti

Interverranno:

dott. P. Ind. Ivano Manara (Presidente Ordine Periti Industriali)
dott.sa Sandra Miotto (Presidente Performance)
Avv. Giusella Finocchiaro (professore straordinario di diritto di internet nell’Università di Bologna; direttore del Master Almaweb in Sicurezza dell’informazione)
dott. Olsi Frasheri (Formatore)

Pillole del CorWeb: COS' E' UNO STUPIDO?

Uno stupido è un idiota che non ha fatto carriera.

Gabriel Laub



VMware annuncia il supporto del mercato per VMware Consolidated Backup

Milano, 28 settembre 2006 - VMware, Inc. - azienda leader nel software per la virtualizzazione dei sistemi x86 - annuncia il supporto del mercato di VMware Consolidated Backup, un software dell’edizione VMware Infrastructure 3 Enterprise che sfrutta la tecnologia di virtualizzazione per effettuare backup e recovery in modo semplice e veloce. I principali fornitori di soluzioni software di backup e restore tra cui CA, CommVault, EMC, IBM Tivoli, Symantec e Vizioncore hanno confermato il supporto del prodotto per consentire ai loro clienti di trarre vantaggio da efficaci funzionalità di protezione dati.

“La virtualizzazione offre nuovi metodi per affrontare problemi di lunga data nelle aree della protezione e del recupero di sistemi e dati”, ha confermato Karthik Rau, senior director infrastructure products and solutions in VMware. “A differenza delle tradizionali infrastrutture fisiche, le infrastrutture virtuali eliminano le dipendenze dall’hardware che tipicamente complicano le operazioni di backup e restore. Grazie a VMware Consolidated Backup, VMware ha realizzato una potente piattaforma che permette ai principali vendor di soluzioni di backup di capitalizzare sui vantaggi della virtualizzazione per fornire maggiore efficienza ai clienti condivisi. Il supporto di VMware Consolidated Backup da parte del mercato conferma l’importanza strategica della virtualizzazione presso qualsiasi azienda che desidera implementare una strategia di ripristino a lungo termine”.

VMware Infrastructure 3, la terza generazione della suite di virtualizzazione dei sistemi, offre una modalità più veloce e affidabile per effettuare il backup e il restore dei server rispetto all’infrastruttura fisica. Basandosi sui vantaggi di VMware Infrastructure 3, VMware Consolidated Backup semplifica la protezione dei dati facendo gestire il backup a un server centralizzato. Questa operazione permette a VMware ESX Server, anch’esso parte integrante di VMware Infrastructure 3, di gestire un maggior numero di macchine virtuali perché più scarico, eliminando le dipendenze dall’hardware e consentendo di effettuare le attività backup in maniera sicura anche durante la fascia oraria di servizio della produzione. I vantaggi che i clienti possono ottenere con VMware Infrastructure 3 in termini di backup e restore sono:
Ripristino totale del sistema in meno tempo – VMware Infrastructure 3 elimina le complessità del restore fisico installando uno strato di virtualizzazione tra l’hardware fisico e le macchine virtuali, consentendo un rapido restore delle macchine virtuali anche su server diversi
Backup più semplice – VMware Infrastructure 3 semplifica il processo di backup consolidando questa attività su pochi proxy server piuttosto che imporre ai clienti di installare un agente di backup su ogni macchina virtuale
Supporto dai partner – VMware Infrastructure 3 è supportato dai principali vendor di soluzioni di backup permettendo ai clienti di utilizzare i prodotti di cui dispongono per effettuare il backup delle loro macchine virtuali

“Impegnativi e lunghi processi di backup e restore hanno generato frustrazione nei clienti per svariati anni. VMware ha fatto un notevole passo avanti in tal senso aggiungendo un nuovo prodotto alla suite VMware Infrastructure 3, VMware Consolidated Backup”, ha aggiunto Arun Taneja, analista e fondatore di Taneja Group. “Questo innovativo prodotto elimina il carico di lavoro legato al backup dai server di produzione, permettendo un più rapido ripristino di intere macchine virtuali e aiutando i clienti a semplificare il processo di backup e recovery”.

Il supporto di VMware Consolidated Backup viene dai principali vendor di soluzioni di backup del mondo.

“In un ambiente elaborativo sempre più complesso, le organizzazioni IT devono semplificare la gestione di backup e restore al fine di minimizzare l’impatto sul personale e sulla produttività”, ha dichiarato Frank Jablonski, director storage management product marketing in CA. “La combinazione di BrighStor ARCserve Backup con VMware Consolidated Backup soddisfa questi requisiti centralizzando la gestione delle attività di backup e liberando le risorse degli utenti”.

“I clienti desiderano disporre di affidabili strategie di gestione dei dati che non influiscono sulle prestazioni e la disponibilità dei loro sistemi. L’approccio unificato alla gestione dati di CommVault e l’integrazione con VMware Consolidated Backup offre agli utenti la possibilità di centralizzare il backup con un basso impatto sugli ambienti di produzione, preservando l’intuitivo processo di ripristino per i client virtuali”, ha commentato David West, vice president marketing e business development dio CommVault. “Siamo lieti di offrire VMware Consolidated Backup con Galaxy per soddisfare le pressanti esigenze dei nostri clienti in termini di gestione dei dati”.

“I clienti EMC NetWorker che usano VMware Consolidated Backup possono ulteriormente migliorare i loro obiettivi per i punti di ripristino e tempi di restore per applicazioni business-critical”, ha aggiunto Mark Sorenson, senior vice president information management software in EMC. “Poiché NetWorker offre un backup e restore granulare di tutti i file all’interno delle macchine virtuali in VMware ESX Server, i clienti condivisi possono essere sicuri di disporre di un restore centralizzato, automatico e accelerato senza alcun impatto sulle prestazioni e la disponibilità dei loro sistemi”.

“I clienti hanno bisogno di soluzioni di protezione dati affidabili e performanti per garantire la disponibilità delle informazioni critiche”, dice Don O’Toole, director market management in IBM Tivoli. “IBM collabora con VMware per permettere ai clienti di integrare la famiglia di prodotti Tivoli Storage Manager con VMware Infrastructure 3 e VMware Consolidated Backup per dare vita a soluzioni di backup che soddisfano le esigenze di resilienza e protezione dati”.

“Symantec è impegnata nell’offrire la migliore protezione dati per ambienti virtuali”, ha commentato Matt Kixmoeller, senior director product management di NetBackup in Symantec. “Stiamo collaborando con VMware per garantire che i nostri clienti possano trarre vantaggio da VMware Infrastructure 3 al fine di proteggere i dati in maniera efficace grazie a una soluzione di backup che integra NetBackup e VMware Consolidated Backup”.

“VMware Consolidated Backup completa le avanzate funzionalità di esxRanger Professional 2.0 al fine di creare una soluzione aziendale robusta e integrata che assicura protezione senza precedenti delle immagini di sistemi e file”, conclude David Bieneman, CEO di Vizioncore. “Associando esxRanger Professional 2.0 per backup e restore a livello di immagine con l’avanzata piattaforma VMware Consolidated Backup per liberare l’host dalle attività di backup, i clienti possono implementare una valida soluzione di backup e restore per i loro ambienti virtuali”.

VMware
VMware, azienda EMC (NYSE: EMC), è leader nel software per la virtualizzazione dei sistemi. Le più importanti aziende del mondo utilizzano le soluzioni VMware per semplificare la loro infrastruttura, trarre massimo vantaggio dagli investimenti IT effettuati e soddisfare ancora più rapidamente le esigenze aziendali in continua evoluzione. VMware ha sede a Palo Alto, California. Per maggiori informazioni, visitate il sito www.vmware.com.VMware è un marchio registrato di VMware, Inc. Tutti i nomi di altri prodotti e aziende citati potrebbero essere marchi o marchi registrati delle rispettive aziende.

Contatti stampa

Stéphane Antona
VMware
Tel.: +33 01 46 95 80 66
Email: santona@vmware.com

Chiara Possenti
AxiCom Italia
Tel.: +39 02 7526111
Email: chiara.possenti@axicom.it

Fujitsu Services comunica con Seigradi

Milano, 27 settembre 2006 – Fujitsu Services, fornitore leader di servizi IT in Europa, ha scelto Seigradi per gestire il proprio ufficio stampa e le attività di comunicazione sul mercato italiano.

Con sede centrale a Londra, Fujitsu Services è il braccio europeo per i servizi IT di Fujitsu, gruppo leader nella fornitura di sistemi, servizi IT e tecnologie nel mercato mondiale, con un fatturato di oltre 33 miliardi di euro.

Fujitsu Services impiega oltre 18.000 persone ed opera in più di 20 nazioni, con un'offerta che spazia dalla gestione e outsourcing di servizi IT relativi ai desktop, server, reti e centri di elaborazione dati e una gamma completa di servizi correlati che vanno dalla consulenza per le infrastrutture, all'integrazione e al deployment.

Fujitsu Services progetta, realizza e implementa sistemi e servizi IT per clienti che operano nei settori dei servizi finanziari, delle telecomunicazioni, della vendita al dettaglio dei programmi di utilità e in ambito governativo.

Elementi di forza di Fujitsu Services sono la conoscenza approfondita del mondo dei servizi IT e la consolidata esperienza e competenza multivendor oltre che l'ampia gamma di servizi e soluzioni di qualità per la gestione ed ottimizzazione dei servizi IT.

In Italia Fujitsu Services è presente da oltre vent'anni e vanta una decennale esperienza nel mercato Retail, dove annovera tra i propri clienti le principali realtà italiane della grande distribuzione organizzata.

Seigradi si occuperà di consolidare il livello di brand awareness di Fujitsu Services e promuovere una maggiore conoscenza dei servizi e delle soluzioni offerte dall'Azienda attraverso progetti di comunicazione e azioni di marketing communication.

"Considerati gli obiettivi di espansione nel mercato dei servizi IT  e delle soluzioni per il Retail e l'introduzione di soluzioni specifiche per il mercato Finance nella nostra offerta, abbiamo individuato in Seigradi il mix di competenze, professionalità, flessibilità ed entusiasmo che riteniamo ottimale per soddisfare le nuove esigenze di comunicazione di Fujitsu Services nel contesto nazionale", ha dichiarato Denis Nalon, Marketing Manager di Fujitsu Services S.p.A..

"Siamo orgogliosi che Fujitsu Services abbia scelto Seigradi come partner per le attività di comunicazione in Italia. Seigradi è già da alcuni anni il referente in Italia per la comunicazione di Fujitsu Microelectronics Europe. Siamo felici che un'altra società del gruppo Fujitsu abbia scelto la nostra struttura", ha dichiarato Barbara Gemma La Malfa, Amministratore Unico di Seigradi.

Seigradi
Seigradi, che prende il nome dalla famosa teoria dei "sei gradi di separazione", offre consulenza e servizi nelle aree più importanti e strategiche del business marketing: relazioni pubbliche, marketing communication, progettazione e realizzazione di eventi. Seigradi è entusiasmo per la comunicazione d'impresa, talento e professionalità, integrati dalla competenza necessaria a conseguire i migliori risultati. La confidenza con le migliori tecniche di comunicazione d'impresa e i più efficaci schemi lavorativi sono il risultato naturale di un'esperienza di lunga data. In Seigradi la competenza e la professionalità sono esaltate da una specifica attitudine all'innovazione, la capacità di lavorare in condizioni sfidanti senza dimenticare l'attenzione per la qualità e la cura dei dettagli, per una comunicazione fatta "su misura". E' questa la chiave e il motore del nostro successo.

        per maggiori informazioni: www.seigradi.com

Con WD e’ ancora piu’ facile portare con se’ i propri contenuti digitali

Il nuovo WD Passport Portable è ancora più capiente, più piccolo e mantiene i dati sicuri e aggiornati

Milano, 28 settembre 2006 — Dato che gli utenti individuali sono ormai abituati a portare con sé i propri contenuti digitali, Western Digital Corp. (NYSE: WDC) annuncia che i nuovi drive WD Passport® Portable sono stati ridisegnati al fine di offrire maggiore capacità in un dispositivo di dimensioni ancora più ridotte. Caratterizzato da un design elegante, ultra-portatile e da un finish nero lucido, WD Passport è disponibile in tagli da 60, 80, 120 e 160GB, sta facilmente in tasca o in borsa e pesa poco più di 100 grammi.

WD Passport semplifica la sincronizzazione dei file personali con i dati Microsoft Outlook® del PC consentendo agli utenti di portare i contenuti del proprio desktop con sé. Il software WD SyncÔ permette agli utenti di accedere, modificare e condividere in maniera sicura documenti Microsoft Word® e fogli Excel®, file MP3, email e allegati ovunque si trovino – in un cybercafè, sul laptop di un amico o nell’ufficio di un collega. E, nel caso il WD Passport venisse smarrito, l’utente è sicuro che i dati sono protetti grazie alla crittografia a 128-bit. Il software Google di cui il drive è dotato consente di localizzare facilmente file con lo strumento di ricerca Google Desktop SearchÔ, gestire immagini con il software di organizzazione di fotografie PicasaÔ e semplificare le ricerche Web con Google ToolbarÔ. I drive WD Passport Portable dispongono di un disco da 5.400 RPM e di interfaccia USB 2.0.

I dischi WD Passport Portable rappresentano un accessorio perfetto, registrando facilmente contenuti quali immagini digitali e file musicali dal PC. I drive portatili vengono alimentati tramite bus USB di modo che non sia necessario portare con sé nessun alimentatore aggiuntivo. Un cavo opzionale è disponibile per quei pochi sistemi che al bus USB associano una limitazione dell’energia elettrica fornita. Con il software WD Sync, facile da configurare e personalizzabile, WD Passport è semplice da utilizzare ovunque – basta collegare e archiviare!

“Contenuti digitali quali fotografie, video e musica, oltre ai documenti di lavoro, hanno per l’utente un notevole valore emotivo e finanziario ed è importante che questi contenuti viaggino con i loro proprietari in maniera sicura e comoda”, ha dichiarato Jim Welsh, vice president e general manager WD branded products group. “WD Passport consente agli utenti di portare con sé il proprio portafoglio digitale in un dispositivo sufficientemente piccolo da stare in un taschino e abbastanza elegante da essere posizionato sul desktop. E’ il massimo in termini di storage personale”.

Dati tecnici e fotografie dei drive WD Passport Portable sono disponibili all’indirizzo http://www.westerndigital.com/en/products/Products.asp?DriveID=262.

Prezzo e disponibilità
I drive WD Passport Portable e le custodie WD Passport sono disponibili presso lo store online dell’azienda al sito www.westerndigital.com e presso i distributori ufficiali. I prezzi indicativi all’utente finale del WD Passport Portable sono di 179 Euro per per il disco da 160GB e di 139 Euro per quello da 120GB, entrambi IVA compresa.

WDWD, uno dei pionieri e leader del mercato dell’archiviazione, offre prodotti e servizi per persone e organizzazioni che raccolgono, gestiscono e utilizzano informazioni digitali. L’azienda realizza dischi rigidi affidabili ad alte prestazioni che salvaguardano i dati e li conservano a portata di mano.
WD è stata fondata nel 1970. I prodotti dell’azienda vengono commercializzati da noti produttori di sistemi e da rivenditori selezionati con i marchi Western Digital e WD. Per informazioni finanziarie, visitate il sito all’indirizzo www.westerndigital.com.

Axicom Italia srl
Tel. 02.75.26.11.1
Chiara Possenti/Sandro Buti
Email: chiara.possenti@axicom.it/sandro.buti@axicom.it

Alberghi di Charme: l'associazione C'era una Volta

E’ attiva un’ importante partnership tra il Borgo di Lanciano e altre eccellenti strutture ricettive del territorio italiano: l’associazione C'era una Volta infatti annovera Alberghi di Charme ospitati in antichi edifici storici italiani, spesso vincolati dalla Soprintendenza.

Oltre al Borgo di Lanciano, fanno attualmente parte dell’associazione l’ Hotel Villa Luppis, a Rivarotta di Pasiano, in Friuli; l’Hotel Ca' Sette, a Bassano del Grappa, in Veneto; il Ripagrande Hotel a Ferrara e l’Hotel San Mamolo a Bologna; l’Hotel Castel di Luco, ad Acquasanta Terme (AP); l’Hotel Sextantio, a S. Stefano di Sessanio (AQ), l’Hotel Borgo La Montanina, a Castelfocognano (AR), e infine l’Hotel Palazzo Fieschi a Savignone, in provincia di Genova.

E’ ora on line il nuovo sito dell’associazione, che ha come scopo la promozione e la commercializzazione di queste pregiate dimore, gestite direttamente dai proprietari: persone legate da un amore profondo al proprio territorio, alla tradizione, alla storia.

Borgo di Lanciano Relais Benessere
+39.0737.642844
+39.0737.642845
www.borgodilanciano.it

Petizione per ottenere la liberazione dell'archivio RAI

clicca qui se vuoi firmare la Petizione per ottenere la liberazione dell'archivio RAI

www.arcoiris.tv/modules.php?name=Petizione&lb=17600 - 61k

Claudio Brovelli <MJ1555@mclink.it>

OGGI EVENTI: 28/9/2006

PRESSRELEASE: QUOTIDIANO DI CULTURA CONTEMPORANEA
http://undo.net/pressrelease

La cultura come ecosistema: Pressrelease - dove tutto e' in relazione,
territorio d'incontro, luogo senza confini geografici per una lettura
trasversale delle informazioni, per l'approfondimento e la conoscenza.

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
F O C U S

Parole in gioco
Il 6, 7 e 8 ottobre ad Urbino ci si diverte, si impara, si riflette e si
gioca con la parola, scritta, parlata, disegnata. Un programma articolato
di incontri, laboratori, performance, film, recital, spettacoli e reading
letterari nei luoghi piu' suggestivi del centro cittadino.

IN QUESTO FOCUS:
per seguire le parole che parlano di parole: la guida al Festival con
tutti gli eventi in programma ed i loro protagonisti

        >> http://undo.net/Pressrelease/pdf/focus61.PDF

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
S  P  O  T

        Perugi artecontemporanea, Padova
        BLAISE DRUMMOND E KENSUKE KOIKE

"Forest Park" di Drummond e' un'unica grande opera a muro. Il suo lavoro si potrebbe definire una curiosa commistione tra un Pop di matrice anglosassone e una cultura irlandese quasi bucolica. In "Stretching For Dummies" ai sofisticati effetti speciali del cinema Koike oppone una tecnica sporca, apparentemente grezza e dal sapore amatoriale. Dal 30 settembre
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159190335

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
E  V  E  N  T  I     D  I     O  G  G  I    [  28  /  9  /  2006  ]

        Roma, Chiostro del Bramante
        ANDY WARHOL
        dal 28/9/2006 al 7/1/2007

Pentiti e non peccare piu'! La mostra, composta da circa 80 opere su tela, per lo piu' di grande formato, fotografie e video provenienti dagli archivi del Warhol Museum, approfondisce un aspetto poco conosciuto dell'arte di Warhol: il suo legame con la spiritualita' e la religione. Ridefinisce cosi' la complessita' umana dell'artista, il quale affronta con il suo lavoro il difficile rapporto fra vita e morte. A cura di Gianni Mercurio.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1158671432
Segnalato da: Gianni Mercurio
#

        Gorizia, Palazzo Lantieri
        IMMAGINANDO TERRE CONDIVISE
        dal 28/9/2006 al 29/12/2006

Il workshop Editing#4 confrontera' artisti provenienti dalla Bulgaria e dalla Croazia. La rappresentazione simbolica collettiva riguardante i confini, i sogni di liberta', il desiderio di condivisione, e' la tematica anche di una serie di eventi artistici interdisciplinari e delle installazioni visive e sonore di: Alvin Curran, Rainer Ganahl, Tamuna Sirbiladze, Donatella Spaziani, Franz West che inaugurano per l'occasione. A cura dell'Associazione Zerynthia e RAM radioartemobile.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1158932963
Segnalato da: Felix Monguilot-Benzal
#

        Berlin, Backfabrik
        PREVIEW BERLIN
        dal 28/9/2006 al 3/10/2006

The emerging art fair is a platform from which a new generation of galleries and project spaces can introduce and promote high quality, emerging contemporary art. The primary focus is on the exciting work of emerging artists from the art scene in Berlin, as well as from other international hotbeds of production. Exhibitors are selected by a committee based on the recommendations of galleries, curators and other art professionals.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159359590
Segnalato da: Sabine Schutze
#

        Frankfurt, Schirn Kunsthalle
        I LIKE AMERICA
        dal 28/9/2006 al 7/1/2007

The exhibition explores how the German fascination with the Wild West manifested itself in the visual arts there between 1825 and 1950. More than 150 paintings, films, drawings, engravings, and documentary material, including works by American and German artists such as George Catlin, Karl Bodmer, Alfred Bierstadt, George Grosz, August Macke, Emil Nolde, and Carl Wimar.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159367664
Segnalato da: Max Hollein
#

        Torino, Teatro Carignano
        ZIDANE: A 21ST CENTURY PORTRAIT
        dal 28/9/2006 al 28/9/2006

Un film su Zinedine Zidane, coprodotto dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, realizzato da due artisti contemporanei: Douglas Gordon e Philippe Parreno. I due, ispirati dai ritratti di re, principi e condottieri dipinti da Goya, Velazquez o El Greco, hanno concepito una versione attuale di ritratto del XXI secolo per il piu' popolare e controverso (ex) giocatore di calcio del momento.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1158776008
Segnalato da: Angiola Maria Gili
#

        Bologna, Pinacoteca Nazionale
        OSPITI INATTESI
        dal 28/9/2006 al 7/1/2007

Le 30 opere in mostra (oli e tempere su tela e tavola, marmi) provengono dalle raccolte statali Bardini, acquisite integralmente dallo Stato italiano nel 1996. Il percorso espositivo, curato da Mario Scalini, offre al pubblico dipinti del XV secolo, del XVI secolo, del XVII di autori quali Guercino, Domenico Tintoretto, Lavinia Fontana.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159262097
Segnalato da: CLP Relazioni Pubbliche
#

        London, White Cube
        GABRIEL OROZCO
        dal 28/9/2006 al 11/11/2006

Orozco has developed his ongoing exploration of the readymade, mapping and geometry into a monumental new sculpture. In the ground-floor gallery, Orozco will show a group of new paintings from his ongoing Samurai Tree series, which explore the range of permutations possible within a defined spatial and colour system.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159269211
Segnalato da: White Cube
#

        Berlin, Magazin and Glashaus
        BERLINER KUNSTSALON
        dal 28/9/2006 al 2/10/2006

Third edition. Spread over one big space of 3900mq, young galleries, artists' networks, art spaces, freelance curators and other projects will present recent works by contemporary artists, beyond the mainstream, not dictated by commercial constraints. It will include 40 exhibitions.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159273681
Segnalato da: Edmund Piper
#

        New York, Maya Stendhal
        GEORGE MACIUNAS
        dal 28/9/2006 al 28/10/2006

Charts, Diagrams, Films, Documents, and Atlases. Created between 1953 and 1978, these "cultural timetables" reveal Maciunas' interest in visually displaying diverse information about historical periods. The artist's works make clear his desire to record artistic and sociopolitical chronological evolution.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159353265
Segnalato da: Maya Stendhal
#

        Genova, Due sedi
        TRE MOSTRE
        dal 28/9/2006 al 22/10/2006

Tre mostre organizzate dalla Facolta' di Architettura dell'Universita' di Genova per il Decennale della Scuola di Design Industriale: "Denso Design. Forme di osmosi tecnologica" al Museo di Villa Croce. "10 in design: dieci anni di progetti e prodotti della scuola genovese" e "Be Factory: sartoria italiana on tour" si svolgono al BAG Loggia dei Banchi.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159359271
Segnalato da: Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce
#

        Torino, Mar & Partners
        RONNIE CUTRONE
        dal 28/9/2006 al 1/12/2006

Nei lavori di Ronnie Cutrone eseguiti tra il 2004 e il 2005 - scrive Ivan Quaroni nel testo in catalogo - sono evidenti i segni di un trauma collettivo irrisolto. La guerra e la violenza sono soggetti all'ordine del giorno, come confermano le esplosioni dipinte in Boom (2005), Ka blam (2005) e Ka blam - Handgun (2005).
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1158597774
Segnalato da: Francesca Referza
#

        Napoli, NOTgallery
        SEBASTIANO MAURI
        dal 28/9/2006 al 18/11/2006

Shadow of Doubt e' il ritratto unico di tanti individui. E' composto attraverso la fusione di un dipinto con un'immagine video. Vi sono rappresentati sia uomini che donne. Gente di tutte le razze e di tutte le eta'. Cio' che cambia nel volto, lascia perplessi, ma cio' che e' persistente di esso rende ancora piu' incerti.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1158608774
Segnalato da: NOTgallery
#

        Roma, Casa d'Arte "Ulisse"
        VASCO BENDINI
        dal 28/9/2006 al 25/11/2006

L'immagine accolta. Sono esposte 32 opere, tutte provenienti dalla collezione dell'artista, che ripercorrono a grandi linee il suo intero itinerario creativo, dal 1951 ad oggi. Anche nel contesto dell'informale, di cui e' stato un protagonista, la sua posizione e' stata molto personale e ricca di articolazioni gestuali, segniche, materiche.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159262946
Segnalato da: Casa d'Arte Ulisse
#

        Milano, Galleria Cardi & Co.
        MIMMO PALADINO
        dal 28/9/2006 al 25/11/2006

Sono esposte 3 grandi tele, una delle quali chiusa da una cornice barocca su cui e' intervenuto pittoricamente. In mostra anche "Fotogrammi/Pitture Armate", un'installazione composta da 34 piccole tele con cornici e inserti di ferro. In contemporanea alla Galleria Christian Stein Paladino presenta una grande installazione e 2 tele sulle quali si trovano le sue tipiche cifre stilistiche: teste, geometrie, criptogrammi.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159267160
Segnalato da: Galleria Cardi
#

        Roma, Archivio Centrale dello Stato
        MARIA CRISTINA CARLINI
        dal 28/9/2006 al 28/9/2008

Le sue sculture, installazioni realizzate attraverso la commistione di materiali come terra e ferro, esprimono metafore con una gestualita' sorprendentemente poetica. In contemporanea alla mostra collocazione della scultura monumentale permanente "Fortezza". A cura di Carlo Franza.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159274508
Segnalato da: Carlo Franza
#

        Napoli, Sedi varie
        STUDI APERTI
        dal 28/9/2006 al 29/9/2006

Aspettando la Notte Bianca gli artisti incontrano il pubblico nei propri atelier. Gli artisti: Giancarlo Maria Altamura, Luigi Auriemma, Mathelda Balatresi, Annamaria Bova, Marina Cavaniglia, Laura Cristinzio, Alessandro Cocchia, Ciro De Falco, Kirka de Jorio, Riccardo Dalisi, etc.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159278678
Segnalato da: Associazione Arteria
#

        Padova, Padua Art Gallery
        OMAGGIO A CARLO SCARPA
        dal 28/9/2006 al 22/12/2006

La rassegna presenta una serie di fotografie che raccontano il lavoro di restauro realizzato nel palazzo Querini Stampalia da Carlo Scarpa durante gli anni Sessanta. Gli scatti sono stati realizzati tra il 2003 e il 2006 dall'architetto e fotografo Prosdocimo Terrassan.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159279667
Segnalato da: Anna Breda
#

        Venezia, Magazzini ex Ligabue
        TEACH ME
        dal 28/9/2006 al 30/9/2006

"Comunicare l'oggetto". Insieme festa e laboratorio di creativita', con un approccio multidisciplinare e trasversale, Teach me e' un osservatorio sui cambiamenti del mondo contemporaneo, un'occasione di riflessione che sperimenta inediti modi di apprendimento e confronto tra insegnanti e studenti.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159283980
Segnalato da: Davide Fornari
#

        Verona, Spirale Arte artecontemporanea
        GIANFRANCO ASVERI
        dal 28/9/2006 al 11/10/2006

La tana del lupo. L'artista aggredisce la superficie con un gesto prepotente e primitivo, che lascia tuttavia convivere con altre matrici espressive meno percettibili. La sua pittura scaturisce dall'osservazione del reale.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159261651
Segnalato da: Spirale Arte artecontemporanea
#

        Milano, Il Torchio - Costantini Arte Contemporanea
        ALESSANDRO SPADARI
        dal 28/9/2006 al 28/10/2006

Spadari prende a pretesto i sette vizi capitali trovando per ognuno una corrispondenza nei quattro elementi, aria, terra, fuoco, acqua. Nella pittura dell'artista coesistono figurazione e astrazione, spirito romantico e indole saturnina.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159264273
Segnalato da: Il Torchio - Costantini Arte Contemporanea
#

        Milano, Studio Forni
        GIORGIO TONELLI
        dal 28/9/2006 al 5/11/2006

La citta' ideale. Nei dipinti dell'artista la composizione e' rigorosa ed essenziale, anche le facciate delle case sono epurate da qualsiasi dettaglio superfluo, gli edifici sono ridotti a volumi che ne evidenziano la struttura. L'unico elemento che sembra non sottrarsi allo scorrere del tempo e' il cielo.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159264603
Segnalato da: Studio Forni
#

        Milano, Miniaci Art Gallery
        ANTONIO TAMBURRO
        dal 28/9/2006 al 12/10/2006

Tamburro rende omaggio ad una sua grande passione a cui dedica la sua ricerca artistica sin dagli anni '80, il ciclismo e i suoi protagonisti. Una quindicina di tele dedicate ai grandi del ciclismo italiano, da Bartali, a Pantani.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159267000
Segnalato da: Crisalis Art Net Communication
#

        Firenze, Galleria La Corte Arte Contemporanea
        DEJAN ATANACKOVIC
        dal 28/9/2006 al 10/10/2006

Frammenti Orfici. La mostra parla delle qualita' psicologiche che si possono attribuire ai luoghi. Ogni giorno, per diversi anni, l'artista ha documetato l'esistenza di un paesaggio, attraverso scritti, immagini e suoni.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159268855
Segnalato da: Dejan Atanackovic
#

        Montecatini Terme (PT), Accademia d'Arte Scalabrino
        MAURO PISPOLI
        dal 28/9/2006 al 22/10/2006

La vita e' un viaggio. In mostra una serie di opere realizzate a partire dalla fine degli anni '80, incentrate sulla relazione spiazzante tra immagine ed espressione linguistica, una sorta di attuale declinazione della Poesia Visiva.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159279320
Segnalato da: Mauro Pispoli
#

        Berlin, Sparwasser HQ
        JESPER JUST, TIM ETCHELLS
        dal 28/9/2006 al 28/10/2006

Between Acts describes a moment of reflection, a point of hesitation, that we use to remember, think or feel before making decisions to continue.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159357619
Segnalato da: Sparwasser HQ
#

        Milano, Spazio Lattuada
        MADI INTERNAZIONALE
        dal 28/9/2006 al 14/10/2006

La mostra comprende 40 artisti provenienti da U.S.A., Uruguay, Ungheria, Polonia, Francia, Italia, Brasile, Colombia, Giappone, Venezuela.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159277899
Segnalato da: Saverio Cecere
#

        Napoli, Galleria Overfoto
        FREAKS' PORTRAITS
        dal 28/9/2006 al 3/10/2006

Barbara La Ragione e Ivan Piano. I due artisti presentano una proiezione ed espongono una selezione dei loro lavori piu' recenti, tutti "ritratti altri".
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159280505
Segnalato da: Donatella Saccani
#

        Roma, Galleria Curcio
        ROCCO SALVIA
        dal 28/9/2006 al 5/10/2006

Una selezione di Ritratti e l'ultima serie dei Diari di Viaggio, sono realizzati a tempera, poi fotografati o elaborati in digitale.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1159281377
Segnalato da: Roberta Giulieni
#

::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

A  L  T  R  I    E  V  E  N  T  I


- Screenings, fino al 2/10/06
Program: September 28, 2006, 8 pm. Selection from the International competition of the KunstFilmBiennale Koln 2005 with films by Antoine Prum, Eryk Rocha & Tunga and Julian Rosefeldt among others. October 2, 2006, 8 pm. Francesco Vezzoli presents: The dream of Venus (1998) and The End (Teleteatro - 1999) from An Embroidered Trilogy (1997-1999) and Marlene Redux: A True Hollywood Story! (2006).
Berlin, KW Institute for Contemporary Art
Auguststrasse 69

- Teach me, fino al 30/9/06
Il Festival si propone di spingersi ai limiti fra la comunicazione visiva e gli ambiti che gravitano attorno ad essa (disegno industriale, arte, teatro, moda) per individuare l'unica anima che lega discipline diverse. Sotto il titolo 'Comunicare l'oggetto', la prima di queste tappe esplora il rapporto con il disegno industriale.
Venezia, Magazzino 7 - ex Ligabue
Dorsoduro 3464 (Stazione Marittima San Basilio) - tel. 041 2571265

- Il mito della sirena Partenope, fino al 30/9/06
"Il Castello Svelato": un ricco cartellone di eventi per la valorizzazione del Castello, da sempre simbolo di Napoli. Dopo le grandi mostre su Tiziano e Caravaggio, le nuove tecnologie e le nuove forme di comunicazione si confrontano per la riscoperta del Castello e della sua storia.
Napoli, Castel dell'Ovo
Via Caracciolo di Bella (Borgo Marinaro)

- Carbonic Anhydride, fino al 11/11/06
Work by: Haluk Akakce, Darren Almond, Shannon Bool, Andre' Butzer, Terry Haggerty, Mona Hatoum, Arturo Herrera, Ulrich Lamsfuss, Won Ju Lim, Vera Lutter, Marepe, Sarah Morris, Ernesto Neto, Frank Nitsche, Yves Oppenheim, Thomas Struth, Kara Walker.
Berlin, Galerie Max Hetzler
Zimmerstrasse 90/91

- Rufa Short Film Festival, fino al 2/10/06
Nell'arco di otto giorni di programmazione saranno proiettati oltre cinquanta cortometraggi provenienti da una selezione di film che hanno vinto nei maggiori Festival Internazionali (Venezia, Berlino, Bruxelles, Amburgo, Dresda, Cork, Brest, Clermont-Ferrand, Tampere, Sarajevo, Zagabria, Tirana).
dalle 20 alle 22 - Roma, Rufartgallery
Via Benaco, 2

- Made in North Korea, fino al 28/10/06
Basata sul lavoro che l'artista realizzo' nel 1992 intorno alla dittatura militare di Kim il Sung in Corea del Nord, questa mostra esplora l'estetica di un eroismo anacronistico, che mette in scena il suo potere attraverso coreografie di multitudini che disperdono il valore degli individui.
Barcelona, Passo blu contemporary art space
banys vells 5

- Incontro
Turn, la nuova design community torinese, riunisce oltre 100 studi professionali torinesi per un totale di 300 designer, architetti, grafici, copywriter emergenti con l'intento di promuovere, attraverso la creativita', un'entita' territoriale. Moderatore: Marco Enrico Giacomelli.
ore 21 - Schio (VI), Teatro Civico
Via Pietro Maraschin, 19

- Els Opsomer, fino al 28/10/06
Shadows and Snow. Photographs. The generic city is the city without history, without layers, superficial like a film studio, in a process of never ending self-destruction and renewal. This city is liberated from the captivity of the centre and of identity.
Opening hours: Tuesday to Saturday, 2 -7 pm and on appointment - Bruxelles, Galerie Erna Hecey
rue Des Fabriques 1c

- Scatolaggi discontinui, fino al 14/10/06
Mostra. Il movimento artistico Scatolage nasce a Milano tra il 2005 e il 2006 su idea dell'artista Carlo Cecaro, gia' da tempo impegnato nell'elaborazione teorica di un'arte di discendenza Pop e in ricerche sulla rielaborazione a fini artistici di marchi commerciali d'epoca e non.
ore 22 - Milano, Sud
via Corsico 5

- Miguel Angel Martin, fino al 21/10/06
Phobia Show. In mostra una serie di lavori mai visti in Italia. Dalle sue illutrazioni dei primi anni '80 alle tavole originali di "Brian the Brain", senza traslasciare disegni pubblicitari e lavori per importanti magazines internazionali.
Dal martedi al sabato, dalle 16 alle ore 20 - Milano, La Cueva (No Art Gallery)
via Vigevano, 2/A

- Annamaria Trevisan, fino al 30/10/06
L'artista, formatasi attraverso il restauro di opere religiose, ha sviluppato un linguaggio pittorico, fatto di segni e sfumature, sui temi dell'amore, della mitologia e della bellezza.
Padova, Vecchiato New Art Gallery
Via Alberto da Padova, 2

- Kammerensemble Neue Musik Berlin
Nell'ambito di Traiettorie 2006. Un ensemble costituito da Rebecca Lenton al flauto, Winfried Rager al clarinetto, Steffen Tast al violino, Ekkehard Windrich al violino, Kirstin Maria Pientka alla viola e Ringela Riemke al violoncello.
ore 21 - Parma, Teatro Farnese
Piazza della Pilotta, 15

- BergamoScienza, fino al 15/10/06
25 appuntamenti tra conferenze, tavole rotonde, incontri con i giovani. 30 eventi tra mostre e laboratori interattivi, spettacoli teatrali, musicali e di intrattenimento. Il programma completo della manifestazione e' disponibile sul sito.
Bergamo, Sedi Varie


- Giuseppe Rado , fino al 28/10/06
In mostra tre serie di lavori. Vincitore del Premio Arte 2005 e invitato al Premio Cairo 2006, Rado ricrea in fotoritocco caratteristiche e sguardi tipici dei fumetti giapponesi, trasportando cosi' i manga in una dimensione reale, nel mondo vissuto.
Caivano (NA), Vulcano Contemporary Art
via Matteotti, 37/a

- Arte al femminile , fino al 29/9/06
Tara Haggiag con la sua nuova collezione: cappotti, abiti e camicie, Barbara Biffoli ed i suoi gioielli-sculture, Brigata Huemer Limentani con le sue fotografie stampate su alluminio ed alcuni dipinti, in un evento  curato da Gloria Porcella.
11-21 - Roma, Ca d'Oro
Piazza di Spagna 81 - 00187

- Incontro
Tema: "Differenti rappresentazioni per alimentare un mito: I monumenti del 1706 a Lucento, Borgo Vittoria e Madonna di Campagna"
ore 21 - Torino, Sala Consiliare della Circoscrizione 5
Via Stradella 192

- Photo&Foto
Oggi, il primo dei numerosi eventi paralleli del Festival. Proiezione di "La terra vista dal cielo", un film di Renaud Delourme. Fotografie di Yann Arthus-Bertrand.
Cesano Maderno (MI), Palazzo Arese Borromeo
Piazza Borromeo, 1

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.