Cerca nel blog

giovedì 18 gennaio 2018

RS Components annuncia la disponibilità dell’interfaccia Ethernet industriale compatta e ad alte prestazioni a marchio Hirose

RS Components annuncia la disponibilità dell'interfaccia Ethernet industriale compatta e ad alte prestazioni a marchio Hirose

La serie ix Industrial definisce un nuovo standard in termini di robustezza, prestazioni e miniaturizzazione per dispositivi Ethernet per l'IoT industriale

RS Components, distributore globale di prodotti di elettronica e manutenzione, ha annunciato la disponibilità della serie ix Industrialô Hirose che definisce uno standard superiore per le interfacce Ethernet e risponde alle nuove sfide poste dall'Industria 4.0 e dall'IIoT (Industrial Internet of Things).

È ormai assodato che le interfacce dei dispositivi e i cavi dei sistemi debbano essere sempre più piccoli, potenti e resistenti. Hirose ha sviluppato una nuova tecnologia per creare questa robusta interfaccia Ethernet miniaturizzata che possiede il potenziale per sostituire il tradizionale connettore RJ45. Le unità sono state appositamente progettate per numerosi settori e applicazioni, tra cui sistemi di sicurezza, automazione industriale (macchinari e robotica), trasporti, reti di comunicazione e trasmissione dati.

Le unità occupano il 75% di spazio in meno rispetto a un classico RJ45 e consentono il montaggio parallelo con passo 11 mm. Queste caratteristiche le rendono perfette per applicazioni con collegamenti daisy-chain e offrono cablaggi con ingombro ridotto per applicazioni con esigenze di miniaturizzazione. I dispositivi sono anche più sicuri grazie ai due ganci automatici in metallo che garantiscono una perfetta giunzione tra connettori maschio e femmina. La robustezza è assicurata dai cinque contatti di schermatura 'through-hole', che garantiscono massima stabilità, migliorando la forza di bloccaggio e il collegamento del cavo della presa. La robusta struttura è caratterizzata da un'elevata resistenza alle vibrazioni e agli urti ed è in grado di gestire 5000 cicli di accoppiamento.

La serie è progettata per garantire prestazioni di categoria 6A per trasmissioni dati Ethernet fino a 10 Gbps ed è conforme alla norma IEC/PAS61076-3-124. La trasmissione dati è sicura, anche in applicazioni critiche dal punto di vista dell'EMC, grazie a schermi protettivi che garantiscono immunità alle interferenze.

La serie ix Industrial Hirose di connettori di interfaccia Ethernet è disponibile da RS nelle regioni EMEA e Asia Pacifico.


FOPE: NEL 2017 RICAVI NETTI A EURO 28,0 MILIONI, +21,5%

FOPE: NEL 2017 RICAVI NETTI A EURO 28,0 MILIONI, +21,5%
Vicenza, 18 gennaio 2018
FOPE (FPE:IM), azienda orafa italiana protagonista nel settore della gioielleria di alta gamma, PMI Innovativa quotata su AIM Italia, comunica che nel 2017 i ricavi netti consolidati si attestano a Euro 28,0 milioni, in crescita rispetto al 2016 (Euro 23,1 milioni) di Euro 4,96 milioni, pari al +21,5%.

Diego Nardin, Amministratore Delegato di FOPE: "Registriamo con grande soddisfazione il risultato commerciale conseguito nel 2017 che ha portato un'ulteriore significativa crescita dei ricavi, per un valore superiore alle iniziali aspettative di budget. Il dato conferma che i percorsi di investimento e attenzione ai mercati intrapresi sono efficaci e producono le performance necessarie per continuare una crescita organica e consolidata in linea con i piani.
La crescita delle vendite ha riguardato tutti i principali mercati, in particolare America (+21%) ed Europa (+24%) con in testa Germania e UK."

Domani, venerdì 19, inizia VICENZAORO January 2018, l'importante manifestazione fieristica internazionale, primo fondamentale appuntamento per il settore, alla quale FOPE partecipa per incontrare i propri clienti e presentare le nuove collezioni 2018.
 

FOPE (FPE:IM) è una storica azienda orafa italiana fondata a Vicenza nel 1929, protagonista nel settore della gioielleria di alta gamma. Con ricavi 2016 pari a 23,08 milioni di euro, 37 dipendenti e forte vocazione internazionale (80% del fatturato realizzato all'estero), persegue un progetto di sviluppo strategico basato sulla crescita e sul consolidamento del brand nel mercato internazionale del lusso facendo leva su 4 vantaggi competitivi: qualità del prodotto, sintesi perfetta di artigianalità e tecnologia Made in Italy, riconoscibilità del design e relazioni consolidate con i clienti. FOPE opera a livello mondiale attraverso un consolidato e selezionato network di oltre 600 punti vendita in circa 50 Paesi (presidio diretto, attraverso le controllate FOPE USA Inc. e FOPE Services DMCC, rispettivamente nei mercati americano e arabo). Il modello di business prevede relazioni commerciali dirette con le gioiellerie multi-brand (indipendenti o appartenenti a gruppi) specializzate in prodotti di lusso quali orologi e gioielleria di alta gamma; niente distributori intermediari ma partnership che garantiscono fidelizzazione e affidabilità del cliente/gioielliere e un ottimo after-sale service. Nel 2015 la Società ha inaugurato il primo negozio monomarca in piazza San Marco a Venezia. L'intero processo produttivo avviene internamente nella sede vicentina: dalla fase di prototipazione alla spedizione dei gioielli pronti per la vendita. Gli investimenti in R&D hanno portato all'introduzione di un elevato livello di standardizzazione e automazione, con tecnologie proprietarie volte a ottimizzare processi e tempi in modo da garantire altissima qualità del prodotto. I gioielli FOPE spaziano dai classici senza tempo, realizzati declinando l'iconica maglia Novecento, fino alle recenti linee Flex'it che includono gli originali bracciali resi flessibili grazie a un sistema brevettato di minuscole molle in oro nascoste tra le maglie: collezioni decisamente eleganti, sempre caratterizzate da grande comfort e portabilità. FOPE ha ottenuto il riconoscimento di PMI Innovativa, la certificazione volontaria TF (Traceability & Fashion) ed è membro certificato del Responsible Jewellery Council.

ISIN azioni ordinarie: IT0005203424 – ISIN "Warrant FOPE 2016-2019": IT0005203432  – ISIN "FOPE POC 4,5% 2016-2021": IT0005203671 



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 17 gennaio 2018

Dermakim produce e commercia prodotti per processi conciari di assoluta qualità, certificati e sicuri per garantire le massime prestazioni.

I migliori prodotti chimici per concerie a Varese li trovi solo da Dermakim, azienda che produce e commercia prodotti ausiliari per la concia sicuri, certificati e richiesti in tutto il mondo per la loro qualità.

Grazie all'esperienza acquisita in 50 anni di attività, Dermakim è in grado di offrire il supporto di un team competente e qualificato e garantire totale soddisfazione della clientela.

prodotti per processi conciari

Prodotti per lavorazione e concia delle pelli Dermakim

Dermakim ha acquisito notevole esperienza nella produzione e commercio di prodotti per processi conciari.

L'azienda dispone di un laboratorio in cui i prodotti vengono creati e testati, sottoponendoli a controlli e prove per garantire le migliori prestazioni e massima qualità e sicurezza.

I prodotti che Dermakim realizza compongono una vasta e variegata gamma adatta a rinverdimento, calcinaio, sgrassaggio, riconcia, mascheramento, macerazione, decalcinazione e molto altro.

Grazie alla qualità dei suoi prodotti, Dermakim ha espanso il suo business commercializzando sia direttamente che indirettamente con Europa, Estremo Oriente, Russia, Ucraina Bangladesh, Marocco e Turchia.

Industria e ambiente: i prodotti ausiliari per concia di Dermakim

Il rispetto dell'ambiente nel contesto industriale è un tema molto delicato, per questo motivo Dermakim è da sempre impegnata nello studio e nel progresso di prodotti all'avanguardia che rispettino la natura. L'azienda di Varese realizza prodotti ausiliari per la concia biodegradabili che abbiano il minimo impatto ambientale e promuove la cultura nel campo chimico per risolvere le problematiche del settore conciario e contribuire all'evoluzione delle materie prime affinchè raggiungano i massimi standard qualitativi.

Per l'acquisto di prodotti di assoluta qualità, sicuri e che rispettino l'ambiente scegli Dermakim, l'azienda produttrice di prodotti per processi conciari che ti offre qualità, esperienza e cortesia. Per qualsiasi informazione rivolgiti al suo team, riceverai tutte le risposte che cerchi!

PUNTA LICOSA - CROLLATO UN TRATTO DI STRADA

Castellabate - A seguito delle forti piogge degli scorsi giorni si è registrato oggi pomeriggio attorno alle 13:30 il crollo di parte del muro che regge la stradina che dal molo di San Marco conduce a Punta Licosa.

Le pietre come si può vedere dalle foto che hanno invaso la privata strada sottostante conduce ad un gruppo di villette estive sul posto sono giunti i vigili urbani.

American Express GCP e Telepass insieme per gestire al meglio le spese delle flotte aziendali

American Express Global Commercial Payments, da sempre attenta ai servizi utilizzati dai suoi clienti, ha siglato una partnership con Telepass - società leader nella riscossione automatica del pedaggio autostradale e dei servizi di mobilità urbana comeparcheggi e strisce blu - per l'utilizzo del software dedicato alla gestione della mobilità della flotta aziendale, Telepass Fleet.

La collaborazione renderà possibile l'addebito diretto delle fatture aziendali sulle carte American Express Business e Corporate.

Grazie all'offerta di Telepass Fleet e alla partnership siglata con American Express Global Commercial Payments, i clienti potranno gestire i pagamenti tramite un'unica carta, usufruire di un unico dispositivo Telepass per l'utilizzo aziendale e personale e ottenere servizi di gestione differenziata dei movimenti con fatturazioni separate (aziendali e personali). Inoltre potranno ottimizzare i costi grazie a sconti esclusivi e al recupero dell'IVA sugli utilizzi aziendali, effettuare analisi e monitoraggi dei consumi aziendali e avere un'assistenza dedicata.

Telepass Fleet ha infatti integrato il sistema di pagamento dei servizi Telepass quali: il pedaggio, i parcheggi, le ztl, i traghetti e le strisce blu e a breve anche il fuel e le multe, con un software pensato per semplificare la gestione della mobilità della flotta aziendale. Il software è disponibile in tre opzioni: Company Light, che consente all'azienda di utilizzare il Telepass solo sui mezzi immatricolati "autocarro" e per gli spostamenti di natura aziendale; Company, che permette di utilizzare il Telepass per gli spostamenti di natura aziendale o anche privata e Dual che consente ai driver autorizzati dall'azienda di utilizzare il Telepass anche per finalità personali e di classificarli come tali al fine di ricevere il relativo addebito.

"L'accordo con Telepass ci permette di consolidare ulteriormente la nostra posizione nel settore dei Business Travel e di essere sempre più un partner strategico per le aziende", ha dichiarato Carlo Liotti, Vice President & GM, Head Of Global Commercial Payments di American Express. "Efficienza, semplificazione e controllo dei costi ed eccellenza nel servizio rappresentano i fattori chiave della nostra offerta e sono tutti presenti nella Value Proposition del servizio Telepass Fleet".

"Telepass", ha dichiarato Gabriele Benedetto, Amministratore Delegato di Telepass, "sta lavorando da tempo per offrire sempre più servizi di pagamento veloci, semplici, innovativi, sia in autastrada che in città, al passo con le ultime evoluzioni della tecnologia che facilitino la vita di chi viaggia e di chi gestisce la mobilità aziendale. In quest'ottica abbiamo lavorato con American Express con l'obiettivo di migliorare la gestione del business delle aziende clienti in base alle loro esigenze facilitandole con una chiara e puntuale rendicontazione delle spese aziendali."


American Express Global Commercial Payments
Attraverso la divisione Global Commercial Payments, American Express fornisce una suite di prodotti di pagamento e finanziamento che aiutano le imprese e le organizzazioni di tutte le dimensioni a migliorare la gestione dei flussi di cassa, controllo ed efficienza finanziaria. Global Commercial Payments offre soluzioni per la gestione delle spese di viaggio e di tutti i giorni, pagamenti transnazionali, cambi valutari e di finanziamento.


Telepass 
Telepass, con il 30% di market share, è leader europeo nei servizi di telepedaggio ed è stato il primo player in grado di far viaggiare e pagare il pedaggio ai mezzi pesanti in 7 Paesi europei (Italia, Francia, Spagna, Portogallo, Belgio – tunnel Liefkenschoek, Polonia e Austria) con un unico dispositivo. 
Con oltre 6 milioni di clienti e 11 milioni di titoli di pagamento attivi, Telepass offre soluzioni per semplificare la mobilità anche in città, con il pagamento della sosta nei parcheggi convenzionati o, attraverso l'app Pyng, delle strisce blu, l'accesso all'Area C di Milano e il traghettamento sullo Stretto di Messina.


--
www.CorrieredelWeb.it

Mixer attivo low power con 7GHz di banda passante & 20dBm OIP3


Mixer attivo low power con 7GHz di banda passante & 20dBm OIP3 

Analog Devices annuncia l'LTC5562, un mixer low power a doppio bilanciamento ad alte prestazioni, in grado di adattarsi a 50Ω su un ampio spettro di frequenze da 30MHz a 7GHz. Questo versatile mixer può essere usato indifferentemente in applicazioni up-conversion o down-conversion, con il notevole guadagno di 2dB. Il dispositivo è alimentato da una singola linea a 3,3V, con l'assorbimento operativo nominale di 40mA. Se sono richiesti consumi più ridotti, il mixer può essere configurato per funzionare con appena 15mA, consentendo un'ampia gamma di applicazioni RF portatili e trasportabili. Inoltre, il mixer garantisce un'eccezionale gamma dinamica: +20dBm OIP3 alla frequenza di 3,6GHz. 

La combinazione delle caratteristiche di consumo ridotto, ampia banda passante e robusta gamma dinamica rende l'LTC5562 la soluzione ideale per una vasta gamma di applicazioni mobili, per strumenti di misura portatili, apparati radio d'emergenza e pubblica sicurezza alimentati a batterie, radioricevitori militari, modem portatili, access point a banda larga e small cell, telecontrolli, radio in banda liberaradio broadcast e per sistemi UAV/droni. 


L'LTC5562 è disponibile in un package plastico QFN a 10 pin dalle dimensioni ridotte di 2mm x 2mm. Il dispositivo può operare con temperature di case da –40°C a 105°C. Per un ulteriore risparmio energetico, un pin di enable permette a un controller esterno di interrompere il funzionamento del mixer. Quando è disabilitato, il dispositivo assorbe una corrente di appena 10μA. È disponibile subito per campionature e produzione. 
Per ulteriori informazioni, visitate il sito di Analog Devices.

Riepilogo delle caratteristiche: LTC5562

• Matched Input Frequency       30MHz to 7GHz
• Matched LO Frequency           LF to 9GHz
• Differential IF Frequency         DC to 7GHz
• Up- or Downconversion 
• High Output IP3      20dBm at 3.6GHz
                                    17dBm at 5.8GHz
• Low LO Drive Level              -1dBm
• Low LO-RF Leakage              -30dBm at 5.8GHz
• Conversion Gain              2dB at 5.8GHz

martedì 16 gennaio 2018

Aidcoin raccoglie 16 milioni di dollari in 90 minuti

AidCoin, la criptovaluta della beneficenza "made in Italy" supera la prova della ICO e raccoglie 16 milioni di dollari 

Dopo il successo della pre-vendita la criptovaluta creata dai giovani founder di CharityStars chiude la vendita online in 90 minuti

Milano, gennaio 2018 - Dopo il successo della pre-sale, AidCoin, la criptovaluta ideata dai fondatori della piattaforma benefica CharityStars, fa il bis con la sua ICO raccogliendo complessivamente 16 milioni di dollari in tempi record. In soli 90 minuti, tanto quanto basta per una partita di calcio, oltre 1500 sostenitori proveniente d tutto il mondo hanno voluto contribuire al progetto.  

Ambizioso l'obiettivo: vendere i 14.333 Ether, dopo gli 8.333 già raggiunti a novembre durante la pre-sale in collaborazione con Eidoo, altra ICO Italiana di successo che ha creato un Wallet user friendly per gestire cryptovalute sul proprio smartphone. 

Il cuore dell'iniziativa è tutto italiano. L'idea dei fondatori di CharityStars, la piattaforma che propone all'asta oggetti e incontri con personaggi famosi per beneficenza, è quella di applicare i vantaggi delle criptovalute e soprattutto della blockchain per fini che ben si adattano alle esigenze di chi fa donazione benefiche,  ovvero trasparenza e tracciabilità. 

Con AidCoin chiunque potrà seguire il flusso delle proprie donazioni all'interno della piattaforma creata ad hoc, Aidchain, in grado di interagire prossimamente anche con i dati delle onlus, rendendo così possibile conoscere anche  la donazione più piccola.

E' stata una grandissima sfida e siamo orgogliosi del risultato raggiunto", dice il founder Francesco Nazari Fusetti. "La richiesta era di gran lunga superiore alla domanda e abbiamo addirittura dovuto rifiutare 6M di dollari da altri contributori che sono stati rimborsati. Crediamo che la tecnologia blockchain sia destinata a cambiare tantissimi settori della old economy e tra questi anche il settore del non-profit", conclude Fusetti.

Fusetti e gli altri due soci fondatori, Manuela Ravalli e Domenico Gravagno, hanno deciso di mettersi all'asta per un incontro di business in loro compagnia. Il vincitore dell'asta potrà scegliere personalmente l'associazione beneficiaria e CharityStars raddoppierà la cifra raggiunta in Aidcoin. 



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email