Cerca nel blog

mercoledì 9 agosto 2017

Ricerca: ENEA, progetti Ue in crescita (+80%) con tasso di successo doppio rispetto a media europea

Un tasso di successo del 20 per cento, doppio rispetto alla media europea

Roma, 9 agosto 2017 – Nell'ultimo triennio i progetti di ricerca e innovazione dell'ENEA finanziati dall'Ue, in particolare nell'ambito del programma Horizon 2020, sono cresciuti dell'80% passando dai 31 del 2014 ai 55 del 2016.

Sempre in questo periodo, i progetti dell'Agenzia per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile hanno ottenuto un tasso di successo del 20%, circa il doppio rispetto alla media europea (11,8%).

È quanto emerge dal rapporto "Contratti ENEA con la Commissione europea", appena pubblicato, che evidenzia un totale di 154 progetti a partecipazione ENEA in corso al 2016, pari a un importo complessivo per l'Agenzia di quasi 40 milioni di euro.

I maggiori Paesi partner in progetti europei sono la Germania e la Francia, seguiti da Spagna e Regno Unito.

L'ENEA risulta in buona posizione anche nella gestione dei progetti stessi in qualità di team leader:  infatti, rispetto ai progetti Ue ancora in corso nel 2016 ne coordina 30, ovvero circa il 20%  del totale, interfacciandosi tra i soggetti proponenti e la Commissione europea.                                                                                  

Il maggior numero di progetti acquisiti è nel settore energetico (53,5%), seguito da quello ambientale (10,6%); nel campo dell'energia ai primi posti per contributi ricevuti, le fonti rinnovabili e la fusione nucleare.

Rispetto al passato, l'attività progettuale nell'area energia risulta sostanzialmente invariata, quella nell'area ambiente in lieve calo, mentre è  cresciuto il numero di progetti nell'area sicurezza (10,3%).

La vera novità è rappresentata da nuovi settori  come quello dei materials e dei raw materials (8%).

"L'incremento dei progetti acquisiti nel triennio va interpretata tenendo conto che nel 2014 è iniziato il programma H2020 e, come in tutte le fasi analoghe di avvio, si sconta un fisiologico periodo di studio e apprendimento delle pratiche, anche burocratiche, per la presentazione dei progetti", spiegano le autrici del rapporto Anna Pibiri e Caterina Salvadego dell'ENEA.    

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email