Cerca nel blog

venerdì 4 agosto 2017

Il bimbo si muove dentro la bara, miracolo! No, l'ennesima bufala vergognosa dei soliti siti di bufale.


Palermo. Al funerale del piccolo Matteo dalla bara si sente qualcosa: il piccolo è vivo grazie a Santa Rosalia.


Firmato: ragazzinews - ragazziredazione, un sito che manco prova ad inventarsi un titolo che possa almeno assomigliare al nome di una vera Testata giornalistica.

Sarebbe bello, tanto bello.
Una notizia sensazionale, che ci riempirebbe il cuore di gioia, dandoci infinita speranza.


Ma purtroppo ci troviamo di fronte all'ennesimo sciacallaggio dei soliti infami cui auguro le sofferenze che provocano diffondendo queste menzogne. 

Se fosse avvenuto un fatto così straordinario ne avrebbero parlato tv e giornali di tutto il mondo. 
Interviste ai parenti. 
Lacrime di gioia, Feste. Ovviamente con persone reali con un nome e cognome vero...

Immagino pure l'avvio delle indagini della Procura perché stavano per seppellire una persona viva!

Comunque sarebbe stato un miracolo vero e proprio.
E quindi La Notizia delle Notizie per eccellenza!

Quella che nessun giornalista potrebbe mai bucare. 
Figuriamoci se non sarebbe rimbalzata ad ogni angolo della Terra. 

...anzi non parliamo di angoli della Terra visto che il nostro pianeta è sferico....

Invece questa squallida cazzata è condivisa dai soliti siterelli ignobili, che sfruttano i buoni sentimenti per guadagnare col clic.

Siti gestiti da bastardi senza cuore.


Ma non capisco neanche voi, cari amici dai buoni sentimenti, che subito condividete e rilanciate all'infinito queste notizie assurde. 

Capisco la speranza, il desiderio di una cosa che sarebbe meravigliosa, ma proprio non vi viene nemmeno per un istante un dubbio?
E pubblicate lo stesso?
Come se la vostra condivisione fosse un "magari è vero" innocuo ed innocente?

Ma queste condivisioni sono dannose e molto: contribuiscono ad alimentare l'analfabetismo funzionale.

Gente che sa leggere e scrivere (più o meno...) ma non ha una minima capacità di discernimento, un briciolo di analisi critica.

E' così che poi proliferano le persone che credono alla Terra piatta, alla nocività dei vaccini, alle più assurde macchinazioni.

In Economia la legge di Gresham, teorizzata dal mercante e banchiere inglese Thomas Gresham nel XVI secolo, afferma l'assunto per cui "la moneta cattiva scaccia quella buona".

Se circolano monete d'argento e monete d'oro, la gente tenderà a tenersi da parte le monete più pregiate facendo circolare solo quelle inferiori.

Purtroppo, nell'Era dell'informazione globalizzata la conoscenza sembra seguire la stessa legge di Gresham: le notiziole stupide, bufale di ogni genere proliferano e circolano mentre le informazioni reali vengono addirittura messe in discussione o fatte sparire.

Un fenomeno che con i Social è esploso in modo preoccupante ed è difficile porvi rimedio.

Qui una delle smentite della fake news ad opera di siti di debunking, che lavorano apposta per smentire le bufale on line:
www.bufale.net/home/bufala-palermo-miracolo-santa-rosalia-mamma-piange-disperata-ai-funerali-del-figlio-dalla-bara-si-sente-un-qualcosa-bufale-net/







Andrea Pietrarota

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email