Cerca nel sito

giovedì 13 aprile 2017

Il motore elettrico per aerei segna due nuovi record di velocità

L'aereo elettrico Extra 330LE – alimentato da un motore Siemens – definisce un nuovo record mondiale.

Velocità massima oltre i 340 km/h nel volo rettilineo.

Primo aerotraino al mondo con un velivolo elettrico.


L'aereo acrobatico Extra 330LE, alimentato da un sistema di propulsione Siemens, ha segnato due nuovi record di velocità. Presso il campo d'aviazione Dinslaken Schwarze Heide in Germania, l'aeroplano elettrico ha raggiunto una velocità massima di circa 337,5 chilometri all'ora (km/h) su una distanza di tre chilometri. La velocità raggiunta dal pilota Walter Extra è stata di 13,48 km/h più veloce rispetto al precedente record raggiunto dal pilota americano William M. Yates nel 2013. 

La Federazione sportiva internazionale degli sport dell'aria (FAI) ha riconosciuto ufficialmente il volo record nella categoria "Aeroplani elettrici con un peso al decollo inferiore a 1.000 chilogrammi". Inoltre, Extra ha segnato un nuovo record mondiale FAI anche nella categoria "al di sopra di 1.000 chilogrammi": in una configurazione leggermente modificata con un peso complessivo superiore alla tonnellata, il pilota collaudatore Walter Kampsmann ha volato con l'aeroplano alimentato elettricamente alla velocità di 342,86 km/h.

Venerdì 24 marzo 2017, Extra 330LE ha ottenuto un altro importante risultato diventando il primo velivolo elettrico al mondo a trainare un aliante in cielo. Nell'aerotraino avvenuto quasi in assenza di rumore eseguito dal pilota Walter, Extra ha trasportato l'aliante tipo LS8-neo fino a un'altezza di 600 metri in soli 76 secondi. "Questo aerotraino fornisce chiaramente un'ulteriore prova delle capacità prestazionali del nostro motore da record," ha dichiarato Frank Anton, a capo di eAircraft presso l'unità di venture capital next47 di Siemens. "Appena sei unità di propulsione come questa sarebbero sufficienti per alimentare un tipico aeroplano ibrido-elettrico a 19 posti."

Il nuovo sistema di propulsione di Siemens ha completato il suo primo volo pochissimo tempo fa, nel mese di luglio 2016. Inoltre, il motore elettrico leggero per velivoli ha già definito un record mondiale per il suo rapporto peso-potenza: pesando solo 50 chilogrammi è in grado di erogare una potenza elettrica costante di 260 kilowatt, cinque volte di più rispetto ai sistemi di propulsione comparabili.

L'aereo Extra 330LE, con un peso di circa 1.000 chilogrammi, è un vero e proprio banco di prova per il nuovo sistema di propulsione. Essendo un aereo acrobatico, si presta bene per spingere la componentistica ai limiti di sollecitazione, per testarli e migliorarli.

Attualmente, non è pianificata la produzione in serie di questo aeroplano elettrico. Siemens sta contribuendo allo sviluppo di questa tecnologia in virtù del progetto congiunto con Airbus nell'ambito del volo alimentato elettricamente. In questo rapporto, le due società hanno firmato un accordo di collaborazione nel mese di aprile 2016. I sistemi di propulsione elettrici sono scalabili e Siemens e Airbus intendono sviluppare aeroplani regionali ibridi-elettrici sulla base di questo motore da record. "Entro il 2030, ci aspettiamo di vedere i primi velivoli in grado di trasportare fino a 100 passeggeri per una distanza di circa 1.000 chilometri," ha spiegato Anton.

Siemens è determinata a sviluppare sistemi di propulsione ibridi elettrici per velivoli che costituiranno una futura area di business.

Siemens è una multinazionale che si distingue da oltre 165 anni per eccellenza tecnologica, innovazione, qualità, affidabilità e presenza internazionale. Attiva in più di 200 Paesi, si focalizza nelle aree dell'elettrificazione, automazione e digitalizzazione. Tra i più importanti player a livello globale di tecnologie per l'uso efficiente dell'energia, Siemens è fornitore leader di soluzioni per la generazione e trasmissione di energia e per le infrastrutture, l' automazione e il software per l'industria. La Società è tra le prime al mondo anche nel mercato delle apparecchiature medicali – come la tomografia computerizzata (TAC) e la risonanza magnetica –, diagnostica di laboratorio e IT in ambito clinico. Con circa 351.000 collaboratori nel mondo, l'azienda ha chiuso il 30 settembre l'esercizio fiscale 2016 con un fatturato di 79,6 miliardi di Euro e un utile netto di 5,6 miliardi di Euro.

Presente nel nostro Paese dal 1899, Siemens è una delle maggiori realtà industriali attive in Italia con due stabilimenti produttivi, centri di competenza su software industriale e mobilità elettrica e un centro tecnologico applicativo sui temi dell'Industria 4.0 a Piacenza. Con un fatturato di 1,9 miliardi di euro registrato nell'esercizio fiscale 2016, Siemens contribuisce con le proprie attività a rendere l'Italia un paese più sostenibile, efficiente e digitalizzato.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI