CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

lunedì 31 gennaio 2011

Federalismo: In Sicilia basta applicare lo statuto di autonomia


Sono gli ultimi giorni per una conferma politica da parte della coalizione di Governo , basata , tra gli altri, su un punto fermo “il federalismo” . Un primo impianto che dovrebbe Interessare la base del sistema amministrativo dello stato, ”i comuni”. Tra le regioni che da tempo avrebbero potuto applicare tale sistema federale sicuramente la Regione Siciliana che dopo il ventennio fascista e dopo le varie istanze separatiste ,ottenne il riconoscimento costituzionale dello statuto di autonomia speciale nel 1946. Una compagine di articoli che poneva la Sicilia in una condizione di rilievo autonomista rispetto alle altre regioni italiane con una particolare rilevanza nello sfruttamento delle risorse del sottosuolo quali petrolio ,salgemma,gas metano ed altro. Certamente un percorso storico-costituzionale che avvicina il sistema Siciliano alla stessa Catalogna che Nel 1978 si avvalse di uno Statuto d’autonomia, molto avanzato e recentemente modificato. Entrambe hanno continuato nel tempo a subire le ingerenze da parte dello Stato ma ad oggi solo la Catalogna è riuscita a dotarsi di uno Statuto d’autonomia più vicino alle esigenze odierne, mentre la Sicilia è riuscita solo nel 2001 a modificare superficialmente lo statuto. Certamente poco rispetto a quello che la regione catalana è riuscita ad ottenere nel 2006 regolamentando anche i rapporti con l’Unione Europea. Ritornando ai nostri giorni possiamo notare come il tanto acclamato federalismo del nord, in Sicilia ha rappresentato un sacco pieno di beni inutili ,infatti è riuscito ad oggi a trasferire solo alcune proprietà quali laghi ,fiumi,coste,caserme ed altri pezzi di demanio statale alle regione siciliana ed alle provincie. La vera autonomia fiscale anche sui prodotti del sottosuolo siciliano non è mai esistita e non sarà mai attuata. Un plauso quindi al re nudo (Bossi) che avendo capito su quale piatto d’argento gli alleati gli hanno consegnato le chiavi dell’Italia ha potuto ancora una volta arricchire le regioni più virtuose favorite fin dal dopoguerra da un sistema industriale di cartello che per i siciliani ha rappresentato solo emigrazione. Lode e gloria ,quindi, alla capacità di genuflessione dei Siciliani che forse vittime di un sistema tornacontistico della classe politica locale è riuscita a perdere la vera opportunità di sviluppo legata allo statuto di autonomia ,ignorando da sempre il vero strumento di valorizzazione dell’economia siciliana. Non si pone quindi il dubbio e non possiamo “sciarriarini pi na manciata di ficu sicchi” vogliamo una sicilia libera dalla fiscalità nazionale e sede di un sistema fiscale low cost che possa dare la vera e fisiologica centralità mediterranea alla nostra isola.


Di Maurizio Cirignotta

Arredare la casa ideale con un tappeto

Quando si parla di arredamento e si discute di casa ideale, bisogna sempre ricordarsi che non esiste un modello di abitazione adatta a tutti, ma esistono piuttosto tanti modi differenti di arredarla.
Esistono mobili e complementi d'arredo realizzati ad arte, con materiali di alta qualità e finiture di pregio, che incontrano lo stile di alcune persone, ma non quello di altre.
L'arredamento diventa quindi più che mai un elemento personale, che può lasciarsi stimolare da Architetti e Designer, che può ricercare idee e spunti sulle riviste patinate, ma che in fondo deve trovare una sua espressione originale ed autentica ed accordarsi con il carattere dei proprietari dei locali.
E' quindi importante che ognuno decida liberamente quali mobili e quali complementi acquistare, rimanendo libero di osare con accostamenti nuovi che lo facciano sentire a proprio agio e gli trasmettano un senso di grande accoglienza.
Si può prendere ispirazione dalle mode, senza restarne soggiogati e senza accettare forzatamente le altrui imposizioni, in nome di uno stile che fa tendenza.
Spesso non è necessario acquistare pezzi di arredamento dai costi insostenibili, ma è sufficiente scegliere con cura mobili e complementi che rispecchino il nostro stile e che si accostino bene l'uno con l'altro.
E' sufficiente giocare con colori e forme per rendere la casa nuova e diversa, permettendoci di osservare tutto sotto nuove prospettive e regalandoci un clima di cambiamento e di rinnovamento generale.
Uno dei maggiori alleati in questo genere di cambiamento è il tappeto, che si dimostra essere un complemento d'arredo di sicuro impatto visivo e di grande versatilità.
Può infatti essere posizionato velocemente nelle varie stanze, per cambiarne aspetto e per renderle più gradevoli sul piano estetico.
Si possono acquistare tappeti moderni dai toni sobri e neutri, che possono essere utilizzati come elemento d'unione e di coesione tra gli elementi che compongono il resto dell'arredamento.
In alternativa la scelta può cadere su tappeti dai colori vivaci, che introducano una nota frizzante e briosa all'ambiente.
Ci sono poi i modelli shaggy a pelo lungo, che hanno il pregio di trasmettere un senso di calore ed accoglienza, grazie al loro vello morbido e soffice, declinato in numerosi toni di colore.
Tappeti, creatività e voglia di osare consentono a tutti di poter arredare la propria casa con stile e personalità, seguendo il proprio gusto personale e le proprie preferenze.


Dott.ssa Chiara Bardini - Responsabile Comunicazione Webtappeti.it
Webtappeti.it
Largo Ripa 6 - 24020 Ranica ( BG )
Tel 035-363252 - Fax 035-4124035
info@webtappeti.it - www.webtappeti.it

Presentazione Corsi Networking e Network Security - il prossimo Sabato 5 Febbraio a Padova

Presentazione Corsi Networking e Network Security - il prossimo Sabato 5 Febbraio a Padova

Presentazione Corsi Networking e Network Security - il prossimo Sabato 5 Febbraio a Padova

Gentile , sei appassionato delle reti informatiche e delle problematiche di sicurezza? Ti sei mai chiesto perchè mai frequentare un Corso sul Networking o sulla Network Security? Vorresti parlare con qualche nostro ex-studente che attualmente lavora con grande soddisfazione professionale ed economica in Italia o anche all'estero come a Londra o a Dubai? Lo sai che seguire un Corso Cisco CCNA, CCNA Security o ASA ti permette non solo di porre solide basi per poter crescere professionalmente e migliorare la tua posizione economica ma anche di poter dimostrare le tue conoscenze e competenze con una Certificazione Cisco?

Ti aspetto il prossimo Sabato 5 Febbraio alle ore 09:00 presso i nostri uffici in Viale della Navigazione Interna, 51 a Padova alla presentazione dei contenuti dei Corsi Cisco CCNA, CCNA Security e Cisco ASA. Potrai conoscere i nostri docenti e lo staff.

L'agenda dell'evento sarà la seguente:

  • ore 09:00 registrazione dei partecipanti
  • ore 09:30 presentazione "Corso Cisco CCNA"
  • ore 10:30 presentazione "Corso Cisco CCNA Security"
  • ore 11:30 presentazione "Corso Cisco ASA"

Visualizza il Calendario


L'ingresso è gratuito e colleghi di lavoro ed amici saranno i benvenuti. I posti sono limitati e andranno ad esaurimento in modalità FIFO, pertanto ti prego confermarci entro il giorno 4 Febbraio la tua partecipazione per una migliore organizzazione dell'evento stesso.

CECCARELLO Diana

Per maggiori informazioni e ricevere ASSISTENZA GRATUITA per confermare la tua presenza all'evento :

Puoi seguire anche il social networking di CNAPONLINE facendo click sui rispettivi logo:

© 2004/2010 CNAPONLINE Srl | ISSN 1826-6126 | P.IVA IT03749830273

FIDS: RUSCONI (PD), IMPORTANTE CHIARIRE, SE NOTIZIE DIMOSTRATE FARE PASSO INDIETRO - AgenParl - Agenzia Parlamentare per l'informazione politica ed economica

FIDS: RUSCONI (PD), IMPORTANTE CHIARIRE, SE NOTIZIE DIMOSTRATE FARE PASSO INDIETRO - AgenParl - Agenzia Parlamentare per l'informazione politica ed economica

Webranking H&H Europe: Terna con Flavio Cattaneo scala 19 posizioni nella classifica dei siti istituzionali di 500 Aziende europee

Classifica dei siti istituzionali di 500 Aziende europee: Terna scala 19 posizioni e conquista il 52° posto. Solo 25 le italiane

La ricerca H&H Webranking Europe 500, presentata a Londra, ha preso in esame i siti web delle 500 maggiori società per capitalizzazione comprese nella classifica FT Europe 500, valutandone la comunicazione istituzionale online, la fruibilità e completezza delle informazioni finanziarie ed istituzionali pubblicate nella versione in lingua inglese online.



Terna ha conquistato il 52° posto in classifica
, con 65 punti, scalando ben 19 posizioni rispetto al 2009 (71° posto).
Un risultato di valore sia assoluto sia relativo, considerando che la media complessiva delle 500 società europee incluse nella classifica raggiunge solo i 48,32 punti.

Terna è seguita, in posizioni più basse in classifica, da aziende e istituti finanziari blasonati . Il sito Terna ha arricchito la qualità e la varietà delle informazioni finanziarie rendendo più fruibile l’accesso ai dati finanziari e istituzionali.

Nella top10, Eni e Telecom Italia si confermano rispettivamente al primo e al terzo posto. Tra le promozioni dei siti italiani si mettono in luce anche Snam Rete Gas (14° da 18), Assicurazioni Generali (23° da 28), Luxottica (30° da 49).

(Fonte: Terna WebMagazine)

Social Media Communication
Phinet
Roma Italia
Alessandra Camera
a.camera@phinet.it

Arredo con gusto: Idee regalo di stupendo valore creativo

In che modo possiamo decidere di creare e di realizzare dei bellissimi e dei fantastici tipi di doni regalo su misura di alto livello e di alta qualità? Non è mai un qualcosa di molto facile o di semplice da creare e da realizzare, ma si tratta piuttosto di un qualcosa di assolutamente prezioso. Un regalo personalizzato è assai prezioso soprattutto perché ci consente e ci permette di creare e di realizzare delle bellissime e delle fantastiche tipologie di idee regalo online e su misura da creare e da realizzare online. Insomma, di certo e di sicuro le tipologie di dono che potremo realizzare saranno assolutamente innovative e assolutamente magiche. E allora che cosa aspettate a creare e a realizzare delle bellissime e delle fantastiche idee regalo attraverso il nostro sito web online? Ad esempio potremo davvero decidere di ottenere dei bei regali di elevata qualità su tela, oppure su dei pannelli regalo di elevato valore e di elevata qualità. E allora perché non decidere di creare e di realizzare delle bellissime e delle fantastiche idee regalo attraverso il nostro sito? Potrete infatti decidere di creare e di realizzare delle fantastiche e delle magnifiche tipologie di dono online.


Ebbene, di certo e di sicuro insomma la scelta di idee regalo creative e su misura è un qualcosa di davvero straordinario. E allora perché mai decidere di creare e di realizzare delle belle e delle fantastiche tipologie di idee regalo su misura? Perché non decidere di creare e di realizzare dei bellissimi e dei fantastici doni di stupendo livello? Ad esempio, potrete davvero pensare alla creazione e alla realizzazione di fantastiche e di meravigliose tipologie di doni di fantastica qualità e di stupendo livello su misura per delle idee regalo per san Valentino, oppure ancora delle belle idee regalo per il battesimo, ma anche, più tradizionalmente, dei bei doni per potere così decidere di arredare con gusto. Insomma, di sicuro e di certo le tipologie di idee regalo di fantastico livello e di stupenda qualità devono essere un qualcosa di assolutamente gradito e di apprezzato da tutti quanti.


Lo Staff di FotoRegali.com

Sul sito web del Centro Nazionale Endometriosi le informazioni sul prossimo corso di chirurgia laparoscopica ad Avellino


endometriosiDal 9 al 13 maggio 2011 è in programma presso la casa di cura “Villa dei Platani” di Avellino un importante aggiornamento professionale sulla chirurgia laparoscopica

31 gennaio 2011 – Sul sito web del Centro Nazionale Endometriosi, centro specializzato nella cura delle patologie ginecologiche e diretto dal Gruppo Malzoni, sono disponibili alcune informazioni sul corso upgrade di chirurgia laparoscopica che si svolgerà dal 9 al 13 maggio 2011 presso la casa di cura “Villa Dei Platani” ad Avellino, uno dei più importanti centri per la cura dell’endometriosi in Italia. Il corso, che sarà tenuto dal Dott. Mario Malzoni insieme ad alcuni tra i più titolati professionisti della medicina a livello internazionale, rappresenta una grande opportunità per tutti coloro che desiderano specializzarsi ulteriormente nel trattamento chirurgico delle m alattie femminili.  

Il corso di aggiornamento tratta delle principali tematiche relative alle patologie ginecologiche (tra cui l’endometriosi), con l’obiettivo di fornire ai frequentanti un bagaglio di competenze e di esperienze tali da affrontare nel modo migliore la cura delle malattie pelviche più comuni e diffuse. In particolare, il corso è rivolto ai medici ginecologi che desiderano ampliare le proprie conoscenze ed approfondire la tecnica di miomectomia con ricostruzione del viscere uterino. Un altro degli argomenti trattati sarà la gestione del decorso post-operatorio, con terapia medica per il completamento del trattamento chirurgico. I temi affrontati comprenderanno basi di elettrochirurgia, tecniche di accesso alla cavità peritoneale, isterectomia subtotale e totale, chirurgia dei difetti del pavimento pelvico. Maggiori informazioni sul programma co mpleto del corso e di tutti gli argomenti trattati sono reperibili a questo indirizzo: http://www.centronazionaleendometriosi.it/news/upgrade-in-chirurgia-laparoscopica.html.

Il corso, rivolto a 15 medici – chirurghi specializzati in ginecologia e ostetricia con alle spalle competenze già acquisite nell’ambito della laparoscopia di base, prevede una full immersion di 5 giorni durante i quali saranno compiute operazioni di chirurgia live, verranno forniti insegnamenti frontali con proiezione di filmati e saranno effettuate esercitazioni su simulatori, per una durata totale di 45 ore.

I prossimi corsi di aggiornamento professionale saranno comunicati sempre sul sito web del Centro Nazionale Endometriosi. Sono inoltre disponibili informazioni utili non solo per i professionisti del settore ma anche per i pazienti, con particolare attenzione per chi è alla ricerca di un centro endometriosi: il Gruppo Malzoni opera infatti a livello nazionale nelle sedi di Roma, Firenze, Avellino, Napoli e Salerno. Sono inoltre pubblicate notizie utili per chi necessita di informazioni sulle cure per l’endometriosi e desidera sempre essere aggiornato su questa patologia.

 

Endoscopica Malzoni
info@endoscopicamalzoni.com

È online un nuovo servizio per la ricerca di immobili Arezzo, sul sito rinnovato di Torzini & Mugnaini

Sempre più persone utilizzano il web per ricercare beni e servizi. Attenta alle nuove possibilità offerte dal ciberspazio, Torzini & Mugnaini rinnova il suo sito internet e propone uno strumento online per la ricerca di immobili Arezzo.

L’immobiliare Torzini & Mugnaini è l’agenzia leader per la vendita casali Toscana e l’affitto di locali nella provincia di Arezzo, adesso anche online con un servizio di ricerca per gli immobili con un database completo di soluzioni per ogni tipo di cliente.

L’agenzia Torzini & Mugnaini ha più di trent’anni di tradizione nel settore della compravendita e dell’affitto immobiliare, impiegati nel miglioramento del servizio al cliente e dell’affidabilità delle sue transazioni.

De Magistris - Il Lavoro è un Bene Comune (28.01.11)

De Magistris - Il Lavoro è un Bene Comune. Oggi sciopera la Fiom. Sciopera a difesa dei lavoratori e delle lavoratrici, non solo dunque dei metalmeccanici e delle metalmeccaniche. Dall'esito della vicenda Fiat, infatti, non dipende esclusivamente il destino delle tute blu, ma quello di tutti i lavoratori italiani. Pomigliano e Mirafiori -- con i loro referendum ricatto, fondati sulla finta scelta se lavorare da schiavi oppure essere disoccupati- hanno significato l'avvio di una "nuova" epoca sul piano delle relazioni industriali e del sistema sociale, del lavoro e quindi della democrazia che su esso si fonda. Un'epoca tutt'altro che "nuova" poichè consiste, in verità, nella regressione all'Ottocento padronale, azzerando decenni di lotte rivoluzionarie compiute dal mondo del lavoro e dal sindacato per arrivare al riconoscimento dei diritti e della dignità del lavoratore. Alibi brandito: la concorrenza spietata di Cina, Polonia, Serbia e, naturalmente, la crisi economica. Come se rendendo schiavi anche i nostri lavoratori l'economia potesse riprendere a girare con qualche forma di respiro a lungo termine. Portatori insani di questa contro-rivoluzione dell'occupazione, che minaccia la stessa democrazia, sono stati la Confindustria, Marchionne (e il modello di imprenditoria che esso rappresenta), i sindacati che hanno smarrito se stessi e, ovviamente, il governo liberista e autoritario dei Sacconi, Tremonti, Brunetta etc. Il caso Fiat, il piano Fabbrica Italia, la crisi degli stabilimenti di Pomigliano e Mirafiori hanno funzionato da grimaldello per arrivare a realizzare il piano "ottocentesco" confezionato da esecutivo e Confindustria. Questo piano prevede: la messa in discussione del Contratto nazionale, dello Statuto e dei diritti che essi garantiscono (sciopero, malattia, orario, democrazia interna), per rendere il lavoratore solo di fronte all'azienda, costretto a trattare il suo inquadramento professionale e i suoi diritti in modo singolo, cioè da una posizione di autonoma debolezza nei confronti del datore di impiego (si chiama contratto locale e aziendale). Muore così la contrattazione sindacale e il senso del sindacato stesso. In questo piano reazionario e autoritario, l'obiettivo è quello, tra gli altri, di emarginare il sindacato indipendente come riferimento della concertazione collettiva, imponendo quello tipico del modello bilaterale che gestisce assunzioni e formazioni, cessando di proteggere il salario, i diritti, la qualità del lavoro. La rappresentanza ridotta ad un ruolo burocratico di mera ratifica dei desiderata dell'impresa, senza conflitto, senza braccio di ferro, senza confronto. Tanto da arrivare, con i referendum dei due stabilimenti, all'esclusione di quel sindacato che non firma gli accordi, tanto da arrivare a tener fuori dai cancelli della Fiat la stessa Fiom, perché disconosce l'intesa e il referendum, bollandoli come non costituzionali e anti sindacali. Non si possono sottoscrivere accordi regressivi per i lavoratori, non si può chiedere a nessuno di rinunciare a diritti fondamentali, dunque indisponibili, come lo sciopero o la malattia (oggetto dell'intesa a perdere per le tute blu Fiat). Rispetto a questo golpe contro tutti i lavoratori (perché il modello sarà presto esteso), qualcuno ha scelto di non piegarsi. A Pomigliano e a Mirafiori, moltissimi dipendenti hanno detto no, mentre altri hanno acconsentito sotto scacco del ricatto, temendo di restare senza impiego. Tutti da rispettare e da comprendere, perché nessun essere umano a cuor leggero autocertifica la propria futura schiavitù. Soprattutto: tutti da difendere. Per questo oggi la Fiom convoca in piazza non solo i lavoratori Fiat, ma la società civile, le associazioni, i movimenti, i partiti politici del centrosinistra. Perché la sfida più grande, che riguarda l'intero tessuto sociale, è quella di proteggere la democrazia adesso minacciata dal governo e dalla Confindustria, perché la sfida più grande è proporre un altro modello di sviluppo sostenibile, in cui i lavoratori non siano sacrificati in cambio del lavoro costretti a rinunciare ai propri diritti. E' una battaglia di noi tutti.

Luigi de Magistris (28.01.11)

Crociere a marzo

Non avete avuto l’occasione di stare in vacanza a dicembre? Volete recuperare con un periodo di relax durante il mese di febbraio? Che ne pensate di una bella crociera mediterraneo? Le località tra cui scegliere sono tantissime, i comfort inclusi nel prezzo innumerevoli e il divertimento assicurato.
Tra le varie offerte disponibili, potrete scegliere tra Profumo d’agrumi, la proposta di Costa Crociere che vi porterà a scoprire le coste della Tunisia, Baleari, Spagna e Francia. Avrete l’occasione di vedere Palma de Mallorca, Marsiglia, Barcellona e altri località caratteristiche.
Oppure, con MSC crociere, partire per una crociera di 10 giorni per Grecia, Creta ed Egitto, per ammirare la bellezza di Alessandria d’Egitto, Atene e altre località particolari. La crociera mediterraneo marzo è l’occasione giusta per festeggiare San Valentino o per regalarsi la vacanza da sempre desiderata.

Parte 'Cis Forma', progetto di formazione promosso dal gruppo CIS - Interporto Campano


distribuzione commercialeAl via il progetto di formazione destinato alle aziende che desiderano accrescere la propria competitività a livello internazionale.

28 gennaio 2011 – Il Cis di Nola, polo per la distribuzione commerciale e ingrosso più grande d’Europa, lo scorso 3 novembre 2010 è stato teatro di un importante congresso nell’ambito del quale è stato presentato il progetto “Cis Forma - Crescita, Internazionalizzazione e Sviluppo attraverso la Formazione”. L’iniziativa è stata promossa insieme a Fondimpresa, Stoà (Istituto di Studi per la Direzione e Gestione di Impresa), Form Retail e “Il Denaro”.

Il progetto è rivolto a tutte le aziende del Cis e dell’Interporto di Nola che operano attivamente e in prima linea nell’ambito della distribuzione b2b e del commercio all’ingrosso. Il piano completo delle attività è stato presentato ufficialmente nel corso del convegno del 3 novembre e prevede una serie di sessioni formative che si concluderanno nel mese di settembre 2011, per un totale di oltre 2700 ore di corso suddivise in circa 100 incontri.

Cis Forma nasce con l’obiettivo di fornire a tutte le aziende del distretto commerciale nolano un adeguato strumento di formazione, al fine di sviluppare un bagaglio di esperienze e competenze sempre più aggiornate nell’ambito della distribuzione commerciale. Da questo punto di vista, pertanto, Cis Forma va a rappresentare un laboratorio avanzato nel quale le aziende protagoniste del commercio all’ingrosso vengono dotate di tutti gli strumenti atti ad incrementare la propria competitività sul mercato, rafforzando il proprio ruolo e offrendo alla clientela prodotti di qualità e sempre più al passo con i tempi.

Hanno preso parte al convegno Giovanni Punzo, Presidente del distretto Cis – Interporto Campano; Enrico Cardillo, Direttore Generale di Stoà; il Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” prof. Massimo Marrelli; il Presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni; il Direttore de “Il Denaro” Alfonso Ruffo.

Con questa importante iniziativa il Cis di Nola conferma ancora una volta la propria leadership nel campo della distribuzione b2b a livello internazionale, con una mission aziendale sempre più improntata a  valori cardine come formazione e aggiornamento professionale.


Cis di Nola

Ufficio Stampa

Gelmini - Maturità 2011 - Le materie della seconda prova (31.01.11)

Gelmini - Maturità 2011 - Le materie della seconda prova (31.01.11)

Padova - Scoperta bisca clandestina (31.01.11)

Padova - Scoperta bisca clandestina. Gli agenti della Polizia di Padova, hanno scoperto, in un circolo privato della citta', un'area adibita a bisca clandestina. Nell'ambito dell'ordinaria attivita' di controllo del territorio, gli uomini della Squadra Mobile erano infatti venuti a conoscenza dell'attivita' illecita esercitata nel circolo. E' stata cosi' avviata un'indagine sul club "Quirinetta". Nel corso dell'intervento gli investigatori, che si erano mescolati ai giocatori del circolo, hanno constatato la presenza di una stanza, separata dal resto del locale, dislocata sul retro, nella quale erano stati installati apparecchi riproducenti il gioco del poker, nonche' di un'ulteriore sala, adiacente a questa, nella quale veniva cambiato denaro contante con fiches da utilizzare sul tavolo da gioco dove, proprio in quel momento, si trovavano alcune persone intente a giocare a poker. Gli avventori del circolo sono stati tutti identificati; il presidente e il legale rappresentante, entrambi italiani, nonche' i gestori di fatto, cittadini cinesi con precedenti specifici, sono stati indagati in stato di liberta' mentre il circolo e' stato sequestrato. (31.01.11)
(Adnkronos)

Catanzaro - Operazione antiterrorismo 'Hanein' (31.01.11)

Catanzaro - Operazione antiterrorismo 'Hanein'. La DIGOS della Questura di Catanzaro e la Polizia Postale e delle comunicazioni hanno individuato e bloccato una cellula estremisti di origine marocchina appartenenti alle comunità islamiche del catanzarese e del lametino. Le persone individuate di cui tre già in carcere, sono responsabili, in concorso con altri, nell'organizzazione di attività di addestramento ad attività di terrorismo. (31.01.11)

Creare dei doni personalizzati su misura: tutto grazie al mondo online

Di certo e di sicuro, le tipologie di idee regalo su misura sono un qualcosa di assolutamente fantastico e di assolutamente stupendo da creare e da realizzare. Per esempio, potremo davvero decidere di ottenere dei bellissimi e dei fantastici doni di alto livello e di alta qualità in un modo assolutamente facile e semplice. Stiamo infatti parlando di creare e di realizzare dei bellissimi e dei fantastici doni che possano essere assolutamente unici e graditi da tutti quanti. Come possiamo ottenere questo fantastico risultato? E' molto facile e molto semplice: sarà sufficiente decidere di rivolgersi al nostro sito online. Il nostro sito web infatti è in grado di creare e di realizzare dei bellissimi e dei fantastici doni su misura che possano essere assai graditi da praticamente tutti quanti i vostri più cari amici. Ad esempio, potrete decidere di creare dei bellissimi doni basati sulla stampa su puzzle fotografici, oppure sulla stampa su pannelli regalo creativi. E allora perché mai non decidere di creare e di realizzare dei fantastici e dei meravigliosi tipi di doni regalo su misura e creativi. Continuate quindi la vostra lettura se desiderate trovare delle belle e creative idee regalo online.


Ebbene, che cosa ne pensate quindi? E' un qualcosa di davvero così impossibile creare e realizzare delle belle idee regalo che possano essere un qualcosa di assolutamente gradito ed apprezzato da tutti quanti? Noi pensiamo assolutamente di no, ed è per questo motivo infatti che abbiamo deciso di darvi delle idee di occasioni in cui regalare i nostri doni. Ad esempio, perché non creare un bel regalo su misura per san Valentino? Oggi infatti potrete davvero decidere di creare e di regalare delle belle idee regalo per ogni occasione. Ad esempio, perché non regalare una stampa fotografica di alta qualità? Oppure perché non creare un dono di alta qualità come regalo per il compleanno? Oggi infatti davvero potrete creare delle bellissime e delle fantastiche tipologie di idee regalo online. Continuate pure a visitare il nostro sito se desiderate avere delle belle idee personalizzate!


Lo Staff di FotoRegali.com

Mamma e bambino, un legame speciale

attaccamentoSempre più spesso quando si descrive il rapporto genitore bambino si sente parlare di “attaccamento”, “legame di attaccamento”, “comportamento di attaccamento”. Ma nello specifico che cos’è questo attaccamento che tanto caratterizza la diade madre-bambino?
L’attaccamento è un legame particolare che, fin dai primi giorni di vita, unisce il bambino alla persona che si prende cura di lui, in genere la madre.
Per sopravvivere il bambino deve soddisfare sia i suoi bisogni fisiologici (fame, sete, freddo, dolore ecc) sia quelli affettivi. E li soddisfa proprio attraverso questo legame reso possibile dalla vicinanza e dal contatto fisico con la madre. Come avviene per gli animali, il bambino mette in atto comportamenti specifici per stimolare l’attenzione, la protezione, l’accudimento da parte della madre.
Continua a leggere Mamma e bambino, un legame speciale su BenessereVillage.it

La tavola di Catering & Banqueting al Granaio dei Malatesta


Tra le prime colline del Riminese si trova San Giovanni in Marignano, quel che intorno al 1300 veniva chiamato il Granaio dei Malatesta. Un tempo centro agricolo di grande importanza, oggi è un polo artigianale e industriale tra i più rappresentativi della Valconca, con ampia risonanza a livello non solo locale e nazionale ma anche internazionale, grazie al sostegno di prestigiose aziende di moda, nautica e naturalmente vinicole che, per passione nella loro terra e amore per il buon gusto, hanno riqualificato dimore e strutture, oggi fedeli ed autentici testimoni dell’orgoglioso patrimonio culturale ed enologico della terra di Romagna.

Molteplici sono le attività vinicole che sorgono all’interno di queste suggestive location, aperte ad un pubblico sensibile e amante di sapori genuini e originali, le più famose ed ospitali sono le Tenute del Monsignore e del Tempio Antico.

Entrambe le strutture, oltre a produrre vini e oli, si affacciano anche su un altro importante e vitale mercato quello degli eventi, in cui noi del Gruppo Atlantic siamo di casa con “Catering & Banqueting” in prima linea per realizzare i banchetti dedicati ai momenti più esclusivi, dai ricevimenti di nozze, alle cene di Gala e alle degustazioni tipiche con serate a tema.

L’ultima tendenza è “vivere” queste emozionati location, caratterizzate da ampi spazi, organizzando attività di aggregazione e di team-building per un rapporto ancora più a contatto con la tradizione, l’arte e la cultura di Romagna.

Di grande successo le attività di team – cooking che spaziano dal mettere le “mani in pasta”, con la supervisione dei nostri Chef e con tanto di attestato di “Azdora Romagnola”, alle degustazioni vini esaltate dalle curiosità e dagli approfondimenti dell’enologo.

Catering & Banqueting e il Gruppo Atlantic vi accolgono nella Terra di Romagna in una sinfonia di eccellenze enogastronomiche per rivivere gli autentici sapori della tradizione, dalla piadina al Sangiovese, famosi ed imitati in tutto il mondo!

Un caffè con Dino Buzzati


Un caffè con Dino Buzzati
Il caffè, locale di incontri, ma pure luogo di anticamera …metafisica.

Possiamo intendere la metafora del caffè visto come attesa del domani, o dell’immenso “dopo”, oppure di una rivelazione istantanea e intima, se collochiamo il luogo-caffè nella realtà esistenziale di un grande scrittore come Dino Buzzati. È sua una bella poesia che inizia proprio in un caffè, dove il poeta si recava abitualmente con gli amici. Ma l’abitudine nasconde risvolti inquietanti e porta in sé squarci misterici. La poesia è “Bacino di carenaggio” e recita nell’incipit:

«Mentre io ero seduto al caffè,/ questo qui sotto che sapete, mi giunse/ alle spalle un colpo di vento/ avvertimento apposta per me./ Gli altri, i colleghi non se ne accorsero neanche/ continuando a parlare delle solite cose,/ sfido, l’ unico destinatario ero io».

Di Buzzati abbiamo nella mente e negli occhi “Il deserto dei tartari”, ubicazione real fantastica dell’omonimo libro da lui scritto, e il film magnifico che ne ha tratto il regista Valerio Zurlini nel 1976. Ma la sua malinconica metafisica, dove la vita è un’eterna attesa di un grande evento, la morte, si riverbera anche nei versi suggestivi di cui sopra, nei quali un caffè è il teatro del nostro anelare, attendere, sperare.

Bello pensare, insieme a Buzzati, che un luogo di ristoro e di pausa serena sia anche Il Luogo per antonomasia, il posto dell’anima che si interroga e che ascolta e ama, nel suo silenzio inviolato, senza l’interferenza dei presenti. Proprio come in un luogo sacro.

Graziella Atzori

Leggi l'articolo su Amici del Caffè

domenica 30 gennaio 2011

Essere primi su google è indispensabile per vincere con le affiliazioni

Ti piacerebbe essere nella prima
pagina di Google Adwords con le mie tattiche.

Sono nella prima pagina con moltissime parole chiavi, e
sai quanto spendo ?

0,08 centesimi di euro a click.

TI SPIEGHERO' IL MIO SEGRETO PER ESSERE PRIMO SENZA SPENDERE TROPPI SOLDI.

Sai che ci sono persone che fanno pubblicità con Google
Adwords
e per essere nelle prime pagine spendono anche 50
centesimi a click ?

E ancora peggio... sai che c'è chi spende anche 1 euro a click ?

Pazzesco vero ?

Questo si verifica perchè non c'è una " tattica "

Per essere primi su Google non serve spendere soldi, ma
solo conoscere questa tattica segreta.

Con il mio libro apprenderai anche questo!
 

Tunisia - Il rientro di Rashid Ghannouchi (30.01.11)

Tunisia - Il rientro di Rashid Ghannouchi (30.01.11)

Il nuovo teatro di Milano. Una piccola guida per un week end all'insegna del Musical

Milano è nota ai più per essere il polo italiano del business che conta. Giorno dopo giorno le sue strade si riempiono di valigette 24 ore e doppiopetto. E poi, quando la giornata lavorativa si conclude, la città si anima di locali, eventi e tanto divertimento.
A completare la cornice delle serate della città è arrivato anche il Teatro Nuovo, una location meravigliosa ristrutturata completamente da poco e ricca di appuntamenti per tutti i gusti.
Quindi non è il caso di lasciare il teatro Nuovo solo ai milanesi
Grazie a vantaggiose promozioni delel ferrovie dello stato ed alle tante compagnie low cost che si sfidano sul mercato sicuramente un bel week end teatrale sarà a portata di mano di tutti gli italiani.
Il teatro è semplicemente raggiungibile con tutti i mezzi e volendo, l’auto, per cui, si ha la la passione per il teatro e si desidera accompagnare un ottimo spettacolo con un week end in giro tesori milanesi non c’è niente di meglio che dare una occhiata ad uno degli Alberghi nel centro di Milano su questo sito.
Il Teatro Nuovo ha un palinsesto che propone soprattutto musicals, lavori conosciuti anche per le loro versioni cinematografiche e televisive, e permette di acquistare i biglietti anche facilmente da casa prenotando online.
Spesso gli stessi siti internet che prenotano e vendono online i biglietti del teatro che propongono anche buoni link sugli alloggi economici sparsi per Milano. Un esempio è su
su Hotel economici milano.

Un altro sito dove trovare un buon posto per dormire a Milano si trovano su www.hotelmilanocentro.eu, in cui c'è una lista ben fornita da controllare. A questo link, e su tanti altri, è possibile molte informazioni aggiuntive e tanti consigli sulla tua prossima vacanza a Milano.

C’è l’imbarazzo della scelta, l’unico accorgimento che ci sentiamo di mantenere la scelta su Hotel di Milano Centro, dato che, essendo gli spettacoli per lo più proposti in orari serali, sarà più semplice e meno impegnativo raggiungerli.

Egitto - L'ex capo all'Aiea Mohammed El Baradei (30.01.11)

Egitto - L'ex capo all'Aiea Mohammed El Baradei (30.01.11)

Suggerimenti per un viaggio a Roma da gran signori

Non c’è bisogno di essere sceicchi o gente dello spettacolo per vivere per una volta l’ebbrezza di un soggiorno nella città eterna immersi nel lusso. Un week end di ricchezza, sfarzo e coccole è facile più di come sembra. E’ solo necessario sapersi organizzare e Roma è in grado di offrire appagamento per i vizi più dolci, per provare la vita da veri ricconi in vacanza.
La capitale è decisamente ricca di minuscoli e grossi alberghi che rappresentano spesso dei meravigliosi gioielli di architettura e charme, nascosti tra le vie più famose della città eterna. Esistono hotel a Roma di lusso ovunque, per una breve panoramica provate cercando gli Alberghi lussuosi in Roma centro.
Camere con bagno turco privato, solarium ed idromassaggio, complessi alberghieri che offrono dei veri e propri centri wellness al loro interno, suite che sembrano da mille e una notte. Insomma, Roma è la città ottima per lusingarsi con qualche piccolo grande capriccio e per farsi coccolare con le tecniche più elaborate a disposizione.
Esistono anche strutture ricettive in pieno centro storico, provate a guardare
su hotel Roma centro di OneClick: scoprirete un mondo di fascino e sfarzo a cui sarà difficile rinunciare, anche solo per qualche giorno.
Menomale che anche gli alberghi lussuosi di Roma calcolano le loro tariffe seguendo le leggi del mercato, facendo della concorrenza il loro baluardo e gareggiando tra loro con tariffe molto allettanti, che talvolta includono, oltre al trattamento all inclusive, anche molti altri servizi aggiuntivi.
Se da turisti non siamo molto pratici del posto, e dato che molte delle strutture di questo tipo si trovano leggermente decentrate, per ovvi motivi di spazio ed estensione, sarebbe il caso di provare a cercare una soluzione che comprenda gli
alberghi centrali a Roma, in modo da non avere difficoltà se decidiamo di partire lasciando l’auto a casa.
Basta cliccare su hotelromacentro.org, su cui ci sono consigli utili. A questo link, e su tanti altri, è possibile molte informazioni aggiuntive e tanti consigli sulla tua prossima vacanza tra le mura di Roma.

Istat: fiducia consumatori a fondo

 Italia:da un'indagine Istat affonda la fiducia dei consumatori 

    A gennaio 2011 l'indice del clima di fiducia dei consumatori è sceso, a 105,9 da 109,1 del mese precedente. Il calo è dovuto a un maggior pessimismo sul futuro della situazione economica del paese e della famiglia (l'indice del "clima futuro" passa da 98,1 a 90,9), mentre migliora leggermente l'indicatore relativo al clima corrente (da 116,5 a 117,0).

    Anche l'indice relativo al clima economico generale scende da 81,9 a 77,3, mentre si deteriorano in misura minore le valutazioni sul clima personale (l'indice scende da 121,9 a 120,6). Riguardo ai prezzi, i giudizi circa l'evoluzione degli ultimi dodici mesi segnalano una accelerazione e le previsioni sull'andamento futuro mostrano attese di accentuazione della dinamica inflazionistica.

    Questo é quanto emerge dall'indagine dell'Istat sullo stato della fiducia dei consumatori.

    Pur condividendo le osservazioni di autorevoli esponenti delle associazioni dei consumatori in merito alla necessità dell'indifferibilità di interventi urgenti del governo in grado di rimettere in moto l'economia, quali il rilancio dei consumi attraverso la detassazione dei redditi fissi e la ripresa degli investimenti nella ricerca, tutte questioni assolutamente necessarie ed improcrastinabili, Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti" ritiene che l'esecutivo stia continuando a sottovalutare tali preoccupanti segnali che però non evidenziano un ulteriore circostanza: ossia che anche il livello della soglia di povertà si stia abbassando gradualmente ma troppo pericolosamente e l'abbassamento della fiducia dei consumatori è solo una faccia della medaglia che non evidenzia quante famiglie non siano più in grado di far fronte alle quotidiane esigenze alimentari. Non per essere troppo pessimisti, ma Tunisia, Albania ed Egitto, forse non sono mai state così vicine, non solo geograficamente.

    Lecce,  30 gennaio 2011

                                                                                                                       Giovanni D'AGATA 

Mutui al 100 per cento del valore immobiliare

Se hai intenzione di comprare casa, ma non disponi di un capitale, non devi perderti d'animo, oggi c'è la possibilità di richiedere dei mutui 100 per cento.

Ci sono parecchi istituti di credito che finanziano l'acquisto di immobili residenziali anche al 100 %. E' possibile rivolgersi direttamente agli istituti creditizi per chiedere loro un opinione sulla fattibilità, o rivolgersi a dei siti di consulenti specializzati, come mutui100-percento.it, che altro non è che l'unione di una squadra di consulenti, che ha ottenuto delle convenzioni con i maggiori istituti di credito, e che propone la sua consulenza gratuita per l'avvio delle pratiche di finanziamento. Attraverso le convenzioni che ha attivato con le banche, questo gruppo di consulenti viene pagato dalle banche stesse, il servizio è in pratica completamente gratuito per i privati che intendono accendere il prestito. Si possono per prima cosa inserire i propri dati ed avere dei preventivi gratuiti e non impegnativi che le banche convenzionate propongono in risposta alle nostre necessità, ma si può ancora chiedere la consulenza degli esperti per cercare il prestito più indicato per noi, e ancora, dopo aver scelto il prodotto finanziario giusto per noi, esiste la possibilità continuare ad appoggiarci ai nostri consulenti ed avere il loro sostegno in tutti i passi: ricerca e invio documentazione, istruttoria, perizia dell'immobile, prestazione delle garanzie, stipula del contratto alla presenza del notaio, e soltanto per quest'ultima formalità sarà indispensabile la nostra presenza personale...

In alternativa puoi accendere il finanziamento in maniera tradizionale, presentandoti di persona presso la filiale dell'istituto di credito che hai scelto. Anche in questo caso ti troverai avvantaggiato dal fatto di conoscere già i prodotti finanziari che l'istituto propone, avere tra le mani il tuo preventivo ottenuto on line, ed aver pensato anche eventuali domande da porre all'impiegato della banca che ti seguirà nella tua pratica. Senz'altro meglio che non presentarsi in banca ad occhi chiusi, senza conoscere quello che il mercato ti può proporre...

Egitto - Gli scontri di Alessandria (30.01.11)

Egitto - Gli scontri di Alessandria (30.01.11)

Qualiano (NA) - Due rapinatori uccisi (29.01.11)

Qualiano (NA) - Due rapinatori uccisi. ;Due rapinatori, uno di 24 anni, l'altro di 16,

Sicurezza alimentare: sul web tutti i prodotti alimentari ritirati dal mercato pericolosi per la salute

  Per la tutela della salute dei cittadini estendiamo l'idea rivoluzionaria della regione Valle d'Aosta che ha pubblicato in rete l'elenco dei prodotti alimentari pericolosi per la salute 

    La rivoluzione in materia di tutela di salute dei consumatori parte dalla Valle d'Aosta ed in particolare dal suo Assessorato alla Sanità che dal 1 gennaio 2011 ha messo in rete e quindi a disposizione della generalità dei cittadini, l'elenco di tutti i prodotti alimentari ritirati dal mercato perché ritenuti pericolosi per la salute in conseguenza di alcuni casi d'intossicazione di massa accaduti negli anni precedenti.

    Un'idea a dir poco antesignana e coraggiosa visto che dall'inizio dell'anno i cittadini saranno regolarmente informati su tutti quei prodotti comprensivi di dati che solo sino a qualche tempo fa risultavano riservati e non divulgabili perché riguardanti i marchi, la provenienza la quantità, il motivo del ritiro e la lista dei negozi dove sono stati commercializzati.

    Risulta evidente che l'utilità delle informazioni non va a beneficio dei soli singoli cittadini che saranno più consapevolmente guidati negli acquisti, ma anche agli ospedali che avranno più elementi a disposizione nelle diagnosi cliniche che riguardano circostanze analoghe.

    Chi è sensibile alla tutela dei diritti dei consumatori non può non condividere l'iniziativa della regione autonoma che ha preferito superare la rigidità del sistema di allerta standard italiano che in quanto informato al principio di prevenzione, si limita alla sola individuazione del tipo di prodotto ed al ritiro dal mercato senza ulteriori comunicazioni al pubblico eccettuate quelle per le contaminazioni da "botulino". Così Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti", che ritiene utile un'estensione dell'idea su tutto il territorio nazionale anche al fine di garantire indistintamente a tutti i cittadini di poter essere ragionevolmente e tempestivamente informati sui rischi alimentari.

    Nel frattempo il consigliere regionale Aurelio Gianfreda dell'IDV, presidente della IV commissione regionale permanente della regione Puglia, ha già fatto sapere che presenterà un'iniziativa legislativa affinché la Puglia si doti nell'immediato dello stesso sistema a tutela della salute pubblica.

Lecce,  30 gennaio 2011

                                                                                                                       Giovanni D'AGATA 

sabato 29 gennaio 2011

Egitto - Gli scontri del Cairo (29.01.11)

Egitto - Gli scontri del Cairo. Nuovi scontri in Egitto e altri morti nel giorno in cui il governo si è dimesso. Il Paese è ormai sull'orlo della guerra civile e l'esercito promette pugno di ferro". Dopo Il Cairo anche ad Alessandria i manifestanti sono scesi in piazza e in molte altre città si spara e ci sono vittime. La tv satellitare araba al Jazeera sostiene che il suo corrispondente ha visto sabato più di 20 cadaveri di manifestanti ad Alessandria, mentre fonti ospedaliere riferiscono che 30 cadaveri, tra cui quelli di due bambini di 4 e 7 anni, sono stati portati ieri all'ospedale El Damardash del Cairo in seguito ai disordini di ieri. Secondo al Jazeera sono circa 100, di cui 5 nelle ultime ore. Le forze armate hanno "invitato i cittadini ad evitare assembramenti e a rispettare il coprifuoco". L'esercito ha ricevuto l'ordine di usare il pugno di ferro. ;
ALESSANDRIA. Nuove manifestazioni sono in atto in tutto il Paese anche sabato contro il presidente Hosni Mubarak, tra cui quella di Alessandria, dove alcune centinaia di persone si sono riunite davanti alla moschea al-Ibrahim, dove già ieri era partito un primo corteo contro il governo. Un migliaio di manifestanti ha dato l'assalto al ministero degli Interni e la polizia ha aperto il fuoco: ci sarebbero tre morti. È quanto riporta la televisione satellitare Al Jazira. La folla ha tentato di espugnare anche il Dipartimento di pubblica sicurezza del Cairo. Uditi spari anche nei pressi della Zecca della Banca centrale d'Egitto. (29.01.11) ....
..... segue: http://www.pupia.tv/mondo/cronaca/3889/egitto-guerra-civile-100-morti-via-mubarak-continuera-intifada.html

Le coste del Salento

Il mare e le coste del Salento non hanno nulla da invidiare alle mete turistiche più ricercate a livello internazionale. Del resto sono tanti i luoghi disseminati lungo il litorale salentinoche fanno venire alla mente luoghi esotici come ad esempio i caraibi. Ad esempio nei pressi di Otranto è possibile trovare lunghe spiagge di sabbia bianca e fine dove trascorrere delle bellissime giornate in spiaggia. Sono tantissimi gli hotel dove è possibile trascorrere un piacevole soggiorno tuttavia vasta è anche la scelta di b&b nel Salento, adatti per chi, non volendo rinunciare alle comodità, intenda risparmiare qualcosina rispetto al tradizionale soggiorno in albergo.

Recuperare dati del Router

Ogni utente che è in possesso di un router per navigare in Internet, tramite le varie offerte adsl, sono spesso nella situazione di dover accedere al pannello di configurazione per impostare la configurazione , come la chiave wireless. I router di tutti i produttori vengono forniti con dati di accesso predefiniti standard che vengono richiesti e modificati al momento dell'installazione.Devi recuperare il tuo username e la password per accedere al router?

RouterPassView è facile da usare e quindi non richiede installazione, la prima cosa da fare è scaricare RouterPassView, RouterPassView.exe, quindi esegui il file, scegli il "aprire il file di configurazione del router '(Ctrl + O) e selezionare il file di Backup Router: se si trova l'accesso ai dati di RouterPassView o la password, questo verrà visualizzato nella finestra del programma, che altrimenti rimarrebbe vuoto.

Così anche se non possiamo trovare la password del router, forse dovremmo riuscire a ripristinare la configurazione.

Napoli - PD, Ranieri contro Bersani (29.01.11)

Napoli - PD, Ranieri contro Bersani (29.01.11)

Villaricca (NA) - Il percolato in discarica, le indagini (29.01.11)

Villaricca (NA) - Il percolato in discarica, le indagini (29.01.11)

Trasforma il tuo cellulare Android in un cellulare spia

Ecco arrivati in vendita i software Spyphone per Cellulari Spia Android GSM-Info: programmi semplici da installare che consentono di trasformare i cellulari in telefoni spia, e che da oggi sono disponibili anche nelle versioni compatibili con i telefoni che utilizzano il sistema operativo Android. I programmi spia vengono installati sul cellulare che si intende controllare e consentono la localizzazione dello stesso senza alcun limite di distanza, la copia degli sms entrati ed uscenti, delle chiamate in entrata, in uscita e perse, e delle email inviate e ricevute.

I software spia sono disponibili in diverse versioni, per trovare compatibilità con un grosso numero di modelli di cellulari, parlando di apparecchi con sistema operativo Android, è disponibile una versione compatibile con il sistema 1.x e 2.x. Viene venduto un pacchetto composto da: il programma e la licenza d'uso` per {dodici mesi, che dovrà {al termine essere eventualmente rinnovata, e l'acquisto da diritto all'assistenza telefonica o per email per le prime volte in cui avviene l'utilizzo. Il programma e la licenza non sono legati al elefonino, dunque possono essere passati da un cellulare ad un altro, fermo restando che la licenza è valida per un unico utilizzo per volta, dunque si deve disinstallare il sofware da un cellulare, prima di installarlo su di un altro.

E' possibile visitare il sito della ELS Technologies Srl per verificare la disponibilità e il prezzo di un software per il telefono cellulare di nostra proprietà, o valutare l'acquisto di uno già predisposto, visionare le condizioni di acquisto ed avere informazioni circa i vincoli legali di utilizzo: installazione solamente sul cellulare di proprietà o su quello di persone esplicitamente informate e che hanno dato esplicitamente il loro consenso in tal senso...

Auto tuning point: accessori auto specifici per tuning

Accessori auto, che facciano diventare la nostra auto unica, che ci aiutino a massimizzarne il rendimento e incrementare il piacere della guida... tutto ciò che è tuning per auto, su auto-tuning-point.com si può cercare. Sono disponibili articoli studiati specificatamente per incrementare il rendimento della nostra macchina circa la sua resa, potenza, coppia, [riguardo la|in termini di} diminuzione del consumo... come i moduli aggiuntivi, i filtri, gli scarichi sportivi... e tutta una serie di articoli destinati alla riparazione di piccoli danni alla carrozzeria, quali graffi o bolli.... e una serie di articoli per la pulizia del motore... insomma, tutti i prodotti che possono esservi utili per accudire la vostra auto circa la sua estetica e funzionalità, consentendole di esprimere al massimo le sue potenzialità.

Per fare un esempio, le centraline aggiuntive proposte da auto-tuning-point.com, sono dei sistemi che vanno installati nel motore attraverso i connettori originali, e permettono di far variare i parametri di funzionamento del motore in modo tale da permettere un aumento della potenza e della coppia, e allo stesso tempo una diminuzione dei consumi. Tutto ciò avviene rimanendo all'interno dei limiti imposti dalle aziende produttrici, così da non comportare una eccessiva usura del motore. Ci danno l'opportunità di spingere al massimo la nostra macchina senza necessaiamente andare a sfruttare di più il nostro motore o dover aumentare la spesa per il carburante.

Ferrari - La nuova F150 col Tricolore (29.01.11)

Ferrari - La nuova F150 col Tricolore (29.01.11)

Lavarone (TN) - I poliziotti sommozzatori del Cnes (29.01.11)

Lavarone (TN) - I poliziotti sommozzatori del Cnes (29.01.11)

Nasce nel Lazio Unindustria, Flavio Cattaneo (Terna) fra i Vicepresidenti

Nasce Unindustria con quattromila aziende della regione. Nel board , tra gli altri, Flavio Cattaneo, ad Terna. Il “sistema Lazio” diventa il secondo in Italia per numero di associati e il primo per estensione geografica

Si fondono le associazioni degli industriali di Roma, Frosinone, Rieti e Viterbo e il “sistema Lazio” diventa il secondo in Italia per numero di associati e il primo per estensione geografica. E’ questa la forza di Unindustria tenuta oggi a battesimo dalla presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, e dal suo presidente Aurelio Regina.

Con un patrimonio netto di 20 milioni, la neonata associazione rappresenta oltre 4.000 imprese, ovvero il 90 per cento degli associati a Confindustria Lazio, di cui il 70 per cento opera nei servizi, il 30 per cento nell’industria. Per la maggior parte (il 90 per cento) occupano fino a 100 dipendenti, per un numero totale di addetti pari a 250.000 persone. Un numero, quest’ultimo, ha sottolineato Regina, “di cui le istituzioni non possono non tener conto”.

Per Unindustria, intanto, la sfida è quella di fornire alle imprese “un sistema più efficiente, meno costoso e più’ mirato agli obiettivi”. Si tratta di una svolta culturale, ha spiegato Regina, di mettere a sistema “un nuovo modo di concepire le politiche di sviluppo territoriale”. “Oggi – ha aggiunto – il livello provinciale non è più sufficiente e guardare alle nostre regioni come dei grandi agglomerati che lavorano cercando di integrare la manifattura con i servizi, la grande con la piccola impresa. Abbiamo bisogno di voci uniche più’ forti a livello regionale e internazionale. A fianco a un progetto di efficientamento e semplificazione del sistema noi guardiamo a un progetto di rafforzamento delle nostre politiche e della capacità di rappresentarle”.

“E’ uno dei modi con cui promuoviamo l’innovazione attraverso iniziative che nascono dal territorio – gli ha fatto eco la Marcegaglia – Questa è la riorganizzazione più importante fatta nel nostro sistema. E’ importante che ognuno trovi la sua strada per capire e anche cavalcare il cambiamento, restando vicini al territorio e ai propri associati”. Oltre ai vicepresidenti Marcello Pignacelli, Gianfranco Castelli e Domenico Merlani, presidenti rispettivamente di Confindustria Frosinone, Rieti e Viterbo, nel board di Unindustria siedono anche Franco Bernabe’, Alessandro Caltagirone, Flavio ttaneo, Giampaolo Letta, Eduardo Montefusco, Mauro Moretti, Rocco Sabelli, Maurizio Stirpe, Attilio Tranquilli, Giorgio Zappa e Rudi Bertoli.

Il 15 marzo a Valmontone si riunirà la prima assemblea associativa, nella stesso giorno in cui verrà inaugurato il nuovo parco a tema (che però verrà aperto al pubblico solo da aprile).

(Fonte: Repubblica.it)

Social Media Communication
Phinet
Roma Italia
Alessandra Camera
a.camera@phinet.it

Cosenza - Minore costretto a rapine tenta suicidio (29.01.11)

Cosenza - Minore costretto a rapine tenta suicidio. Ha tentato il suicidio, ingerendo candeggina, per la disperazione di essere costretto con minacce da coetanei a compiere rapine a supermercati. E' la storia di un ragazzo di 17 anni di Cosenza che, dopo essere stato salvato, ha collaborato con la polizia, facendo arrestare due dei minorenni insieme ai quali aveva fatto le rapine. Le rapine commesse dalla baby banda sono state due, ma le indagini proseguono per accertare se il gruppo si sia reso responsabile di altri colpi. (29.01.11)

ANSA

Egitto - Al Cairo in corteo contro Mubarak (29.01.11)

Egitto - Al Cairo in corteo contro Mubarak (29.01.11)

Vademecum iscrizioni scolastiche: Tutto quel che c'è da sapere

 

 

VADEMECUM  ISCRIZIONI SCOLASTICHE:

TUTTO QUEL CHE C'E' DA SAPERE


Ansia a pieno regime per centinaia di migliaia di famiglie alle prese con le iscrizioni scolastiche. Ai genitori non sfugge affatto che una croce in più o in meno può mettere in forse tre e anche cinque anni di serenità familiare. Tra le eventualità più temute svettano nell'ordine: un insegnante troppo severo, un tempo scuola che non collima con le esigenze lavorative della famiglia e un edificio scolastico difficilmente raggiungibile. Ecco allora una guida dettagliata che viene dall'esperienza dei genitori dell'A.Ge. Toscana e dal servizio di consulenza gratuita che l'Associazione svolge ormai da numerosi anni.

"Per una buona scelta può aiutare molto il passaparola fra genitori –dichiara la presidente regionale Rita Manzani Di Goro- ma è anche necessario ascoltare bene le indicazioni fornite dalla scuola e riflettere attentamente sulla scelta che si va a fare".
La prima decisione riguarda il modello orario: tempo corto o tempo lungo? Bisognerebbe pensare in primo luogo al bambino, ma di fatto occorre confrontarsi con l'effettiva presenza di adulti che possano prendersi cura di lui all'uscita dalla scuola. E non va dimenticato che nella primaria il tempo pieno (40 ore) è rimasto una scuola di tutto rispetto, in confronto agli altri orari (24-27-30 ore) che anche a causa dei tagli agli organici vedono una girandola di insegnanti alternarsi nelle classi.

Per l'infanzia è da privilegiare l'iscrizione a 40 ore, soprattutto se la scuola è dotata di spazi per far riposare i più piccini dopo pranzo. Si sconsiglia invece il tempo prolungato fino a 50 ore, perché in quel caso vanno a sparire completamente le ore di compresenza degli insegnanti e non c'è più tempo per star dietro ai più piccoli oppure per fare interventi differenziati nelle sezioni che accolgono bambini di età e grado di maturazione diversi.
L'anticipo delle iscrizioni, previsto per i bambini che compiono 3 o 6 anni entro il 30 aprile 2012, è in genere da sconsigliare, perché non è detto che un bimbo vispo e intelligente sia emotivamente maturo per questo passaggio anticipato. A quella età un anno di differenza rispetto ai compagni di classe vuol dire molto e a ben guardare si rischia di rubare un anno di infanzia ai nostri figli con la prospettiva di farli diventare dei disoccupati un anno prima.

"I genitori hanno diritto di scegliere fra tutte le possibili opzioni –prosegue Di Goro- senza limitazioni da parte della scuola, che non può decidere a priori di puntare solo su alcune, scoraggiando la scelta di altre. Il nostro consiglio comunque è quello di dare una sola preferenza, perché altrimenti la scuola può legittimamente assegnarci un tempo scuola che risulta essere la nostra seconda, terza o anche quarta scelta".
Prima dell'inizio delle iscrizioni il consiglio di circolo/istituto deve deliberare i criteri di accoglimento delle domande di iscrizioni alle quali il Dirigente scolastico si deve attenere per non superare il numero massimo di alunni che possono essere accolti in base agli spazi nelle aule e alle strutture disponibili (palestre, laboratori ecc.), stabilendo i criteri di precedenza per l'accoglimento delle domande e l'articolazione del tempo scuola su 5 o 6 giorni. Patti chiari e amicizia lunga, insomma, perché non si può scegliere al buio.

Anche questo comunque non basta, perché per sapere come sarà articolata la classe di nostro figlio occorre conoscere cosa ha scelto la maggioranza dei genitori e se la dotazione di organico sarà adeguata alle richieste: la scuola anzi ha il dovere di avvertire le famiglie che le domande saranno accolte solo a determinate condizioni. È giusto sapere che il Ministero garantisce una dotazione di insegnanti di scuola primaria di 27 ore per classe e di 40 ore per il solo tempo pieno già esistente, per cui ci potranno essere difficoltà a costituire una classe a 30 ore o una nuova prima a tempo pieno. Le classi che già funzionano a 30 o 33 ore hanno invece diritto a completare il ciclo con il tempo scuola assegnato in precedenza.

I genitori hanno anche diritto di sapere che per costituire una classe a 24 ore occorrono 15 domande concordi. Visto che una classe può arrivare al massimo a 27 alunni ciò significa che le altre famiglie si dovranno eventualmente adattare. Lo stesso vale per la scuola dell'infanzia, con l'avvertenza che per costituire una classe occorrono 18 domande e che il numero massimo di alunni può arrivare a 29.
Specialmente nei piccoli centri sarebbe opportuno che i genitori concordassero quale scelta effettuare, in modo da garantire meglio tutti e non affidarsi alla lotteria degli accomodamenti finali. Nei centri più grandi attenzione alla ripartizione fra singoli plessi, perché alla fine il dirigente avrà la necessità di far quadrare domande, aule e organici e capita spesso che qualcuno rimanga sacrificato nelle sue aspettative.

La richiesta è spesso superiore alla disponibilità di posti e allora molte scuole per graduare le domande in eccesso fanno riferimento alla residenza del bambino. Questo può costituire un elemento di precedenza oppure un punteggio aggiuntivo; si può anche fare riferimento allo stradario comunale come pure al luogo di lavoro dei genitori, alla presenza dei nonni e al domicilio.
Attenzione dunque ai criteri stabiliti dal consiglio di circolo/istituto per le liste di attesa, ai punteggi e alle priorità, con l'avvertenza che la delibera deve essere adottata prima dell'inizio delle iscrizioni e che tutti i requisiti debbono essere posseduti e documentati entro la data di chiusura, e cioè il 12 febbraio 2011. Questa scadenza è tassativa: le domande presentate successivamente non possono essere accolte per la scuola dell'infanzia e vengono poste in coda a tutte le altre negli altri ordini di scuola.

L'iscrizione alla scuola media e superiore è effettuata presso la scuola attualmente frequentata, che provvederà all'inoltro delle domande. La domanda va presentata per una sola scuola, ma attenzione perché, come recita la circolare 101/2010, "Non sempre la domanda di iscrizione può trovare accoglimento. La indisponibilità di posti, di servizi e di strutture può infatti ostacolare la soddisfazione delle richieste", per cui il dirigente scolastico può contattare gli esclusi e concordare con loro il trasferimento ad altra scuola.
Solo per la scuola superiore si possono indicare in subordine uno o due istituti di proprio gradimento e in mancanza di posti il preside ricevente provvederà al successivo inoltro delle domande in eccedenza.
Per le classi intermedie e all'interno dello stesso istituto comprensivo è prevista l'iscrizione d'ufficio, con obbligo di versare la quota assicurativa e, negli ultimi due anni di scuola superiore, il contributo richiesto.

Dall'infanzia fino alla terza superiore il contributo è volontario e consigliato, a patto che la scuola lo utilizzi per aumentare la qualità dell'offerta formativa e rendiconti ai genitori le modalità di utilizzo. Da non dimenticare che tasse e contributi scolastici sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi dei genitori.
I moduli per le iscrizioni devono essere disponibili sui siti internet delle scuole che ne sono dotate.


Un capitolo apposito per gli alunni portatori di handicap. Il DPR 81/2009 stabilisce che le classi che li accolgono "sono costituite di norma con non più di 20 alunni, purché sia esplicitata e motivata la necessità di tale consistenza numerica, in rapporto alle esigenze formative degli alunni disabili e purché il progetto articolato di integrazione definisca espressamente le strategie e le metodologie adottate". È necessario dunque che tutta la documentazione sia in regola entro i tempi previsti e che il dirigente faccia un'accurata relazione circa la necessità di mantenere il numero degli alunni entro un certo limite. Questo può influire molto sul numero e la tipologia delle classi che si vanno a formare.

Dalla circolare sulle iscrizioni per l'a.s. 2011/12 ancora un paio di indicazioni utili per i genitori: il nulla osta al trasferimento in corso d'anno è un diritto e non può essere in alcun modo negato o ritardato da parte della scuola di appartenenza.
Quanto all'insegnamento della religione cattolica, la domanda va presentata solo all'inizio di ogni ciclo di istruzione e la scelta può essere modificata anno per anno entro il termine delle iscrizioni. La scelta delle attività alternative invece può essere effettuata entro l'inizio del nuovo anno scolastico.

"Anche per le scuole medie valgono i criteri già indicati –aggiunge Jachen Gaudenz, presidente dell'A.Ge. Arcipelago Toscano - L'importante è operare una sola scelta e non barrare anche le alternative, altrimenti vi è una discrezionalità nella scuola ad operare delle scelte contro cui non è possibile opporsi. Importante è che le attività pomeridiane siano di effettivo recupero o approfondimento con specifici progetti e non una prosecuzione delle lezioni curricolari mattutine".

"Diversa è la situazione per le scuole superiori. Il più delle volte c'è mancanza di comunicazione tra i genitori degli alunni che già frequentano il corso superiore e quelli che hanno i figli in terza media, per cui si lascia solo alla scuola la promozione dell'istituto, che non sempre è rappresentato fedelmente. A volte vengono mostrati aspetti della scuola, come ad esempio laboratori o attività complementari, corsi di recupero  e valorizzazione delle eccellenze di cui i ragazzi non potranno poi usufruire".

"Le iscrizioni avvengono spesso sulla base della simpatia ispirata dall'Istituto durante l'orientamento, dai compagni, da esigenze familiari anziché privilegiando le attitudini e le indicazioni dei docenti –conclude Gaudenz- Purtroppo effettuare le iscrizioni a febbraio, se da una parte è utile per programmare le cattedre e le strutture per l'anno successivo, dall'altra è troppo precoce per far manifestare all'alunno un interesse che lo condizionerà per il successivo quinquennio. È quindi necessario che i genitori si confrontino e chiedano fin d'ora una copia del Pof relativo all'anno di iscrizione del proprio figlio per verificare la proposta della scuola, e che durante l'anno pretendano il rispetto di quanto indicato. Il Piano dell'offerta formativa è un vero e proprio contratto fra scuola e famiglie e come tale va rispettato".

Per approfondimenti:
www.agetoscana.it, agetoscana@age.it – 328 8424375.

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.