CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Le ultime notizie

Cerca nel blog

martedì 30 novembre 2010

Aversa - Inaugurazione flop per la villetta comunale di via Luca Giordano (30.11.10)


Aversa - Inaugurazione flop per la villetta comunale di via Luca Giordano. Ecco in che maniera l'amministrazione Ciaramella ha consegnato alla cittadinanza quella che doveva essere una villetta comnunale costata ben 260.000 euro dei fondi URBAN. Le immagini parlano da sole, questa villetta sita in via Luca Giordano è stata già oggetto della nostra attenzione con un servizio che mostrava uno dei tanti sprechi di questa amministrazione, un'opera conlusa 3 anni fa e che solo oggi viene consegnata ai cittadini.

A prima vista l'apertura può sembrare una buona notizia, ma a ben guardara questa villetta non è fruibile se non per pochi minuti, infatti mancano del tutto panchine per riposare e scambiare due parole con amici, non ci sono cestini, ne tantomeno alberi sotto i quali ripararsi durante la calura estiva, inoltre i servizi igiennici presenti nella struttura sono chiusi, rendendo impossibile per le famiglie e le persone anziane usufruire della struttura per un tempo prolungato. Ma allora perchè si è provveduto ad aprire una struttura con simili mancanze? Forse le pressioni ricevute da esponenti politici da sempre contro questi sprechi, ha fatto prendere una decisione affrettata, del resto questa opera è rimasta chiusa per ben 3 anni, tanto valeva aspettare il completamento degli arredi urbani e di qualche albero, possibilmente già adulto, altrimenti bisognerà aspettare molti anni prima di potersi godere un pò d'ombra. Il Comitato Strisce Blu ha già provveduto a segnalare questo spreco alla Corte dei Conti, forse molti non sanno che i fondi che vengono concessi ai Comuni per opere di questo tipo non vanno sprecati, ma da una prima analisi non mi sembre che ques'opera possa essere costata 260.000 euro, in fondo hanno solo recintato un pezzo di tenna e costruito con pochi mattoni una casetta con dei servizi, inoltre è stata completata 3 anni fa ma è rimasta chiusa e l'amministrazione interrogata sul peerchè ci ha risposto che non sapavano a chi affidare la gestione. (30.11.10)

di Giuseppe Oliva

Gela,“Dai un Euro in Aiuto dei Malati Oncologici” ,raccolta solidale lanciata dallo sportello, Emergency Oncology


L’emergenza oncologica di Gela oramai è diventata una realtà e l’approccio solidale verso il bisogno di centinaia di famiglie ,oggi, rappresenta un dovere civile. Negli ultimi mesi il lavoro logistico ed organizzativo dello sportello “Emergency Oncology” ha rappresentato una pietra miliare nel processo di costruzione dei servizi dedicati ai malati oncologici ,condizione principe che ha permesso a 50 famiglie di ridurre il disagio economico e familiare, dando alla malattia un lieve segno di collaborante solidarietà. La riduzione del disagio familiare è stata notevole,la radioterapia infatti presuppone un drastico disagio per il malato che deve viaggiare per periodi che vanno dalle 4 alle 6 settimane. L’impegno del Movimento Polo Oncologico e della Croce Azzurra Onlus è quello della strada del non ritorno. Non si possono tradire proprio adesso le aspettative dei malati Oncologici-dice Maurizio Cirignotta- “dobbiamo evitare che la data del 31 Dicembre 2010 rappresenti la fine di un valido servizio”. Per questo motivo ci appelliamo alla solidarietà dei cittadini attraverso la distribuzione di circa 25 contenitori salvadanaio che saranno collocati nei vari negozi della città ed in alcuni fast food. L’iniziativa che avrà il nome “Dai un euro in aiuto dei malati oncologici” parte il 1 dicembre 2010 e si protarrà fino al 31 Gennaio 2011. Le somme che saranno raccolte serviranno a comprare dei mezzi dedicati per continuare il servizio navetta verso le città di Catania e di Ragusa. Gli organizzatori sperano nella grande disponibilità dei cittadini. Le varie aree di distribuzione coinvolgeranno tutte le zone più indicative dei quartieri di Gela ,tra gli esercenti che hanno aderito all’iniziativa : La Brace-Pizzeria,Ristorante, La Terra-Ingrosso Bevande, Papino Expert-Elettrodomestici, Lo Sperone-Pizzeria, Soli e Lune-Pizzeria, Mille Bolle-prodotti per la casa, Alis-Supermercati, Mediterraneo-Pesca, Capriccio-Pizzeria,Ristorante, Di Dio-Tabbaccheria, Mito’S-Abbigliamento, Bar dei Muretti-Macchitella, Supermercato 4 effe di Faraci, Ceramiche Cammilleri.

M.C.

San Tammaro - I veleni della discarica a cielo aperto (30.11.10)

San Tammaro - I veleni della discarica a cielo aperto (30.11.10)

Campania - Rifiuti, 400 militari in azione (30.11.10)

Campania - Rifiuti, 400 militari in azione (30.11.10)

Napoli - Sepe: No alla rassegnazione (30.11.10)

Napoli - Sepe: No alla rassegnazione (30.11.10)

Pompei (NA) - Crollo alla Casa del Moralista (30.11.10)

Pompei (NA) - Crollo alla Casa del Moralista (30.11.10)

Napoli - Argentina ’78 (30.11.10)

Napoli - Argentina 78 (30.11.10)

Dal Brasile alle rinnovabili, la doppia svolta di Terna: “Una nuova pelle” commenta l’AD del Gruppo Flavio Cattaneo

Dal Brasile alle rinnovabili, la doppia svolta di Terna:
Cattaneo lavora al piano industriale. Alleanza per la rete mediterranea.
L`ultima novità, ancora in cantiere, è la partecipazione a Medgrid, un`alleanza con altri gruppi che partirà a inizio dicembre a Parigi.

MILANO — Fotovoltaico, cessioni a fondi di private equity, plusvalenze e espansione all`estero.
Sono questi gli ultimi ingredienti, un po` a sorpresa, di una ricetta altrimenti molto tradizionale.
Il suo nome è Terna, il gruppo che controlla la quasi totalità della rete elettrica italiana.
In un contesto quindi molto regolamentato. Ma che, ormai, non è più l`unico campo d`azione della società.

L`ultima novità, ancora in cantiere, è la partecipazione a Medgrid, un`alleanza con altri gruppi che partirà a inizio dicembre a Parigi.
Tra gli altri partner ci sono, per esempio, la francese Areva Renouvelables e la rete elettrica spagnola. L`obiettivo: studiare la fattibilità di una rete mediterranea per il trasporto dell`elettricità.
Ma è forse l`operazione di metà ottobre, la cessione di Rete Rinnovabile al fondo inglese Terra Firma, a rendere meglio l`idea di questa «nuova pelle» del gruppo guidato da Flavio Cattaneo.
Che in dieci mesi ha costituito, avviato e venduto la società di produzione di energia solare con una plusvalenza stimata intorno ai 200 milioni. «Noi potremmo immaginare in futuro altre opportunità aggiuntive rispetto al nostro core business che è lo sviluppo della rete», ha detto Cattaneo.
Tanto che il modello Rete Rinnovabile potrebbe essere replicato in altri settori energetici. E anche, di nuovo, nello stesso fotovoltaico.

Sul versante estero, invece, dopo un`altra plusvalenza, quella da circa 400 milioni per la cessione nel 2009 della brasiliana Tema Partìcipacoes a Taesa, in questi giorni è stato siglato un accordo per un cavo sottomarino da 760 milioni tra Italia e Montenegro. Con un occhio anche a Paesi confinanti come Serbia e Albania. Poi ci sono i progetti che dall`Italia vanno in Francia, Austria e Slovenia, già previsti nel piano di sviluppo. E lo studio di fattibilità per un collegamento con la Tunisia. «Stiamo già pensando ad altre possibilità che saranno presentate in futuro», è il commento di Cattaneo a proposito di progettazione, realizzazione e gestione di sistemi di rete ad alta tensione all`estero. Intanto, a gennaio, è atteso il piano industriale.

Così la società nata nel 1999 da una costola dell`Enel e quotata in Borsa dal 2004 (primo azionista è la Cassa depositi e prestiti a un passo dal 30%) sta progressivamente guardando anche al di là del suo campo tradizionale fatto di Italia e di ricavi «regolamentati». Dove pure alcune voci del fatturato garantiscono ritorni non da poco: il capitale investito in infrastrutture viene remunerato con un tasso di interesse del 6,9% (9,9% per lo sviluppo della rete), attingendo dalle classiche bollette dell`energia elettrica.
E` del 2,5%-2,6% la quota di queste ultime che va a Terna a copertura di costi operativi, ammortamenti e appunto remunerazione del capitale investito.
Ma che cosa ne pensa la Borsa di questa «nuova Terna» che fa affari con il private equity? Pochigiorni fa le quotazioni hanno toccato il massimo storico di 3,39 euro, per poi ripiegare a 3,20 euro nella chiusura di ieri. In un anno il tìtolo ha guadagnato il 15,84%, mentre l`indice Ptse Mib ha perso il 12,16%.

Da il Corriere della sera del 26 novembre 2010 - Giovanni Stringa

(Fonte: Terna WebMagazine)

Social Media Communication
Phinet
Roma Italia
Alessandra Camera
a.camera@phinet.it

Napoli - Nuovo esecutivo per Confcommercio (30.11.10)

Napoli - Nuovo esecutivo per Confcommercio (30.11.10)

Mostra VII Presepi seguendo la stella cometa



VII Edizione Mostra

"Presepi... seguendo la stella cometa"
26 Novembre 2010 - 09 Gennaio 2011
San Carlo al corso - via del Corso 437 Roma

Dal 26 Novembre 2010 al 9 gennaio 2011, presso gli splendidi spazi espositivi del Centro Culturale Giovanni Paolo II, sottostanti la Basilica dei SS. Ambrogio e Carlo in via del Corso 437, si svolgerà la VII edizione della Mostra di Arte Presepiale "Presepi…seguendo la stella cometa" organizzata da Paola Bruni Pgeventi con il Patrocinio della Regione Lazio Assessorato Cultura Arte e Sport, Patrocinio Acli Roma, Patrocinio Arciconfraternita SS. Ambrogio e Carlo, Patrocinio Pastorale Giovanile.

Non c'è Natale senza Presepe. Non c'è Presepe senza fede, senza poesia , senza stupore.

Una tradizione che si ripete e che tutti gli anni ha attirato un numero sempre crescente di visitatori, anche per la qualità dei pezzi in mostra, incontro di ingegno e dedizione, di tecnica e di progettualità che di anno in anno, fanno di questa mostra una meta irrinunciabile per i visitatori provenienti da tutta Italia, che quest'anno saranno accolti da un narratore d'eccezione: Saverio D'Amelio, conosciuto al grande pubblico per la sua partecipazione al programma "Amici". Mettendo a frutto le sue straordinarie doti di recitative, Saverio D'Amelio con la sua presenza renderà ancora più piacevole e coinvolgente la visita a questa mostra.

La magica atmosfera del Presepe, torna dunque anche quest'anno, pronta ad affascinare grandi e piccoli, a stupire e a svelare i segreti nascosti nei suoi simboli. Suoni, colori, immagini, sensazioni, trasporteranno i visitatori a ritroso nel tempo, tra le dune sabbiose dei presepi in stile palestinese,con palme e cammelli e piccole case di pietra….Per poi scoprire la suggestiva teatralità del presepe napoletano, ricco di storia e simbolismi, divertito dalla presenza di tipi grotteschi ed incantato dalla grandiosità degli allestimenti, ricco di storia …palpitante di vita!


Roma è presente con i suoi borghi medievali, con i gatti di una Roma trasteverina ,i suoi personaggi, i suoi mercati, scene di vita rionale che mostrano artigiani impegnati in antichi mestieri, ormai scomparsi tra i granelli del tempo. Con la solenne intensità, che sembra fermare il tempo, del presepe palermitano, nel quale la Sacra Famiglia pare un prezioso scrigno di intimità e di amore. L'arte Leccese le cui origini risalgono al 1600 e che sa' trasformare la cartapesta in personaggi che sembrano quasi vivi.
Ed ecco il momento mistico e poetico più coinvolgente, dentro la scatola del tempo la Madonna, San Giuseppe, il Bambinello e via via tanti personaggi che dovranno essere sistemati nella grotta sui dirupi nelle casette, con amore e commozione per rievocare in tutte le case la notte delle notti ….la notte di NATALE!


In mostra dunque le tradizioni, le nostre radici così forti e uniche da costituire un patrimonio che non possiamo tenere solo per noi ma da condividere con gli altri. Il tutto reso ancora più suggestivo dal percorso espositivo, curato con amore da
Paola Bruni Pgeventi, dalla straordinara ambientazione della Cripta, alla presenza dell'eccellenza  presepistica il Maestro Francesco Invidia, all'arte poetica del Maestro Ettore Formosa,  all'arte rivelativa del Maestro Alessandro Martinisi, alla ricerca storica  del maestro Patrizio Torosani , alla passione per l'insegnamento del maestro Angelo Fracassi, alla religiosa rappresentazione dei Maestri Giulietta Cavallo e Felice Marotta e tanti altri grandi Maestri e allievi esordienti. Una mostra insomma di eccezionale qualità artistica! all'armoniosa prospettiva del Maestro Giuseppe Liberati ,all'abile lavorazione degli Argenti Presepiali  del Maestro Antonio Sorrentino e tanti  altri  grandi Maestri e allievi esordienti. Una mostra insomma  di eccezionale qualità artistica!

Presepi come questi non si raccontano, perché i particolari sono tanti, le fedeli ricostruzioni degli ambienti, gli scenari mirabili. Insomma una mostra da visitare. E' questo il più bel premio per chi, lavorando mesi, spende le proprie serate, il proprio ingegno, la propria arte per donarci un Evento come questo così autentico e poetico.
 
Orari: dal Lunedì alla Domenica dalle ore 10,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle ore 19,00 (Venerdì 31 Dicembre 2010 orario ridotto dalle ore 10,30 alle ore 16,30)
Biglietto: Unico € 3 bambini fino a 6 anni ingresso gratuito
Visite guidate gratuite (ultima visita guidata ore 18,30)
Si organizzano anche percorsi guidati per scolaresche 

Per informazioni : Bruni Paola pgeventi@yahoo.it www.pgeventi.it

Ufficio stampa: Simonetta Clucher   s.clucher@libero.it




Napoli - C’era una volta…Scugnizzi (30.11.10)

Napoli - Cera una voltaScugnizzi (30.11.10)

Napoli - Studenti, uova contro industriali (30.11.10)

Napoli - Studenti, uova contro industriali (30.11.10)

Monicelli, il male oscuro nella solitudine dei numeri primi


Monicelli, il 'male oscuro' nella solitudine dei numeri primi

di Jordan River

 

Mario Monicelli, uno dei principali registi e sceneggiatori italiani della commedia all'italiana, all'età di 95 anni, per un tumore alla prostata, si uccide lanciandosi dal quarto piano dell'ospedale San Giovanni di Roma. Monicelli aveva realizzato importanti capolavori del dopoguerra italiano e contribuito ad uno dei periodi più floridi del cinema italiano; aveva collaborato, infatti, con i più importanti attori italiani, fra cui Totò, Sordi, Fabrizi, Loren, Gassman, Tognazzi, Manfredi, Montesano…

Ci si chiede il perché di un gesto simile. Com'è possibile che un 'maestro' della commedia italiana tanto stimato dalla critica ed amato dal pubblico non sia riuscito a superare il male oscuro (paradossalmente, titolo di un suo stesso film) ed esplorare la trascendenza attraverso l'arte?

Monicelli di certo lascia pellicole importanti che hanno segnato la storia, ma anche, purtroppo, con un simile epilogo, la sensazione di un suo mondo in forte monocromia.

Un destino di cui un 'guru' del cinema italiano, pur con tutte le glorie della critica e i successi conseguiti, non è riuscito a liberarsi, così come delle catene della existentia umana, con cui tutti prima o poi ci dobbiamo confrontare. Di certo un autore, come un pittore, versa tutta la sua angoscia nei suoi affreschi e forse, come Monicelli stesso affermò in un'intervista, "la speranza è una trappola infame inventata dai padroni"; succede, a volte, che alcuni pittori indaghino nel loro profondo con forza e compassione, con poesia e sofferenza, donando così le proprie illuminazioni alle generazioni a venire. Quando cade una delle guide più carismatiche, senz'altro è segno che l'intero settore è colmo dell'inerzia del mondo e  della solitudine della popolarità. Forse è questo ciò che pensava Gianfranco Ravasi quando sottolineava che "abbiamo bisogno di un cinema che abbia la grandezza dei grandi temi, dei grandi segni, dei grandi simboli".

 

 

Jordan River

Cinematography Broadcasting Director

http://www.jordanriverdirector.com

Partinico (PA) - Operazione antimafia The End (30.11.10)

Partinico (PA) - Operazione antimafia The End. Carabinieri di Monreale stanno eseguendo a Partinico un'ordinanza cautelare nei confronti 23 presunti uomini d'onore della cosca locale accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa ed estorsione. L'operazione, coordinata dalla Dda di Palermo, e' stata denominata 'The End' perche' gli investigatori ritengono di avere azzerato il mandamento mafioso di Partinico, importante crocevia tra le province di Palermo e Trapani, che negli ultimi anni e' stato al centro di una faida tra famiglie mafiose rivali. Nel blitz sono impegnati oltre 200 carabinieri. ; (30.11.10)

(ANSA)

KreatiWeb: Doni fotografici su misura

Non è mai facile e non è mai semplice decidere che tipologia di idea regalo donare per il compleanno, per l'anniversario o per una qualsivoglia ricorrenza piacevole, affettiva o amicale. Una data ha in se infatti un potenziale davvero affascinante e misterioso. Alcuni numeri da soli possono aprire il cuore e la memoria con chiavi segrete, e possono portarci in un mondo fatto di ricordi e di nostalgia. Questo è il potere di una semplice data, e praticamente impossibile sembra in confronto trovare una idea regalo consona e adatta. Come possiamo decidere di creare una bella tipologia di idea regalo? Di sicuro essendo così complessa e difficile la questione, dobbiamo essere innovativi e puntare al meglio. E allora perché decidere di creare e di realizzare le nostre idee regalo in modalità tradizionale? Oggi in effetti potremo davvero essere particolarmente fantasiosi e creare noi stessi delle validissime idee regalo. Come? Attraverso la stampa di doni online e di altissimo valore e di notevole qualità. Si, proprio così, stiamo parlando di creare delle bellissime e delle magnifiche tipologie di doni personalizzati e su misura. Proseguite dunque la vostra lettura se volete avere qualche ulteriore dettaglio.


E' dunque assolutamente falso e per nulla vero che la creazione delle idee regalo su misura è un qualcosa di davvero impegnativo e di davvero difficile da ottenere. Per esempio, potrete creare e realizzare delle bellissime e fantastiche stampe su supporti creativi. Potrete essere voi stessi a creare idee regali introvabili. Insomma, perché non decidere e non valutare la creazione delle stampe su misura attraverso le nostre pagine? Potrete per esempio creare delle belle idee regalo hot a un prezzo davvero molto accessibile. E allora perché non create, dato il periodo in cui siamo, delle bellissime stampe creative su calendario? Stiamo per esempio realizzando delle idee regalo per il Natale, che dobbiamo assolutamente realizzare e ottenere in modo personalizzato e creativo. Insomma, le possibilità fantasiose sono davvero un qualcosa che non potremo ignorare o trascurare. Alla prossima occasione di idee regalo quindi!


Lo Staff di FotoRegali.com

Bari - Paolo Fresu e Uri Caine fra Jazz e Barocco


Era stato il maestro Giorgio Gaslini negli anni ’70 a inventare e definire il concetto di “musica totale”, allargando in ambito musicale i confini fino all’orizzonte visibile.

Da allora gli ibridi, le fusion e i relativi tentativi si sono moltiplicati a dismisura, dando una visione diversa degli stili. La fusion più classica fu quella del rock con il jazz, anche se i puristi del jazz non hanno mai smesso di storcere il naso.

Che dire allora dell’operazione pensata, elaborata e messa in opera da Paolo Fresu, talentuoso e acclamato trombettista jazz di livello internazionale?

Alla soglia dei 50 anni, forte della sua esperienza e delle consacrazioni di pubblico e critica, Paolo ha rivolto la sua attenzione alla musica antica, in particolare a quella barocca: “La musica del ‘600 – ha sempre detto – ha come uno swing che la avvicina al jazz”.

Nel 1999 addirittura Fresu incide un madrigale di Monteverdi. Proprio in quel periodo, lavorando a Vienna con un gruppo di musica classica, scopre le composizioni di Barbara Strozzi, sconosciuta cantante e compositrice del ‘600, figlia illegittima del librettista veneto Giulio Strozzi. La donna non ebbe fama né fortuna, (se ne può facilmente comprendere il motivo), pur essendo validi i madrigali che componeva. Così Fresu studia quelle partiture, le lega al jazz, ne parla con Uri Caine, eclettico pianista americano che vive dall’altra parte dell’Oceano, e realizza un progetto ardito e coraggioso, della cui complessità è perfettamente cosciente. “Sarebbe stato più facile lavorare sulle composizioni di Monteverdi, – dice – ma abbiamo fatto la scelta più difficile, perché le pagine della Strozzi sono uniche, originali, focose. E’ una sfida.”

Ieri, 29 novembre, nella Casa delle Musiche di Bari, alias il teatro Kursaal, per Puglia Sounds, ha avuto inizio la nuova avventura musicale, e il tour internazionale, di Paolo Fresu e Uri Caine, con il quartetto d’archi Alborada String Quartet.

Il progetto prende il nome strano di “Pìspisi”, una parola del dialetto sardo di Berchidda, il paese natale di Fresu, che sta a significare “essere sull’orlo”. Per trasposizione si può intendere “in punta di piedi”, nel senso di un approccio timido e rispettoso alla musica barocca; ma anche “in punta di lingua”, come ama sottolineare Fresu.

“La vittoria” e “Godere gioventù” sono i primi due madrigali.

Paolo suona tromba e filicorno, nella sua posa particolare (seduto su una sedia e spesso di profilo al pubblico); Caine suona clavicembalo e pianoforte. Il concerto appare fortemente caratterizzato dal madrigale, la cui natura non è per niente modificata. I suoni dei fiati si inseriscono a perfezione nella struttura, aggiungendo solo una rilettura più moderna.
Al jazz ci si avvicina pertanto solo come sonorità.
Nulla di particolarmente nuovo viene anche dalle tastiere, anche se è molto facile per un pianista partire dalla musica classica e avventurarsi nel jazz e anche se Uri Caine è uno che ha inciso rivisitazioni di Mahler, Schumann e Bach.

Tuttavia se il clavicembalo ricrea meglio l’atmosfera dell’epoca, il pianoforte ha un suono più deciso che meglio riempie lo spazio sonoro. Naturalmente non ci sono assolo. Nei brani a seguire, ”Il costume dei grandi” e “Dal pianto degli amanti ….” si notano aperture interessanti: gli archi tacciono e piano e tromba dialogano in maniera serrata, scivolando chiaramente nel jazz, senza mai dimenticare il tema barocco principale. Gli strumenti leader dell’ensemble rimangono tromba e filicorno, anche quando restano in attesa, pronti ad intervenire pure per un breve stacco di tonalità.

Nella seconda parte del concerto ci sono più sonorità jazz, ardite e impensate, sorprendenti. C’è l’intelligenza di un lavoro attento e accurato, in cui viene mantenuto vivo un segreto equilibrio fra la coscienza viva del passato e la necessità dell’innovazione.
E l’ascoltatore non viene tradito, né deluso.

Sicuramente i puristi del jazz e quanti si sono accostati al concerto con diffidenza avanzeranno delle riserve. Per noi Fresu ha superato l’esame a pieni voti.
Se alla fine vincerà la sfida lo diranno anche le altre platee, a cominciare da quella dell’Auditorium Parco della Musica di Roma ove stasera si replica.

Gianfranco Morisco

Perugia - Traffico internazionale di droga, 50 arresti (30.11.10)

Perugia - Traffico internazionale di droga, 50 arresti. La Guardia di Finanza di Perugia ha portato a termine una vasta operazione antidroga con cui di fatto ha sgominato una banda di narcotrafficanti nordafricani. Le fiamme gialle hanno arrestato 50 persone nel corso dell'intera operazione denominata " Arcobaleno". Sono 32 i nordafricani arrestati oggi in un blitz iniziato alle prime luci dell'alba, accusati a vario titolo, dalla Direzione distrettuale antimafia di Perugia, di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga. Altre 18 persone, pusher e corrieri, erano state gia' arrestate nelle scorse settimane dai finanzieri della sezione antidroga del Gico. La banda era ben radicata nel territorio umbro e aveva forti legami in Toscana e Lombardia, commerciava soprattutto hashish. I finanzieri in tutto hanno sequestrato 50 chili di hashish e 500 grammi di altre droghe (cocaina ed eroina), 25mila euro in contanti, e ben 178 autovetture, tutte intestate allo stesso prestanome, utilizzate per il trasporto della droga. (30.11.10)

(Adnkronos)

Bari - Gag, musica e follia gli elementi del nuovo spettacolo della Rimbamband Show


Un grande successo di pubblico al Teatro Forma di Bari; un sabato sera alternativo alla movida barese, che ha coinvolto giovani e meno giovani, in alcuni casi intere famiglie per applaudire e apprezzare un “fenomeno” dalla firma terra di Bari.

Ad esibirsi sul palcoscenico la nota comic-band “La Rimbamband”, ormai nota al pubblico di tutta Italia per la partecipazione a diverse puntate del “Maurizio Costanzo Show”; da poco reduci dallo spettacolo teatrale "Il poeta Straniero, ovvero Straniero Ugo, poeta" al Brancaccio di Roma e dalla trasmissione televisiva "Barbareschi Sciock" su La 7 e da tante altre situazioni di successo, presentano il loro nuovo spettacolo dal titolo "Rimbamband Show".

Ma chi sono veramente?
Cosa faranno sul palcoscenico del Teatro Forma?

Si tratta di un sassofonista, un contrabbassista, un pianista, un batterista, un capobanda, dalle caratteristiche “un po’ folli”, che regalano tra sogno e realtà, comicità e tante “note litigiose, e divertenti, spesso rimbombanti, ma straordinariamente briose!

L’'idea della band è semplice, tanto da apparire quasi ingenua: scherzare, fino alle estreme conseguenze con la grande musica italiana e non solo…. Il tutto nasce prendendo alcuni autori con alcuni pezzi che hanno fatto la storia della canzone, mescolando ad essi note e battute, suoni ed interpretazione e tanta gestualità, coadiuvati anche da esperimenti musicali “con strumenti informali”, per passare poi a vere e proprie performance comico – musicali che spesso e volentieri contengono momenti di esaltazione e vera e propria interazione con il pubblico presente in sala.

Spiegare tutto questo con parole, è davvero difficile.
Potremmo dire in modo semplicistico: la band, gioca con la musica italiana e con i suoi grandi protagonisti, nomi del calibro di Renato Carosone e Fred Buscaglione, Gaber e tanti altri Grandi come Mozart, Rossini, Jerry Lewis, Lecoq, senza dimenticare nemmeno lo Zecchino d’oro, fenomeno tipicamente italiano con “Il valzer del moscerino”; tanto per intenderci, li mischia, li confonde, li esaspera, li esalta.

In tutto questo qual è la caratteristica che contraddistingue questi talentuosi e soprattutto variegati artisti?

Sicuramente creatività e professionalità in vari campi dello spettacolo e una grande dedizione al lavoro, che permette loro di inventare gag sempre nuove ed originali. In fondo è questo lo spirito che anima i cinque musicisti che compongono la "Rimbamband":Raffaello Tullo (voce), Renato Ciardo (batteria), Niccolò Pantaleo (sax), Vittorio Bruno (contrabbasso) e Francesco Pagliarulo (piano) detto "il Rosso".,

Si tratta di uno “spettacolo vivo”, mai uguale a se stesso, perché una serata non è mai uguale alle altre, come non è mai uguale il pubblico che vi partecipa, che con i suoi interventi può anche modificare il corso dello show.

Si tratta sempre e comunque di performance egregiamente costruite, per una massima in cui sperimentazione e professionalità si incontrano meravigliosamente, per proseguire all’unisono tenendosi per mano.

In questo, caso tutto ciò è stato suggellato da grande affluenza di pubblico, che ha ben gradito “RIMBAMBAND SHOW” la nuova performance della band, sconvolgendola con calorosi applausi.

Ad onor del vero va sottolineato, che circa duecento persone sono rimaste fuori per il tutto esaurito, ma sicuramente potranno rifarsi con le successive repliche, che terranno impegnato il gruppo presso il Teatro Forma per quasi tutto il mese d Dicembre.

Ricordiamo dalla voce degli stessi protagonisti che Il progetto Rimbamband nasce nel 2001 dall’idea di Raffaello Tullo che dice: "Bari ci ha sempre dimostrato affetto, per questo possiamo spingerci oltre, infatti lo spettacolo non parla, suona e sogna, è pieno di effetti, rumori, suoni, c'è una sorta di rumorismo fatto con gli strumenti, c'è molto swing ma poi si va verso la follia, si ripropongono vari musicisti famosi, rumori, mimica, recitazione, praticamente tutti noi ci misuriamo con altri linguaggi, ognuno di noi fa altro (mimo, recitazione)! Lo spettacolo racconta di 5 bambini che giocano con gli strumenti! Io ho scritto i testi (scrivo suggestioni), poi ognuno di loro se li rende comodi a proprio modo!"

“RIMBAMBAND SHOW” per la gioia di grandi e piccini, (è proprio il caso di ribadirlo!!!!!) sarà di scena ancora presso il TEATRO FORMA in via Fanelli i giorni:
28 Novembre ore 21,00
7 Dicembre ore 21,00
8 Dicembre ore 18,00 / ore 21,00
11 Dicembre ore 21,00
12 Dicembre ore 18,00 / ore 21,00
25 Dicembre ore 21,00
26 Dicembre ore 18,00 / ore 21,00

Che dirvi? Cercate di non perderlo! Si tratta di un’ora e mezza di simpatia e buonumore che vi darà la carica per affrontare la vita con maggiore sprint e allegria.

Maria Caravella

veglione di fine anno con L'Accademia Alfieri

con i poeti dell'Accademia Alfieri





L ’accademia Alfieri invita tutti e tutte alla grande festa organizzata dall ’associazione per festeggiare il nuovo anno, 31 dicembre 2010 gran veglione di fine anno aperto anche agli amici e simpatizzanti, i poeti dell’ accademia Alfieri festeggiano insieme il nuovo anno al ristorante il torrino – Lungarno Santa Rosa (zona Oltrarno – San Frediano ) – Firenze animazione giochi cadeaux musica dal vivo con massimo pinzuti costo 50€ tutto compreso prenotazione obbligatoria con anticipo telefonare per informazioni e per visionare il menù a Tiziana Curti dalle ore 19 alle 21.



ci sono momenti di festa dove è bello stare tra amici , questo è uno di quelli e poi ...

chi ben finisce in allegria tutti i malanni getta via....



Veglione fine anno

coni poeti dell'Accademia Alfieri

ore 20.30

ristorante Il Torrino -Rondinella

lungarno Sotto le mura di Santa Rosa Firenze

per contatti 3305904072 dopo le 19

si accettano prenotazioni fino ad esaurimento posti






tizianacur@hotmail.it
3395904072 Ufficio Stampa
tiziana curti
accademia vittorio alfieri
via benedetto dei 4
50127 firenze (Firenze) Italia
tizianacur@hotmail.it
3395904072

Tanti pensierini da regalare

 
 
Dal 11 novembre  2010 al 31 gennaio 2011
Bayrit Bijoux ti offre un buono pari al 20% di sconto sul tuo primo acquisto, senza limitazione d'importo.
Affrettati i buoni sono limitati ai primi 100 acquirenti.
Di seguito ti comunichiamo il codice a te riservato, che dovrai inserire nell'apposita casella che si trova nel carrello.
Se desiderate fare un regalo spediamo direttamente alla persona da voi indicata, in graziosa confezione regalo,
e con i vostri auguri.
Si effettuano forniture per rivenditori con listino riservato.
 
 
 
cod. buono da inserire nel carrello : 29062010
 
 
 
 
 
 
 
Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati
possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle
persone o alla Società sopraindicati. La diffusione, distribuzione e
copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diversi dal
destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del
D. Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi
preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente
 inviando un messaggio all'indirizzo e-mail: info@bayrit.com
 

Ti ricordiamo che il tuo indirizzo mail è stato iscritto volonatariamente a questa newsletter,
oppure ricavato da elenchi di pubblico dominio, comunque se non ti interessa più ricevere
queste mail e manda una mail con oggetto Unsubscribe a info@bayrit.com
oppure rispondi semplicemente a questa mail con oggetto Unsubscribe
 

Linea Robur della Betafer

La Betafer: azienda on line che tratta articoli di utensileria, offre nel suo assortimento la linea Robur: riservata in particolare ad apparecchiature per il sollevamento, dunque fasce e funi, ma ancora ganci, tiranti e golfari (anche studiati appositamente per ponteggi), oltre a morsetti, grilli, canule, anelli e tenditori di ogni tipo, radance, collari per tubi, maglie di giunzione, moschettoni...

La Betafer è rivenditore autorizzato di tutti gli articoli del assortimento Beta. Nel suo sito si possono trovare, oltre alla linea robur, sezioni dedicate all'utensileria pneumatica, idraulica, per riparazione auto...e una vasta serie di articoli dedicati all'abbigliamento da lavoro, alle calzature antinfortunistiche e di sicurezza, ai dispositivi di protezione individuale. Insomma, sia che stiamo cercando un semplice cacciavite, o uno per viti con impronta torx...un martello pneumatico o un semplice martello e scalpello, una calzatura antinfortunistica o una serie completa di articoli per il sollevamento...sia che siamo dei semplici appassionati di fai da te, o dei professionisti...Betafer è l'azienda giusta a cui rivolgersi!

La serie di articoli che ci offre è realmente ampia, di ciascun articolo si possono vedere schede tecniche e prezzi sul sito, le modalità di pagamento sono le più sicure...Trovati i nostri articoli, li riceviamo direttamente al nostro domicilio: cosa chiedere di più?

Sul sito dei Comet Broadcasting, tantissime informazioni sullo studio di registrazione rock e metal

Lo studio di registrazione Comet Broadcasting, situato in provincia di Chieti, nelle verdi colline di Torrevecchia Teatina, rappresenta il luogo perfetto dove registrare la propria musica. Lo studio vanta tantissime collaborazioni nel corso degli anni, con artisti locali, nazionali e internazionali, spaziando attraverso tutti i generi musicali, dalla musica classica al metal, dal rock al pop, dalla musica tradizionalee popolare alla musica corale, jazz, fingerpicking, piano solo e tantissimi altri. L’esperienza accumulata nel corso di oltre dieci anni, fa si che lo studio di registrazione Comet Broadcasting risulti un vero punto di riferimento per tanti gruppi e artisti locali e non. Tra i vari servizi offerti dallo studio, vi sono, mastering audio, missaggio ed editing di registrazioni, registrazione live multi traccia in sala o durante concerti, comoda sala prove, regia, sceneggiatura, riprese e montaggio per videoclip, organizzazione di eventi, manifestazioni, concerti, doppiaggio audio di film, documentari, musiche per spettacoli di danza e tantissimo altro. Lo studio di registrazione ha un ampio e comodo parcheggio e offre la possibilità di caricare e scaricare gli strumenti dei gruppi in maniera agevole. Lo studio è Comet Broadcasting di tre sale attrezzate con moderne tecnologie, sia per la registrazione audio che per il montaggio e riprese video. Le sale sono dotate di tutti i comfort per la registrazione o semplicemente per fare le prove, vedere i video. Per ricevere ulteriori informazioni sullo studio di registrazione Comet Broadcasting, andare sul sito ufficiale cometbroadcasting.it.



Luca Nicolucci
Area Web Marketing
luca@cometbroadcasting.it

Associazione Culturale Comet Broadcasting
Via Roma 166
60010 Torrevecchia Teatina (CH)
www.cometbroadcasting.it

Napoli - Clan Misso, 21 arresti (30.11.10)

Napoli - Clan Misso, 21 arresti (30.11.10)

L'ascolto attivo

Metà del tempo della comunicazione è, o almeno dovrebbe, essere dedicato all’ascolto. Sembra, tuttavia, che la maggior parte delle persone usi una percentuale piuttosto bassa della propria facoltà di attenzione, trasformandosi in pessimi ascoltatori.

Si può parlare di “ascolto attivo”, quando non ci si limita a sentire il suono della voce dell’interlocutore, ma si ricevono le informazioni tramite l’udito e la vista, così da cogliere tutti i segnali di congruenza o incongruenza del messaggio; si decodifica il messaggio, dando un significato alle informazioni raccolte; si decide cosa pensare a proposito delle informazioni ricevute; e solo al termine di questo processo, si risponde a ciò che si è ascoltato.

Contineua a leggere L'ascolto attivo su BenessereVillage.it

Il Millennium Stadium e Cisco insieme per trasformare l'esperienza dei tifosi

Descrizione: cid:image005.jpg@01CB8B1C.4F8C96F0

Il Millennium Stadium e Cisco insieme per trasformare l’esperienza dei tifosi

 

Lo Stadio di Cardiff è il primo in Europa ad aver adottato la soluzione Cisco Stadium Vision per fornire una nuova esperienza sportiva e di intrattenimento a tifosi e visitatori

 

Milano, 30 Novembre 2010 –  Cisco ha recentemente annunciato che il Millennium Stadium di Cardiff - che conta 74.500 posti – ha scelto Cisco StadiumVision® per fornire ai propri tifosi un’esperienza sportiva senza precedenti. L’implementazione di questa importante tecnologia nella “casa” della nazionale gallese di rugby e della nazionale calcistica gallese, è la prima effettuata in Europa e rappresenta il più grande progetto di rinnovamento dell’infrastruttura di tale stadio sin dalla sua apertura avvenuta nel 1999. Cisco StadiumVision è una soluzione per la distribuzione dei contenuti video e digitali che permette a un milione di visitatori all’anno di godersi una partita così come i contenuti relativi all’evento in modo del tutto personalizzato tramite nuovi schermi video ad alta definizione posizionati all’interno dello stadio.

 

Inoltre, questo sistema apre allo stadio la possibilità di nuovi guadagni, permettendo ad esempio di attivare promozioni e sponsorizzazioni mirate e di trasmetterle su tutti gli schermi dello stadio. Tali messaggi possono essere indirizzati a specifiche zone dello stadio con un’elevata partecipazione dei tifosi. Inoltre, tramite pochissimi click, lo stadio può trasformarsi da luogo per ospitare una partita di rugby a location per una partita di calcio o un concerto.

 

Le innovazioni apportate creano un ambiente sportivo e di intrattenimenti senza precedenti

·        Da oltre dieci anni, la Federazione Welsh Rubgy Union (WRU), che  possiede e gestisce il Millennium Stadium, sta lavorando assiduamente per fornire la migliore esperienza  ai tifosi che frequentano lo stadio. Con l’obiettivo di innovare ulteriormente lo stadio, le innovazioni tecnologiche sono state presentate ai tifosi nel corso della partita rugby del campionato autunnale che si è svolta il 6 aprile contro l’Australia.

·        La soluzione Cisco StadiumVision gestisce e controlla centralmente la distribuzione di contenuti video e digitali ad alta definizione a ciascuno dei 450 schermi televisivi posizionati all’interno dello stadio. La flessibilità dell’offerta permette allo stadio di creare un’esperienza unica a ciascun tifoso a seconda dell’evento: non ci saranno mai due tifosi che vivono la stessa esperienza così come non ci saranno mai due eventi impostati nello stesso modo.

·        StadiumVision fornisce sette canali video HD in tutto lo stadio da una lineup di canale ampliata: due canali interni per l’utilizzo solo nello stadio e che offre in esclusiva dal vivo commenti e riprese “dietro le quinte”, e cinque canali di trasmissione che permettono ai tifosi di vedere le recenti azioni calcistiche da canali come Sky, BBC e ESPN.

·        Due nuovi schermi da 90 mq e ad alta definizione andranno a sostituire i precedenti per offrire ai tifosi visioni uniche e permettere di seguire la partita in modo dettagliato, ad esempio con primi piani e da differenti angolazioni. 

 

Esperienze personalizzate e nuovi livelli di coinvolgimento dei tifosi

·        L’attivazione di pubblicità e sponsorizzazioni mirate attraverso l’utilizzo del video, forniscono opportunità di campagne di branding dinamiche e uniche e forniscono nuove fonti di guadagno per lo stadio. Le aziende interessate possono infatti trasmettere campagne   mirate su determinati schermi o in alcune zone dello stadio, o associare il loro brand a specifici momenti nel corso della partita.

·        I clienti ospitati in salette private vedranno un messaggio di benvenuto pensati ad hoc con l’obiettivo di personalizzare ulteriormente la loro esperienza generale e video  così come quella dei loro ospiti.

·        Anche le informazioni relative alla partita della giornata vengono trasmesse sugli schermi. Ad esempio, è possibile dirigere i tifosi nella zona più vicina a loro e dedicata a fornire ulteriore svago, promuovere eventi imminenti, dare visibilità delle uscite più vicine così come aggiornamenti in tempo reali sul traffico, nonché mostrare le procedure di emergenza per l’evacuazione dello stadio.  

 

Piani futuri

·        Gli investimenti effettuati dalla Federazione WRU nell’adozione della soluzione StadiumVision e Cisco Connected Stadium, la piattaforma che integra tutte le forme di comunicazione, intrattenimento e operatività su una rete convergente, permette di rispondere in modo flessibile alle mutevoli aspettative dei tifosi e ai trend di mercato che si susseguiranno nel corso degli anni, soddisfacendo allo stesso tempo le esigenze di business.

·        Box interattivi permetteranno ai tifosi di utilizzare IP Phone Cisco touch-screen per scegliere un canale di comunicazione personalizzato, fare ordini nei punti di ristoro o nei negozi di merchandising del propria squadra, così come effettuare le scommesse.

·        Delle schede dinamiche relative ai menu mostreranno informazioni aggiornate sui punti di ristoro e forniranno la flessibilità di offrire promozioni prima, durante e dopo l’evento. 

·        La Federazione WRU è inoltre impegnata nel potenziamento dell’offerta di servizi di intrattenimento tramite lo streaming di video ad alta definizione e altre funzionalità interattive sugli smart phone. Ciò permetterà ai visitatori di vedere le azioni dal vivo o di rivedere le partite e accedere in tempo reale alle statistiche direttamente dal proprio telefono. I tifosi potranno essere maggiormente in contatto con la propria squadra e lo stadio attraverso esperienze 3-D immersive e testi interattivi sullo schermo.   

 

Collaborazione efficace

·        Cisco e CAE Envision hanno collaborato per garantire una rapida implementazione e per ottenere il massimo successo.

·        Ulteriori informazioni relative a questo progetto son disponibili presso News@Cisco.

 

Dichiarazioni

 

Phil Smith, vice president e CEO, Cisco UK & Ireland: “La tecnologia gioca un ruolo sempre più importante nell’esperienza vissuta dai tifosi durante una partita. Nel momento in cui tecnologie avanzate, come ad esempio la televisione ad alta definizione e 3-D, entrano nelle nostre case, i tifosi si aspettano che l’esperienza vissuta all’interno dello stadio sia superiore. Il Millennium Stadium ha compiuto un grande passo avanti per trasformare l’esperienza visiva all’interno dello stadio, adottando la soluzione Cisco StadiumVision e migliorando l’esperienza dei tifosi prima e dopo la partita. Cisco ha messo il video al centro dello stadio, permettendo alla Federazione Welsh Rugby Union e al Millennium Stadium di fornire a tutti i visitatori un’esperienza altamente personalizzata, e rendendo lo stadio uno tra i luoghi al mondo maggiormente avanzati dal punto di vista tecnologico”.

 

Roger Lewis, group chief executive, WRU: “Grazie all’installazione della soluzione Cisco StadiumVision nel Millennium Stadium, saremo lo stadio più invidiato non solo in Europa ma in tutto il mondo sportivo. 

 

“Questo è il progetto più importante affrontato dal WRU Group e siamo concentrati sul far si che la nostra soluzione sia in grado di fornire tutte le immagini ad alta risoluzione e le informazioni necessarie ai nostri supporter, il tutto accompagnato da un sistema audio di massima qualità. Vogliamo che ogni persona che visita il Millennium Stadium conservi ricordi speciali e partecipi ad un evento grandioso.

 

“Da oggi, saremo in grado di mostrare a tifosi e visitatori le immagini delle azioni che hanno appena visto e immagini dal vivo di ciò che accade nel retro scena prima, durante e dopo la partita o l’evento. Ciò andrà ad arricchire l’esperienza vissuta nello stadio e avvicinerà ancora di più i visitatori e i tifosi all’evento o alla partita che sono venuti a vedere.

 

“Tutto ciò rappresenta una grande opportunità anche per i nostri partner commerciali che hanno la possibilità di mettersi in contatto direttamente con le persone desiderate per condividere le informazioni. Sono entusiasta della professionalità e del supporto forniti da Cisco e da Daktronics così come dello staff  di PAI e Vaughan Sounds. Ci siamo affidati ai migliori fornitori tecnologici e siamo certi che i risultati che otterremo saranno ottimi.

 

“I benefici che derivano da tale progetto sono chiari, e siamo contenti che tutto ciò sia stato riconosciuto dal Welsh Assembly Government. Abbiamo inoltre ricevuto un finanziamento da parte del LOCOG per finire il progetto e per l’utilizzo dello stadio per le olimpiadi che si terranno a Londra nel 2012. Siamo quindi  molto grati per questo importante supporto”.

 

First Minister of Wales Carwyn Jones: Questa non è solo una grande opportunità per il Millennium Stadiu ma anche per l’economia gallese in generale. Siamo convinti che il poter disporre del primo stadio europeo in grado di fornire ai tifosi un’esperienza sportiva completa ci permetterà di attrarre più visitatori e investimenti.  E tutto ciò ci permetterà inoltre di beneficiare di tutti i vantaggi derivanti dalle Olimpiadi del 2012. L’anno scorso, lo stadio ha accolto oltre 1 milione di spettatori paganti e ciò ha rappresentato un grande contributo per l’economia gallese così come ha avuto un impatto positivo sulla reputazione del nostro paese a livello mondiale. Il fatto di voler rendere lo stadio un’icona rappresentate  una delle più belle sedi per eventi al mondo, fornendo agli spettatori un’esperienza senza precedenti, raccoglie appieno il sostegno del Welsh Assembly Government”.

 

 

Links

 

·        The Welsh Rugby Union team captain’s view of StadiumVision  <object width="425" height="344"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/GrvNIi2Rt0o?hl=en&fs=1"></param><param name="allowFullScreen" value="true"></param><param name="allowscriptaccess" value="always"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/GrvNIi2Rt0o?hl=en&fs=1" type="application/x-shockwave-flash" allowscriptaccess="always" allowfullscreen="true" width="425" height="344"></embed></object>

·        Cisco StadiumVision

·        Cisco Advanced Services

·        Video della CNBC con intervista a John Chambers sulla soluzione Cisco StadiumVision implementata presso il Millennium Stadium

·        L’implementazione Cisco allo stadio Cowboys Stadium

·        L’implementazione Cisco allo stadio Yankee Stadium

·        L’implementazione Cisco allo stadio New Meadowlands Stadium

·        Le soluzioni Cisco per lo sport e l’intrattenimento

 

Segui Cisco Italia su:

Facebook page: http://www.facebook.com/CiscoItalia

Twitter: http://www.twitter.com/CiscoItalia

Youtube: http://www.youtube.com/CiscoItalia

 

Technorati Tags: Millennium Stadium, Cisco, Cisco StadiumVision, video, Unified Communications, collaboration, services, video, innovation

 

 

Cisco, the Cisco logo and Cisco StadiumVision are registered trademarks or trademarks of Cisco Systems, Inc. and/or its affiliates in the United States and certain other countries. A listing of Cisco's trademarks can be found at www.cisco.com/go/trademarks. Third-party trademarks mentioned are the property of their respective owners. The use of the word partner does not imply a partnership relationship between Cisco and any other company. This document is Cisco Public Information.

 

Cisco

Cisco (NASDAQ:CSCO) è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di rete che trasformano il modo con cui le persone comunicano e collaborano. del Notizie e informazioni relative alla società ed ai prodotti sono disponibili all’indirizzo http://www.cisco.com./ Le apparecchiature di Cisco Systems sono fornite in Europa da Cisco Systems International BV, una consociata interamente controllata da Cisco Systems, Inc.

 

###

Ufficio Stampa

 

Cisco Systems  

 

Prima Pagina Comunicazione

 

Cristina Marcolin

 

Tel: 800 787 854

email: pressit@external.cisco.com       

Marzia Acerbi

Benedetta Campana

Tel: 02/76.11.83.01

email: ciscotech@primapagina.it

 

Vi informiamo che i Vostri dati personali vengono trattati in rispetto del Codice in materia dei dati personali e ne viene garantita la sicurezza e la riservatezza. Per i nostri trattamenti ci avvaliamo di responsabili ed incaricati il cui elenco è costantemente aggiornato e può essere richiesto rivolgendosi direttamente alla Società titolare al numero di telefono 02 76118301. In qualsiasi momento potrete fare richiesta scritta alla Società titolare per esercitare i diritti di cui all¹art. 7 del D.lgs 196/2003 (accesso correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc.).

 

 

Chianciano-Paestum - Enogastronomia & Turismo

        L'enogastronomia volano del turismo.  Da una recente ricerca risulta che l'escursionista moderno, rispetto ai viaggiatori del gran tour, sceglie oltre al luogo di interesse culturale, balneare, salutare la destinazione delle proprie vacanze in base ad offerte culinari del territorio.

     Un binomio inscindibile che il maestro Mario Giorgio Lombardi, governatore generale dell'Accademia Italiana Gastronomia Storica porta avanti con soddisfacenti risultati da molti anni.

      In due località gemellate per comuni valori, Chianciano famosa per le cure termali e Paestum per i suoi splendidi templi, ogni anno si svolgono interessanti incontri enogastronomici, coinvolgendo il mondo economico, turistico e formativo di giovani studenti degli istituti alberghieri.

     Il primo step, nello scorso mese di ottobre a Chianciano dove  il prof. Lombardi organizzò con il Centro Studi "G.Sanchini-L.Papo" il 27° meeting nazionale"Turismo-Benessere ed Enogastronomia regionale a confronto" ed il 27° confronto "I giovani alla ricerca del gusto in cucina e al bar", riscuotendo meritati riconoscimenti.

     Replay dal 22 al 24 novembre a Paestum, una località millenaria per cultura e cucina, alla ribalta per altri due incontri con interventi di imprenditori locali e toscani: "Sulle Rotte dell'Arte del Benessere e del Gusto Regionale" ed il X confronto: "I Giovani alla ribalta in cucina ed al bar", condotti da Alex Revelli di Rai-uno.

      Il successo di queste convention è riuscire a coinvolgere, come avviene da molto tempo, il mondo economico, turistico e formativo.  Il turismo è una delle prime industrie in Italia con un Pil, nonostante le ristrettezze economiche e la concorrenza di Paesi emergenti di oltre un dieci per cento.

      L'accoglienza degli ospiti è stata al Mec Paestum Hotel con la cena "Paestum i segreti dell'enogastronomia cilentana in tavola" con gli allievi degli Ipssar di Grosseto e Castelnuovo Cilento, coordinati dall'executive chef Gerardo Novi.

     La mattina successiva guidati dai docenti Gabriele Borri e Fabio Fastelli, gli allievi hanno dato prova della preparazione di crostate, torte, focacce salate, cocktail, long drink, pizze e bruschette, caffè e cappuccini , sponsorizzati da Jolly Caffè di Firenze. E' seguito il master "Le prelibatesse mediterranee", dalla carne bufalina alla podòlica, razza bovina, al cioccolato ai vini liquorosi e spumanti, presentati da Fabio Castelli, Enrico Clores e Giancarlo Colombo. I ristoratori dell'Etruria centrale senese aretina hanno presentato una ricca rassegna di prodotti della propria regione. Nel pomeriggio il challenge cup Città di Capaccio Paestum, sfiziosità cilentane e il cooking show confronto a squadre, riservata agli allievi di cucina degli Ipssar. Per chiudere la seconda giornata di lavori la presentazione della liquirizia di un'antica casa cosentina, la Nature-Med, ritornata in auge per il molteplice impiego della radice nei drink, in cucina, nei liquori e nei gelati.

    La kermesse ha riservato un angolo culturale al Taccuino Bizantino, Viaggio gastronomico nel mediterraneo Orientale presentato da Alex Revelli, Susanna Cutini, Shady Hasbun e Alberto Lupini, direttore responsabile di Italia a Tavola.

    All'hotel Schumann, per suggellare l'amicizia tra le due località, nella cena di gala, sono state servite le delicatezze del Cuore di Garfagnana e i piatti d'autore cilentani.

    A fine di serata la consegna delle onorificenze ai nuovi consoli e ambasciatori Aigs e ai cavalieri dell'arte del gusto e il premio Apicio-Aigs  Paestum 2010, assegnato al giornalista Giuseppe De Girolamo.

    L'evento si è svolto con il patrocinio della Regione Campania, del Comune di Capaccio Paestum,  dell'Azienda Turismo e Italia a Tavola. Hanno presenziato il delegato dell'Amira, cav. Giuseppe di Napoli, Francesco Reder,  fiduciario Aibes, il comitato giovani albergatori toscani e campani.

      Avvincente la gara fra giornalisti e allievi Ipssar per la preparazione di bruschette e pizze con prodotti specifici del territorio.

 

mario carillo - napoli-news.org

 

Siti incontri: nutri ancora delle perplessità in merito?

Tanti single hanno paura di sperimentare i siti di incontri online e questo significa che ci sono ottime opportunità che possano rimanere senza l'amore ancora per lungo tempo. Difatti, i siti di incontri sono a volte soggetti a pregiudizi e tutto ciò non permette a molti single di usufruire di un modo affidabile e di provata efficacia per conoscere persone. Per superare questi ostacoli e apprendere un modo efficace per conoscere donne online, visita: anima gemella


Innumerevoli persone senza partner in tutto il mondo stanno beneficiando degli incontri on line, e moltissime altre si uniscono a loro ogni giorno. E il motivo è che essi hanno superato l'ottusità mentale che sosterrebbe che la persone normali non si iscrivono a tali servizi. La verità è invece che tali persone risultano essere normali e probabilmente più moderne e che saranno normali anche dopo aver conosciuto una persona con cui risultano essere compatibili e averla magari sposata.

Tali single non risultano essere infatti diversi da quelli che conoscono persone offline. Essi hanno solamente il beneficio di conoscere delle cose su una persona prima di conoscerla dal vivo. Parlano con essa in modo normale e la conoscono in modo normale. Cosa potrebbe mai rivelarsi non spontaneo in questo? Hai ragione: nulla. Difatti, conoscere una persona in rete può dimostrarsi allo stesso tempo salutare e denso di soddisfazioni. Per scoprire i migliori siti di incontri online, leggi e metti in pratica: donne single

Usare in sicurezza tali servizi è tuttavia molto importante e potrebbe far nascere dubbi. Tutto ciò infatti impedisce a parecchie persone senza partner di sperimentare i siti di incontri online e non permette loro di conoscere ragazze che non avrebbero mai potuto conoscere offline. Conoscere meglio una persona in rete è decisamente sicuro ma è il successivo appuntamento nella vita reale che deve essere pensato prendendo qualche precauzione.

Tuttavia è allo stesso tempo vero che potresti conoscere single che affermano di essere ciò che non sono anche in un locale. A questo proposito, per rendere l'appuntamento offline sicuro, incontra la persona in un posto dove c'è molta gente e di a un amico dove ti troverai durante l'incontro galante. Poni inoltre prima delle domande sul web per essere sicuro che la persona con cui stai comunicando voglia conoscerti solamente per una eventuale relazione.

Perciò, non ascoltare i giudizi negativi sugli incontri in rete può avere un effetto positivo sulla tua esistenza. Esso difatti porterà un nuovo vigore nel tuo sguardo e ti farà sapere di poter rendere reale qualcosa di fondamentale nella vita. Avere un obiettivo nella tua vita di relazione ti donerà nuova energia che ti permetterà di essere maggiormente motivato anche nella vita lavorativa. Avrai quindi la consapevolezza che quello che fai giornalmente ha un significato e che la tua esistenza sta percorrendo una direzione positiva.

Poi, gli incontri sulla rete sono divertenti, economici e decisamente più pratici dello stare da soli a pensare di poter creare un rapporto amoroso. Difatti hai la possibilità di averne una di tua nella realtà. E quando sarai il solo tra te e le persone che conosci ad riuscire ad avere un appuntamento nel weekend potrai raccontare con orgoglio che hai conosciuto sul web quella magnifica persona. Quindi non attendere e comincia a darti da fare per incontrare persone in rete. Tuttavia, per riuscire realmente in questo intento è fondamentale conoscere meglio le modalità giuste per conoscere donne online; per fare tutto ciò, clicca su: siti incontri

Corsi in PROMOZIONE in partenza il prossimo 9 e 11 Dicembre

Corsi in PROMOZIONE in partenza il prossimo 9 e 11 Dicembre

Presentazione Corsi Linux

Gentile , Pensi che per un Corso Linux professionale 18,75 euro + iva 20% all'ora siano troppi? Vuoi risparmiare i tuoi soldi ed investire nel tuo futuro? Vuoi ottenere una formazione professionale pur risparmiando? È il momento giusto.

Iscriviti ora ai seguenti Corsi Linux:
  • Corso Introduzione a Linux
    Visualizza il Calendario
    Il Corso inizia il 9 Dicembre 2010 alle ore 18:30 e si svolgerà a Padova in Viale della Navigazione Interna 51 in orario infrasettimanale serale per una durata complessiva di 8 incontri per un totale di 32 ore in presenza.

Il prezzo promozionale è di soli 18,75 euro + iva 20% all'ora.

Diana Ceccarello

Vigonza (PD), 27 Novembre 2010

Per maggiori informazioni:

Puoi seguire anche il social networking di CNAPONLINE facendo click sui rispettivi logo:

© 2004/2010 CNAPONLINE Srl | ISSN 1826-6126 | P.IVA IT03749830273

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.