Cerca nel blog

lunedì 30 novembre 2009

Un tappeto in regalo su Webtappeti.it


L’e-commerce di tappeti contemporanei offre in regalo ai suoi clienti un tappeto in bamboo per ogni acquisto superiore ai 100 euro.

Il negozio di tappeti moderni Webtappeti.it annuncia il lancio di una promozione natalizia riguardante tutti gli acquisti effettuati sul sito.
Per ogni spesa superiore a 100,00 euro si riceverà in omaggio un tappeto in bamboo di 55 x 100 cm, mentre gli ordini superiori a 150,00 euro avranno diritto a riceverne uno di 55 x 140 cm.
La promozione è valida fino al 6 gennaio 2010 ed è possibile scegliere tra quattro colori moda: lilla, verde, nero e blu.
Gli acquisti possono essere effettuati sul sito ufficiale di vendita di tappeti contemporanei Webtappeti.it.

Dott.ssa Chiara Bardini – Responsabile Comunicazione Webtappeti.it

Webtappeti.it
Largo Ripa 6 - 24020 Ranica ( BG )
Tel 035-363252 - Fax 035-4124035
info@webtappeti.it - www.webtappeti.it

Bioearth sponsorizza i corsi di Ginnastica Facciale

La società parmense specializzata nella produzione di cosmetici naturali sostiene il progetto di Ginnastica Facciale con una fornitura gratuita di prodotti.

Bioearth è diventato sponsor dei corsi di Ginnastica Facciale, mirati ad allenare al meglio i muscoli del viso.
Sono corsi che servono a riattivare la circolazione linfatica e sanguigna, a riempire rughe e solchi che si sono creati con l’età, a donare nuovo colore alla pelle, a curare la mancanza di tono del nostro viso e a mantenere la struttura ossea nella posizione corretta.
I corsi a numero chiuso sono tenuti da Paola Rivalta e riguardano l’apprendimento di esercizi utili e tecniche di auto massaggio.
Bioearth fornisce a tutti i partecipanti alcuni prodotti detergenti ed idratanti in omaggio.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il blog di prodotti naturali.

Dott.ssa Chiara Bardini – Responsabile Comunicazione Bioearth

Bioearth International s.r.l.
Strada Prinzera, 55
43045 Fornovo di Taro (PR)
Tel. +39 0525 3699 - Fax. +39 0525 3799
info@bioearth.it www.bioearth.it

Aggiungere le proprie immagini a materiali di ogni tipo.

Non sembrano esserci più limiti rispetto ai materiali sui quali è possibili aggiungere un'immagine. Da oggi è possibile confezionare tramite il web la propria targhetta da ufficio in plexiglass. Si tratta di stampe su supporti di plexiglass dallo spessore che va dai 5 ai 10 mm, a seconda delle dimensioni finali del prodotto che vogliamo stampare. E inoltre l'azienda che se occupa fornisce anche molte soluzioni per il fissaggio. Le targhe vengono recapitate già forate e per fissarle si utilizzano dei comodi distanziatori, già completi di stop per l'aggancio a parete. Un altra frontiera raggiunta dalla stampa e che ora è accessibile a chiunque è quella della stampa su pannello in PVC leggero. Questo permette di ovviare alla poca durata dei poster ad esempio. Perché il PVC, è leggero, leggermente flessibile, ed è molto più longevo della carta patinata. Ma la vera novità è la possibilità di decorare i nostri arredi con delle stampe. Dimentichiamoci del decoupage. Oggi la tecnologia digitale permette di stampare direttamente sul legno o sulla tela le nostre fotografie, creando cosi delle vere foto su quadro. Oppure di realizzare separè personalizzati, o porte interamente colorate. Si pensi ad esempio alla cameretta di un bambino e a come è già facile immaginarsi l'effetto di avere su tutta la grandezza della porta un tenero personaggio del suo cartono animato preferito. O creare degli effetti scenici, stampando sulla porta dei panorami, dei fiori, qualcosa che si intoni col resto dell'arredamento. Naturalmente non occorre inviare la propria porta. La stampa su pannello multistrato è molto resistente ed è formato da 5 o più fogli di legno incollati a fibre incrociate con colle idrorepellenti che raggiunge le misure di 300X150 cm. Il materiale può essere fresato e bucato dalla azienda a cui ci rivolgiamo in base alle esigenze, ed ha una durata dai 5 ai 7 anni se viene agli agenti atmosferici, dunque se viene posto all'esterno. Scendere le scale di un condominio di cinque piani e vedere ogni porta d'ingresso personalizzata in modo differente, potrebbe dare la sensazione di trovarsi in una installazione della Biennale di Venezia e riuscirebbe a prevenire quel brutto fenomeno di sbagliare la porta di casa quando si torna a casa un po' brilli. Certo gli amministratori del palazzo dovrebbe assumere anche le competenze di critico d'arte e di direttore artistico, promuovendo o bocciando le bozze di progetto, per evitare cadute nel cattivo gusto, e porte di casa a strisce che raffigurano la maglia della squadra del cuore. Però l'utilizzo e il potenziale di questo tipo di stampa non è da sottovalutare. Come è da tenere in considerazione la possibilità di stampare sui metalli come due lamine di alluminio con all'interno uno strato di materiale sintetico, oppure su vetro o addirittura su marmo tagliato a misura delle esigenze del consumatore finale.
Ma la cosa importante è la possibilità di arricchire ogni oggetto con una foto nostra. Le foto su pannello o le foto su tela diventano cosi davvero parte integrante del nostro arredamento.

Lo Staff di Foto-Canvas.com

Panasonic, 22 metri di video HD per la nave da crociera P&O Ventura

Panasonic firma un’installazione record: gli ospiti possono assistere ad un tramonto su una città diversa ogni sera grazie a 21 schermi al plasma da 65”

Milano, 30 novembre 2009 – Sono firmati Panasonic i 21 display al plasma da 65” che compongono la maxi parete di schermi della nave da crociera inglese Ventura dell’armatore P&O.

La grandiosa installazione – che misura 22 metri in lunghezza - è posizionata nel locale più elegante della nave, il Metropolis Bar. Da qui, i 21 schermi HD a 1080p proiettano ininterrottamente straordinarie immagini del mare circostante. Ma è la sera il momento in cui lo schermo riserva le maggiori sorprese per i passeggeri: la profondità dei colori, il nitido contrasto e le straordinarie dimensioni riproducono scenografiche immagini di tramonti delle più affascinanti città del mondo, come Las Vegas, Londra, Parigi, Hong Kong e Sydney.

P&O non ha badato a spese per questa sua nuova e lussuosa nave: ha ingaggiato Marco Pierre White e Gary Rhodes come consulenti per una cucina d’autore e si è avvalsa della Tate Modern Gallery per scegliere le opere d’arte da mostrare a bordo. Obiettivo, riuscito, dell’opera è quello di differenziare profondamente le navi di P&O da quelle di altri armatori; in questo anche la qualità e l’affidabilità di Panasonic hanno giocato un ruolo chiave, con la realizzazione di questa installazione video davvero unica.

“Se da una parte guardi il mare vedrai le luci spegnersi nella notte e se guardi dall’altra parte verso gli schermi potrai vedere il sole tramontare in una città diversa ogni notte, ripresa da otto differenti punti di vista. In una crociera di sette giorni sarà possibile vivere l’esperienza di un tramonto diverso ogni notte”, spiega Duncan Swinhoe, managing director di Pacific7 Productions, la casa di produzione che ha filmato il materiale video riprodotto dagli schermi al plasma di Panasonic.

Per aumentare il realismo dell’esperienza offerta, ogni display Panasonic è installato come se fosse una vetrata con tanto di infissi e struttura portante. In questo modo i 21 plasma da 65”, che corrispondono alle normali finestre della nave, si inseriscono in modo ancora più naturale e organico nel design della nave da crociera Ventura, offrendo uno spettacolo visivo senza paragoni.


Panasonic
Panasonic Corporation è leader mondiale nello sviluppo e nella realizzazione di prodotti elettronici destinati a una vasta gamma di mercati consumer, aziendali e industriali. Con sede centrale ad Osaka in Giappone, l’azienda ha registrato per l'anno fiscale conclusosi il 31 marzo 2009 un fatturato netto di 7,77 trilioni di Yen (circa 78,4 miliardi di dollari) Le azioni dell'azienda sono quotate nelle Borse di Tokyo, Osaka, Nagoya e New York (NYSE: PC). Ulteriori informazioni sull'azienda, sui prodotti e sul marchio Panasonic sono disponibili all’indirizzo: www.panasonic.net.

Professional Projectors and Displays Europe (PPDE)
Panasonic Professional Projectors and Displays Europe (PPDE) è parte di Panasonic Audio Visual Company Systems Europe (PAVCSE), divisione di Panasonic Marketing Europe GmbH. La divisione è leader nello sviluppo di dispositivi audio/video con focus specifico su display e proiettori. Offre inoltre soluzioni per applicazioni in ambiti quali digital signage, public display, istruzione, noleggio e comunicazione interna.
Ulteriori informazioni su: www.panasonic.net/proplasma e www.panasonic-projectors.com


Contatti stampa

Panasonic PPDE HQ
Aimi Sellars
European Marketing Executive
Tel: +44 (0) 1344 853 465
e-mail: aimi.sellars@eu.panasonic.com

AxiCom Italia
Chiara Possenti
Sandro Buti
Mariano Medda
Tel: +39 02 7526 111
E-mail: chiara.possenti@axicom.it
sandro.buti@axicom.it
mariano.medda@axicom.it

Idee regali per natale? Guida all’acquisto online.

Se siete a corto di idee regalo per natale e già non sapete come farete a scegliere i regali per il prossimo Natale non disperate. Non lasciatevi prendere dal panico o dall'ansia di prestazione. Lasciate perdere l'idea di fare indagini telefoniche per scoprire cosa manca a vostro fratello o cosa potrà fare piacere ricevere a vostro suocero. Da quest'anno infatti vi basterà collegarvi a un motore di ricerca per idee regalo di natale, una guida per gli acquisti online, dove inserendo l'età, il sesso del destinatario del vostro dono, l'occasione di festa e il prezzo, vi verrà proposta tutta una serie di appetibili regali.

Si potrebbe impostare così una ricerca. Fascia di età compresa tra i 41-50 anni, sesso femminile, occasione compleanno, prezzo 30-60 euro, cliccare sul tasto Trova regali! e il motore di ricerca dà per soluzione ad esempio una borsa, un borsetta, un buono per trattamento estetico, un libro, un porta foto, un set asciugami. Ma non finisce qui, perché per ogni regalo, il sito rilascia una spiegazione attendibile della scelta. Un piccolo appunto che vi servirà per fare bella figura lasciando intendere che la vostra scelta è stata pensata, ponderata. Che ci avete riflettuto perché per voi la persona a cui state facendo il regalo è importante. Così se scegliete di regalare gli asciugami potrete dire che sono nati nella città turca di Bursa, dove li usavano come fazzoletti. Oppure se scegliete di regalare una penna, il sito vi suggerisce una curiosità con cui fare colpo, sottolineando la vostra accurata scelta e la vostra preparazione sull'argomento; potrete dire infatti che il primo a chiamare la penna a sfera "biro", è stato Calvino, basandosi sul nome dell'inventore di questo oggetto, il francese Birò ! Inoltre tra le varie possibilità di inserire la giusta occasione ci sono anche quelle di cercare articoli da regalo per San Valentino, per la Laurea, i battesimi, l'anniversario di fidanzamento, la pensione, l'onomastico. Insomma per tutte le occasioni.

Certo, siamo d'accordo, questo sistema non risolve il problema dell'andare a prendere il regalo, dell'infilarsi e roteare su un parcheggio multipiano di un centro commerciale, o del dover compiere cinque volte il giro del centro storico in cerca di un parcheggio. E neanche quello del bigliettino da scrivere, dei regali da incartare. Del farsi il giro per consegnarli. Ma purtroppo o per fortuna Natale vuol dire anche questo. Trovare il tempo per fare un regalo, per rivolgere un pensiero, un attimo di attenzione alle persone che ci circondano e per cui proviamo un forte affetto. Un regalo è la dichiarazione con cui possiamo far capire ad una persona quanto sia importante per noi. E' dunque un'occasione, un modo di comunicare qualcosa. Diamoci dunque da fare!

Lo Staff di FotoRegali.com

Luca Baldisserotto spiega l'importanza dell'ambiente nel telelavoro!

Luca Baldisserotto dice che nell'attività di Promotore Evolution Travel, diventa di fondamentale importanza applicare alcune semplici regole:Trova un posto all'interno della tua casa che dia un senso di tranquillità, sicurezza, concentrazione e allestiscilo come una vera e propria agenzia di viaggi! Lo scopo non è convincere i potenziali clienti, che tanto non ti vedono a meno che non si usi la webcam (cosa consigliata e allora ti crei uno "sfondo" ad hoc), ma piuttosto di convincere te stesso che stai lavorando fisicamente in una vera e propria agenzia di viaggi cioè nella sede Evolution Travel, piuttosto che da casa! Questo aiuta, sostiene Luca Baldisserotto, a focalizzarsi bene sull'attività!Quando ti alzi la mattina, dice Luca Baldisserotto, preparati, vestiti come se dovessi andare realmente in agenzia. Esci da casa, fai un giro dell'isolato o una passeggiata di 10 minuti, torna a casa, vai dritto nel tuo ambiente lavorativo e comincia a lavorare senza indugi!Stabilisci in anticipo quanto tempo vuoi dedicare alla sessione di lavoro, la durata delle pause e quando le vuoi fare! Rispetta gli orari! Più riesci ad essere autodisciplinato e più risultati otterrai!Apri tutti i collegamenti con la sede, i colleghi del network, tramite la chat, skype, forum e tutti gli altri strumenti che ti permetto di avere al tuo fianco, anche se virtualmente, decine di persone che svolgono la tua stessa attività e che rappresentano una fonte inesauribile di informazioni, utili allo svolgimento corretto e professionale della tua attività! Arriverai al punto di non notare la distanza fisica, sembrerà di essere tutti nella tua stanza! Elimina dall'ambiente di lavoro qualsiasi elemento di disturbo e assicurati di isolarti dal resto della casa!Circondati di elementi positivi per la tua attività, come ad esempio poster di viaggi, cataloghi, riviste del settore, immagini di vacanze e viaggi, souvenir di luoghi visitati, ecc...!L'ambiente è formato anche da persone, quindi circondati di colleghi propositivi e positivi, di colleghi Evolution Travelche hanno risultati concreti! Evita come la peste i vampiri di energia, cioè quelli che si lamentano di tutto e di tutti! Segui, continua Luca Baldisserotto, il tuo gruppo dei pari...su questo ci ho dedicato un intero articolo, clicca qui per leggerlo! Fra queste persone ci sono anche i familiari e, se ti assecondano, rappresentano una forte energia propulsiva. Se, invece, anche solo uno dei tuoi familiari è contrario alla tua attività, sarà un enorme ostacolo emotivo al raggiungimento dei tuoi obiettivi; è bene essere consapevoli di questo!Uno dei segreti per avere successo lavorando da casa, sostiene Luca Baldisserotto, è quello di riuscire ad essere autodisciplinati ed acquisire delle nuove abitudini legate alla propria attività!Occhio però, perchè cambiare abitudini è una delle cose più difficili da fare se non si è consapevoli che molte delle nostre attività quotidiane sono abitudinarie e profondamente radicate negli anni, a tal punto da essere diventate automatiche!Quindi, affrontare una nuova attività significa anche cambiare le proprie abitudini e queste sono strettamente legate ai nostri risultati! Più precisamente, dice Luca Baldisserotto, le abitudini generano i comportamenti che a loro volta generano le azioni, le quali determinano i risultati che otteniamo!Quali sono le abitudini, legate all'attività, che consideri improduttive e quali sono, invece, quelle vincenti?Cosa puoi fare per mantenere e sviluppare ancora di più le abitudini vincenti?

Luca Baldisserotto

Presentato a Roma il progetto della Regione Lazio 'Impianti a Misura di Sport'

Il progetto utilizza la piattaforma di georeferenziazione uSuite per il censimento degli impianti sportivi del Lazio

ROMA 14 ottobre 2009 - Impianti a Misura di Sport è un progetto che nasce da un accordo quadro tra CONI, CONI Lazio, CONI Servizi e l'Agenzia Regionale per lo Sport. L'accordo prevede la valorizzazione del patrimonio dell'impiantistica sportiva, di promozione e di incentivazione della pratica delle attività sportive, ludico-motorie e sociali sul territorio della regione Lazio.

Il progetto utilizza una piattaforma informatica, ideata e messa a disposizione dalla CONI Servizi e basata sui software online uSuite di UbiEst per il censimento e la georeferenziazione di tutti gli impianti della regione Lazio con informazioni anagrafiche, funzionali e gestionali.

Si tratta di una grande possibilità prima di tutto per le istituzioni, che potranno programmare meglio gli investimenti, e poi per i cittadini che, attraverso i portali di tutte le istituzioni coinvolte, potranno accedere a queste informazioni e sapere dove praticare lo sport preferito vicino a casa.

La piattaforma uSuite di UbiEst è un pacchetto di soluzioni web-based che permettono di potenziare ed ottimiz¬zare i processi nelle funzioni di Pianificazione Strategica, Marketing, Vendita, CRM, Logistica e Comunicazione: so¬luzioni completamente web-based di Enterprise Content Management in grado di rispondere in modo integrato a tutte le esigenze di trattamento e diffusione dell'informa¬zione geo-riferita (strutturata e non) in azienda.

I servizi della piattaforma uSuite comprendono soluzioni per le esigenze di gestione e normalizzazio¬ne di indirizzi di anagrafiche italiane ed estere, moduli diweb mapping per integrare mappe digitali interattive, funzio¬nalità di ricerca e calcolo di percorsi, punti di interesse all'interno di qualsiasi sito o applicazione web e applicazioni di geomarketing per l'analisi del posizionamento degli asset sul territorio.
La Regione Lazio fungerà da regione pilota per la verifica di questo progetto che sarà portato al Tavolo dell'Osservatorio Nazionale degli Impianti Sportivi per estendere questa esperienza alle altre regioni italiane.

www.ubiest.com

UbiEst
UbiEst S.p.A. fornisce soluzioni di localizzazione: mappe interattive, navigazione, LBS e geomarketing per internet e connessioni mobile, indirizzate ai mercati Business e Consumer. UbiEst oggi mette a disposizione di service provider e carrier telefonici la piattaforma tecnologica per l'integrazione della localizzazione all'interno di applicazioni wired & wireless, insieme alle competenze per lo sviluppo di applicazioni che sfruttino la componente location in diversi ambiti: navigazione, infomobilità, localizzazione personale, gestione flotte, personal security e ricerche "local".

Il nostro approccio si basa sul presupposto che ogni cliente si aspetta generazione di valore, utilità e vantaggio competitivo dall'adozione di soluzioni UbiEst. Perciò UbiEst instaura un rapporto unico con ciascun cliente in un piano di contributo di valore reciproco.
Il valore aggiunto di UbiEst si basa non solo su innovazione tecnologica e di livello di servizio, ma sempre di più sull'incontrare esigenze e requisiti specifici dei clienti. L'obiettivo delle nostre soluzioni è quello di sostenere e valorizzare i clienti e di risolvere i loro problemi di localizzazione: la comprensione dei loro processi di settore, delle sfide specifiche e dei mercati è parte del nostro lavoro e nostra competenza distintiva. Ogni progetto coinvolge le nostre risorse specializzate e il loro bagaglio di competenze tecniche, professionalità ed esperienza.
UbiEst riconosce la creazione di valore reciproco attraverso il rapporto di partnership: questo approccio ha segnato l'evoluzione della società ed ci ha guadagnato l'opportunità di spostare sempre più in alto il livello di innovazione e qualità delle nostre soluzioni e migliorare i nostri standard.

domenica 29 novembre 2009

Apre a Marzo 2010 Palazzo San Lorenzo, il quarto hotel in Toscana del gruppo alberghiero Ross Hotels

Aprirà a marzo 2010 a Colle Val d’Elsa, PALAZZO SAN LORENZO, Hotel & Spa 4 stelle, il quarto Hotel del gruppo alberghiero ROSS HOTELS, che segue lo stesso “concept” di ospitalità, comfort e benessere delle loro strutture ubicate nel Chianti: Palazzo San Niccolò, Palazzo Leopoldo e L’Ultimo Mulino. Da segnalare che tutti gli hotels in Toscana del Gruppo Ross Hotels, hanno avuto un importante vetrina promozionale nelle Fiere Beta di Cecina e TTI-TTG di Rimini.

Situato in una posizione strategica a metà strada tra Siena e Firenze, e vicino alle più importanti città e mete turistiche della Toscana, Palazzo San Lorenzo è una location esclusiva dove trascorrere un soggiorno all’insegna del relax, della buona tavola e del benessere, e il punto di partenza ideale per andare alla scoperta dei luoghi più incantevoli della regione, attraverso un collegamento stradale ottimale e sicuro. Tale favorevole posizione, lo rende perfetto anche per la clientela business perché agevolmente fruibile e allo stesso tempo inserito in un contesto di tranquillità e riservatezza unico.

Imponente ed elegante, Hotel San Lorenzo è ricavato da uno storico Palazzo del seicento totalmente ristrutturato, dove gli spazi si configurano come un raffinato incontro tra lo charme della tradizione e i comfort della modernità.
L’Hotel offre varie tipologie di sistemazione per tutte le esigenze: 50 camere – Classic, Superior, Deluxe, Suite- e 6 Appartamenti Bi-Trilocali, tutti dotati delle più avanzate tecnologie e comodità, e dall’atmosfera calda e accogliente.
Il “Ristorante Sopra le Mura”, creato all’interno dell’antica Cappella del Palazzo, accoglie gli ospiti in un luogo pregiato e dal fascino antico, dove gustare la genuinità e i sapori della tradizione toscana, avvolti dal calore di un ambiente confortevole e raccolto.

E per i momenti di relax, un’area Benessere & Spa prestigiosa e dotata di ogni comfort: docce emozionali, docce solari, sauna, bagno turco e una piscina riscaldata con getti idromassaggio. Sicuramente, tra gli hotel con centro benessere in Chianti della catena Ross Hotels, anche Palazzo San Lorenzo aspira a recitare un ruolo da sicuro protagonista.
All’attività meeting sono dedicate due sale di diverse dimensioni, in grado di soddisfare le molteplici esigenze della clientela business, dotate di tecnologie e attrezzature di ultima generazione.
Palazzo San Lorenzo è la location ideale per organizzare ogni tipo di evento: dalla convention aziendale all’incontro privato, dalle cerimonie alle feste di compleanno e anniversario, dove l’organizzazione provvederà a fornire un servizio impeccabile e completo.

Ross Hotels Group
Tel: +39 0577/738181
Fax: + 39 0577/738031
Web:
www.rosshotels.it
E-Mail: info[at]rosshotels.it

Attorno al fuoco con gli Acholi

Attorno al fuoco con gli Acholi è il titolo della mostra fotografica allestita a scopo umanitario a Cupra Marittima, dal 06 dicembre al 06 gennaio presso la Galleria Marconi in c.so Vittorio Emaneule 70. L'installazione si compone di circa 70 foto inedite sulla vita nei campi profughi del nord Uganda, esposte per raccogliere fondi da destinare alla tribu' degli Acholi, in particolare per i progetti che l’Associazione Casa della Speranza sta realizzando nella parrocchia di Atanga distretto di Pader.
La mostra fotografica sarà inaugurata domenica 06 dicembre alle ore 15:00 dal vescovo della diocesi di San Benedetto del S.E. Gervasio Gestori e dal Presidente della Provincia di Ascoli Piceno Piero Celani, ed è organizzata con il patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno, del Comune di Comunanza e del Comune di Cupra Marittima.



“Abbiamo scelto di raccontare la vita quotidiana degli Acholi - un ideale cammino, dal mattino fino a sera. Sia la scelta delle inquadrature, sia la decisione di privilegiare alcuni aspetti piuttosto che altri, riflettono un preciso intento: porgere il sorriso e la dolcezza che si riesce a cogliere sul viso degli Acholi, nonostante anni di violenze ripetutamente subite”. (Pietro Antonelli)

L'iniziativa nasce dal desiderio di aiutare concretamente questo popolo che per venti anni ha vissuto nei campi profughi a causa dei violenti scontri armati tra i guerriglieri di Lord Resistance Army e le forze governative ugandesi.
Il conflitto ha costretto la popolazione del Nord Uganda a vivere in campi per sfollati. In questo periodo 100 mila persone sono morte, 25 mila bambini sono stati rapiti per combattere, un milione e mezzo di persone sono state costrette a lasciare le loro case e a vivere in accampamenti per rifugiati.
In una recente intervista il Vice-Segretario Generale dell'ONU Jan Egeland ha così commentato: " Quello del nord Uganda è uno dei peggiori disastri umanitari del mondo e noi, come Nazioni Unite, abbiamo fatto troppo poco ".
Da circa due anni sono iniziati i peace talks, dialoghi di pace, tra il Governo dell'Uganda e i ribelli. Questa tregua ha consentito alla popolazione di cominciare una lenta rinascita, anche se ancora oggi gran parte degli Acholi vive nei campi profughi e la paura ed il terrore non sono scomparsi.
La mostra è stata ideata per un duplice scopo: informare l'opinione pubblica e raccogliere un aiuto concreto da destinare alla parrochia di Atanga.
I liberi contributi raccolti tramite la vendita delle fotografie saranno consegnati a Don Ciprian Ocen P’Akece e verranno utilizzati a finanziare le seguenti iniziative: Dispensario Medico, Nursery, sostegno allo studio .


Vi aspettiamo numerosi presso la Galleria Marconi di Cupra Marittima con l'augurio che presto il popolo degli Acholi possa trovare una stabile serenità di vita.


scheda tecnica
curatore Pietro Antonelli
ufficio stampa Dario Ciferri
relazioni esterne e promozione delle attività Marco Croci
fotografiaMarco Biancucci©

orario: lunedì-sabato dalle 16 alle 20

Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70
63012 Cupra Marittima (AP)
tel 0735778703
e-mail galleriamarconi@vodafone.it
web www.siscom.it/marconi

Casa della Speranza
CCP 78125420
tel. 338 5076893
email info@casadellasperanza.org
web www.casadellasperanza.org

PRESENTATO IL LIBRO DI ETTORE COMBATTENTE.

 

"ROSSO ANTICO" PRESENTATO IL LIBRO DI ETTORE COMBATTENTE.


di Raffaele Pirozzi e Giuseppe Biasco



Ettore Combattente, una bandiera della Cgil e della sinistra a Napoli ed in Campania, ha scritto un bel libro, in cui ha intrecciato con semplicità disarmante, il racconto della sua vita, con avvenimenti politici, sindacali e culturali. Il libro, risulta una preziosa testimonianza storica di un periodo importante per la storia della sinistra napoletana, quella che va dal 1952 fino ai nostri giorni. Una vita che doveva essere raccontata, perché ricca di sentimenti, passioni e insegnamenti. Il racconto parte appunto, dalla adesione del giovane Ettore, figlio di un onesto e bravo artigiano, al PCI. Sono gli anni duri della guerra fredda, dei governi centristi e della Democrazia Cristiana. Dai primi impegni come giovane militante, passando attraverso i primi incarichi importanti, come la segreteria della sezione di Miano, fino all'impegno nella Cgil che lo porterà a fondare, insieme ad altri il settore "Scuola". Il racconto di 40 anni di Cgil è particolarmente appassionato, per la totale adesione alle battaglie dei lavoratori napoletani di cui conosceva le esigenze e le aspirazioni. Il livro racconta di fatti, personaggi e riporta vittorie e sconfitte del movimento.

La Casa del Popolo di Ponticelli, uno dei luoghi della cultura napoletana, ha ritenuto necessario organizzare la presentazione di questo testo, perché ne ha riconosciuto l''importanza. Infatti, Venerdì 27, di fronte ad un pubblico interessato e coinvolto, il libro di Ettore Combattente è stato presentato ed illustrato in una manifestazione ricca di spunti e di interventi interessanti. Il padrone di casa, Franco Nardi, ha spiegato i motivi della scelta di quella presentazione, inserita in una tradizione culturale della struttura che ha presentato e diffuso libri di personalità della politica napoletana. Il ricordo è andato al bel libro su l'opera e la figura di Gerardo Chiaromonte. Dopo una presentazione del testo ad opera di Antonio Borrelli, è intervenuto Giovanni De Falco, Direttore dell' IRES Campania, che ha riannodato il filo dei ricordi di una storia della Cgil, nella quale Combattente ha avuto un ruolo non secondario. Il ricordo di quegli anni e delle tante battaglie di civiltà fatte a Napoli da una generazione di militanti determinati a raggiungere obbiettivi di sviluppo e di crescita sociale, sono stati ricordati con grande coinvolgimento personale. De Falco, ha ritenuto importante denunciare, a tal proposito, la complessa situazione in cui versano gli archivi del PCI, di cui non si sa che fine hanno fatto. Subito dopo, ha preso la parola Nando Morra, non dimenticato segretario della Camera del lavoro di Napoli e poi segretario generale regionale. Il suo intervento è stato sia di merito politico, che personale, per la lunga amicizia che lo ha legatop ad Ettore. Nel suo bell'intervento, Morra, ha ricordato le battaglie politiche, l'impegno nel partito e nel sindacato che nel libro sono ricordati ed ha spiegato quanta passione politica, quanto impegno fu espresso dai militanti della sinistra napoletana e da dirigenti come Ettore Combattente. La Vertenza Campania, la vittoria di Valenzi Sindaco di Napoli, furono dei successi sostenuti da una elaborazione innovativa ed un impegno di massa di una intera classe dirigente napoletana. Sembrava possibile un risorgimento napoletano, che ancora oggi aspettiamo. Il valore del libro di Combattente, ha rilevato Morra, è nel raccontare la storia guardando al presente ed ai problemi di oggi. Coerente, autonomo ed innovatore, così è stato descritto Combattente,e tale risulta dalla lettura del libro. La serata si è conclusa con l'intervento di Umberto Ranieri che ha avuto parole di elogio e di affetto per l'autore, che alla fine degli interventi nel ringraziare i partecipanti ha tenuto a ricordare le tante belle figure ed i contributi dei tanti compagni che hanno reso possibile scrivere la storia di un grande movimento democratico che ha contribuito allo sviluppo dei nostri territori. Un libro bello ed interessante, che si legge facilmente, un prezioso contributo per capire chi eravamo e quanta strada abbiamo percorso sul cammino della libertà







 
 
Raffaele Pirozzi direttore giornaleonline"www.notiziesindacali.com"

PUTIN, BERLUSCONI E AGARTHA

VLADIMIR PUTIN CREDE NELL'ESISTENZA DEL 'RE DEL MONDO'? QUESTA DOMANDA SE L'E' POSTA SERIAMENTE UNA RIVISTA RUSSA SECONDO LA QUALE IL RECENTE VERTICE 'PRIVATO' CON IL PREMIER RUSSO VLADIMIR PUTIN NEI PRESSI DI SAN PIETROBURGO SAREBBE STATO DEDICATO ANCHE A TEMI ESOTERICI. ASTRA SCRIVE CHE PUTIN E BERLUSCONI AVREBBERO DISCUSSO DELLA TEORIA DELLA 'TERRA VUOTA' E DI UNA RECENTE MISSIONE RUSSA CHE, SECONDO INFORMAZIONI NON CONFERMATE UFFICIALMENTE, AVREBBE INDIVIDUATO UNA POSSIBILE ENTRATA DEL LEGGENDARIO REGNO SOTTERRANEO DI AGARTHA AL POLO NORD. NON E' UN MISTERO L'INTERESSE DI PUTIN PER L'ESOTERISMO E, SECONDO ASTRA, IL NOME DEL PREMIER SAREBBE PRONUNCIATO CON RISPETTO NEGLI AMBIENTI OCCULTISTICI.

La web agency nascar pubblica in rete la nuova versione del sito web di Bridgestone moto


Cambia pelle bridgestonemoto.it, sito web della divisione moto di Bridgestone Italia, azienda celebre in tutto il mondo per la produzione di pneumatici. Design made in nascar


27 novembre 2009 – nascar, la web agency diretta da Marco Realfonzo, pubblica in rete il restyling del sito web di Bridgestone Moto, la celebre azienda produttrice di pneumatici da strada e da gara, che dal 2009 è fornitrice unica per il Motomondiale. Il rilascio della nuova versione del sito web, consultabile online all’indirizzo www.bridgestonemoto.it, rientra nel rapporto di collaborazione che va avanti dal 2008 tra la web agency e la divisione italiana del brand giapponese.


L’opera di restyling tende ad ammodernare l’immagine online di Bridgestone, proponendo un lavoro di interaction design volto a trasmettere in maniera chiara e diretta i valori che sono alla base del brand: velocità, grinta sportiva e adrenalina, senza mai tralasciare l’aspetto qualitativo dei prodotti a marchio Bridgestone. Una grafica aggressiva e accattivante, in linea con le più moderne tendenze del web, riesce al tempo stesso ad offrire al visitatore percorsi di navigazione semplici ed intuitivi, nel segno della massima usabilità.


Grazie alla messa online del nuovo sito web di Bridgestone Moto, la web agency nascar consolida il proprio legame con un’azienda dal prestigio internazionale, capace di detenere la leadership mondiale nella produzione di pneumatici.



Mariachiara Troise
Ufficio stampa
mtroise@nascar.it
Tel. 081 19808577
Fax 081 5702970

sabato 28 novembre 2009

Bari - 'Cado dalle nubi': presentazione del film e incontro con Checco Zalone e Gennaro Nunziante

Uscito nelle sale il 27 novembre, è stato presentato la mattina del 28 novembre al cinema Galleria di Bari, il film "Cado dalle nubi" esordio cinematografico di Checco Zalone, regia di Gennaro Nunziante, prodotto da Pietro Valsecchi.per TAODUE.

Il film racconta le vicissitudini di Checco, un ragazzo che vive a Polignano a Mare (Ba) e vorrebbe fare il musicista (fa il muratore), ma dopo essere stato lasciato dalla fidanzata, non vede un futuro roseo in Puglia e decide di trasferirsi a Milano per cercare la sua strada. Suo cugino Alfredo (Dino Abbrescia) lo ospita in casa sua, solo che Alfredo è gay e vive da 10 anni con il suo compagno (Fabio Troiano), all'insaputa della famiglia e naturalmente anche di Checco.

In questo clima tutto nuovo, il nostro eroe si trova a sgrovigliare situazioni sconosciute e inconsuete, terreno fertile per collezionare un gran numero di gaffes. C'è anche spazio per un nuovo amore, infatti, grazie alla sua straordinaria determinazione Checco riesce a fidanzarsi con Marika (Giulia Michelini), ragazza bella e in gamba, con un solo difetto: il padre leghista (interpretato da Ivano Marescotti). La storia tra i due piccioncini è un pò incerta.... intanto... Checco dopo varie risposte negative a livello professionale trova un discografico (Raul Cremona) con cui inizia a concretizzare qualcosa........! Riuscirà il nostro Checco a realizzare il suo sogro d'amore e a diventare musicista professionista? Andiamo al cinema e lo sapremo!

"Cotto e mangiato", così ha esordito Gennaro Nunziante parlando del film "Cado dalle nubi". Infatti alla conferenza stampa erano presenti Checco Zalone (alias Luca Medici) e appunto Gennaro Nunziante, dopotutto il film è una sorta di esordio per entrambi: Checco come attore cinematografico e Gennaro (ci ha abituato alla sua attività di autore e sceneggiatore - con Cristina Comencini, Alessandro D'Alatri e tanti altri), come regista. Quasi ovvio che il soggetto e la sceneggiatura sono opera di Nunziante e Zalone, (una fucina di genialità e comicità, chi non avrebbe pagato per assistere anche solo a 10 minuti del loro lavoro insieme?)

Gennaro parlando del film dice: "Abbiamo incontrato Pietro Valsecchi a gennaio e a luglio il film era già finito, cotto e mangiato, il produttore non ci ha fatto perdere tempo. Il nostro esordio è stato un gran divertimento, i primi risultati di pubblico ci stanno arrivando e siamo contenti che sta riscuotendo successo. Si tratta di una storia semplice, dopotutto a noi piace che il plot si veda, non c'interessa il plot che soffoca il film. Abbiamo lavorato ad un personaggio senza sovrastrutture, essenzialmente il nostro protagonista è un ragazzo un pò ignorante".

Per quanto riguarda le esigenze di produzione Checco dice: "Il film sta uscendo prima dei cinepanettoni famosi, ci hanno già detto che gli "entrit-poll" sono buoni!"

Gennaro continua dicendo: "Avendo fatto un film con pochi soldi è chiaro che non possiamo competere con i grandissimi, inoltre noi abbiamo giocato al contrario, nel film non ci sono donne nude, anzi nell'unica scena in cui c'è un'attrice nuda, arriva Checco e la copre....! Nel mercato cinematografico attuale ci hanno detto che in un certo senso dobbiamo sostituire Boldi ed i suoi film pre-natalizi. In realtà noi "siamo" un piccolo film, tutto quello che arriverà sarà "grasso che cola".

In conferenza si parla anche dell'ipotesi di un messaggio del film, e dello stereotipo nord-sud, ma Checco dice: "La popolarità me l'ha data la televisione (Zelig), che sta a Milano certo, non in altri luoghi, comunque nel film non c'entra tanto il rapporto tra sud e nord, l'elemento centrale è il personaggio che è un "cozzalo" ignorante ed esalta i nostri difetti. Non voglio dare nessun messaggio nel film, la forza del mio personaggio è l'esportabilità, non uso il dialetto, ci tengo ad essere compreso in tutta Italia"

Gennaro aggiunge: "Luca invece esporta il suo personaggio, stiamo facendo un'operazione importante, abbiamo fatto una scelta di leggerezza, nel film c'è una sorta di leggerezza colta, a noi piace questo tipo di comicità, mi piaceva l'idea di riprendere Peter Sellers in Hollywood Party."

Tra Gennaro e Checco-Luca si è seduto anche Sereno Kanynda, amico di Checco, che interpreta Nicolas nel film, è un piccolo ruolo ma scherzando Gennaro racconta: "Abbiamo chiesto al produttore se c'era un budget per le spese alimentari di Sereno, dopo l'ok l'abbiamo preso, no a parte tutto ho scelto Sereno perchè quando gli ho dato appuntamento per il provino lui mi ha chiesto se poteva spostare l'appuntamento di mezz'ora, allora gli ho domandato come mai e la sua risposta è stata bellissima "per un'effimera comodità", mi sono detto, una persona che mi risponde così è proprio il tipo giusto".
Sereno conferma il suo divertimento nel lavorare con Checco e Gennaro.

Sempre parlando del personaggio di Checco, Gennaro aggiunge: "Checco Zalone è il comico più contemporaneo che c'è, lui ha fatto fuori la satira politica, non si ride di satira politica, si ride del personaggio. Provo fastidio quando sento dire "Checco è un comico che dalla TV passa al cinema", tutti i comici dagli anni '60 in poi sono passati dalla TV al cinema. Sicuramente Checco ha avuto molto successo quest'anno, tanto che quando è arrivato Valsecchi con i finanziamenti, avevamo altri 2 produttori disposti ad investire, sembrava una specie di asta".

Checco: "Il nostro produttore è sanguigno, ci ha dato i consigli giusti, lui ha prodotto i RIS, i NAS (scherzando) e quando dopo 10 minuti non vedeva sparare nessuno diceva "ohh..che state facendo?"

La conferenza si conclude con Checco che parla della sua esperienza a Zelig e dice: "In questi anni di Zelig, Gennaro non è stato il mio autore, però per amicizia, a volte mi chiamava e mi dava l'imput per qualcosa di nuovo, abbiamo un feeling a livello comico! Infatti è difficile inventarsi cose nuove, praticamente ti devi alzare ogni mattina e prendere per il cu.. tutti quanti."

Finalmente un incontro divertente, con 2 dei nostri (inteso come pugliesi) artisti più grandi, a fine conferenza c'è stato il tempo per un paio di domande al regista Gennaro Nunziante.

D: "Tu e Luca avete detto più volte che il lavoro è stato facile grazie al vostro feeling professionale, ma c'è stata qualche difficoltà?"

R: "Solitamente le difficoltà le trovavamo nelle scene con tante comparse, erano problematiche sia per il mio approccio registico, sia perchè c'era una macchina un pò più complessa da tenere a bada, per il resto no, siamo andati avanti divertendoci tanto!"

D: "Avete girato delle scene basandovi sull'improvvisazione o avete preparato tutto "a tavolino" come si suol dire?"

R: "Abbiamo preparato tutto "a tavolino", per improvvisare devi organizzare dei copioni molto rigidi, in genere si pensa che da una traccia si può improvvisare, io non credo in questo, anzi penso sia un errore perchè in quel caso non si fa improvvisazione ma "si mette una pezza", invece nel nostro caso sapevamo molto bene dove volevamo arrivare e abbiamo lavorato di conseguenza!"

Deborah Brivitello

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 4645 (20091128) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it

Promozione Tiscali Unica Light

Offerta Tiscali Unica Light


Tutto sulla nuova offerta Tiscali.

La nuova offerta di Tiscali si chiama Tiscali Unica Light, e fa parte del pacchetto di servizi della serie Tiscali Unica, che offrono al cliente la possibilità di navigare e parlare, anche dal cellulare, gratis da casa e nelle zone in copertura Wi-Fi.


Offerta Tiscali Unica LightLa nuova tariffa di Tiscali Unica Light, molto conveniente, consente a fronte di una spesa di 9.95 euro al mese, di avere:



  • la connessione ADSL flat fino ad 8 Mega con modem WIFI in comodato gratuito;

  • la telefonia fissa verso numerazioni locali e nazionali a 0 cent al minuto e 15 cent alla risposta, con chiamate gratis verso i fissi Tiscali;

  • 1 Sim Tiscali Mobile con 25 euro di credito telefonico in omaggio e un costo di 8 cent al minuto per chi chiama da fisso Tiscali a SIM Tiscali e viceversa;

  • il nuovo servizio Tiscali wiPhone abbinato alla SIM Tiscali per chiamare gratis dal cellulare nelle zone in copertura WIFI tutti i fissi nazionali e i numeri wiPhone, inviare sms gratis ai numeri wiPhone, accedere a Facebook e Twitter. Guarda l’ Offerta Tiscali Tutto Incluso Light In Promozione


La nuova tariffa di Tiscali Unica Light, può essere attivata sia in presenza di una linea telefonica esistente che attivando una nuova utenza. Inoltre, il piano, sottoscrivibile in promozione fino al 6 gennaio 2010, consentirà di pagare il servizio a 9.95 euro fino al 1 luglio 2010; successivamente il costo del servizio sarà di 29.95 euro/mese.


Altre fonti per approfondire: Offerta Tiscali tutto incluso, Promozioni Tiscali, Sim Tiscali gratis, Tiscali Unica, Tiscali Unica Light, Tiscali Voip


Vedi Offerta Tiscali Unica Light , Offerta Tiscali Unica parlare e comunicare senza limiti con Tiscali, Tiscali Unica Light in offerta, Tiscali Unica Light: la promozione, Offerta Tiscali Unica Light, Tiscali Unica Light offerta

venerdì 27 novembre 2009

21 idee da "scaricare" per il 2010


Milano, 27 novembre 2009 –  Da oggi sul canale 21Minuti di YouTube e nell'area riservata di 21Minuti www.21min.org  sono disponibili  gli stralci degli interventi dei 21 protagonisti della conferenza internazionale che si è tenuta a Milano il 19, 20 e 21 novembre con la partecipazione di oltre 1000 manager, imprenditori e professionisti qualificati. Temi centrali dell'incontro sono stati eccellenza, innovazione, creatività e sostenibilità. L'evento è stato organizzato da InformaAzione, società che da oltre dieci anni opera nell'ambito della formazione, con il Patrocinio del Ministero della Gioventù e della Comunità Europea per l'anno europeo della Creatività e Innovazione (European Year of Creativity and Innovation - EYCI).

 

Nella prima giornata dedicata alla visione, il neuro scienziato Giacomo Rizzolatti parla dalla 'reciprocità' per dimostrare che "per fare un Nobel ci vuole un Nobel". Tegla Loroupe della 'tenacia' grazie a cui è riuscita a diventare la prima donna africana a vincere la maratona di New York e a realizzare una fondazione che lavora per la promozione della pace. Claudio Gubitosi, attraverso l'immaginario spiega come costruire un sogno, realizzarlo e riuscire a seguirlo per quarant'anni con la passione di sempre. Rita El Khayat, candidata Premio Nobel per la Pace, grazie al 'riscatto' è la protagonista di importanti miglioramenti della condizione femminile in Marocco ma non solo. Nella stessa giornata sono intervenuti anche Gilead Sher (Israele), avvocato e autorevole negoziatore internazionale, è stato Capo di Gabinetto del governo di Barak in Israele e Sanjit Bunker Roy, uno dei più visionari imprenditori sociali fondatore del Barefoot College, Pier Mario Vello, Segretario Generale della Fondazione Cariplo, che ha tenuto una lezione sulla leadership.

 

Nella seconda giornata si affronta il tema della creatività grazie al contributo di Davide Oldani che ha fatto della  'semplicità' il suo cavallo di battaglia e il segreto del suo successo. Mario Brunello, violoncellista di fama internazionale, illustra l'antidoto all'usura della mente: 'l'antiruggine'. Erno Rubik, attraverso il 'puzzle'  spiega come risolvere le sfide più difficili, il famoso cubo è il  rompicapo più venduto al mondo. Letizia Giuliani mostra l'arte dell''interpretazione'. Sono inoltre intervenuti Erin Gruwell (Usa) professore della California State University e Julio Velasco, (Argentina) leggendario protagonista dello scenario sportivo.

 

Nella terza giornata dedicata alle strategie incontriamo Nives Meroi che ha fatto del 'fair play' uno stile di vita per sperimentarsi e avvicinarsi al limite senza perdere di vista se stessi e gli altri. Giovanni Bignami grazie al 'lungo raggio'  spiega com'è arrivato alla conclusione che i veri marziani siamo noi. Mario Cucinella attraverso il 're-design' illustra come ridefinire il concetto di bellezza e di sostenibilità. La prima edizione di 21minuti si conclude con l'intervento di Tara Gandhi per l'impegno alla 'non violenza', alla ricerca del coraggio e dei valori, che oggi come ieri, hanno la grande capacità di cambiare il corso della vita. Nella stessa giornata sono intervenuti anche Raj Patel (UK), brillante economista e sociologo inglese che con le sue prese di posizione un po' forti ha affrontato la questione del cibo nel mondo, Michael Gazzaniga (USA), neuroscienziato statunitense, uno dei massimi studiosi del cervello e lo storico Shlomo Ben-Ami (Israele), grande esperto del conflitto mediorientale.

 

Patrizio Paoletti, Chairman dell'incontro, figura di spicco nel panorama della formazione internazionale e ispiratore di 21minuti che ha commentato: "Non c'è possibilità di eccellenza senza possibilità di sapere. Il sapere è l'indispensabile capacità di raggiungere ciò che occorre. Per questo sapere ed eccellenza sono così strettamente legati e dipendenti. Eccellenza e sapere, una volta raggiunti, devono diventare di proprietà comune. È importante essere consapevoli che gli altri rappresentano il nostro tessuto neuronale espanso".

 

* * *

 

InformaAzione, società di formazione con sede a Bastia Umbra (Perugia), ha sviluppato conoscenze specialistiche in oltre dieci anni di attività, offrendo soluzioni nella formazione e nella consulenza grazie a una gamma completa di servizi, corsi, seminari e master. La mission di InformaAzione è mettere i propri clienti  nelle migliori condizioni per organizzare le proprie conoscenze ed esperienze a vantaggio di una visione d'insieme dinamica e sostenibile. La metodologia di lavoro si fonda su un innovativo sistema educativo di idee e strumenti pratici orientati allo sviluppo dei potenziali umani, Pedagogia per il Terzo Millennio®.
Website: www.informaazione.orgwww.21min.org.

 

* * *

Per ulteriori informazioni e immagini:

-Barbara Grimoldi, ufficio stampa InformaAzione tel. +39 075 8002499, mob. +39 346 6807179,

e-mail: ufficiostampa@informaazione.org

-Antonella Brianza, ufficio stampa InformaAzione c/o Spoongroup, Via San Vincenzo, 18/d, Milano,

mob. +39 339 3505575, e-mail: brianza@spoongroup.it

- Silvia Sassone, ufficio stampa InformaAzione c/o Spoongroup, Via San Vincenzo, 18/d, Milano,

mob. +39 348 3171878, e-mail: sassone@spoongroup.it




LA "CLIMA-CAR" DEL WWF FA IL GIRO DI ROMA! - nel weekend alla città dell'altra economia!



LA "CLIMA-CAR" DEL WWF FA IL GIRO DI ROMA!

Continua la raccolta di "Voti per la Terra" da portare a Copenhagen - www.wwf.it

 

 

Nel weekend appuntamento alla

CITTA' DELL'ALTRA ECONOMIA (Testaccio, Largo Dino Frisullo, ex-mattatoio)

SABATO 28: ore 11.00-16.00, DOMENICA 29: ore 15.00-18.00

 La "clima-car" del WWF, l'auto elettrica con il countdown dei giorni che mancano al Vertice di Copenhagen, ha 'visitato' i monumenti più amati della capitale (Colosseo, Piazza di Spagna, San Pietro, Piazza del Popolo, Piazza Venezia, Quirinale, Pincio) e prosegue il viaggio con cui, fino al 18 dicembre, raccoglierà per le strade della capitale "voti per la Terra" da portare al Summit, insieme ai milioni di voti raccolti in tutto il mondo sul web (www.wwf.it). L'obiettivo è fare la massima pressione possibile sui leader del pianeta perché a Copenhagen firmino un trattato sul clima equo, ambizioso, efficace e vincolante, in grado di evitare gli impatti più disastrosi dei cambiamenti climatici in atto.

 

Nel fine settimana appuntamento con la "clima-car" alla Città dell'Altra Economia (Testaccio, ex-mattatoio): sabato 28 dalle 11.00 alle 16.00, domenica 29 dalle 15.00 alle 18.00.

 

I voti di tutti i cittadini del mondo, raccolti grazie a una mobilitazione web senza precedenti (in Italia su www.wwf.it), verranno prima visualizzati online su una speciale mappa di Google aggiornata di continuo e poi, il 16 dicembre, saranno portati direttamente a Copenhagen e mostrati su un grande mappamondo luminoso collocato davanti alla sede del vertice dove saranno riuniti i Capi di Stato.

 

La campagna "Un voto per la Terra – Vote Earth" rappresenta il momento cruciale delle iniziative organizzate per l'Anno del Clima dalla campagna Generazione Clima del WWF, a chiusura di un intero anno di azioni di sensibilizzazione, mobilitazione, relazioni con le imprese e pressing sulle istituzioni, con l'obiettivo di avviare un nuovo futuro nel segno della sostenibilità e vincere la sfida dei cambiamenti climatici.

  

Regali di natale davvero speciali.

Il periodo di Natale piace a tutti ma il momento più atteso, non lo si può negare, è quello dell’apertura dei regali. Il vero piacere non sta tanto nello scartare i regali che riceviamo quanto nel fare felici le persone che amiamo con un regalo di Natale davvero speciale ed è per questo che ogni anno ci scervelliamo per escogitare qualcosa che sia realmente particolare che non cada nei soliti clichès.

Il connubio perfetto sarebbe riuscire a mettere insieme utilità e originalità ma non è sempre così facile, soprattutto nell’era del consumismo in cui tutti hanno ciò di cui necessitano e anche di più. Anzitutto bisogna focalizzare su un determinato genere di regalo e uno dei più gettonati è sicuramente quello degli accessori per l’arredamento.

Il piacere di arredare la propria casa o il proprio ufficio tocca un po’ tutti noi, pertanto un regalo di Natale che unisca la gioia dell’arredo alla stravaganza è una di quelle idee che mette d’accordo proprio tutti. Il rischio, però, di regalare qualcosa d’inutile o banale è molto alto e l’unica vera soluzione sarebbe poter personalizzare il nostro regalo di Natale con un tocco di unicità. In tal caso le possibilità sono le più svariate grazie alle moderne tecniche di stampa su tela e di stampa su pannelli; queste due particolari tecniche di stampa serigrafica permettono, infatti, di confezionare i regali più disparati e originali ma al contempo utili.

Per l’arredamento della casa la stampa su tela permette di realizzare cuscini personalizzati con immagini divertenti, coperte da stendere sui nostri divani impreziosite dalla stampa di un quadro particolarmente suggestivo o ancora dei copri lampada arricchiti da un’immagine dai colori intensi che con l’effetto della luce che trapassa la tela creino un’atmosfera calda e suggestiva. Ma le alterative offerte dalla serigrafia non finiscono qui; grazie, ad esempio, alla stampa su pannello possiamo sbizzarrirci con molte altre idee, non solo per quanto riguarda l’arredamento della casa ma anche dell’ufficio.

Spesso durante le ore di lavoro arriva un momento in cui la noia e la stanchezza prendono il sopravvento e un ambiente piatto e asettico non è certo d’aiuto; la perfetta idea di Natale per chi trascorre molte ore lavorando seduto alla propria scrivania non potrebbe che essere un oggetto che dia luce e colore all’ufficio e che dia allegria all’ambiente e di conseguenza allo stato d’animo di chi lo abita. Proprio grazie alla stampa su pannelli possiamo personalizzare con immagini o foto oggetti come agende, portapenne, rubriche per ufficio, pannelli decorativi, tappetini per il mouse e molto altro ancora. Grazie a queste nuove tecniche, moderne e innovative, non abbiamo che l’imbarazzo della scelta e il confezionamento dei regali di Natale non potrà che essere un momento piacevole e stuzzicante.

Lo Staff di FotoRegali.com

Luca Baldisserotto spiega l'importanza del gruppo dei pari!

Mi è piaciuta molto una discussione, dice Luca Baldisserotto, del nostro forum aziendale in cui alcuni Promotori Evolution Travel sottolineano l'importanza di collegarsi in tempo reale coi colleghi ad inizio giornata lavorativa. In che modo? Beh...per chi svolge la propria attività nel web, gli strumenti a disposizione per farlo sono la chat e il telefono: oggi racchiusi in uno strumento formidabile e per di più gratuito, cioè Skype o Msn! In Evolution Travel usiamo principalmente Skype, un po' meno diffuso rispetto a Msn, ma più leggero, senza fronzoli, più veloce.Con questo strumento, continua Luca Baldisserotto, hai sott'occhio una lista di utenti/colleghi che si aggiorna man mano che ognuno si connette o disconnette, quindi sai chi è "al tuo fianco" per poterlo contattare in caso di bisogno, per richiedere informazioni o uno scambio di opinioni. Ogni mattina si collegano online, continua Luca Baldisserotto, gruppi più o meno grandi di promotori che si aiutano fra loro, al fine di svolgere al meglio la propria attività! Questa rete di connessioni è una fonte inesauribile di informazioni che fa, molte volte, la differenza fra il riuscire fare o non fare una vendita.Per gruppi, dice Luca Baldisserotto, non intendo solo quelli facenti capo a un Prg, ma anche qualsiasi altro che si forma spontaneamente sulla base delle simpatie e competenze o gli stessi gruppi dei Prg che si intrecciano e si allargano online nel Network intero, alla ricerca di competenze turistiche (Prp), marketing o vendita specifiche!Raccomando, nella scelta dei colleghi, di dare la precedenza alle competenze, comprovate dai risultati, piuttosto che alle simpatie, se il fine è sviluppare l'attività con successo! Se poi ci sono entrambe le componenti, MEGLIO! :)Anzi mi permetto di dare, dice Luca Baldisserotto, delle dritte per scegliere il prorpio gruppo online:evita di scegliere solo in base alle simpatie, dai la preferenza alle competenze e ai risultati comprovati.evita i "vampiri di energia", cioè colleghi che vedono sempre l'aspetto negativo, si lamentano sempre e si nutrono della tua energia per tirarsi su! Piuttosto scegli colleghi solari e pieni d'entusiasmo: fai attenzione però a non essere tu il "vampiro"! :)qual'è il tuo livello in fatto di risultati/vendite? Bene, punta a circondarti di colleghi con standard più alti, questo ti permetterà di crescere!cerca sempre di capire bene quali sono i risultati prodotti dai colleghi con i quali sei in contatto: i risultati contano molto di più di mille chiacchere!circondati di persone che abbiano un forte senso di responsabilità e che siano focalizzati sulla soluzione delle sfide e non sui problemi. Come si fa a capire chi sono? Lo si capisce subito da cosa dicono, da come parlano, dalle domande che si fanno: "Come posso..? In che modo...? Cosa posso fare?. Evita quelli che dicono "...questo non funziona, colpa di quello, colpa di quell'altro, se avessimo questo piuttosto che quello, ecc..."Alla fine ricordiamoci, sostiene Luca Baldisserotto, che ognuno, nella vita e nel lavoro, che sia online od offline, appartiene al proprio gruppo dei pari: basta guardarsi intorno un attimo e osservare, ascoltare le persone in un bar, allo stadio, per strada, ad una festa, al lavoro, ecc.. Cosa si può notare? Che sono molto simili, nel bene e nel male!Allora, dice Luca Baldisserotto, la domanda che ti faccio e che mi faccio è: qual'è il nostro gruppo dei pari? Qual'è il gruppo al quale oggi apparteniamo? Quali sono i valori e le credenze del gruppo? Esiste un gruppo con standard diversi al quale vorremmo appartenere? Nel nostro gruppo siamo quelli che seguono, influenzano, guidano?Ti voglio lasciare con una frase molto bella di un mio amico:"Non abbassare mai i tuoi standard per compiacere agli altri! Visto che non puoi piacere a tutti, vivi la vita che desideri, così almeno piacereai a te stesso!"Scegli bene il tuo gruppo dei pari! :)

Luca Baldisserotto

NICOLA COSENTINO: BELLE NOTIZIE?

 
 

CHE BELLE NOTIZIE!

di Raffaele Pirozzi e Giuseppe Biasco


Il giornalista del GR Campania, nel suo servizio alla radio, annunciava, con grande enfasi: "Buone notizie per Nicola Cosentino!" .

Si riferiva sia alla decisione della Commissione Inquirente del Parlamento, che respingeva la richiesta di arresti, avanzata dalla procura di Napoli nei confronti del Sottosegretario allo Sviluppo, sia al voto del Senato, che bocciava due mozioni di sfiducia nei confronti di Cosentino.

Sono "buone notizie" per il politico del Partito di Berlusconi, non certo per i 6 milioni di abitanti della nostra Regione. Il voto scontato contro la richiesta di arresto, insieme a quello del Senato, non hanno restituito al politico casertano, ne l'innocenza ne l'onorabilità. Cosentino ha evitato di essere arrestato, ma non è decaduto per questo il provvedimento nei suoi confronti, resta il grave procedimento a suo carico e l'accusa di essere un colluso con la camorra del potente clan dei "casalesi". Chiunque altro cittadino, al suo posto, sarebbe chiuso nelle patrie galere già da un mese. Chiacchiere se ne sono fatte tante, in queste ore, per argomentare scelte, sinceramente indegne di un popolo civile. In Parlamento, non si ascoltano più seri interventi nel merito delle questioni in discussione, ma bensì delle incredibili sciocchezze, dette con la più grande convinzione come se fossero delle verità inoppugnabili.

Quello che ora è messo in discussione è il reato di concorso esterno con la delinquenza organizzata. Siccome ci sono delle preoccupazioni, che dal processo che coinvolge Dell'Utri a Palermo, alcuni pentiti possano chiamare in causa anche il Premier, i capigruppo del PdL alla Camera ed al Senato, stanno già mettendo le mani avanti. Quagliariello ha affermato al Senato:"Non potrà essere un pentito di mafia a mettere in discussione la storia e la volontà del popolo!" Il principio che si tenta di far passare nella opinione pubblica, come un dogma da non discutere e quello che il voto popolare legittima il Governo e che nessuno può metterlo in discussione; nemmeno la Magistratura, uno dei tre poteri della democrazia e dello Stato. Questa è l'aberrante ed inconcepibile posizione che viene portata avanti dai dipendenti in parlamento del premier.

Dietro il voto per Cosentino, si nasconde il prossimo pronunciamento del Parlamento a favore del Premier, che non dovrà mai rispondere davanti ai giudici dei reati che gli vengono contestati. Noi sappiamo solo che il nostro presidente del Consiglio è un signore di 73 anni che ha frequentazioni intime con ragazze minorenni, che ospita prostitute nella sua abitazione romana e con le quali si intrattiene durante la notte in feste non certamente innocenti. Sappiamo che ha un conflitto di interessi enormi in virtù del fatto che è fondatore e proprietario della unica impresa privata che gestisce televisioni, sappiamo che per i suoi interessi privati nel settore dell'energia, viaggia nei paesi con i quali stabilisce importanti relazioni economiche. Sappiamo che il premier è coinvolto in processi di corruzione, è stato condannato a risarcire De Benedetti del danno subito dalla vendita di Rete 4, acquisita da Fininvest attraverso la corruzione di magistrati. Sappiamo che ha in corso un processo di corruzione in cui il suo consulente Mils, è stato già condannato. Sappiamo che ha in corso un complesso procedimento di divorzio dalla moglie Veronica, che lo accusa di comportamenti immorali. Per molto meno, in qualsiasi parte del mondo un politico si sarebbe dimesso. Al nostro paese è capitato il destino di dovere sopportare anche questa vergogna.

A Berlusconi non interessa la sua onorabilità, ma solo la sua impunità. In questo quadro di pessime notizie, una sola cosa ci conforta, che Cosentino, al di là delle dichiarazioni di facciata, non si candiderà alla Presidenza della Regione. Il motivo di questa scelta è semplice, il voto al parlamento gli ha evitato l'arresto, ma il procedimento della Procura a suo carico è solo sospeso, non annullato, perché questo la Commissione non poteva farlo. Il Presidente della Regione, ai sensi dello Statuto Regionale è incompatibile con le funzioni di Governo, per cui se Cosentino fosse eletto, dovrebbe dimettersi da sottosegretario, pena la sua ineleggibilità. Il Presidente della Regione non gode delle stesse prerogative di un Ministro, puù essere arrestato in qualsiasi momento, come successe a Del Turco in Abruzzo. Una cosa è certa, il politico di Casal di Principe, sa che non può entrare in carcere per nessun motivo, correrebbe il rischio di rimanervi molto a lungo. I cittadini della Campania sono chiamati, nella prossima primavera ad in voto di grande responsabilità. Evitare che la camorra si prenda definitivamente le istituzioni regionali e locali. Gli arresti dei camorristi continuano e questo ci fa molto piacere, ma continuano anche gli arresti di politici collusi e corrotti. I cittadini onesti della Regione non devono farsi ingannare, devono votare in piena libertà e coscienza, per cambiare pagina, per cambiare il destino della nostra Regione e di tutti noi.

 
Raffaele Pirozzi direttore giornaleonline"www.notiziesindacali.com"

NUBY: IL BIBERON A ZERO BISFENOLO A

Il rilascio di bisfenolo A, una sostanza chimica che agisce sui meccanismi ormonali, è stato rinvenuto in sei delle principali marche di biberon per neonati vendute negli Stati Uniti e in Canada
Il bisfenolo A è una sostanza tossica per lo sviluppo e per il sistema neurologico e riproduttivo ed è in grado di interferire con la crescita fisiologica e le funzionalità corporee dei bambini.
L’esposizione al bisfenolo A è molto diffusa. Il CDC statunitense ha scoperto che il 95% degli americani sottoposti a test mostra livelli rilevabili di BPA nell’organismo e uno studio del 2008 mostra che i livelli di BPA sono più bassi negli adulti, medi negli adolescenti e più elevati nei bambini.
L’esposizione a dosi molto alte di bisfenolo A conduce ad una serie di gravi patologie, tra cui il cancro alla prostata e al seno, pubertà precoce, obesità, iperattività, bassa conta degli spermatozoi, aborto, diabete e alterazioni del sistema immunitario.

Tutti i biberon proposti da Children Say per la salute e il benessere della prima infanzia sono a zero bisfenolo A!

Molto spesso mamme e neomamme, sottovalutano questi allarmismi.. non essendo a conoscenza di alcuni argomenti, tralasciano e non danno peso ad informazioni di questo tipo..
Children Say, centro specializzato di puericultura e prodotti naturali, ha quindi un primo e grande obiettivo: QUELLO DI FARE CULTURA TRA LE TANTE MAMME!

Desideri quindi un biberon che non rilasci il bisfeonolo A???

Acquista online sul sito www.childrensay.it, la linea di biberon Nuby assicura a tutte le mamme un acquisto all’insegna della salute del loro piccolo!

NATURAHOUSE, LA COSMESI SENZA DERIVATI DEL PETROLIO!

La paraffina è il nome corrente dato ad una miscela di idrocarburi solidi, in prevalenza alcani. Ricavata dal petrolio, si presenta come una massa cerosa, biancastra, insolubile in acqua e negli acidi.
I suoi principali impieghi sono nella cosmetica, nella fabbricazione di candele, nei lubrificanti, e nelle gomme da masticare.
La paraffina liquida è molto usata nel settore cosmetico come agente filmante, dando la sensazione di levigatezza. Sebbene abbia una indiscussa azione antidisidratante, essa occlude i pori della pelle, impedendo la corretta traspirazione. Inoltre, essendo un derivato del petrolio, la normativa europea 2 l’ha considerata una sostanza potenzialmente cancerogena. Altri studi inoltre, hanno evidenziato correlazioni tra uso di paraffina in cosmesi e tumori epatici.
Queste considerazioni portano ad una conclusione logica, la paraffina è un componente che non deve essere presente in prodotti per la cura e l’igiene della prima infanzia..
La paraffina, essendo un derivato del petrolio, produce un senso di “soffocamento”della pelle del bimbo spesso accompagnato da una successiva untuosità sul viso o sul corpo.
Ci sono neonati che soffrono durante la prima infanzia addirittura di dermatiti da petrolatum! Poverini, appena venuti al mondo e già a contatto con gli inquinanti!!! E questo perché nella maggior parte della cosmesi e dei prodotti per l’infanzia la paraffina sembra essere una sostanza principale.
Utilizzate solo prodotti senza derivati del petrolio per il vostro bimbo, oltre ad assicurare una cura più sana, utilizzare una crema bio significa anche non immettere ulteriore petrolio, ulteriori molecole non biodegradabili, ulteriori miscele inquinanti nelle acque.
Pensiamo alla salute dei nostri piccoli ma anche a quella del loro futuro ambiente!
ACQUISTA ONLINE SUL NOSTRO SITO WWW.CHILDRENSAY.IT TUTTI I NOSTRI PRODOTTI SONO SENZA DERIVATI DEL PETROLIO.

“Emergenza regali di natale”: il periodo più frenetico dei giorni pre-natalizi.

Siamo ormai agli sgoccioli di Novembre e con la fine del mese coincide anche il periodo più frenetico dei giorni pre-natalizi. Potremmo definire questa fase dell’anno “periodo rosso”, non solo per l’ovvio richiamo al colore di tale festività ma soprattutto perché il colore rosso ben si addice a denotare uno stato di “emergenza”, più precisamente “emergenza regali di Natale”. Sebbene le festività natalizie siano un momento di piacevole ritrovo con le persone più care è anche vero, non lo si può negare, che soprattutto nella fase dei preparativi siamo immersi nel caos più totale e il problema più grosso è certamente quello dei regali di Natale. Tra le mille idee regalo possibili quelle con cui si va più sul sicuro sono quelle relative al rinnovo del guardaroba o dell’arredamento: t-shirt, felpe, borse, borselli, cuscini ornamentali, lampade e tante altre ancora. Certo, però, non è facile riuscire a trovare tra queste un’idea regalo che sia al contempo utile ma non banale; vorremmo qualcosa di unico e di originale e la risposta non la troveremo di certo tra gli scaffali dei soliti negozi o dei centri commerciali. È noto a tutti ormai che le idee per i regali, di Natale e non, più originali è possibile trovarle solo su internet e tra i tanti siti disponibili quelli che potrebbero fare al caso nostro sono i siti che si occupano di stampe serigrafiche. Tramite questi siti, professionali e altamente competenti, possiamo confezionare regali sì utili, come una t-shirt o una borsa, ma allo stesso tempo dargli un tocco in più grazie alle moderne tecniche di stampa su tela.

ulivodinatale-pace-vita_da_ЕленАндреа



Le stampe su tela si realizzano con tecniche specifiche e all’avanguardia permettendo di apporre su qualsiasi tipo di tessuto immagini dai colori sgargianti e vividi come fossero quelli di un quadro.

Immaginate l’effetto di una t-shirt con su la stampa di un quadro di Van Gogh o di una tela-canvas decorativa su cui vi sia stampata una foto divertente che riporti alla memoria un momento speciale per noi e per la persona a cui lo andiamo a regalare. Chiunque ricevesse un regalo di Natale artigianale come questi non potrebbe che esserne piacevolmente sorpreso e di certo non rischieremmo di regalare qualcosa di banale o che i nostri cari hanno già tra i loro cassetti.

La stampa su tela offre una perfetta alternativa ai soliti regali di Natale, dandoci la possibilità di personalizzare e rendere unici miriadi di oggetti d’uso comune che vanno dalle magliette alle tele-canvas. Certo tra le strade delle nostre città non è facile trovare negozi specializzati in tecniche come quelle della stampa su tela, ma per questo basterà fare una breve ricerca su internet e con pochissimi click troveremo il sito web che fa per noi.

Lo Staff di FotoRegali.com

G Data: Falso premio di 1.000.000 di euro da Google

Google utilizzato come mezzo per phishing, spam e furto di dati

Che Google raccolga una mole enorme di dati è un fatto unanimemente conosciuto. Ma è una novità sentire che ora Google distribuisca pure soldi. Recentemente sono stati inviate milioni di e-mail di spam che annunciano un presunto premio in denaro di 1.000.000 di euro in relazione all’iniziativa “Google Funds 2009”. I criminali tentano di convincere i destinatari a compilare un form entro il 2 Dicembre, inserendo vari dati personali in modo tale da attivare il trasferimento di denaro. Le informazioni personali dovrebbero poi essere inviate a un certo Reverendo Wilson Paul a un indirizzo che parrebbe affidabile in quanto con dominio gmail.com.

I dati personali richiesti includono cognome, nome di battesimo, data di nascita, sesso, indirizzo, nazionalità, professione, numero di telefono e di fax.

Ralf Benzmüller, Manager di G Data Security Labs: “Da un lato è sempre piacevole ricevere la promessa di un premio in denaro ma, dall’altro, può capitare che i propri dati personali vengano rubati o che alle ignare vittime venga addirittura richiesto di pagare dei costi per mandare a buon fine il trasferimento della presunta vincita in denaro. Come sempre queste e-mail vanno immediatamente eliminate.”

L’approccio tipico dei criminali
I criminali mandano una e-mail con la falsa notifica di una vittoria relativamente all’iniziativa “Google Funds 2009”, specificando addirittura che in una determinata città si svolgerà un meeting con tutti i vincitori. 10 fortunati in tutta Europa potranno ricevere ciascuno un premio in denaro di 1.000.000 euro dalla banca partner ufficiale dell’iniziativa. Barclays Bank Plc.

Come spesso accade il linguaggio e la sintassi di queste mail presentano diversi errori, come se il testo fosse stato tradotto con un traduttore automatico. Per cercare comunque di dare un’apparenza di affidabilità i criminali elencano una serie di importanti aziende che sarebbero coinvolte nel programma “Google Funds”: Microsoft Inc., AOL, Carlsberg, Becks, Mercedes Benz, Coca-Cola, Suisse Credit, Raiffeisen Bank Group, Allianz, Volkswagen, Nokia e Siemens.

G Data ha provato a contattare i criminali per vedere che cosa sarebbe potuto accadere e la prima conseguenza è stata la richiesta di versare diverse centinaia di euro su di un account Western Union. Questo denaro sarebbe infatti servito ad attivare l’intero processo per la transazione del denaro. L’e-mail fraudolenta in questione è stata inviata da un server collocato in Sud Africa e rientra in quello che viene comunemente chiamata la truffa “nigeriana” (Nigeriam Scam), ossia una sorta di raggiro informatico molto diffuso e con diverse varianti i cui elementi ricorrenti sono:

-Gli indirizzi dei mittenti sono spesso anonimi e strani come, ad esempio, online12345@providerXYZ.com
-Anche gli indirizzi cui mandare la risposta sono altrettanto strani
-Il denaro è l’argomento prevalente (premi, pagamenti in anticipo, eredità, ecc.)
-Il contenuto della mail propone circostanze che hanno un’apparenza di veridicità
-Le e-mail contengono molti errori di linguaggio.

Pastori e presepi San Gregorio Armeno

 

     Il cuore antico di Napoli, patrimonio dell'Umanità, nel periodo natalizio si rianima con la miriade di botteghe artigiane di presepi e pastori lungo Via San Gregorio Armeno e nei vicoli adiacenti.

    Gli artigiani fanno a gara nel proporre le loro ultime creazioni. Le nuove leve accanto alla Madonna, San Giuseppe e il Bambinello spesso espongono con dubbio gusto, personaggi pubblici da Obama a Berlusconi, da Marrazzo a Natalì da Brunetta a Tremonti da Lavezzi a Quagliarella, Maradona vanta anche un'edicola votiva con una ciocca di capelli. I veterani, per fortuna, seguono la vecchia scuola delle sculture tradizionali del Settecento, incantando grandi e piccini. Tra i visitatori, nostalgici alla ricerca del pezzo mancante alla scenografia, collezionisti che arrivano dall'Italia e dall'estero. Da qualche tempo, bandite le composizioni di plastica, sono apparsi congegni meccanici per muovere braccia e gambe del cantiniere o del beccaio.

   Nella bottega dei Ferrigno, rinomati pastorai, si nota l'assenza del capostipite Giuseppe, venuto a mancare da poco. Il figlio Marco è impegnato a continuare l'attività tramandata dal nonno al padre, stimato creatore di statuine che hanno fatto il giro del mondo.

     Dopo la mostra di Parigi e il presepe richiesto dalla corte del re di Spagna, l'anno prossimo sarà la volta della Russia che esporrà nella cattedrale ortodossa una composizione promessa dal cardinale Crescenzio Sepe al patriarca di Mosca.

   La strada di Spaccanapoli, tra il decumano inferiore e quello superiore, vanta oltre alla folkloristica fiera dei pastori, testimonianze uniche come il seicentesco campanile di San Gregorio Armeno con il Chiostro e la Chiesa che custodisce una teca di Santa Patrizia che ogni martedì compie il miracolo della liquefazione del sangue. All'inizio della stradina, nel palazzo dove nacque San Gennaro, opera dalla fine dell'800 il laboratorio dei fratelli Lebro maestri intagliatori di statue esportate in tutto il mondo e, ultimamente restauratori del prezioso presepe Cuciniello nel Museo di San Martino e della collezione della duchessa Orsini, esposto ogni anno nella chiesa di Santa Maria in Portico.

    Per i turisti che affollano la stradina dei pastori le sorprese non finiscono qui, nella stessa via di San Gregorio Armeno la Chiesa di San Gennaro all'Olmo, San Biagio Maggiore, la casa dove visse G.Battista Vico, figlio di libraio e a poca distanza il Foro di Napoli, gli scavi di San Lorenzo Maggiore con un edificio alto medioevale, il tempio dei Di oscuri, il Teatro di Nerone nella città sotterranea. Più avanti vi è una lapide che ricorda la casa di Francesco de Sanctis e il Palazzo Filomarino dimora e biblioteca di Benedetto Croce.

          Il presepe come rito religioso fu creato per la prima volta nel 1223 da San Francesco d'Assisi nel bosco di Greccio. Nel Quattrocento diventò popolare anche a Napoli e nel 1716 con l'arrivo di Carlo III di Borbone si sviluppò una vera e propria arte.

    Maestri come Nicola Sammartino, Domenico e Antonio Vaccaro, Felice Bottiglieri, Nicola Somma si dedicarono alla realizzazione di teste di personaggi con espressioni di profonda umanità; altri si dedicarono alle mani e ai piedi; ancora chi impagliava cestini riempiendoli di frutta, pollastri e uccellagione e le dame curavano i vestiti.

    Ai fini intenditori non mancherà una visita ai presepi più importanti della città. Nel Museo di San Martino scenografia animata da centinaia di pastori e animali, donata dall'architetto Cuciniello nel 1879. Nelle sale adiacenti una composizione da record. Venticinque pastori e 13 animali in un guscio d'uovo. Nel Palazzo Reale il presepe del Banco di Napoli, oltre duecento figurine e numerosi accessori provenienti da collezioni private, modellati da grandi scultori come Sanmartino, Francesco e Camillo Celebrano, Angelo Viva, Salvatore Franco. In ogni chiesa come Gesù Vecchio, Santa Chiara, Santa Maria del Parto, Spirito Santo "scogli" che risalgono al sette-ottocento di fini scultori. 

  Gennaro Moscatelli, perito elettronico dell'Enel, animatore dell'Associazione Amici del Presepio, ha collezionato medaglie e riconoscimenti per le sue creazioni di frutta in cera, pastori di due centimetri e presepi in cornice di piccole dimensioni. Professionisti, impiegati, operai durante le ore libere dal lavoro si dedicano alla creazione di statuine di creta e, nel periodo natalizio le espongono nelle mostre allestite nelle sale Valeriana del Gesù Nuovo, di San Severo al Pendino di Via Duomo e nella sala di Santa Maria La Nova.

 

 

 

 

UbiEst e Turkcell annunciano un accordo strategico per i servizi mobile di navigazione GPS

UbiEst fornirà agli utenti dell'operatore di telefonia mobile Turkcell istruzioni di navigazione off-board e contenuti "local"

UbiEst ha annunciato un nuovo accordo strategico con Turkcell, operatore di telecomunicazioni leader in Turchia, per il lancio di soluzioni "off board" di navigazione GPS sul mercato turco. La Turchia è stata la settima destinazione più visitata al mondo nel 2008 con 26.5 milioni di turisti. Grazie al nuovo accordo, gli utenti internazionali di smartphone che visiteranno la Turchia potranno ricevere istruzioni di navigazione vocali e visuali direttamente sul proprio dispositivo mobile. Il servizio ed i contenuti saranno erogati da Turkish Navsme mentre le mappe saranno fornite dal leader globale NAVTEQ. Comandi vocali ed istruzioni di navigazione saranno adattati alla nazionalità dell'utenza e saranno disponibili in inglese, francese, spagnolo, italiano e tedesco. In contrasto con i sistemi di navigazione tradizionali, il nuovo servizio di navigazione "off-board" proposto da Turkcell permette l'accesso automatico alle mappe e ai contenuti geog rafici più recenti senza richiedere spazio addizionale sulla memoria locale del dispositivo in uso. Sarà inoltre possibile aggiungere tappe ad un percorso e punti di interesse.

"Gli utenti internazionali che si agganciano in roaming alla rete Turkcell potranno ora ottenere un chiaro servizio di navigazione nella propria lingua. La soluzione prevede l'invio di un set completo di mappe 2D e 3D, direttamente sul telefono cellulare" ha spiegato Altan Cingöz, capo della divisione Interoperator Business di Turkcell.

"Abbiamo sempre pensato che la cooperazione tra aziende leader sia la strada giusta per offrire il miglior servizio per l'utente finale. UbiEst è orgogliosa di essere parte di un team vincente ed innovativo insieme a Turkcell, Navsme e Navteq per lanciare il proprio servizio di navigazione off-board, denominato UbiNav, in uno dei mercati a maggiore crescita" ha dichiarato Nicola De Mattia, amministratore delegato di UbiEst.

UbiEst (www.ubiest.com)
UbiEst S.p.A. fornisce soluzioni di localizzazione: mappe interattive, navigazione, LBS e geomarketing per internet e connessioni mobile, indirizzate ai mercati Business e Consumer. UbiEst oggi mette a disposizione di service provider e carrier telefonici la piattaforma tecnologica per l'integrazione della localizzazione all'interno di applicazioni wired & wireless, insieme alle competenze per lo sviluppo di applicazioni che sfruttino la componente location in diversi ambiti: navigazione, infomobilità, localizzazione personale, gestione flotte, personal security e ricerche "local".

Il nostro approccio si basa sul presupposto che ogni cliente si aspetta generazione di valore, utilità e vantaggio competitivo dall'adozione di soluzioni UbiEst. Perciò UbiEst instaura un rapporto unico con ciascun cliente in un piano di contributo di valore reciproco.
Il valore aggiunto di UbiEst si basa non solo su innovazione tecnologica e di livello di servizio, ma sempre di più sull'incontrare esigenze e requisiti specifici dei clienti. L'obiettivo delle nostre soluzioni è quello di sostenere e valorizzare i clienti e di risolvere i loro problemi di localizzazione: la comprensione dei loro processi di settore, delle sfide specifiche e dei mercati è parte del nostro lavoro e nostra competenza distintiva. Ogni progetto coinvolge le nostre risorse specializzate e il loro bagaglio di competenze tecniche, professionalità ed esperienza.
UbiEst riconosce la creazione di valore reciproco attraverso il rapporto di partnership: questo approccio ha segnato l'evoluzione della società ed ci ha guadagnato l'opportunità di spostare sempre più in alto il livello di innovazione e qualità delle nostre soluzioni e migliorare i nostri standard.

Turkcell
Turkcell è il primo operatore GSM in Turchia, con 36,3 milioni di clienti in abbonamento e prepagati al 30 giugno 2009, operante in un mercato ripartito tra tre player con una quota di mercato di circa il 57% al 30 giugno, 2009 (Fonte: Comunicazioni operatori '). Turkcell, è il leader tecnologico che fornisce la tecnologia EDGE in tutto il paese. Turkcell fornisce anche i dati di alta qualità e servizi vocali al 60% della popolazione (al 30 luglio 2009) attraverso l'implementazione della tecnologia 3G. Turkcell offre un roaming con 628 operatori in 206 paesi al 18 settembre 2009. Fornitore di una gran base di abbonati in Turchia con la sua rete ad alta qualità telefonica senza fili, Turkcell dichiara 1,4 miliardi di dollari di fatturato netto per il trimestre conclusosi il 30 giugno 2009, da dichiarazioni IFRS. Turkcell ha interessi in operazioni GSM internazionali in Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Kazakhstan, Moldova, Cipro Nord e Ucraina. Turkcell è quotata al NYSE (New York Sto ck Exchange ") e l'ISE (" Borsa di Istanbul ") dal luglio 2000 ed è l'unica società turca lnel listino NYSE. Il 51,00% del capitale azionario di Turkcell è detenuto da Turkcell Holding, 0,05% da Cukurova Group, 13,07% da Sonera Holding, 2,32% da MV Gruppo e 0,08% da altri.

Navteq
NAVTEQ è fornitore leader globale di mappe digitali, dati di traffico e informazioni locali abilitano servizi di navigazione e localizzazione su piattaforme in tutto il mondo. NAVTEQ fornisce mappe digitali complete per sistemi di navigazione per autoveicoli, dispositivi portatili e wireless, applicazioni geografiche basate su Internet e soluzioni business. La società con sede a Chicago, è stata fondata nel 1985 e ha circa 4.400 dipendenti dislocati in 192 uffici in 43 paesi.

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email