Cerca nel blog

martedì 31 marzo 2009

Alberto Galgano: "Il manager realizzatore. Risolutore di problemi e innovatore"

In libreria in questi giorni

"Il manager realizzatore.

Risolutore di problemi e innovatore"

di Alberto Galgano

(Guerini e Associati, 2009, pagg. 158, euro 16,50)

http://www.galganogroup.it/librischeda_sa.asp?id_libro=77&codice=

Chi è il vero manager? E' quel professionista che è essenzialmente un "realizzatore", che è capace cioè di padroneggiare le situazioni che gli si presentano di giorno in giorno nello svolgimento del suo lavoro. Per fare questo il manager deve però possedere due qualità fondamentali: deve saper risolvere i problemi e deve saper innovare.

Essere manager realizzatore, saper risolvere i problemi, innovare. Cosa significano questi concetti? Lo spiega, con la consueta efficacia e coinvolgimento del lettore, Alberto Galgano in quest'ultima sua opera, entrando nel dettaglio delle questioni, ma dettando una visione d'insieme, proponendo soluzioni che possono apparire "spiazzanti" ma che in realtà fanno centro.

Cosa significa esattamente "innovare"? Galgano in queste pagine si allontana dalle definizioni tradizionali e propone una nuova interpretazione, dimostrando come l'innovazione sia compito di ogni livello organizzativo. Innovare per Galgano è cercare una via per fare qualcosa meglio di come sia mai stata fatta prima: il vero manager realizzatore è così un innovatore "poiché è colui che cerca di fare le cose meglio".

Come dunque non guardare al Sistema Toyota, che Galgano "ha diffuso" per primo in Italia, e che (nonostante la congiuntura sfavorevole) è il modello innovatore per eccellenza, con i suoi concetti di eliminazione degli sprechi, rapidità d'azione e responsabilizzazione del personale, per raggiungere gli obiettivi di miglioramento qualitativo nel minor tempo possibile.

Alberto Galgano, presidente del Gruppo Galgano, società di consulenza a capitale interamente italiano che nel 2008 ha consolidato la sua leadership con quarantasei anni di attività, per Guerini e Associati ha scritto: "Le tre rivoluzioni. Caccia agli sprechi: raddoppiare la produttività con la Lean Production" (2004, tradotto in Spagna), "Toyota. Perché l'industria italiana non progredisce" (2005), "Il sistema Toyota per la PA. Ridurre gli sprechi e migliorare la qualità negli Enti Pubblici" (2006), "Fare qualità. Il Sistema Toyota per Industria, Servizi, PA, Sanità (2006)", con Cristina Galgano, "Il sistema Toyota per la sanità. Più qualità meno sprechi" (2006), "Il direttore generale e la qualità. La leadership nel sistema Toyota" (2007) e "Qualità totale. Il metodo scientifico nella gestione aziendale (2008)".

Ufficio stampa Galgano:

Silvana Gainotti – Cleide Sisti, tel.02.39605295 – 335.7350510, silvana.gainotti@galganogroup.it

Ufficio stampa Guerini e Associati:

Fiammetta Regis, tel. 02.58298026 - 380.9991199, regis@guerini.it

Ernesto Vergani, tel. 02.58298017 - 338.2640043, vergani@guerini.it

Pro.B.E.R. leader per promozione prodotti biologici nel mondo

Pro.B.E.R. si conferma punto di riferimento

per la promozione dei prodotti biologici nel mondo

L'accordo di settore siglato tra il Ministro Scajola e FederBio

sostiene lo sviluppo internazionale di questo comparto


(Bologna, 31 Marzo 2009). Inarrestabile la corsa del biologico che continua ad espandersi a ritmo elevato. I numeri parlano chiaro: l'Italia si conferma Paese leader in Europa per il mercato del biologico. Con 50.276 operatori (di cui 45.389 agricoltori) ed oltre un milione e 150mila ettari (9% della Sau nazionale), è il primo produttore al mondo per cereali, frutta, ortaggi, agrumi, olive e uva; il secondo per il riso e il primo Paese al mondo per le esportazioni bio.

In tale scenario, spicca la regione Emilia-Romagna che può contare su 4.000 operatori (3.000 aziende agricole e il resto imprese di trasformazione e distribuzione); su una superficie di circa 84mila ettari (7,6% della Sau regionale) e su un fatturato stimato intorno ai 450milioni di euro annui.

E su questa scia Pro.B.E.R. (Associazione Produttori Biologici e Biodinamici dell'Emilia-Romagna) continua a fare da traino proponendosi come prezioso riferimento per progetti volti alla valorizzazione e all'internazionalizzazione dei prodotti bio regionali.

"Pro.B.E.R. che, dal 2005 al 2011, con i progetti "BioBenessere" – dichiara il Presidente di Pro.B.E.R., Paolo Carnemolla – ha portato un ricco paniere di prodotti biologici prima in Europa e poi negli Stati Uniti, Russia e Giappone, non potrà che trarre vantaggio dall'accordo di settore firmato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e FederBio, capace di regalare un nuovo impulso a questo comparto che dimostra una buona crescita sia in Italia che all'estero".

L'intesa sottoscritta da Scajola, a cui seguirà nei prossimi giorni la firma di un accordo con ICE prevede, come prima tappa, la realizzazione di un progetto rivolto al mercato americano (con un focus su Stati Uniti e Brasile), e il coinvolgimento di Bologna Fiere per rafforzare la presenza di operatori esteri alla fiera SANA, principale rassegna italiana dedicata al biologico.

"In un momento di difficoltà per l'economia nazionale e di forte criticità per i consumi - prosegue Carnemolla - l'agroalimentare biologico rappresenta uno degli elementi di punta per l'internazionalizzazione delle nostre imprese".

Con la firma dell'accordo Pro.B.E.R. potenzierà la sua attività di promozione in Usa e Brasile e attiverà un'azione mirata per portare in Emilia-Romagna, in occasione del SANA, operatori del nord e sud America. Inoltre, attiverà due desk presso gli uffici ICE di New York e di San Paolo, impegnandosi a promuovere ulteriori missioni operative: è in fase di realizzazione un progetto di sviluppo in Pernambuco, nel nordest del Brasile, e si sta avviando un'attività commerciale nel sud del Paese.

Ai blocchi di partenza iniziative di promozione in Brasile anche per "Apo Conerpo", realtà di punta nel settore dell'ortofrutta fresca e per "Alce Nero", leader nel settore bio per la produzione di miele, sughi, polpa di pomodoro e riso.

"Il rafforzamento delle relazioni commerciali internazionali delle nostre aziende socie e del sistema fieristico nazionale sul fronte delle produzioni biologiche - conclude Carnemolla - sono fattori decisivi, anche nella prospettiva di Expo 2015 che si terrà a Milano".




Federica Pagliarone
CENTRO STAMPA
Via Calzoni, 1/3
40128 BOLOGNA

Tel. 051-373330
Fax 051-373356
e-mail: fpagliarone@centrostampa.net


Museo A come Ambiente: Con l’”Energia sotto il Naso"

Con l'"Energia sotto il Naso" parte da Monza il tour del
"Museo A come Ambiente":

mai l'esperienza del concreto è stata tanto suggestiva.

Monza, 31 marzo 2009 – Pochi mesi fa l'unico museo a tematica ambientale in Europa, Auchan e Gallerie Commerciali Italia decidevano di unire le forze per presentare in maniera assolutamente nuova e innovativa le tematiche relative all'ambiente. Utilizzando il linguaggio dell'esperienza. Convinti che solo l'esperienza può produrre un reale cambiamento nei comportamenti del singolo cittadino. "A come Ambiente" nel suo contesto torinese raccolse un prevedibile quanto immediato successo. Sono passati pochi mesi e i tre protagonisti di questa "nuova via" alla sensibilizzazione ambientale hanno voluto andare oltre. Uscire dai muri della seppur suggestiva sede torinese e "andare a trovare i propri interlocutori".

Ed ecco un altro primato: il primo museo dedicato all'ambiente si mette in viaggio. Il viaggio comincia oggi da Monza dove fino al cinque aprile, nell'area antistante il centro commerciale Auchan, sarà possibile esplorare l'universo dell'energia nell'info container "L'Energia sotto il Naso". Proseguirà poi, nei prossimi tre anni, per toccare le più importanti città Italiane.

Ma c'è un terzo elemento di innovazione. Chi si aspetterà di vedere una mostra sull'energia e l'ambiente rimarrà piacevolmente stupito. Perché si troverà intorno un vero e proprio laboratorio in cui "toccare con mano" e sperimentare come è possibile risparmiare energia, aumentare l'efficienza, ridurre l'effetto serra. L'obiettivo? Ogni singolo visitatore di "L'Enegia sotto il Naso" sia esso un occasionale cliente del centro commerciale o uno studente delle scuole che sono state coinvolte, deve tornare a casa con la chiara consapevolezza che avere un comportamento ecosostenibile, si può, si deve ed è molto più facile di quanto si possa pensare.

A tal proposito Edoardo Favro, direttore generale di Galleria Commerciali Italia ha dichiarato "questa esperienza è per noi un'opportunità inderogabile, che rende concreto e tangibile "il valore della responsabilità ambientale". Un valore che noi sentiamo in prima persona e che vogliamo condividere con i nostri clienti. Perché vogliamo trasformare il loro quotidiano ed uscire dalle sterili (e oggi direi pericolose) retoriche delle "buone intenzioni" e dei farò"

Il direttore del Museo Carlo Degiacomi ha aggiunto "Siamo lieti di essere il primo museo che porta sue sezioni itineranti – gli info container- , con animazioni e interattività efficaci, nei luoghi come gli ipermercati dove la gente si reca in massa per acquisti, facendo ragionare, pensare sulle proprie abitudini in rapporto con le emergenze ambientali come i rifiuti e l'energia, consigliando comportamenti sostenibili".

Le tappe della sessione primaverile:

Cuneo: 31 marzo – 5 aprile

Monza: 31 marzo – 5 aprile

Torino: 5-10 maggio

Gallerie Commerciali Italia

Gallerie Commerciali Italia (GCI) è la società leader nel settore immobiliare della grande distribuzione italiana. Proprietà di Auchan (51%) e Simon Property Group (49%) cura l'acquisto, la promozione, la commercializzazione, la locazione e la gestione immobiliare dei centri e dei parchi commerciali, per la maggior parte ad insegna "Gallerie Auchan". La società complessivamente gestisce 46 centri commerciali che comprendono più di 1.900 negozi e oltre 500.000 mq di superficie affittabile (GLA).

Museo "A come Ambiente"

Il Museo A come Ambiente in corso Umbria 90 a Torino è l'unico museo in Europa che si occupa interamente di temi di attualità ambientale. E lo fa con un linguaggio interattivo e multimediale: il pubblico può toccare, interagire con "macchine", emozionarsi con video, con computer grazie al metodo del Museo: conoscere e giocare… I temi di grande attualità sono tutti trattati all'interno delle esposizioni: l'energia che è oggi a livello locale come mondiale il problema dei problemi; la mobilità per cui ogni tanto si bloccano le città; i rifiuti su cui si gioca un pezzo di economia del futuro e che sollevano tante polemiche a volte gratuite; l'acqua che è la sostanza che patisce più di tutto l'inquinamento; fino ad arrivare ai cambiamenti climatici…Le presenze dei visitatori sono oltre 52.000 all'anno. Auchan e Gallerie Commerciali Italia sono soci fondatori del Museo



Per ulteriori informazioni contattare:

Pier Lodigiani

Ufficio Stampa Gallerie Commerciali Italia e Auchan

Cell: 340 / 2187481

----------
Da: Sandro Fanella <sandro.fanella@alice.it>

Il Piano Casa.

IL NUOVO PIANO CASA (MA LA CASA DI CHI?)

di Luigi De Falco


Vi segnalo che Luigi De Falco è Segretario
Regionale dell'Associazione Italia Nostra e componente dell'Assise
cittadina di Palazzo Marigliano...


il direttore di www.notiziesindacali.com

Il governo del territorio di Berlusconi appare con sempre più evidenza quello che bada a garantire il più diffuso interesse privato, piuttosto che il più diffuso interesse collettivo.
La scelta del nostro solido condottiero in doppio petto e bandana, è stata stavolta azzeccata grazie ai suoi ottimi "consigliori" e shorter pubblicitari.
Sensibile a raccogliere voti previo sondaggi statistici tra i consumatori/elettori (sempre più preoccupati se "il prezzo è giusto" o se al grande fratello "la sexy-bionda" abbia copulato con "il bel-bruno"), ora la trovata di turno del nostro presidente "chansonnier" – riconosciamolo - è stata davvero eccezionale.
L'intera Italia dei bar, dei «fatevi i fattacci vostri», dei «ce l'ho duro», ringrazia il suo grande traghettatore.
Federalismo?
Stavolta non fa nulla: le Regioni pensino alle procedure, i Comuni a dare disposizioni estetiche (ma, nella più moderna logica della sussidiarietà, non avremmo dovuto fare affidamento sul "gusto estetico" degli italiani?) e le Soprintendenze provvedano a pensionare i logori funzionari, chè di nuovi non ne occorrono.
Posso finalmente ampliare casa! Una semplice comunicazione e via!
Certo, anche il mio Comune avrebbe potuto deciderlo prima: chi glielo impediva?
Ma immaginate quante storie si sarebbero dovute fare nelle sedi della cosiddetta "partecipazione democratica" per discutere noiosi piani regolatori: consultazioni con le associazioni (mamma mia!), lunghi e pallosi consigli comunali, dibattiti, valutazioni strategiche e/o degli impatti ambientali, alternative "opzioni zero", verifiche degli sviluppi sostenibili, delle conformità con piani paesaggistici, piani provinciali, piani regionali, autorità di bacino: ma perché?
Ma per favore, fateci fare!
Certo non sul Cervino o nel cratere del Vesuvio, leggete bene, è scritto, quindi fatevi - anche voi come noi - i fattacci vostri, in fin dei conti si è detto sempre che il mattone è il miglior investimento.
E poi fino a 300 metri quadrati per ciascuno, che sarà mai, ce n'è per tutti!
E' un appartamento che frutta un po' di soldi se lo vendo o se lo fitto: c'è la crisi!
L'impresa pure ci guadagna, il tecnico con pochi euro è contento, ma allora che blaterano (o fanno finta di blaterare) questi di sinistra?
Non hanno anche loro una figlia da sposare, dei soldi da investire nel migliore e storicamente più conveniente dei modi?
E se la figlia da sposare non ha una casa paterna da ampliare, se appartenesse a quel ceto che nella media generale non ha suoli, nè edifici (terminati al 2008), né redditi, né stabilità lavorative, non ha prospettive, ma diritti - quelli sì - a vivere con la dignità che le spetta, con l'orgoglio di sentirsi italiana tra gli italiani?
Ad avere la garanzia di un lavoro, così come di un tetto? Ma anche di vivere in un paese civile, il "belpaese"..., con l'orgoglio delle bellezze del suo paesaggio, con la tradizione della storia dei suoi invidiati territori da trasmettere con orgoglio ai figli, da mostrare con orgoglio al mondo, da sentirsi invidiata dai popoli che prendiamo a modello ma che non hanno storia, che vanno costruendosi falsi monumenti (come quell'americano miliardario che ha ricostruito la villa dei papiri in Texas), con la tradizione dei suoi testi giuridici, di una Carta costituzionale presa a modello da tanti stati democratici del mondo.
Tutto in pezzi.
Picconata dopo picconata: il territorio, il paesaggio, le buone regole del diritto, la Costituzione.
Cosa stiamo preparando per il futuro dei nostri figli?
Il Presidente della Repubblica, la Corte costituzionale, l'Europa, l'Unesco, il mondo, potranno venirci in soccorso o resteranno anch'essi ammaliati dal grande affabulatore, dal simpatico barzellettiere, dallo scherzoso "chansonnier"?
Riusciranno a salvare l'Italia dal delirio del suo più spudorato speculatore?

Raffaele Pirozzi direttore giornaleonline"www.notiziesindacali.com"

Napoli 'canta' Facebook sul web? È un video virale made in nascar

Lasciarsi su Facebook "Lasciarsi su Facebook" è il titolo del nuovo video realizzato da nascar: ecco una divertente parodia di una storia d'amore moderna racconta come una canzone neomelodica. Ed è subito un successo

Si intitola “Lasciarsi su Facebook”: è il video virale che ha lanciato nascar venerdì 27 marzo 2009. Il progetto della web agency è fare di “Lasciarsi su Facebook“ un contenuto virale, che sfrutti pienamente le potenzialità e le logiche di sharing del web 2.0.

Il tema trattato probabilmente non è nuovo: il video vede infatti come protagonista un giovane cantante partenopeo che vive la “fine” della sua relazione sentimentale sul celebre sito, una condizione che accomuna milioni di utenti che ogni giorno si connettono in rete e condividono situazioni sentimentali, stati d’animo, immagini e video della propria vita con il resto della community. La scelta di realizzare un video musicale in stile neomelodico fa senza dubbio sorridere, è ironico, divertente, coinvolgente. Risponde pienamente all’esigenza di creare un contenuto virale, che possa diffondersi in rete in maniera esponenziale.

Il video, realizzato dai “the Jackal”, gruppo di video maker napoletani già molti noti sul web per la qualità dei loro lavori, è stato lanciato ufficialmente su Facebook, e circolerà nelle prossime settimane su numerosi blog, forum e social network.

Guarda il video sul nascar channel di Youtube

Mariachiara Troise
Ufficio stampa
mtroise@nascar.it
Tel. 081 19808577
Fax 081 5702970

LAV - LIPU: PALERMO, AL MERCATO DI BALLARO' CONTINUA INDISTURBATO IL TRAFFICO DI CARDELLINI

LAV - Onlus LIPU - Onlus
Lega Anti Vivisezione Lega Italiana Protezione Uccelli

Comunicato stampa del 31 marzo 2009
PALERMO, AL MERCATO DI BALLARO' CONTINUA INDISTURBATO IL TRAFFICO
DI CARDELLINI

La LAV e la LIPU chiedono un nuovo intervento delle Forze di Polizia. Vivo apprezzamento per la denuncia di un uccellatore
a Valledolmo (Pa) da parte dei Carabinieri
Dopo i blitz dei mesi scorsi delle Forze di Polizia, il mercato degli uccellatori di Ballarò a Palermo ha ricominciato ad essere florido come prima. Domenica scorsa i volontari della Lipu e della Lav hanno effettuato un sopralluogo nella piazza dove centinaia di cardellini venivano messi in vendita dai bracconieri.
Anche questa volta le due Associazioni hanno inviato un esposto al Prefetto di Palermo, alla Questura, all'Arma dei Carabinieri, alla Polizia Municipale ed al Corpo Forestale della Regione Siciliana informandoli della grave situazione che imperversa e chiedendo nuovamente un loro intervento anche periodico con l'intento di debellare tale fenomeno.
Ricordiamo che l'attuale legge italiana considera la fauna selvatica patrimonio indisponibile dello Stato; dunque ne è vietata la cattura ed il commercio.
LAV e LIPU, infine, esprimono vivo apprezzamento per l'odierno intervento dei Carabinieri di Lercara Friddi che a Valledolmo (Pa) hanno fermato e denunciato un uccellatore - L. A., di 45 anni, palermitano, già sorpreso nel 2003 a catturare uccelli protetti nella stessa contrada! – che catturava cardellini con una rete lunga ben 25 metri. Ciò dimostra come quella dell'uccellagione e del conseguente commercio di avifauna protetta rappresenti una piaga diffusissima soprattutto nel palermitano.


Info: www.lavsicilia.it - http://lavpalermo.netsons.org
www.lipupalermo.blogspot.com
LAV Palermo: palermo@lavsicilia.it
LIPU Palermo:
lipu_palermo@libero.it

CAMPAGNA ISOLANDO-TRENO VERDE LEGAMBIENTE: DATI MEDI NAZIONALI DI UN EDIFICIO INTELLIGENTE

La campagna Isolando informa i cittadini sui vantaggi derivanti da un corretto isolamento termico e acustico degli edifici

58,3% di consumi in meno per la casa singola e

51,6% per i condomini: ecco la media nazionale di un edificio intelligente e ben isolato

Dati di risparmio medio nazionale, in occasione dell'ultima tappa del Treno Verde di Legambiente

Firenze, 31 marzo – Se gli italiani adottassero l'isolamento termico-acustico degli edifici come filosofia di vita si potrebbero risparmiare, in media, il 58,3% di consumi e di emissioni di CO2 per una casa singola e il 51,6% nel caso di un condominio.

Questi i risultati delle simulazioni di risparmio elaborati dal Comitato Scientifico della Campagna Isolando.

"Il cuore della campagna sta proprio nella volontà di informare i cittadini su quanto siano dispendiose ed inquinanti le nostre abitazioni e gli edifici che ci ospitano quotidianamente, e su quanto sia possibile abbattere i consumi e le emissioni nocive da essi generate" afferma Mario Tozzi, testimonial ufficiale della campagna Isolando.

Le spese di riscaldamento costituiscono oggi circa il 70% della spesa energetica di una famiglia, l'illuminazione incide solo del 2%. Come è ormai noto, per soddisfare tale richiesta energetica, ad oggi l'Italia è costretta ad importare circa l'86% dell'energia utilizzata. Abbiamo assistito negli scorsi mesi ad un'impennata dei prezzi dei combustibili e il fatto che le risorse siano appannaggio di pochi Paesi al mondo potrà causare ulteriori aumenti dei prezzi in futuro.

Secondo uno studio condotto da Ecofys nel 2006 su scala europea, i cittadini membri dell'Unione europea consumano circa 500 miliardi di euro anno per il riscaldamento dei propri edifici, con una spesa in media pari a 1.000 euro l'anno a famiglia. Un confort abitativo ad altissimo prezzo, considerando anche il fatto che, negli ultimi anni, è aumentato il numero degli appartamenti dotati di condizionatori d'aria. Una famiglia media dell'UE potrebbe risparmiare da 200 a 1.000 euro l'anno in funzione del proprio consumo d'energia, secondo quanto previsto dal Libro Verde dell'UE. E in Italia?

Prosegue Mario Tozzi: "Secondo le simulazioni condotte dal Comitato Scientifico della campagna Isolando, un cittadino, che risiede in un appartamento condominiale di circa 100 mq, potrebbe risparmiare, in media, a seguito di un intervento di riqualificazione energetica del proprio appartamento, circa il 51,6% dei consumi e delle emissioni di CO2. Se prima infatti, questo stesso appartamento generava una spesa pari a circa 637€ l'anno ora se ne potranno spendere 292€ all'anno. E ancora maggiore è il risparmio ottenibile nel caso di una casa singola che, avendo le superfici esposte al diretto contatto con il suolo e con l'esterno, disperde molta più energia. In questo caso il risparmio ottenibile, in media, è pari a circa il 58,3%, ciò significa che se nell'anno era prevista una spesa di 1.185€ ora se ne spenderanno circa 470€".

Il decalogo Isolando, di facile lettura, riporta gli di esempi pratici studiati tenendo conto delle differenze geografiche e climatiche del nostro paese, informerà il cittadino su come è possibile isolare dal punto di vista termico e acustico la propria abitazione, quanto risparmiare, quali sono le nuove normative in tema di certificazione energetica e cosa si deve fare per accedere alle detrazioni fiscali.

Isolando è la prima Campagna nazionale di informazione e sensibilizzazione sull'importanza dell'isolamento termico degli edifici, di cui testimonial è Mario Tozzi, e che gode del patrocinio del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di Cittadinanzattiva e di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), ANACI (Associazione nazionale Amministratori di Condominio) e KyotoClub.

Per ulteriori informazioni: www.isolando.it




Ufficio stampa Campagna Isolando:

Silvia Smania: Tel. +39 02 573.78.573

Cell: +39 348 74.34.938

E-mail: ssmania@webershandwick.com

Andrea Orilio: Tel +39 06 840.434.85

E-mail: aorilio@webershandwick.com

WWF: EUROPEI CONTRO COMMERCIO DI LEGNAME ILLEGALE

WWF: "IL 92% DEI CITTADINI EUROPEI VUOLE UNA LEGGE

CONTRO IL COMMERCIO DI LEGNAME ILLEGALE.

L'EUROPA AGISCA SUBITO"

Presentato oggi a livello europeo il sondaggio commissionato da WWF e Amici della Terra

Una schiacciante maggioranza dei cittadini europei vuole più stretti controlli sul commercio del legname per stroncare il fenomeno del legname illegale: è l'inequivocabile risultato di un recente sondaggio d'opinione commissionato dal WWF e dagli Amici della Terra. Il 92% degli intervistati ritiene infatti importante introdurre una nuova legge europea per fermare il commercio di legname illegale e dei suoi prodotti derivati nel mercato comunitario. Sulla scorta di questi risultati, il WWF e gli Amici della Terra esortano quindi il Parlamento Europeo e i governi degli Stati Membri ad agire di conseguenza e adottare una forte e puntuale legislazione senza ulteriori indugi.

"Il sondaggio conferma come i cittadini europei siano consapevoli che abbiamo un solo Pianeta dove vivere e che questo vada adeguatamente tutelato per il futuro di noi tutti" dichiara Massimiliano Rocco, responsabile TRAFFIC e Timber Trade del WWF Italia "Le foreste vanno conservate ed adeguatamente gestite, rappresentano un serbatoio ineguagliabile di risorse vitali per noi tutti. Il taglio illegale del legname annulla la funzione protettiva delle foreste aumentando il rischio di catastrofi naturali, quali alluvioni e frane, e determina i grandi processi di deforestazione che oggi più che mai stanno sconvolgendo interi ecosistemi con particolare vigore in tutte le aree tropicali del nostro pianeta. La deforestazione selvaggia è inoltre una delle principali cause dei cambiamenti climatici, dato che il 20 % circa delle emissioni di gas serra nell'atmosfera sono dovute proprio alla distruzione delle foreste".

Dal sondaggio, che ha coinvolto cittadini di 14 Paesi, emerge che il 56% degli intervistati non crede che tutti i prodotti in legno acquistabili in Europa abbiano origine legale, con un ulteriore 19% che non ne è sicuro, una visione che rischia di compromettere gli sforzi di quelle imprese del legno che hanno invece preso seri provvedimenti contro l'introduzione di legname di origine illegale, mostrando notevole determinazione nel lavorare a favore di soluzioni efficaci e credibili promuovendo la certificazione della materia prima utilizzata.

"Il legname illegale rappresenta ancora un problema rilevante per il mercato europeo, si stima che il 16-19% del legname che arriva sul mercato europeo sia illegale o di origine sospetta" sostiene Anke Schulmeister, Forest Policy Officer del WWF Europeo. "In Europa abbiamo bisogno di una legge specifica ed efficace sul legname ed è evidente che i cittadini sono pronti a sostenerla".

In Bulgaria, dove ancora si assiste al taglio illegale e relativo commercio di legname, l'83% degli intervistati non crede che il legno che acquistano abbia origine legale, e una sorprendente maggioranza (97%) ritiene importante garantire la legalità, segno dell'urgente necessità di un'azione. I cittadini tedeschi, cechi e svedesi sono tra i più scettici sulla legalità del legname presente sul mercato europeo, con una percentuale superiore all'80% che afferma di non credere che il legno che acquistano sia legale o è molto dubbioso della sua origine.

E' nei paesi mediterranei che la necessità di legalità e di una nuova legislazione sul legname che la garantisca è alquanto unanime. Il 98% degli italiani e degli spagnoli, e il 99% dei portoghesi vuole essere sicuro che il legname che compra sia legale, e in media, il 97% degli intervistati è a favore dell'introduzione di una nuova normativa europea.

Notevole il sostegno a favore di sanzioni contro i trasgressori, in particolare da parte dei cittadini della Bulgaria (96%), dei Paesi Mediterranei (97%), di Polonia e Francia (95%) e da uno dei maggiori fornitori di legname, la Finlandia (91%).

"E' inequivocabile il messaggio che i cittadini europei stanno lanciando ai loro governi" continua Massimiliano Rocco del WWF Italia "Gli italiani hanno fortemente ribadito e richiesto che vi sia un forte impegno per tutelare le foreste del pianeta, ci auguriamo che le nostre Istituzioni sappiano adoperarsi per garantire tutto ciò".

"I cittadini europei stanno dimostrando un serio sostegno alle necessità delle comunità locali dei paesi in via di sviluppo dove il taglio e commercio illegale è una pratica ormai quotidiana", dice Anne van Schaik degli Amici della Terra Olanda. "L'illegalità nel taglio e commercio del legname lasciano a queste comunità foreste distrutte e degradate, strutture sociali spezzate e minano la loro stessa sopravvivenza. E' ora che l'UE si assuma le proprie responsabilità ed emani una legislazione per garantire la legalità di tutti i prodotti in legno".

"Un regolamento europeo sul legname è al momento in discussione al Parlamento Europeo e al Consiglio dei Ministri e sarà votato nei prossimi mesi. I negoziatori devono necessariamente tener presente l'opinione pubblica e sostenere una legislazione che fornisca chiare indicazioni per gli operatori di tutta la catena di custodia su cosa si deve fare per provare la legalità del legname trattato" dice Massimiliano Rocco. "Per rispettare anche gli sforzi fatti da quelle compagnie che hanno sempre cercato di lavorare in modo etico, la legislazione deve definire e garantire "precise" sanzioni per coloro che continuano a infrangere le regole. Dai risultati del sondaggio emerge chiaro ed inequivocabile il messaggio per i Parlamentari europei e i politici dei singoli Stati Membri, perché ci sia una concreta azione politica".

Il WWF e gli Amici della Terra esortano il Parlamento Europeo e i governi europei a trovare un accordo su una legislazione forte, prima delle elezioni europee di giugno.

Roma, 31 marzo 2009

Ufficio Stampa WWF Italia, 06 84497213, 377, 265

METROCULT DAY alla ricerca degli spazi per la cultura.

METROCULT DAY

alla ricerca degli spazi per la cultura.

Metrocult Day è l’evento organizzato dalla Provincia di Milano in collaborazione con MilanoMetropoli e MGM Digital Communication e che riunirà in UN SOLO GIORNO tutte le associazioni, operatori e artisti che si muovono sul territorio con arte, cultura, creatività.

MetroCul Day è un evento innovativo, telematico, live e multimediale che ha le sue radici nella community che si è creata intorno a MetroCult già attiva su: http://community.metrocult.it.

MetroCult è un’originale formula di produzione culturale che sfrutta la forza del web 2.0 per unire tutte le forze culturali presenti sul territorio di Milano e Provincia e promuovere la cultura metropolitana.

MetroCult Day è presente su Facebook, con un proprio gruppo in cui si parla di cultura.


Se ancora non lo hai fatto, raggiungi gli altri membri del gruppo

http://www.facebook.com/friends/?ref=tn#/group.php?gid=57266499475

Le associazioni, gli operatori culturali che ancora non si sono registrati in MetroCult possono farlo e il 18 aprile avranno la possibilità di incontrarsi, confrontarsi e trovare spazio nel corso dell’evento “in onda” all’ Oberdan.ù


Per registrarti alla community: http://community.metrocult.it/

Spada, miglior colore per CliCiak. Ma vince la Campania tutta


Mario Spada si aggiudica la medaglia d’oro per la miglior serie a colori della dodicesima edizione di CliCiak, concorso nazionale per fotografi di scena promosso dal Centro cinema città di Cesena e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Cesena.
Il riconoscimento è stato ottenuto con le foto di «Gomorra», pellicola di Matteo Garrone, per il merito di «essere riuscito a entrare nel racconto cinematografico con uno spirito nello stesso tempo documentario e visionario, apportando un notevole contributo alla memoria visiva del film».
Il fotografo napoletano, non nuovo a riconoscimenti simili, ha iniziato ad avvicinarsi al reportage nel 1993, con lavori legati alla microcriminalità della città partenopea.
Di queste immagini racconta che “Scampia, con le sue Vele, costituisce un mondo che non si incontra da nessuna altra parte della terra. Dalla bellezza dei palazzi, alla fatiscenza estrema, offre una scenografia che neanche il migliore professionista del cinema credo potrebbe inventarsi. – E poi - Avevo già lavorato in alcuni dei luoghi che ha raccontato Matteo Garrone. Solo che, stavolta, era tutto finto e tutto reale.
Lavorare in questo film è stato come tuffarsi interamente nelle vicende narrate: i luoghi sapevano veramente di diossina e di camorra. Il set, dalle comparse ai primi attori, sottoscritto compreso, è fatto della gente di Gomorra, che cerca di farsi strada nella vita. In modo più o meno pulito”.
Alcuni degli scatti realizzati, insieme ad altri lavori del fotografo, sono visibili all'indirizzo http://www.mariospada.it, realizzato dalla web agency Neikos.
Ma questo premio ha incoronato un pò la Campania intera. Infatti, oltre a Mario Spada, l'altro riconoscimento per il colore è andato a Gianni Fiorito, per una foto de «Il divo» di Paolo Sorrentino.

Crisi economica e Web Marketing: il parere di un esperto

Web Marketing, Seo e Posizionamento: come prepararsi ai cambiamenti e alle recenti sfide della crisi economica.

Con la crisi economica che cosa succedera' al settore del web marketing? Che ripercussioni si avranno in Europa e in America sul mercato dei servizi web?

Secondo Enrico Madrigrano, uno dei maggiori esperti italiani di web marketing e posizionamento, "Per capirlo bisogna andare alla radice del problema". Ovvero cercare di capire come si sviluppera' la famosa legge della domanda / offerta in questo mercato.

"Dal punto di vista delle domanda" sostiene Enrico Madrigrano "le aziende che sopravvivranno alla crisi dovranno inevitabilmente ridurre i costi promozionali per sopravvivere. Cio' significa che, i primi investimenti pubblicitari ad essere tagliati saranno quelli con un ritorno negativo o, per certi versi, "incerto". In questa fascia rientrano ovviamente gli investimenti nella pubblicita' Tv, stampa e radio che, da sempre, hanno dato risultati "incerti" e poco misurabili. Il budget pubblicitario sara' quindi convogliato principalmente su quegli strumenti promozionali e di direct marketing dove i risultati sono certi e e misurabili e dove i benefici della targhettizzazione si faranno sentire maggiormente.- In poche parole il "web marketing". Ma questo passaggio accadra' soltanto ad una condizione: che le aziende e gli imprenditori, diventino "consapevoli" di tutto cio', ovvero che siano totalmente coinvolti in prima line a, nelle strategie di web marketing aziendali e che ne possano percepire ed apprezzare fin da subito le potenzialita'."

"Dall'altra parte quindi, le web agency e i consulenti di Web Marketing e Seo che rappresentano l'offerta, avranno la responsabilita' di educare i propri clienti puntando direttamente su quello che le aziende cercano, ovvero la riduzione dei costi e il ritorno sugli investimenti."

In quest'ottica pero' si sviluppera' un fenomeno a cui le web agency e i consulenti dovranno fare molta attenzione. "Si creera' infatti una spaccatura, una specie di forbice tra la l'offerta di servizi di web marketing professionali (che garantiscono buoni risultati e rendimenti) e la domanda di servizi a costo ridotto, da parte delle sempre piu' numerose aziende a caccia dello sconto e del prezzo piu' basso."

"In quest'ottica", continua Enrico Madrigrano "le web agency che vorranno sopravvivere, non dovranno cadere nella trappola. Il segreto sara' quello di andare contro-corrente. Ovvero le web agency, piuttosto che seguire la grossa fetta di mercato che cerchera' servizi di web marketing a costi sempre piu' bassi, dovranno fare l'opposto, ovvero "selezionare" i clienti esistenti, puntando su quelli che privilegiano la qualita' e i risultati rispetto al prezzo. Invece di buttarsi nella mischia e di lottare nella selvaggia competizione dei prezzi per accaparrarsi nuovi clienti, le web agency dovranno fare l'opposto, ovvero difendere il proprio territorio, coltivando e nutrendo i propri clienti acquisiti, puntando sui numeri e i risultati concreti.

In questo modo le web agency potranno crearsi uno scudo all'interno di uno scenario di deflazione sempre piu' spietato. Le web agency vincenti sapranno consolidare le loro esperienze, rafforzandosi nella nicchia in cui gia' operano, piuttosto che cercare nuovi mercati o, peggio ancora, proporsi come "tuttologi" pur di portare a casa nuovi clienti".

Secondo Enrico Madrigrano questo scenario anomalo si sviluppera' in modo molto rapido e in concomitanza con altri importanti cambiamenti sociali e culturali che coinvolgeranno non solo le aziende, ma anche (e soprattutto), i consumatori. Tutta questa "accelerazione" nella consapevolezza e nel processo di domanda/offerta del mercato portera' verso quello che lui definisce il nuovo Web Marketing 3.0.

Di questi e di altri argomenti collegati ai cambiamenti e al futuro del web marketing ne parlera' di persona Enrico Madrigrano durante il prossimo corso internazionale "Seo Web Marketing Experience" di Roma, Milano e Londra (per maggiori informazioni: http://www.madri.com/swm-experience/ )

Pubblicazione comunicati stampa via internet
Maleva srl
www.maleva.it/marketing/
fabrizio.pivari (at) maleva.it

Festival degli Autori di Sanremo

Al via il "Festival degli Autori" di Sanremo

Il 3 aprile 2009, al Palafiori di Sanremo, si aprirà il primo campus di selezione degli artisti in gara per la rassegna musicale dedicata agli artefici della canzone italiana. Music Life TV sarà l'emittente ufficiale della manifestazione. Grande attesa per la finalissima che avrà luogo il 21 giugno al Teatro del Casinò.

Venerdi 3 aprile si alza il sipario per la manifestazione "Festival degli Autori", con il primo campus di selezione che vedrà settanta artisti emergenti in gara.

Sarà una vera e propria full immersion, che vedrà i partecipanti impegnati in un confronto con la Commissione Artistica della Manifestazione composta da: Marcello Balestra (Direttore A&R Management della Warner Music Italy); Ciro Barbato (Produttore Artistico e talent scout, Direttore Artistico dell' UMS -Università della Musica e dello Spettacolo); Prof.ssa Rita Speranza (autrice televisiva ed opinionista di Maria De Filippi); Carmela Moffa (autrice di musical, cantautrice e attrice), sotto lo sguardo attento del Direttore Artistico Ermanno Croce e del Direttore Musicale Euro Ferrari.

Tre giorni di lavoro per capire quali partecipanti porteranno i loro brani alla selezione finale che si terrà il 20 maggio a Milano davanti ai discografici, che insieme alla commissione decreteranno i sette finalisti della sezione emergenti.
Durante il campus la neonata emittente Music Life (canale 856 di SKY) realizzerà un programma che andrà in onda dal 10 aprile con cadenza settimanale.

Sono inoltre previsti ospiti illustri al campus: nella giornata di venerdi 3 aprile farà visita ai partecipanti Marco Carena, mentre sabato è attesa Aida Satta Flores, oltre ad alcuni ospiti a sorpresa.
Il Comune di Sanremo ha nel frattempo inserito la Manifestazione nel Calendario del 21 giugno, nell'ambito della Festa Europea della Musica.

Le iscrizioni alla sezione emergenti sono state prorogate al 20 aprile, per consentire ad altri artisti di partecipare al campus previsto nei giorni 24/25/26 aprile, sempre al Palafiori di Sanremo. Per quanto riguarda la sezione big, sembra ormai scontata la presenza di Mario Rosini (secondo classificato a Sanremo 2004), Aldo Donati (Schola Cantorum) con un brano scritto insieme a Giorgio Faletti, Aida Satta Flores con un brano che vede l'intervento di Leo Gullotta, e la probabile partecipazione di Giuseppe Anastasi (autore di "Sincerità", canzone vincitrice dell'ultimo Sanremo nella categoria nuove proposte). Circolano anche i nomi di Andrea Mingardi, Gatto Panceri, Danilo Amerio, Valeria Visconti, Concido.

La lista dei Big verrà ufficialmente presentata il 26 aprile p.v.


MEDIA RELATIONS
Simona Artanidi
Tel. 051.5870750 – 339.1685505
artanidi@moneypennyitalia.it

Non solo “lifting” per il nuovo portale Viaggiareweb

Viaggiareweb.it, il portale turistico per la prenotazione online di strutture ricettive, cambia completamente la veste grafica e dal mese di marzo è online il nuovo portale, aggiornato e ottimizzato nell'architettura delle informazioni.

Il restyling del sito nasce da un duplice obiettivo: da un lato, rendere ancora più completa l’offerta e, dall'altro, offrire all’utente un’esperienza di navigazione chiara, semplice ed intuitiva.
I nostri utenti possono così verificare in tempo reale disponibilità, prezzi, offerte speciali e last minute delle strutture ricettive più rispondenti alle loro esigenze e, con pochi click, effettuare prenotazioni online per alberghi, bed & breakfast, aziende agrituristiche o altre strutture extra-alberghiere.

Un nuovo ed utile servizio che a breve sarà disponibile nelle pagine del portale è la “Vetrina degli eventi”, una sezione nella quale la nostra redazione segnalerà manifestazioni, eventi culturali, spettacoli, convegni, festival, rassegne, mostre...in pratica, tutti gli appuntamenti “da non perdere” nelle principali città.

Sempre nell'ottica di offrire servizi sempre più accurati ai nostri utenti, obiettivo peraltro esplicitato anche nel nuovo pay-off “Your travels, our care”, un ulteriore elemento di novità è rappresentato dalla Newsletter di Viaggiareweb.it, una comunicazione che sarà inviata periodicamente a tutti gli iscritti con “consigli e curiosità per chi viaggia” e le nostre migliori offerte. Per chi desidera, invece, essere aggiornato “in tempo reale” e ovunque si trovi sulle novità, gli eventi, le offerte e i last minute di recente pubblicazione, abbiamo attivato un canale Twitter raggiungibile all'indirizzo http://twitter.com/viaggiareweb.

La nuova home-page si divide in due colonne principali e una terza colonna a destra che fornisce indicazioni costantemente aggiornate sui “migliori alberghi” e le “destinazioni Top”, secondo il giudizio dei Clienti.
Nelle colonna di sinistra, oltre al motore di ricerca per creare il proprio viaggio su misura, si trovano le “aree dedicate” ai Clienti e agli alberghi, un box dedicato alla struttura ricettiva “più richiesta” nell'ultima settimana e una selezione dei più importanti eventi segnalati dalla nostra redazione.
La colonna centrale, oltre a fornire informazioni pratiche e utili per l’utente come il numero per contattare il Centro prenotazioni, è organizzata come una vera e propria vetrina ed è dedicata alle nostre migliori offerte, suddivise per destinazione, ai “Last Minute” ed alle “Offerte eventi”.
Nelle pagine interne, oltre alla nuova veste grafica, è stata ampliata e rinnovata la sezione dedicata alle singole strutture ricettive: l'utente, prima di procedere alla prenotazione della struttura selezionata, può visitare un vero e proprio “minisito dedicato” che contiene, oltre ad informazioni utili per raggiungere o contattare la struttura, la descrizione delle offerte, dei last minute e delle tariffe; è possibile, inoltre, visualizzare la photogallery e le facilities oppure leggere i voti ed i giudizi espressi dai Clienti che hanno già soggiornato presso la struttura selezionata.

Chi è Viaggiareweb?
Viaggiare Web, nato nel 2004 dal progetto dei soci fondatori dell'omonima agenzia, è un network di portali turistici per la prenotazione online di strutture ricettive di varie tipologie in Italia e in Europa.
Tra gli operatori più affermati sia per dimensioni che per innovazione, Viaggiare Web oggi si compone di 9 portali dedicati ad altrettante mete ed aree turistiche, costantemente aggiornati sui principali eventi e sulle maggiori attrazioni delle singole città.
Per maggiori informazioni, visitate la pagina http://www.viaggiareweb.it/chisiamo.html

Contatti

Customer Care
Valeria Vescarelli
(+39) 0744 433524
vescarelli@viaggiareweb.it

Ufficio Stampa
Massimo Maida
(+39) 0744 431492
maida@greenconsulting.it

Corbis aiuta a promuovere i talenti creativi emergenti tramite la Portfolio Night 7

Corbis aiuta a promuovere i talenti creativi emergenti tramite la Portfolio Night 7

Corbis rinnova il ruolo di partner globale della Portfolio Night

per il terzo anno consecutivo

SEATTLE 31 marzo 2009 - Corbis (www.corbis.com), azienda leader nella fornitura di contenuti visivi per le comunità creative, e ihaveanidea (www.ihaveanidea.org), il famoso archivio intellettuale di materiale pubblicitario, hanno annunciato oggi il rinnovo della loro partnership globale per l'evento Portfolio Night 7, la più grande rassegna in contemporanea di portfolio pubblicitari al mondo.

L'evento Portfolio Night 7, che si svolgerà l'11 giugno 2009, riunirà i direttori creativi delle principali agenzie pubblicitarie mondiali e i creativi emergenti in 20 città di tutto il mondo, già annunciate. Durante l'evento, studenti e aspiranti giovani designer avranno l'opportunità di mettere in mostra il proprio talento e di far valutare il proprio portfolio da alcuni tra i principali direttori creativi in ciascuna città partecipante.

La Portfolio Night di ihaveanidea è in assoluto la più grande rassegna in contemporanea di portfolio pubblicitari, caratterizzata da un processo unico nel suo genere, che si propone di favorire l'immissione nel mercato di nuovi professionisti. Nel corso dell'evento, gli studenti iscritti ai programmi pubblicitari, neolaureati e giovani creativi avranno l'opportunità di trovarsi a stretto contatto con tre o più fra i principali Direttori Creativi del mondo.

Luca Messaggi, Sales and Service Director Corbis Italia, afferma “La Portfolio Night è l'unico evento globale del suo genere, nel quale i creativi emergenti possono confrontarsi con i principali Direttori Creativi del mondo. Gli aspiranti professionisti avranno la grande possibilità di entrare in contatto con i leader del settore, mostrare il loro talento e far valutare il loro portfolio. Corbis è orgogliosa di continuare a collaborare come partner con ihaveanidea per questo significativo evento.”

"Quando il settore pubblicitario si trova ad affrontare dei cambiamenti, come i mutamenti attuali, l'unica scelta che hanno le agenzie è quella di reagire. Il ruolo della Portfolio Night è quello di prevedere le direzioni in cui si indirizzerà il settore e di aiutarlo ad adattarvisi. La Portfolio Night apre le porte del settore ai nuovi talenti. Senza l'aiuto di Corbis, non saremmo certamente in grado di realizzare questo evento", ha affermato Ignacio Oreamuno, presidente, ihaveanidea.

Durante l'evento Portfolio Night 7, centinaia di professionisti di settore seguiranno gli aspiranti creativi in diverse città, come Amsterdam, Bangkok, Barcellona, Boston, Buenos Aires, Chicago, Amburgo, Johannesburg, Lisbona, Londra, Los Angeles, Melbourne, Città del Messico, Milano, Miami, Montreal, Mumbai, New York, Parigi, Quebec City, San Paolo, San Francisco, Santiago, Shanghai, Stoccolma, Sydney, Tokyo, Toronto e Vancouver.

Tutti gli aspiranti creativi o i giovani con un portfolio pubblicitario devono effettuare la registrazione online, sul sito Web Portfolio Night 7 di ihaveanidea, all'indirizzo www.portfolionight.com. I costi di partecipazione variano da città a città e sono disponibili sul sito stesso.

Corbis è orgogliosa di essere attualmente l'unico partner globale della Portfolio Night 7. Oltre a sponsorizzare l'evento, Corbis fornirà immagini digitali globali per il webcast dell'evento garantendo anche la presenza di un supporto in loco per aiutare gli studenti a collegarsi in rete con i maggiori professionisti del settore pubblicitario mondiale.

La Portfolio Night 7 sarà ospitata da: adci a Milano, GERTRUDE a Chicago, Leo Burnett a Lisbona, David & Goliath a Los Angeles, Ogilvy a Caracas, PGA Advertising a San Francisco, SOCOM a Quebec City, Complot a Barcellona e Sidlee a Montreal e Amsterdam.

# # #

Informazioni su Corbis
Corbis è un'azienda leader nella fornitura di contenuti visivi per la comunità creativa, in grado di concedere la licenza per una vastissima gamma di fotografie contemporanee, storiche e di entertainment pluripremiate, nonché consistenti collezioni di celebri illustrazioni e immagini di repertorio. Le sue immagini vengono viste ogni giorno in tutto il mondo nella pubblicità, nei media, nell'editoria e nelle comunicazioni aziendali. Corbis ha sede a Seattle, con 15 uffici dislocati tra Nord America, Europa, Asia e Australia, in grado di servire più di 50 paesi in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni, visitate il sito all'indirizzo www.corbis.com

Informazioni sulla Portfolio Night
Introdotta nel 2002, la Portfolio Night (www.portfolionight.com) è un evento annuale di ihaveanidea, in cui i maggiori talenti creativi in ambito pubblicitario si incontrano per passare in rassegna i portfolio di studenti e creativi desiderosi di farsi strada, in un ambiente interessante e coinvolgente. Per i promettenti e desiderosi partecipanti, la Portfolio Night rappresenta un'eccezionale opportunità di incontro con i più acclamati direttori creativi del settore, in cui poter ricevere commenti e critiche sulle proprie opere, ottenere consigli e, magari, ricevere un'offerta di lavoro. Per i direttori creativi delle agenzie, la Portfolio Night rappresenta un'occasione di interazione con la community della pubblicità per incontrare o ingaggiare i giovani più talentuosi che desiderano entrare nel settore. Fin dall'inizio, la Portfolio Night si è sempre svolta di sera, simultaneamente, in tutte le città partecipanti. Quest'anno, la Portfolio Night avrà luogo giovedì 11 giugno 2009 in 20 città e 15 Paesi in tutto il mondo.

Informazioni su ihaveanidea
ihaveanidea (
www.ihaveanidea.org) è un archivio intellettuale di materiale pubblicitario (Advertising's Intellectual Archive). Creato da Ignacio Oreamuno,ex direttore artistico e operante in modo virtuale da Montreal e da Toronto, in Canada, si propone di fungere da centro di autoanalisi e crescita intellettuale per l'industria pubblicitaria internazionale. Basato sull'idea che diffondere e condividere il sapere creativo possa rappresentare un beneficio per tutti gli addetti al settore pubblicitario, il sito www.ihaveanidea.org viene visitato ogni mese da migliaia di creativi di tutto il mondo.

Per ulteriori informazioni sui prodotti e servizi Corbis, contattate:

02.58.10.55.51

Ufficio stampa per Corbis Italia: Weber Shandwick Italia

Silvia Giorgi tel. 02 57378 360; sgiorgi@webershandwick.com

Alessandra Somaini tel. 02 57378261; asomaini@webershandwick.com

Silvia Giorgi
Senior Account Executive

Weber Shandwick
Via Pietrasanta, 14

20141 Milan, Italy
Tel: +39 02 57378360 Fax: +39 02 57378550
Mobile: +39 335 7960478
sgiorgi@webershandwick.com
www.webershandwick.it

www.webershandwick.com

Advocacy starts here.

Holmes Report European Consultancy of the Year 2006

Vintage a Udine per il week-end 3-5 aprile 2009

Il nuovo articolo su Novegro Vintage d'autore e Udine Wonderful Vintage si trova al seguente link di Vintage Events, grazie direttore, cordialità, Stefano, Web editor Comunicazione e Marketing Perla
LA MODA VINTAGE TORNA AD ANIMARE IL CUORE DI UDINE PER UN INTERO WEEK-END DI PRIMAVERA, DAL 3 AL 5 APRILE 2009


Dopo il grande successo della prima edizione, Palazzo Kechler ripropone “The Wonderful Vintage Market”, la mostra mercato d’abiti e accessori d’epoca.

Un vestitino color pastello degli anni ’30, un curioso cappello degli anni ’40, un paio di raffinati orecchini degli anni ’60 oppure borse e scarpe griffate degli anni ’80. Fascinosi, ricercati, esuberanti, unici e irripetibili. Sono gli abiti e gli accessori della moda vintage, la moda in grado di trasformare ogni guardaroba in uno scrigno di preziosi capi attraverso i quali esprimersi ed estrinsecare la propria personalità. Scegliere il Vintage, infatti, vuol dire scegliere abbigliamento o particolarità che hanno fatto la storia della moda o quantomeno ne hanno preso parte attraverso i cambiamenti dettati dalle diverse tendenze emerse nel corso degli anni. Perciò il Vintage piace sempre di più, per questa sua specifica connotazione che coincide con l’unicità e la preziosità sartoriale delle singole creazioni, il più delle volte firmate da grandi nomi di stilisti.

Così, i raffinati spazi di palazzo Kechler di Piazza XX Settembre a Udine si animeranno nuovamente con le collezioni Vintage di una decina d’espositori che arriveranno nel cuore del capoluogo friulano per mettere a disposizione degli appassionati tutto ciò che di più raffinato e affascinante avranno da mostrare.
Dopo il successo della prima edizione con quasi 7000 visitatori in soli due giorni, torna “The Wonderful Vintage Market” con un secondo appuntamento che si ripropone al grande pubblico in veste primaverile, nel week – end lungo compreso tra il 3 e il 5 aprile .
Tra gli espositori di prestigio che hanno riconfermato la loro presenza, parteciperà Angela Eupani con la sua collezione in progress di borse d'epoca "Sculture da Indossare" che presenterà un excursus nella borsa Roberta di Camerino dagli anni '40 ai '70 ed alcune chicche da collezione di Emilio Pucci. Inoltre, il miglior griffato a "6 C" per una selezione di rare borse vintage Chanel, Céline, Cartier, Cardin, Courrèges e naturalmente Camerino oltre alla sua specialità che la rende collezionista unica nel suo genere:le borse americane più estrose degli anni '40 e Rockabilly '50.
Sarà una nuova fantastica opportunità per fare un tuffo nel passato e immergersi in quelle magiche atmosfere degli anni già trascorsi visitando, dalle ore 10 del mattino fino alle 21 e con ingresso libero un intero piano del palazzo che per l’occasione aprirà anche la terrazza a cielo aperto regalando ai visitatori piacevoli emozioni ed anche un piccolo omaggio.

E per chi non lo sapesse …

Con il termine “Vintage” si definisce anche la moda d'epoca intesa come patrimonio storico e culturale rappresentato da importanti capi d'abbigliamento, accessori, bijoux e altri oggetti di vanità. Comunemente, questa branca del vintage è definita in Francese come "Mode vintage" e in Inglese come "Fashion vintage". L'abito o l'accessorio vintage si differenzia e contraddistingue dal generico "second hand" (l'usato) poiché la caratteristica principale non è quella di essere stato utilizzato in passato quanto piuttosto il valore che progressivamente ha acquisito nel tempo per le sue doti di irripetibilità e irriproducibilità con i medesimi elevati standards qualitativi in epoca moderna nonché per essere testimonianza dello splendore di un'epoca passata e per aver segnato profondamente alcuni tratti iconici di un particolare momento storico della moda, del costume, del design coinvolgendo e influenzando gli stili di vita coevi e, più in generale, l'arte e la cultura.
(Definizione tratta da Wikipedia e fornita dall’Associazione Culturale Ricercatori Moda d’Epoca)

RIFERIMENTI:
Indirizzo: Palazzo Kechler, Piazza XX Settembre, Udine

Orari: ven/dom.: 10/21.00 (continuato)
Ingresso: libero

Web diffusion comunicato : Ufficio Stampa Comunicazione e Marketing Perla , Vicenza
via "Vintage Events, the best and the unique about fashion Vintage events of research"

lunedì 30 marzo 2009

Giovannino Guareschi: ritorno al Mondo piccolo tra don Camillo e il Corrierino

Da domenica 5 aprile, alle 17.00 la chiesa di Sant’Egidio di Cupra Marittima (AP) in C.so Vittorio Emanuele, ospita la Mostra Giovannino Guareschi: ritorno al Mondo piccolo tra don Camillo e il Corrierino. L’evento organizzato dal Centro Culturale “Jacques Maritain”, dal Cinema Margherita e dall’ACEC, in collaborazione con il Comune di Cupra Marittima, presenta la MIT (Mostra Itinerante di Guareschi) allestita e concessa dal Club dei Ventitré.

Il 18 aprile dalle 17.00 presso il Cinema Margherita di Cupra Marittima ci sarà un incontro con il dott. Fabio Trevisan autore del libro Bentornato don Camillo, dal titolo Uno scrittore con i baffi nell’Italia provvisoria. Trevisan parlerà delle tematiche presenti nei libri, accompagnando il proprio intervento con proiezioni video e letture, l’incontro sarà introdotto dal dott. Dario Ciferri.
L’idea di presentare la mostra su Guareschi nasce dalla volontà di approfondire la conoscenza di uno degli scrittore più controversi della letteratura italiana. Molto amato dal pubblico, non ha mai riscosso l’apprezzamento da parte della critica, più per ragioni ideologiche che di stile.
Oltre a presentare don Camillo e Peppone, i suoi personaggi più noti, viene dato risalto alle altre opere che ha scritto, alle vignette satiriche, alle battaglie che ha condotto e in generale alla sua biografia.
Lo scrittore emiliano partecipò alle lotte politiche dei primi anni della nostra repubblica, avendo sempre come riferimento la libertà, la fede e la coscienza: uno autore controcorrente, un monarchico nell’Italia repubblicana, un uomo di destra in un paese che andava a sinistra.
Molte delle intuizioni dello scrittore sono valide ancora oggi, il suo modo di osservare la realtà si è rivelato spesso profetico e le sue opere parlano al lettore di oggi con immutato vigore e freschezza.

La Mostra itinerante propone tutto il “Mondo di Guareschi” attraverso pannelli che ne illustrano la vita e le opere e riportano riproduzioni di foto e tavole originali, nell’allestimento è compreso anche un Guzzino appartenuto allo scrittore.
La mostra è stata realizzata dal Club dei Ventitré, Associazione Onlus, con sede a Roncole Verdi (Busseto), che cura l’archivio dell’autore e promuove gli studi e la conoscenza della sua opera.
Nel periodo dell’allestimento in una sala adiacente saranno proiettati spezzoni dei film di don Camillo e di La Rabbia (film di cui Guareschi firmò la regia insieme a Pasolini).
La mostra è la prima delle iniziative che il Centro Culturale Jacques Maritain sta organizzando nel 2009 per celebrare i 50 anni di attività del Cinema Margherita di Cupra Marittima, nel mese di maggio si prosegue con il Canto della Parola: Sguardi sulla canzone d’autore, due incontri che parlano di poesia e musica

La mostra sarà aperta dal martedì al giovedì (17.00 - 20.00), dal venerdì alla domenica (17.00 - 20.00 e 21.30 - 22.30) e sarà inoltre visitabile il Lunedì dell’Angelo (13 aprile) in occasione della Festa di San Basso (17.00 - 22.30).


Info
CENTRO J. MARITAIN
Via Cavour, 23 – 63012 Cupra Marittima (AP)
Telefono: 0735778983 FAX: 0735777187
www.cinemamargherita.com
centro.maritain@yahoo.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email