Cerca nel blog

sabato 30 giugno 2007

Entroterra: mostra settembre 2007 di ANDREA LUCCHESI




 

 

Associazione Culturale per la promozione dell'arte figurativa contemporanea

 

Con il patrocinio della Provincia di Milano e della Regione Lombardia 
 

Presenta 
 

             ANDREA LUCCHESI 

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.
 
 

   _________________________________________________________

Inaugurazione:  15 settembre 2007 h. 17:30. Con la presenza dell'artista. Catalogo in galleria.

Date Mostra: dal 15 settembre 2007 al 13 ottobre 2007

Titolo mostra: Andrea Lucchesi

Spazio Espositivo: Via Biancospini, 2 -Milano

Orari di visita: dal lunedì al venerdì 15:00-19:00; Sabato 11:00 -19:00

Website: www.entroterra.it

Contacts: info@entroterra.it; press@entroterra.it

Ingresso libero

______________________________________________________ 
 
 

COMUNICATO STAMPA 
 

Sabato 15 settembre 2007 alle ore 17:30 presso lo spazio Entroterra si inaugura la personale dell'artista toscano Andrea Lucchesi. 

"Ogni storia ha la sua importanza, mi interessano quelle persone di cui pochi si accorgono, che vivono nei sobborghi, ai margini degli agglomerati urbani, nelle periferie estreme.

Sono come guerrieri che si sono smarriti nella strada del ritorno dopo aver perso la loro battaglia.

Rifugiatesi in una sorta di terra di mezzo hanno scelto di resistere anziché soccombere".

Lo stesso  Andrea Lucchesi  con queste  parole ci permette di conoscere la natura più profonda  della sua pittura e di farcene irretire.

Le opere del giovane artista fiorentino raccolgono nelle opache pennellate da cui sono composte stimoli diversissimi: dal classicismo più intenso e quasi arcaico alla modernità dei protagonisti della sua pittura che ci guardano con malinconica fierezza.

Lucchesi dipinge quello che c'è e della cui  esistenza a volte preferiremmo non sapere: un mondo anticonvenzionale, scomodo. L'artista, infatti, registra l'umanità silenziosa che lo circonda un'umanità eterogenea conosciuta attraverso la lunga frequentazione di un centro sociale vicino a Firenze. E' qui che entra in contatto con tutti quegli antieroi che costituiscono il sottofondo delle nostre grandi e distratte città.

Lucchesi li ritrae rigorosamente dal vero, in studio (uno spazio che fu di Tito Conti e che, vincendo il prestigioso premio Tito e Maria Conti, conferito dall'Accademia delle Arti del Disegno di Firenze, ha in uso per cinque anni).

Con l'incisività della sua pittura, Lucchesi riesce a materializzare su tela la loro condizione incerta, interpretando il contesto urbano come palcoscenico sul quale si svolge questa loro infinita lotta per la sopravvivenza; lotta che, in fondo,  anche ognuno di noi, forse in forme e modalità diverse, deve combattere ogni giorno.

E probabilmente è proprio per questo  motivo che la pittura del giovane e promettente artista toscano ci tocca così profondamente: Lucchesi riesce a cogliere il male di vivere, per dirla come Montale, e ne fa manifesto della propria artisticità.

La malinconia  che il pittore infonde nelle sue tele però, non è disgiunta da una originalissima forma di sentimentalismo, evidente ad esempio ne Les jeunes amoreux, dove i due innamorati, sembrano giovani divinità greche, morbidamente adagiati l'una nelle braccia dell'altro, fieri del loro amore come un moderno Zeus, ornato di peplo e piercing  ed una ninfa dall'acconciatura rasta.

Altre volte i dipinti sono permeati da un senso di dolcezza familiare, come in Zoran, un cane che sembra riposarsi, stremato dopo una lunga ricerca, forse quella di una casa? Tenero parallelismo con gli altri soggetti, questa volta umani, anch'essi alla ricerca di un porto sicuro in cui trovare requie.

In un delizioso paradosso la modernità dei  suoi soggetti si lega ad una iconografia tipicamente classica: la pittura, la cui natura bidimensionale è sottolineata dalla scomparsa della prospettiva, diventa così ammantata di un alone ieratico e quasi sacrale, come in Gatto Piramide, quasi un frammento di pittura egizia riportato ai giorni nostri.

La superficie del dipinto, infatti, nega ogni profondità della scena, la campitura dello sfondo è piatta. La deformazione delle prospettive e il segno tagliente dell'espressionismo, la verità della nuova oggettività, la poetica di Bacon incentrata sulla solitudine e l'alienazione dell'individuo moderno si fondono nella sua opera rilevando un universo pittorico profondamente intriso di storia contemporanea e del suo sociale.

Come bene descrive Emma Gravagnuolo: Con una puntuale capacità descrittiva lascia che sia la forza di quanto rappresentato a fornire una chiave di lettura della realtà. I volti dei protagonisti sono presenze reali, immobili, ritratte in una fissità silenziosa. In  
 
 

alcuni quadri Lucchesi evidenzia il loro aspetto caricaturale, ne mette in luce comportamenti ambigui che esemplificano stereotipi e clichè. In altri, invece, i suoi personaggi testimoniano atteggiamenti confidenziali, espressioni spontanee, specchio della loro reiterata frequentazione nello studio dell'artista: la posa per i quadri e spesso lunga, paziente, a volte fatta di tentativi, si avvicina a quanto sosteneva Balthus "l'osservazione è un mezzo di conoscenza del mondo; occorre guardare, guardare e ancora guardare." La loro forza è a portata di sguardo, sottolinea la domesticità e non l'eccezionalità.

Lo sguardo dell'artista stesso, acuto, sensibile,  sviluppa in questo modo una politica dell'immagine estranea a facili sociologie, che  abbraccia tutto quello che ci circonda. 
 

BIOGRAFIA 

Andrea Lucchesi  è nato il 13 ottobre 1981 a Firenze, dove vive e lavora.

Frequenta il terzo anno dell'Accademia delle Arti del Disegno di Firenze. 

Nel 2004 ha vinto il premio "Tito e Maria Conti". 

PRINCIPALI MOSTRE PERSONALI: 

2002, Il Mugello disegnato, Convento di Bosco ai Frati San Pietro a Sieve (FI); Villa di Cavaggiolo, Barberino di Mugello (FI) a cura di Giuseppe  Cordoni. 

2003, Il Mugello disegnato, Palazzo Panciatichi, Firenze, a cura di Giuseppe Cordoni; Il Mugello dipinto, Villa di Cavaggiolo, Barberino di Mugello (FI) a cura di Giuseppe Cordoni. 

2004, Il Mugello dipinto, Fondazione per l'Arte Contemporanea Cà La Ghironda, Zolla Pedrosa (BO); L'Entronauta, Antico Spedale di S.Antonio, Lastra a Signa (FI). 

2005, Gente e luoghi del Mugello, Villa Caruso e Antico Spedale di S.Antonio, Lastra a Signa (FI); Figure, Palazzo Ghibellino, Empoli (FI); Abitare il paesaggio, Castello di Grotti, Ville di Corsano (SI) a cura di Nicola Miceli; Gallerie Comunali d'Arte, Palazzo del Ridotto, Cesena; Lospunks, Galleria Blob Art, Livorno a cura di Emma Gravagnuolo.

          

_______________________________________________ 

ENTROTERRA : come si arriva

-Tram 14 (che passa da piazza del Duomo - via Torino - P.ta Genova) fermata Largo Giambellino

-Autobus 50  o 61 fermata piazza Frattini

-Metropolitana fino a Primaticcio (linea rossa) + autobus 64 e dopo tre fermate si arriva in largo Gelsomini, a due passi da largo Giambellino.


ASSOCIAZIONE CULTURALE ENTROTERRA

Sede espositiva: Via Biancospini, 2- 20149 Milano tel. +39 02-42297041

Sede legale: Via Perlasca, 13/E- 25086 Rezzato (BS) tel. +39 030-2593763  

cell. 340-7781096 oppure 338-9649806

e-mail: info@entroterra.it

www.entroterra.it


Equivita: Amanita phalloides


Quale avvertimento ci viene dalla morte fulminante del pensionato
del Vercellese, dovuta al fungo Amanita phalloides ?


Ci viene un avvertimento molto semplice:

non "testare" la commestibilità dei funghi sul gatto di casa
, perché,
come ogni tossicologo vi può confermare:

il fungo Amanita phalloides può essere somministrato, anche ad ogni pasto, a gatti ed a conigli (animali comunemente usati nei laboratori proprio per i test di tossicologia …) senza che rechi loro alcun danno!
(Allo stesso modo si può somministrare al gatto la mortale tossina botulinica, far leccare i baffi alla pecora o al porcospino con l'arsenico o l'acido cianidrico, lasciare in ottima salute cavie, polli e scimmie con dosi pesanti di stricnina, nutrire topi, cavalli, pecore, capre, tordi e fringuelli con la cicuta; mentre potrete avvelenare gatti e conigli col succo di limone, i pappagalli con il prezzemolo, e potrete far morire cavie e criceti somministrando loro la penicillina …; migliaia gli altri esempi disponibili).
 
L'avvertimento si trasforma oggi in un  

Appello del Comitato Scientifico EQUIVITA
per i nostri legislatori:


Se volete tutelare la nostra salute, non consentite che nell'attuazione del Regolamento europeo REACH la tossicità delle sostanze chimiche da regolamentare venga ancora valutata su animali!

Il Regolamento europeo REACH, che si prefigge di tutelare la salute e l'ambiente, regolamentando ogni nuova sostanza introdotta nell'ambiente, prevede che i test di tossicità in base ai quali verranno rilasciate le autorizzazioni VENGANO EFFETTUATI CON I TEST SU ANIMALI, in base ad arcaiche procedure OCSE. Sono disponibili invece oggi, grazie ai recenti avanzamenti della scienza, metodi scientifici, come la tossicogenomica e la proteomica (vedi "Nature 10/11/05), che offrono affidabilità di gran lunga maggiore, tempi cento volte più veloci e costi di gran lunga inferiori, oltre ad essere standardizzabili e replicabili.
 
La sovrapponibilità della risposta dell'animale con quella dell'uomo, come da dati pubblicati su Pubmed, è solo del 18%. I test su animali, nel caso delle sostanze chimiche immesse nell'ambiente, non saranno neppure seguiti dalle prove cliniche (come nel caso dei farmaci) e dunque costituiscono un vero attentato alla nostra salute, oltre che uno sperpero dei soldi del contribuente
 
 
Comitato Scientifico EQUIVITA
Tel. +39.06.3220720, oppure: +39.335.8444949
email: equivita@equivita.it, www.equivita.org
 

PREMIO HOMBRES CITTA’ DI PERETO (Scadenza 10/07/2007)

**********************************************************

Il Comune di Pereto, l'Associazione Hombres
e l'Associazione l'Ombelico del Mondo

organizzano il

PREMIO HOMBRES CITTA' DI PERETO
(Gian Gabriello Maccafani)
(IV edizione - 2007)

Benvenuti in Abruzzo
Pereto: Borgo Autentico per la Porta d'Abruzzo

Fotografia - Poesia - Narrativa - Giornalismo

Patrocinio
Regione Abruzzo, Provincia dell'Aquila, Comunità Montana Marsica 1

REGOLAMENTO

SEZIONE F: Fotografia

1.Tema obbligato "Benvenuto in Abruzzo"
Uno scatto per scoprire l'identità dei Borghi Autentici della Provincia dell'Aquila: Barrea, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Canistro, Corfino, Fossa, Pereto, Pescina, Pettorano sul Gizio.
(le foto verranno accettate sia a colori che in bianco e nero)

2.Tema libero.
(le foto verranno accettate sia a colori che in bianco e nero)
Questa sezione è aperta a tutti i fotoamatori, i quali possono presentare un massimo di quattro opere (per categoria). Le stampe dovranno avere il lato maggiore compreso tra 30 e 40 cm. Possono essere presentate però anche stampe in formato minore, purchè montate su un cartoncino delle suddette misure (30/40 cm).
Sul retro di ogni fotografia dovrà essere indicato il nome del partecipante, il titolo dell'opera e la sezione per la quale si partecipa. L'invio delle opere deve essere franco di ogni spesa.

SEZIONE P: Poesia
(sezione unica)
Il partecipante dovrà inviare una poesia della lunghezza massima di 36 righe (potranno essere inviate due o tre poesie brevi o sonetti, purchè la lunghezza complessiva non superi le 36 righe.)
I testi, a tema libero, devono essere scritti in lingua italiana, editi o inediti. Non saranno ammessi testi che siano già stati premiati ai primi tre posti in altri concorsi.
I concorrenti dovranno inviare dieci copie, solo una di queste dovrà avere nome, cognome, indirizzo, numero di telefono o eventuale indirizzo e-mail, e il nome della sezione alla quale intendono partecipare.

SEZIONE LP: Libri di poesia
I libri, a tema libero, devono essere in lingua italiana, editi o inediti. Non sono ammessi libri che siano già stati premiati ai primi tre posti in altri concorsi. I concorrenti dovranno inviare almeno sette copie del libro.

SEZIONE S: Silloge di poesie
Silloge di poesia in lingua italiana. La silloge dovrà essere composta da non meno di 20 composizioni, possibilmente di non oltre 36 righe. Per i classificati di questa sezione, sarà realizzata una pubblicazione nella collana Quaderni di Hombres .

SEZIONE R: Racconti
(sezione unica)
Racconto della lunghezza massima di cinque cartelle (una cartella: 60 battute, 30 righe). I testi, a tema libero, dovranno essere in lingua italiana, editi o inediti. Non verranno ammessi testi che siano già stati premiati ai primi tre posti di altri concorsi. I partecipanti dovranno inviare dieci copie del racconto, di cui una con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e la sezione alla quale partecipano.

SEZIONE D: Diario
- scrivi una storia per Pereto-
Incipit: "c'è una ragione perché sono venuto/a in questo paese. Qui non ci sono nato, è quasi certo, o forse no; dove sono nato non lo so. Non so se vengo dalla collina, o dalla valle, dai boschi o da una casa di balconi, questo non me lo ha detto la ragazza che mi ha indicato la strada per Pereto".
I concorrenti dovranno inviare dieci copie del diario, di cui una con nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e sezione alla quale si intende partecipare.

SEZIONE G: Giornalismo
La giuria premierà un articolo, una pubblicazione, un giornale, una rivista o un giornalista che si sarà occupato dell'Abruzzo, dei suoi parchi, della sua ospitalità o dei prodotti tipici.

SEZIONE C: Cartolina
- disegna una cartolina per i Borghi Autentici della Provincia dell'Aquila -:
(Barrea, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo,Canistro, Corfino, Fossa, Pereto, Pescina, Pettorano sul Gizio.)
Ogni concorrente può partecipare con un numero di 3 (tre) cartoline, con formato massimo di 24x34 cm. Il concorrente, per avere delle immagini di riferimento, potrà visitare i seguenti siti internet: www.hombres.it, www.terremarsicane.it, www.pereto.info, o altri siti abruzzesi che si occupano dei paesi Borghi Autentici.
La tecnica di disegno e realizzazione è libera, così come i colori e l'orientamento (verticale
od orizzontale). Soggetti degli elaborati dovranno essere i Borghi Autentici della Provincia dell'Aquila.
Dietro le cartoline che verranno inviate, è necessario che il partecipante scriva nome, cognome, indirizzo, numero di telefono e la sezione alla quale sta partecipando.

Quota di partecipazione: Euro 10,00 per ogni sezione.
Il versamento della quota d'iscrizione, deve essere fatto a mezzo vaglia postale, o con versamento a c/c postale n°12173670 intestato a Comune di Pereto. Nella causale indicare obbligatoriamente: "Premio Hombres", Città di Pereto, IV Edizione; sezione per la quale si partecipa.
Spedire gli elaborati a: "Premio Hombres", Città di Pereto, IV edizione - c/o Municipio - C.so Umberto, 49 - 67064 Pereto (Aq). Gli elaborati possono essere anche consegnati a mano presso il Comune di Pereto. Allegare la copia del versamento; la spedizione dovrà avvenire entro e non oltre il 10 luglio 2007.
Diritti d'autore : Gli autori, per il fatto stesso di partecipare al concorso, cedono il diritto di pubblicazione sulla rivista Hombres, sul sito Internet www.hombres.it o su altri siti collegati al premio e/o su eventuale antologia del premio senza avere nulla a pretendere come diritti d'autore. I diritti rimangono comunque di proprietà dei singoli Autori.
La premiazione avrà luogo presumibilmente il 22 Settembre 2007.
Informativa - Informativa ai sensi della Legge 675/96 sulla Tutela dei dati personali. Il trattamento dei dati, di cui garantiamo la massima riservatezza, è effettuato esclusivamente ai fini inerenti il concorso cui si partecipa.
La partecipazione al Concorso implica la completa e incondizionata accettazione del presente regolamento.
Eventuali e insindacabili modifiche al regolamento potranno essere attuate dall'organizzazione in relazione a situazioni contingenti.
Risultati e info on line in tempo reale
Tutti i risultati del concorso verranno pubblicati sulla pagina: www.hombres.it dove si possono anche leggere man mano notizie sul procedere dei lavori.
I premiati riceveranno tempestivamente l'invito a partecipare alla premiazione.
Per chiarimenti ed informazioni telefonare al 347-9303583.
Email: segreteria@hombres.it
Premi
I premi di base saranno i prodotti in ceramica dipinti a mano dagli artigiani di Castelli ad esaltazione del gemellaggio tra Pereto (Aq) e Castelli (Te) e della promozione di opere d'arte come le ceramiche abruzzesi.

N.B. Chi intende partecipare a più sezioni deve compilare una scheda personale fare il versamento per ogni sezione a cui partecipano.
I limiti di lunghezza per le poesie e per i racconti sono solo di riferimento; le deroghe all'indicazione non pregiudica, nei limiti del possibile, la partecipazione al concorso.

Arte e cultura: mostre, eventi, video - 30/6/2007

PRESSRELEASE: QUOTIDIANO DI CULTURA CONTEMPORANEA
http://undo.net/pressrelease


La cultura come ecosistema: Pressrelease - dove tutto e' in relazione,
territorio d'incontro, luogo senza confini geografici per una lettura
trasversale delle informazioni, per l'approfondimento e la conoscenza.
____________________________________________________________
2 V I D E O
rassegna trasversale di video d'artista

questa settimana: Chiaroscuro

"Yin / Yang" di Sabine Delafon

http://undo.net/2video
____________________________________________________________
E V E N T I  in  V I D E O
raccontare l'arte proprio mentre succede


relazionArti
2 giornate di studio sul tema dell'arte relazionale/pubblica.
Artisti e curatori si confrontano su progetti realizzati. A cura di Luisa
Valeriani, Daria Filardo, Cecilia Guida

http://undo.net/eventinvideo/42



situazionIsola. A New Urbanism
L'ultima mostra all'Isola Art Center di Milano. Un'atmosfera di situazionismo
storico, attualizzato in progetti collaborativi realizzati da abitanti ed artisti
contemporanei

http://undo.net/eventinvideo/43



Tutti fuori
Lo sgombero di Isola Art Center di Milano avvenuto il 17 aprile 2007. Il video
chiarisce molto bene chi sono i protagonisti di questo racconto metropolitano e le
loro posizioni.

http://undo.net/eventinvideo/44



Laws of Relativity - La legge e' relativa per tutti
Lavori di 18 artisti, a cura di Anna Colin ed Elena Sorokina. Palazzo Re Rebaudengo
di Guarene d'Alba. Fino al 29/7/07

http://undo.net/eventinvideo/45
__________________________________________________________

E  V  E  N  T  I     D  I     O  G  G  I    [  30  /  6  /  2007  ]


*
Porto Cesareo (LE), Diverse sedi
ARTETICA. DESCRIVERE IL RESTO

'Artetica' e' un termine del dialetto salentino usato per indicare un eccessivo dinamismo. Meris Angioletti, Francesco Arena, Beatrice Catanzaro, Andrea Sala, Enzo Umbaca sono 5 artisti, professionisti di linguaggi contemporanei, invitati a realizzare nuove forme di progettualita' territoriale fuori del solito contesto specialistico. Fino al 22/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182960463
Segnalato da: Maria Grazia Taddeo - Eclettica



*
Porto Cesareo (LE), Stabilimento Balneare Baia del Sol
LUIGI PRESICCE

Golfo Mistico. Il progetto e' costituito da un rosario di grandi dimensioni collocato in mare. L'opera e' costruita utilizzando materiali strettamente legati alla pesca, da sempre principale attivita' di sussistenza del luogo. Prima tappa di un'iniziativa biennale volta alla produzione di nuovi lavori di artisti contemporanei. Fino al 22/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182960851
Segnalato da: Maria Grazia Taddeo



*
Acqui Terme (AL), Galleria Repetto
DENNIS OPPENHEIM

Cortocircuito. La mostra presenta 15 opere realizzate tra il 1968 e il 1998, focalizzandosi sui momenti piu' importanti dell'artista statunitense: dalle testimonianze dell'arte ambientale (land o earth art ), alle opere concettuali, alla body art. Esposti lavori storici e altri piu' recenti. Fino al 9/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183020133
Segnalato da: Galleria Repetto



*
Acqui Terme (AL), Palazzo Liceo Saracco
CARLO FORNARA

Il colore della valle. La mostra si articola in 5 sezioni, organizzate iconograficamente attorno all'evoluzione del linguaggio pittorico dell'artista: Gli autoritratti; Volti e gente della Val Vigezzo; La valle, i pascoli e oltre: dall'allegoria al paesaggio, stato d'animo; Prestinone; Bianco e nero. Fino al 2/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182936852
Segnalato da: Galleria Repetto



*
Genova, Rebecca Container Gallery
SOMATIC

Transient e' un'installazione interattiva basata su contenuti visivi e sonori prodotti in tempo reale che reagiscono tra loro e alla presenza di movimento, per riflettere sui mutamenti e le influenze reciproche e non districabili di individuo e ambiente.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182955727
Segnalato da: Rebecca Container



in breve a GENOVA


LA MUSA INVIOLATA RITROVA LA VOCE - Musei di Strada Nuova - Auditorium
Conferenze di Gian Enrico Cortese e Federico Lowenberger
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183098174



*
Banari (SS), Museo d'Arte Contemporanea FLM
IDENTITA' E DIFFERENZE DEL '900

La mostra propone una selezionata scelta di oltre 110 opere provenienti dall'ampia collezione d'Arte contemporanea della fondazione di Bologna, attraverso un percorso espositivo che ripercorre gli aspetti piu' significativi della ricerca artistica internazionale del secolo scorso. Vengono documentati i movimenti estetici che formano l'asse portante dell'arte del Novecento, ma anche le esperienze di autori estranei alle tendenze d'avanguardia. A cura di Claudio Cerritelli. Fino al 30/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183108425
Segnalato da: Fondazione Logudoro Meilogu



*
Modena, D406
DAVIDE PRADELLI

Una significativa selezione di disegni ad olio di medie e grandi dimensioni e di sculture in terracotta. La galleria viene 'invasa' da ritratti di personaggi famosi del mondo dell'arte, dello sport e dello spettacolo. Fino al 12/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182957294
Segnalato da: Andrea Losavio



*
Modena, Flaneur
FRANCO HULLER

Flaneur la nuit. Si chiude il progetto biennale dell'artista sassolese centrato sul rapporto tra il passante e il processo di creazione artistica. In vetrina, l'illustrazione dei sogni. Fino al 30/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183125601
Segnalato da: Charta | Bureau



*
L'Aquila, Castello Cinquecentesco
VISIONI & ILLUSIONI

Il realismo visionario nella pittura italiana moderna e contemporanea. Esposte un centinaio di opere di circa 50 artisti del '900, che immergono il reale nel magma di una visione che e' sempre anche sogno, immaginazione, allucinazione: da Michetti a De Chirico, da Savinio a De Pisis, da Sironi a Guttuso, da Music a Pirandello, sino ad arrivare ad alcuni fra i piu' interessanti pittori figurativi delle giovani generazioni, come Federico Guida, Mauro Di Silvestre, Giovanni Manfredini, Luca Pace, Nicola Samori'. Fino al 20/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182944122
Segnalato da: Studio Pesci



*
Trani (BA), Galleria Rosso41
FRANCO ANGELI - TANO FESTA - MARIO SCHIFANO

Tre: tele, carte, multipli. "Con Mario ho passato molto tempo, quello che si potrebbe definire dell'apprendistato. Franco Angeli lo conobbi nel 1977 nel suo studio al piano terra di Palazzo Lancellotti. Sono passati circa vent'anni dalla morte di Tano; mi ricordo quando si sistemo' per alcuni mesi nel mio studio..." ( E.Manera) Fino al 10/8/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182957567
Segnalato da: Dep Art



*
Vitulano (BN), GiaMaArt Studio
LA BELLEZZA DEL MONDO

Nei dipinti esposti, le rappresentazioni di citta' e della natura si fondono in un contrappunto fondato sulle armonie e sulle dissonanze poste di fronte alla drammatica trasformazione che vede la Terra sull'orlo di una mutazione irreversibile che potrebbe renderlo un luogo sempre meno adatto alla vita. A cura di Lorenzo Canova. Fino al 31/8/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182938845
Segnalato da: Giamaart Studio



*
Cortina D'Ampezzo (BL), Casa de ra Regoles
MASSIMILIANO ALIOTO

Naturale. In mostra un ciclo di venti opere pittoriche dedicato al paesaggio montano. Saturo dell'ambiente urbano e delle tante declinazioni artistiche, Alioto ha scelto gli scenari alpini prima come residenza ora come ispirazione. Testi in catalogo di Alessandro Riva. Fino al 9/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183028059
Segnalato da: Italian Factory



*
Albissola Marina (SV), Galleria Anna Osemont
URBANA-MENTE

I tre artisti lavorano sull'immaginario urbano, catturando momenti della vita contemporanea e riproponendoli nelle loro opere pittoriche attraverso interventi che inducono a riflettere e considerare la citta' e la vita quotidiana da un altro punto di vista. A cura di Alessandra Gagliano Candela. Fino al 4/8/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183109263
Segnalato da: Alessandra Gagliano Candela



*
Santo Stefano Belbo (CN), Emmediarte
CHEN LI

La danza dei segni. Personale. Esposti alcuni lavori sul tema della poesia e il segno, spesso ispirati a Cesare Pavese. Lo spirito e' quello della Cina piu' raffinata, dove dall'osservazione della natura l'uomo trae nutrimento per lo spirito. Fino al 22/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182959582
Segnalato da: Italia Arte



*
Catania, Accademia Federiciana
LINGUAGGI VITALISTICI

Collettiva. La mostra, nel proporre le piu' attuali ricerche artistiche, compie una ricognizione cronologica sull'arte italiana dell'ultimo decennio e presenta opere significative di 52 artisti. A cura di Fortunato Orazio Signorello. Fino al 22/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183100389
Segnalato da: Accademia Federiciana



*
Campogalliano (MO), Tre sedi
PESA SULLE COSE LA LUCE

Emilio Anselmi Mitia e Alessandro Fornili. La mostra e' il coronamento di un'amicizia che dura dal 1960 quando i 2 artisti si dilettavano a fotografare e documentare i loro viaggi in bicicletta. Esposte fotografie e sculture. Fino al 2/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183110148
Segnalato da: Museo Bilancia



*
Venezia, Spazioeventi Mondadori
IGNAZIO FRESU

Nothing lasts except change. L'installazione si presenta come una struttura instabile appesa al soffitto con sottilissimi fili di nailon, in palese contrasto con la pesante massa ferrosa dei tubi e dei giunti di cui si compone. Fino al 31/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182954029
Segnalato da: Ignazio Fresu



*
Civitanova Marche (MC), Vicolo Marte
MYALI

Volare alto. Un 'Compleanno 0', con happening, che riempie lo spazio urbano di straordinarie sperimentazioni artistiche cui prendono parte ospiti nazionali e internazionali, a dimostrare l'apertura del gruppo Myali verso l'esterno.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182959173
Segnalato da: Myali



*
San Benedetto del Tronto (AP), Galleria Artsinergy
IGINIO IURILLI

Questione di forma. Gli oggetti dell'artista sembrano fornire l'immagine di un'unica interminabile permanente metamorfosi di materiali: pigmento, legno, tempera, sabbia, terracotta. Fino al 30/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182958110
Segnalato da: Massimo Rosa



*
Recanati (MC), Palazzo Leopardi
CON GLI OCCHI DI GIACOMO

Una mostra che racconta la scoperta e il ritrovamenti dell'alcova e dei decori, e che intende spiegare come la biblioteca fosse il luogo privilegiato, oltre che della formazione del poeta, del dipanarsi e del mutare nel tempo del rapporto tra Giacomo e Monaldo. Fino al 30/5/2008
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183040495
Segnalato da: Gabriella Papini



*
Balangero (TO), Factory Dream
INDUSTRIA & ARTE

Oggetti di produzione industriale geneticamente e artisticamente modificati. Opere di 29 artisti. Fino al 15/7/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183017224
Segnalato da: Enzo Bettazzi



*
Trento (TN), Trento e dintorni
I SUONI DELLE DOLOMITI

In cammino verso la musica e la montagna. Il ciclo di concerti si svolge come sempre all'insegna dell'affascinante binomio musica-natura e nel massimo rispetto dell'ambiente che li accoglie. Fino al 8/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182960049
Segnalato da: Silvia Malesardi



*
Bari, Arte & immagine
CONTRAPPUNTI CONVERGENTI

La mostra, curata da Maurizio Vitiello, include opere di 14 artisti, di cui 6 pugliesi ed 8 di varie parti d'Italia. Fino al 30/9/2007
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182956676
Segnalato da: Lucia Buono



altri in breve




GIARDINI PER LA VITA 2007 - Diversi giardini storici italiani
Visita a cinque giardini storici italiani con opere di arte contemporanea
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183018069


NOTTE ROSA - Costa da Bellaria a Cattolica
Il Capodanno dell'estate italiana. La notte in Riviera illuminata di rosa
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183097528


STUDI APERTI - Ameno e Vacciago
Terza edizione
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183041392


GEOTURISMO IN VALLE MAIRA - Valle Maira
Viaggio fra geologia, fioriture alpine, panorami selvaggi, cultura e cucina occitana
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183103323


CALESTANO (PR)

NINO GASPARRI - Sala Andrea Borri
Studi e disegni dove ricorrono temi novecenteschi, a cura di Francesco Barocelli
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183113180


PIEVE DI TECO (IM)

GEO-METRIE E SIMULAZIONI - Teatro Salvini
Mostra collettiva a cura di Ketty Cacciabue.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1182957806


LUSIANA (VI)

ANDREA DAL PRA' - Parco del Sojo
L'artista cuoce la propria scultura in argilla...
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183105831


TORINO

SGUARDI D'ESTATE. FESTA AL BORGO MEDIEVALE - Borgo Medievale - Parco del Valentino
Musica, spettacoli e degustazioni.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183123242


BOLOGNA

IL CINEMA RITROVATO 2007 - Diverse Sedi
Otto giorni di festival per oltre 250 film e 14 sezioni
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183112314


CESENA (FC)

ITINERARIO FESTIVAL - Due sedi
Performances, danza e spettacoli.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183124320


AMENO (NO)

CONFEZIONATO AD ARTE - Spazio Museale Palazzo Tornielli
Collettiva sulla creativita' del packaging
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183106906


FERRARA (FE)

IL GIARDINO IDEALE DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE - Giardino Teatro Boldini
Performance nell'ambito della della Notte Bianca.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183033665


VERONA

SORSI D'AUTORE '07 - Varie cantine e aziende agricole
Appuntamenti serali con esponenti di spicco del mondo della cultura e degustazioni.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183019741


MEDUNO (PN)

FVG 2007 - Palazzo Colossis
Dodici fotografi del Friuli Venezia Giulia: prologo della mostra.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183115136


CORREGGIO (RE)

ART HOME NIGHT - Correggio Art Home
Visite guidate, proiezioni e degustazioni. In occasione della notte bianca a Correggio.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183022313


SAN MAURO PASCOLI (FC)

SANMAUROMARE_POETRY.SCAPES - Lungomare Pascoli
Installazione. Tra documento e paesaggio, volti e voci di un paese di costa.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183121676


PORDENONE

DA GUERRIERO A TECNICO DELLA PACE - Associazione Culturale Vastagamma
Mostra di soldatini da collezione
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183021530


MESTRE (VE)

FEDE A CARO PREZZO - Centro Culturale Candiani
Presentazione rivista e proiezione.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183108402


MILANO

7 PIAZZE MUOVONO LA CITTA' - Parco della Martesana
I Appuntemento: Concerto di musica jazz Giulio Brouzet Quartet.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183121665


FIRENZE

GIANNA PARENTI - Piccolo Caffe'
Bozzetti per la ceramica. Dipinti.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183118365


FANO (PU)

INCONTRI D'ARTE - Chiesa di San Pietro in Valle
Spoliazioni napoleoniche a Fano
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183021042


PEGLI (GE)

MANUELA DELUCA QUARTET - Bagni Mediterranee
Quarto appuntamento con il progetto MediART. Concerto.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183018608


CASTIGLIONCELLO (LI)

INEQUILIBRIO.07 - Castello Pasquini
Festival di Teatro e Danza Contemporanei.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183026918


BARLETTA (BA)

DUE EVENTI - Pinacoteca Giuseppe De Nittis
Apertura straordinaria mostra e pinacoteca + concerto
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183025871


LIVORNO

VIAGGI DEL GUSTO - Sedi varie
Giri sul battello Marco Polo abbinati a spettacoli e degustazioni
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183103008


ERBA (CO)

SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE - Teatro Licinium
Pirandello adattato e diretto dal regista Gianlorenzo Brambilla.
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1183040987

venerdì 29 giugno 2007

OMBELICOdisco presents: Isa Iaquinta in consolle dal GF6 nell'isola delle coppie.


  • FEMALE & MALE ISLAND: TROVA L’ANIMA GEMELLA E VOLA A DJERBA.


I mixer de l’Ombelico sono onorati di ospitare, per questo sabato 30 aprile, un’ospite d’eccezione: dalla casa più famosa d’Italia, Isa Iaquinta. Una delle DJs più belle -e brave- del Bel Paese, direttamente dal Grande Fratello 6, guiderà la consolle del locale, come fa brillantemente, da due anni a questa parte nelle discoteche più trendy, tra cui Art Cafè e Pineta.

Eclettica e brillante, adora suonare ed esibirsi con musica house commerciale ricercata, ma predilige per le serate più cool, anche musica soulfullhouse e deep house.

All’altro lato del locale, a bordo piscina, si svolgerà invece il gioco più divertente dell’estate: Female & Male Island, al termine del quale, la coppia più “chic and shock” vincerà un fantastico soggiorno all inclusive di una settimana al Djerba Golf Spa Village 4*, messo in palio dall’agenzia di viaggi Prima Rete Domina in Via San Carlo da Sezze - Latina, con la collaborazione dello Sprintour. Un occasione da non perdere quindi, per tutte le ragazze ed i ragazzi che vorranno conoscersi, partecipare e… volare a Djerba, per trascorrere una settimana indimenticabile nel paradiso terrestre tunisino!

Non mancheranno i re(sident) della consolle Pedro DJ, Antonello Bortolotto, Alessia Cremonese e the voice Emanuela Lombardi.

Per info e le foto: www.ombelicodisco.it - 328.2927375

KATAKLISMA @ "Frammenti dell'Etimo Ritrovato" - Tra storia, natura e cultura nella Valle della Mola (RM)

Nell'ambito di:


"Frammenti dell'Etimo Ritrovato" - Tra storia, natura e cultura






KATAKLISMA teatro in:

X performance

con: Elvira Frosini, Ilaria Patamia, Veronica Sferra


domenica 1° luglio 2007, dalle ore 15
Acquedotto Anio Vetus, Valle della Mola
San Gregorio da Sassola (Roma)

Ingresso libero



Domenica 1° Luglio l'acquedotto romano Anio Vetus rivive nell'evento artistico ideato dall'associazione culturale Mana e promosso dal Comune di San Gregorio da Sassola e dalla Provincia di Roma, in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Roma e con il contributo della Regione Lazio. A partire dalle ore 15 la Valle della Mola di San Gregorio da Sassola ospiterà installazioni artistiche, teatro, danza, musica, poesia, sculture, visite guidate.

Assaporare attraverso frammenti di emozioni il significato profondo dell'arte, tra passato e presente, in un incantevole sito archeologico della campagna romana. Coniugare beni culturali e linguaggi contemporanei
fondendoli con le atmosfere della natura, per risvegliare antiche reminiscenze. Tutto questo accade con "Frammenti dell'etimo ritrovato".
Artisti, gruppi teatrali, danzatori, musicisti, poeti, performer, allievi dell'Accademia di Belle Arti di Roma insieme per un evento che recupera il motto di Emilio Villa "Faremo arte con tutto". Diversi i linguaggi, identica la tensione ideale: essere artefici di una compenetrazione fra creatività e luoghi del patrimonio naturale, unendo antichità e contemporaneità in un processo dinamico che valorizzi la ricchezza archeologica del nostro Paese.

L'iniziativa rientra nella proposta di "Varius Multiplex Multiformis", contenitore evento attivo in Italia sin dagli anni '80 il cui scopo è rivalutare luoghi storicamente e culturalmente significativi attraverso l'arte e le altre forme espressive, in un viaggio alla riscoperta di radici e folklore.


COMUNE DI SAN GREGORIO DA SASSOLA (RM)
VARIUS MULTIPLEX MULTIFORMIS - Contenitore culturale

Info: Nicola Genga
tel: 3498441901 - e.mail: info@manacultura.it

-----------------------------------------------------------------------------

KATAKLISMA teatro è uno dei tanti "corpi resistenti" del teatro emergente e dei nuovi linguaggi della scena contemporanea. Si muove intorno all'"esserci", alla presenza fisica sulla scena, al passaggio, all'attraversamento del luogo: inevitabilmente il lavoro è sull'assenza, come condizione costantemente sperimentata, sull'evocazione e il riverbero della presenza, sull'insolito e il paradosso. Kataklisma assume come elemento fondante il corpo in scena come realtà/portatore di residuo/scarto.
Il lavoro è trasversale: percorre, attraversa e scardina vari generi, segni e mezzi per tentare di ricodificare momentaneamente linguaggi e sensi, sfugge programmaticamente a una classificazione. I progetti s'innestano in spazi di rappresentazione tradizionali, luoghi non convenzionali: performance, incursioni in spazi urbani, microperformance, installazioni, spettacoli.

KATAKLISMA teatro ha partecipato a varie rassegne, progetti, festival. Tra gli ultimi:
"Ubusettete - rassegna di alterità teatrali", 2005 e 2006, RialtoSantambrogio - Roma;
New Contaminate Art Festival 2006, L.A.R.Te.S/Aversa;
"Body Shot"- il corpo e il movimento, 2006 e 2007, RialtoSantambrogio - Roma;
Festival Interferenze, 2006 - Teramo;
rassegna "Ogni carne ha il suo spirito", Cittadella della Cultura, dicembre 2006 - Bari;
rassegna ANTICAMERE/Drink in Art di Eliseocafè 2006-7, Teatro Eliseo - Roma;
è stato finalista con lo spettacolo "Reperto#01" al festival "Le voci dell'anima. Incontri teatrali", 2006, Teatro della Centena - Rimini.


---


Via Giovanni De Agostini, 79 - Roma (Pigneto)
tel: 338 3476616
e.mail: kataklisma@kataklisma.it
web: www.kataklisma.it

--------------------



Laura Neri
ufficio stampa e comunicazione
tel: 347 4716598
e.mail: laura.neri@gmail.com

Telese(BN): Chiusura Memorial Cesare Alterio affidata alla Pace di Agnese Ginocchio

Comunicato stampa
redazione ufficio stampa provinciale "Movimento Internazionale per la Pace, Ambasciatori di Pace"
 
 
 
 

 "Se la PACE ha i Colori dell'ARCOBALENO.. JOAN BAEZ italiana AGNESE GINOCCHIO"
 
la Chiusura del 2° Memorial "Cesare Alterio " affidata alla Pace di Agnese Ginocchio, Joan Baez italiana
 
TELESE(Benevento) 
Il 1 Luglio a Telese avrà termine il 2 memorial dedicato al giovane ventiduenne telesino "Cesare Alterio", persona molto cara venuta a mancare a causa di un incidente stradale. La manifestazione, dando vita quest'anno alla la 1° Olimpiade di giochi tradizionali e popolari- tornei di carte- musica dal vivo, tornei sportivi calcetto-basket e un'area riservata ai giochi gonfiabili, è partita lo scorso 16 giugno ed é stata organizzata nei minimi particolari dall' "Associazione Gigante buono", nata da un gruppo di ragazzi della Valle Telesina, il cui scopo attraverso tante iniziative culturali, sportive e altro è quello di far riflettere sullo scopo della vita, intervenire nei problemi del territorio e promuovere così la cultura della solidarietà e del volontariato. Ecco perchè il ricavato raccolto dalla manifestazione di quest'anno andrà completamente devoluto per il progetto di solidarietà a favore dell'organizzazione per la tutela dell'infanzia Friedensdorf International a cui proprio il giovane e generoso Cesare Alterio  teneva molto. La chiusura della serata come recita il titolo, in tema di solidarietà e di Pace quest'anno è stata affidata alla testimonial e cantautrice italiana per la Pace Agnese Ginocchio, definita la Joan Baez italiana, con il seguente titolo: "Se la Pace ha i colori delll'Arcobaleno...." proprio perchè Agnese è soprannominata l' Arcobaleno della Pace. Ad Agnese, attraverso le sue canzoni di impegno per la Pace, è stato affidato il compito di lanciare e far così riflettere i giovani (e non) un forte messaggio sui valori della Speranza e della globalizzazione della Solidarietà, per meglio ricordare così la vita di Cesare Alterio, distintosi proprio in merito all'altruismo e alla solidarietà verso il prossimo.
 
Nel corso della serata inoltre: IL PALO DELLA CUCCAGNA e A' MAZZA INT'O PERTUSO.
 
___________________________________
Info:  Per informazioni: Falconieri Marco
  tel.: 328-0049887/389-4372911
 

Ortoressia: quando il mangiar “sano” diventa una malattia

A cura del Dr. Giuseppe Ruffolo, psichiatra - Il termine “ortoressia” (dal greco “orthos” [corretto, giusto] e “orexis” [appetito]) è applicabile a coloro i quali mostrano un’attenzione francamente esagerata, ossessiva, per la genuinità dei cibi di cui si nutrono. Dunque, se nell’anoressia e nella bulimia nervose il problema è la “quantità” del cibo, nell’ortoressia il nucleo del problema sarebbe da ricondurre alla “qualità” degli alimenti. Nelle News di www.psichiatria-online.it il Dr. Ruffolo, discute delle problematiche connesse a questa sempre più diffusa abitudine alimentare.

Psichiatria Online
”pillole” sul Disturbo Bipolare

ICT: chiude Enterprise Digital Architects (EDA), a rischio 550 dipendenti


Chiude i battenti Enterprise Digital Architects (EDA), compagnia di soluzioni e servizi Ict per le imprese e la Pubblica amministrazione. Lo scrive il Corriere delle Comunicazioni nel numero in uscita lunedì 2 luglio. L'azienda ha fatto scattare la procedura di liquidazione ed è in attesa di un ok sulla proposta di concordato da parte dell'assemblea dei creditori, prevista per il 15 luglio. Sulla società, 550 dipendenti, guidata dall'amministratore delegato Giorgio Bertolina, gravano debiti per 200 milioni di euro. La proprietà avrebbe intenzione - se l'operazione di liquidazione andrà in porto - di trasferire parte dei dipendenti e attività in una società costituita ad hoc, Eds Enterprise. Un'operazione che permetterebbe di mantenere i contratti in corso, compresa la maxi-commessa per la realizzazione delle rete Ip Interposte di Polizia, Guardia di Finanza e Carabinieri. "Finora però - commenta Fabrizio Potetti, coordinatore ICT Fiom nazionale - non è stata offerta nessuna garanzia sul futuro dei dipendenti". La società, con sede a Roma e uffici a Bari, Bologna, Cagliari, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia è controllata da Damovo Group SA e Damovo Holdings Italy Spa.



Redazione
Corriere delle Comunicazioni
tel. 06/6841221
fax 06/68804132
segreteria@corrierecomunicazioni.it
Largo di Torre Argentina, 11
00186 Roma



Fondazione IDIS-Città della Scienza: da martedi' 3 luglio in scena la Passione per la Scienza al Ravello Festival



Fondazione IDIS-Città della Scienza

Comunicato Stampa

La Fondazione IDIS-Città della Scienza da martedì 3 luglio porta  in scena la Passione per la Scienza al Ravello Festival

 

Ravello (Salerno) 1 luglio 2007. "La Scienza è Passione": sarà questo il leit motiv dei tre "Tè con l´autore" organizzati al "Ravello Festival" dalla Fondazione IDIS-Città della Scienza, presieduta dallo scienziato Vittorio Silvestrini, per riaffermare – anche in questa cornice – l'importanza della comunicazione e della divulgazione scientifica.

In calendario, quindi, nella prestigiosa rassegna culturale che fino all'8 settembre movimenterà la cittadina della Costiera Amalfitana (Salerno), non solo concerti, spettacoli di danza, letteratura, passeggiate musicali ed eventi speciali, ma anche tanta scienza: una delle new entry di quest'anno della rassegna.

Il primo incontro scientifico, martedì 3 luglio alle 17 e 30, all'Hotel Rufolo con "Macchine o Persone? Sviluppi della bionica e dell'emotional computing". Per l'occasione, si discuterà con il filosofo Guglielmo Tamburrini del Dipartimento di Scienze Fisiche dell´Università Federico II di Napoli degli sviluppi delle computer sciences contemporanee e, in particolare, sulla possibilità che i computer possano, un giorno, reagire - simulandole - alle emozioni umane. Un terreno di ricerca, questo, del tutto nuovo e ai confini tra informatica, intelligenza artificiale, psicologia e bionica.

Continuano, dunque, a pieno ritmo le attività della Fondazione IDIS-Città della Scienza,  sempre più partner di prestigiose istituzioni italiane e straniere, dopo gli ultimi, importanti, traguardi raggiunti. Dal Premio Descartes 2006 per la Comunicazione Scientifica conferito dalla Commissione Europea al presidente della Fondazione Vittorio Silvestrini, all´elezione ai vertici di ECSITE, la rete europea delle istituzioni e dei professionisti della comunicazione scientifica, di Vincenzo Lipardi, fondatore con Silvestrini della Fondazione Idis-Città della Scienza.

Gli incontri continueranno il 31 luglio sempre alle 17 e 30 all' Hotel Rufolo con il confronto su "Evoluzione vs Creazione",   con il teologo Gennaro Matino e il filosofo della scienza Telmo Pievani, che ripercorreranno i contenuti di una querelle ritornata di grande attualità negli ultimi anni: quella che contrappone le teorie evoluzionistiche darwiniane e neodarwiniane a nuove ipotesi come l'intelligent design.

Il 30 agosto, infine, all'Hotel Caruso (ore 17.30), l'etologo Giorgio Celli sarà l'ospite di "Passioni bestiali!" per raccontare la passione, l'amore e la sessualità nel mondo animale; senza dimenticare che anche la nostra specie – con tutte le sue stranezze – fa parte di questo regno della natura.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni agli incontri: Fondazione IDIS-Città della Scienza tel. 0815702158 o idis@cittadellascienza.it.

 

 

Ufficio stampa:

Roberto Race 3470885233 -3339064533

Annalisa Palmieri 3495458714

 

Segue il programma:

 

      

   Incontri di Ravello

Ravello Festival 2007 - La Passione

Tè con l'Autore –La Scienza è Passione

in collaborazione con la Fondazione IDIS-Città della Scienza

 

Martedì 3 luglio, Hotel Rufolo, ore 17.30

Macchine o Persone? Sviluppi della bionica e dell'emotional computing

Incontro con il filosofo Guglielmo Tamburrini (Università degli Studi di Napoli Federico II)

 

Martedì 31 luglio, Hotel Rufolo, ore 17.30

Evoluzione vs Creazione

Incontro con il teologo Gennaro Matino e il filosofo della scienza Telmo Pievani (Università degli Studi di Milano Bicocca)

 

Giovedì 30 agosto, Hotel Caruso, ore 17.30

Passioni bestiali! Amore e sesso nel mondo animale 

Incontro con l'etologo Giorgio Celli (Università di Bologna)

Ingresso su prenotazione

 

 

 

Informazioni

 

Fondazione Ravello

Sala Frau

Viale Wagner, 5

84010 Ravello (Sa)

Tel. +39 089 858 360

Fax. +39 089 858 6278

info@ravellofestival.com

 

 

Fondazione IDIS-Città della Scienza

Via Coroglio, 104

80124 Napoli

Tel. +39 081 570 2158

Fax. +39 081 762 2670

idis@cittadellascienza.it

 

Bologna - Workshop gratuito

Bologna - 20.07.2007 - Per fortuna c'è la crisi PDF Stampa E-mail
espandersiSEMINARIO FORMATIVO ORGANIZZATO DA MIND CONSULTING
"PER FORTUNA C'E' LA CRISI!"
L'arte di espandersi in tempi rivoluzionari

Bologna - 20 Luglio 2007 ore 15:00 - Sede Centrale Mind Consulting

Distinguersi per non estinguersi. La Piccola /Media Impresa oggi per differenziarsi e non trovarsi costretta a combattere la battaglia del prezzo, deve necessariamente salire lungo la scala del valore aggiunto.
L'azienda che commercializzando materiali grezzi li ha lavorati trasformandoli in prodotto finito è salita sulla scala del valore aggiunto differenziandosi dai concorrenti. Si è differenziata anche l'azienda che vendendo un prodotto finito ci ha aggiunto qualche tipo di servizio, e così via.

evento gratuitoSecondo Tom Peters, uno dei massimi esperti di management, il valore oggi è determinato da tutto ciò che sta attorno al prodotto ed al servizio, più che dal prodotto e dal servizio stesso. Per differenziarsi nel mercato alle aziende viene chiesto di accessoriare i propri prodotti e servizi oppure la fruizione dei medesimi con:

  • Soluzioni che cambino le regole del gioco nel settore nel quale opera il nostro cliente. Sviluppare un offerta di valore che permetta all'azienda di avere un autentico vantaggio competitivo rispetto ai suoi concorrenti.
  • Esperienze memorabili. Fare in modo che quando il cliente entra in contatto con l'azienda oltre a comprare qualità di prodotto o di servizio riceva in omaggio anche un’esperienza emozionale veramente positiva, ricca di significato, che lo faccia sentire compreso, amato, unico.
  • Sistemi per la realizzazione dei sogni. Fare come ha fatto Charles Revlon fondatore della celebre casa cosmetica Revlon: “Nelle fabbriche produciamo cosmetici, nei negozi vendiamo speranza”.

Nel breve seminario formativo, partendo dalle esperienze di numerosi clienti Mind, verranno analizzati i passi migliori per affrontare con successo questi tempi rivoluzionari, caratterizzati da rapidi mutamenti e marginalità sempre più ridotte. Si tratterà di un incontro interattivo nel quale gli imprenditori avranno la possibilità di confrontarsi in modo diretto ed esporre le proprie esperienze in un momento delicato come questo.

Alcuni dei temi che verranno affrontati nel seminario gratuito aperto alle imprese di ogni settore:

  • I due Pilastri: Accordi e Profitti.
  • Organizzare e Motivare per poter Delegare.
  • Salire sulla Scala del Valore Aggiunto per creare Espansione.
Solo le prime 20 aziende che si iscrivono potranno parteciparvi!

Relatore d'eccezione: Fabrizio Cotza - Direttore Tecnico Mind Emilia Romagna

Coordinamento: Roberto Antonini - Consulente Mind Emilia Romagna

Clicca qui per informazioni o iscrizioni !

Comunicato stampa: PLAY - AREZZO ART FESTIVAL




 


Play - Arezzo Art Festival

Importanti nuove proposte per i visitatori di Play - Arezzo Art Festival


Play - Arezzo Art Festival è ormai alle porte, ma continuano a fioccare sorprese che lo rendono sempre più invitante.
Invitante - è il caso di dirlo - perchè una delle ultimissime novità riguarda l'aspetto enogastronomico .
E' nata, infatti, una sezione del festival dedicata ai prodotti tipici del territorio aretino: PLAY FOOD.

"Nei quattro giorni di Play - Arezzo Art Festival , grazie alla collaborazione con la Camera di Commercio e le associazioni di settore organizzate dalla Provincia di Arezzo, verranno allestiti stand enogastronomici nelle strade attigue a Piazza Grande". Così l'assessore comunale Lucia De Robertis svela una delle nuove sorprese in serbo per Play.
"Sarà un vero e proprio percorso gastronomico, che prevede tappe diverse, e nel quale saranno direttamente i produttori della nostra provincia a venire ad Arezzo con i propri prodotti", spiega l'assessore provinciale Roberto Vasai.
Dai salumi ai formaggi, dai primi piatti al gelato, accompagnati da buon vino e da birra artigianale, tutto rigorosamente prodotto all'interno del territorio provinciale: ecco cosa potremo acquistare e degustare nei giorni del festival, dalle ore 19.00 fino alla fine di ogni serata.
L'assessore Piero Ducci sottolinea l'intento dell'amministrazione di privilegiare le produzioni locali: "Chi viene ad Arezzo per finalità diverse avrà la possibilità di abbinare allo spettacolo la valorizzazione dei nostri produttori, tutti produttori di qualità".

Un nuovo regalo per gli aretini quindi.

Luigia Sciarma, in rappresentanza della Camera di Commercio, sottolinea "l'importanza di questo festival per la città, data anche la sua valenza internazionale che può contribuire a che questo territorio resti sulla cresta dell'onda".

E a proposito di carattere internazionale della manifestazione, importante è il ruolo di testimonial che Play - Arezzo Art festival svolgerà per la diffusione del messaggio di salvaguardia dell'ambiente lanciato dal Live Earth del 7 luglio.
Con questo spirito l' ATAM metterà a disposizione, per tutta la durata del festival, dei mezzi ecologici come navette fra i principali parcheggi della città dai quali sarebbe poco agevole raggiungere a piedi i luoghi del festival (Baldaccio, Centro Affari, stadio), e il centro storico stesso. Le scale mobili resteranno aperte fino alle 3.00 di notte.
L'AISA dal canto suo, allestirà uno stand informativo per sensibilizzare la gente sull'importanza della raccolta differenziata. In tutti i luoghi del festival, tra l'altro, saranno presenti cestini per poter differenziare i rifiuti.

La ricca serata di sabato 7 luglio terminerà con dei dj set ad opera, tra gli altri, di alcuni degli artisti che si esibiranno poco prima in Piazza Grande e che si esibiranno in collaborazione con i Quartieri della Giostra del Saracino, in particolare grazie alla collaborazione dei loro Comitati Giovani.
Hewan Teka Legesse, a nome dell'O.N.G. Voice for Europe, ha presentato la propria associazione annunciandone la presenza tra gli stand del centro. Esporranno e venderanno oggetti di artigianato etnico, il cui ricavato andrà a sostegno delle donne africane.


E' stata annunciata la presenza di alcuni dei banchi della Fiera Antiquaria, anche questi aperti sino alla notte. "Una collaborazione positiva - sottolinea Paolo Nicchi - che lega la Fiera al nuovo grande evento di cultura e spettacolo di Arezzo. Per noi assume particolare rilievo la posisbilità di sperimentare l'illuminazione nottura che, ovviamebnte in modo stabile, è tra i programmi di sviluppo della Fiera".






Per informazioni:   www.playarezzo.it info@playarezzo.it

  http://www.myspace.com/playarezzoartfestival

Tel. 0573 994659 – 0575 377738



--

Ufficio stampa:
Gloria Peruzzi Tel. + 39 349 3588645
Francesca Bassani Tel. + 39 340 9519438
gloriaperuzzi@gmail.com


Connessioni a banda larga per oltre venti Comuni delle Marche: la fine del digital divide

Grazie alla costruzione di una complessa infrastruttura wireless, che garantisce a tutti i cittadini una connessione in banda larga anche dove non esiste l’Adsl, la nuova parola d’ordine per i Comuni soci della Sic1 è “la fine del digital divide”.
Migliaia di marchigiani di oltre venti Comuni della Provincia di Ancona e di Pesaro Urbino stanno infatti navigando senza problemi, mentre per altri trenta Comuni, dopo avere effettuato uno studio di fattibilità e sviluppato un Progetto Tecnico, si sta procedendo con la realizzazione delle installazioni di impianti per la copertura wireless del territorio.
A risolvere l’annoso problema del digital divide è stata la Sic1, ormai nota società pubblica alla quale fanno capo oltre 80 Comuni di quattro Regioni italiane (Marche, Emilia Romagna, Veneto e Puglia), che è riuscita a coprire con il wireless un’ampia porzione di territorio, diventando un caso di eccellenza a livello nazionale.
Per questo motivo è stato organizzato per venerdì 06 luglio nel Comune di Arcevia (AN) un Convegno Nazionale dal titolo “La fine del digital divide”, al quale sono stati invitati a relazionare il Sindaco, il direttore generale della Sic1, il responsabile del Progetto A9.Wireless e rappresentanti del mondo Istituzionale ed Universitario.
“La strada è stata lunga e spesso difficile – afferma il direttore generale Stefano Ricci – abbiamo incontrato una miriade di ostacoli, ma ad oggi ogni problema è stato risolto. Nel corso di questi mesi sono state coinvolte non solo le Pubbliche Amministrazioni e le aziende leader del settore, ma anche i singoli cittadini, che si sono mostrati pazienti e desiderosi di raggiungere quello che la stampa sta definendo un indiscusso successo”.
Anche i Sindaci dei primi venti Comuni marchigiani coinvolti si sono mostrati orgogliosi di avere portato il wireless nelle case dei loro cittadini. “Essere stati i primi a credere nel Progetto – ci spiegano – è per noi un doppio risultato: uno perché abbiamo risposto ad un’esigenza del territorio e due perché un’impresa titanica come questa non ha precedenti nella storia d’Italia e perché ad essere coinvolti non sono state solo le Pubbliche Amministratori, ma anche e specialmente i cittadini e gli imprenditori, estremamente sensibili al buon funzionamento della rete”.
La Conferenza ad Arcevia è stata programmata per presentare i primi risultati del Progetto A9.Wireless, come sono state realizzate le due dorsali per la fornitura di banda larga, quali saranno le prospettive future e quali altre Regioni e Comuni non raggiunti da Adsl saranno coinvolti.
“La progettazione e l’implementazione dell’infrastruttura wireless non è stata realizzata con l’utilizzo di fondi pubblici – precisa Stefano Ricci – ma con investimenti in proprio del capitale e delle risorse della Sic1. Questo passaggio ci consente di inquadrare il Progetto come unico nel suo genere e per i risultati conseguiti, a favore dell’intera comunità e nel rispetto della Legge nazionale e comunitaria”.
Ad essere invitati a partecipare alla Convention Nazionale sono quindi i referenti istituzionali delle Regioni e delle Province, i Sindaci dei Comuni soci e quelli dei Comuni non coperti da Adsl, i giornalisti, i rappresentanti del mondo universitario ed associativo, i cittadini dei ventuno Comuni coperti dal wireless: Chiaravalle, Santa Maria Nuova, Agugliano, Polverigi, Camerata Picena, Morro D’Alba, Belvedere Ostrense, Ostra, Ostra Vetere, Barbara, Castelleone di Suasa, Monterado, Corinaldo, Ripe, Castelcolonna, Fratte Rosa, Monte San Vito, San Paolo di Jesi, Monte Roberto, Staffolo, Arcevia e sarà presente direttamente da Zelig un ospite di eccezione, il famoso Assessore alle varie ed eventuali Paolo Cevoli.
“La scelta di invitare Cevoli – conclude il direttore della Sic1 – è stata presa perché crediamo che si debba unire la conoscenza sulle dorsali, sul wireless e sul progetto ad una nota di comicità. Abbiamo raggiunto degli ottimi risultati e assieme agli utenti ci meritiamo anche un momento diverso con un grande della comicità italiana”.
Dopo le Marche sarà la volta dell’Emilia Romagna e da qui l’escalation della Sic1 porterà il wireless anche nelle zone più remote della Sicilia fino ad arrivare ai confini delle Alpi, tanto che i numeri parlano chiaro, sono oltre 700 le richieste di replica provenienti da ogni parte della penisola.
Dalle Marche è così nato un Progetto destinato a sconfinare in Europa e durante la Convention sarà ufficialmente siglata la fine del divario digitale, che fin da troppo tempo ha ingiustamente diviso i Comuni coperti dall’Adsl da quelli che invece questa opportunità non l’hanno mai avuta.

Andrea Riccardi

A Venezia il Superjet 100. Mozione trasversale in Parlamento.

Aeronautica. La politica faccia il suo mestiere.

Il 21 giugno ’07 alla Camera dei Deputati quaranta parlamentari, tra i quali Gianfranco Fini, Carlo Giovanardi e Adolfo Urso con alcuni parlamentari veneti del centrosinistra, hanno presentato una mozione che chiede al Governo di “assumere tutte le iniziative possibili affinché l’entroterra di Venezia sia scelto quale sede ideale per l’assemblaggio dei Superjet 100”.Il documento fa riferimento al nuovo aereo regionale russo-italiano che sarà prodotto in collaborazione tra l’industria aeronautica italiana e quella russa.Ai firmatari della mozione parlamentare evidentemente è sfuggito che gli accordi industriali prevedono che il velivolo sarà assemblato in Russia a Komsomolsk e prodotto a Novosibirsk e per le versioni successive del programma con l’introduzione nella fusoliera di materiali compositi è previsto in Russia un nuovo impianto produttivo.Dalla joint venture di Aeronautica. La politica faccia il suo mestiere.
Di Antonio Ferrara
Il 21 giugno ’07 alla Camera dei Deputati quaranta parlamentari, tra i quali Gianfranco Fini, Carlo Giovanardi e Adolfo Urso con alcuni parlamentari veneti del centrosinistra, hanno presentato una mozione che chiede al Governo di “assumere tutte le iniziative possibili affinché l’entroterra di Venezia sia scelto quale sede ideale per l’assemblaggio dei Superjet 100”.Il documento fa riferimento al nuovo aereo regionale russo-italiano che sarà prodotto in collaborazione tra l’industria aeronautica italiana e quella russa.Ai firmatari della mozione parlamentare evidentemente è sfuggito che gli accordi industriali prevedono che il velivolo sarà assemblato in Russia a Komsomolsk e prodotto a Novosibirsk e per le versioni successive del programma con l’introduzione nella fusoliera di materiali compositi è previsto in Russia un nuovo impianto produttivo.Dalla joint venture di Alenia Aeronautica e Sukhoi (SCAC) è recentemente nata SuperJet International (51% Alenia Aeronautica e 49% Sukhoi), società con sede in Italia che sarà responsabile delle attività di certificazione, marketing, vendita e consegna del velivolo sul mercato occidentale, nonché dell'assistenza post vendita.Il prototipo di questo velivolo si trova attualmente a Mosca all’Istituto Aerodinamico Centrale per i test statici e il suo roll-out è previsto per il 26 settembre 2007 e sarà consegnato al cliente di lancio Aeroflot-Russian Airlines a novembre 2008.In Campania, in diversi ambienti del settore sia universitari che delle aziende aeronautiche e anche nei Ds di Alenia Aeronautica, si è fatto strada l’idea che il territorio campano sia l’ideale per localizzare quelle attività di marketing di supporto clienti e consegna semplicemente perché i siti industriali in questa regione sono i centri di eccellenza di Alenia Aeronautica per i velivoli regionali.Ovvio che difficilmente le attività per velivoli di quella classe potrebbero essere meglio fatte in altra parte del Paese.Tanti autorevoli parlamentari invece di proporre inutili sovrapposizioni ed esercitare inopportune pressioni sul management, meglio avrebbero fatto se avessero riflettuto sui costi pubblici e sulle poche ricadute industriali e occupazionali che si avranno nel nostro Paese dalla partecipazione di Alenia Aeronautica al programma del Superjet.Avrebbero dimostrato, almeno in questo caso, quella autonomia di valutazione sull’operato del management di Alenia Aeronautica che raramente traspare nelle decisioni e nelle dichiarazioni della nostra classe politica che invece ha delegato a Finmeccanica tutte le opzioni di politica industriale di un settore strategico per il Paese come l'Aerospazio.
Napoli 27 giugno 2007 Antonio Ferrara Coordinamento Nazionale DS Aerospazio

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Follow by Email